Meghan McCain incolpa Barack Obama per la “guerra della cultura” e la presidenza di Trump

The Prince's Trust Awards, The London Palladium, Regno Unito

Se riesci a guardare The View per più di due minuti consecutivi, benedici il tuo cuore. Non posso. Non mi dispiace nemmeno Whoopi Goldberg (ha detto cose problematiche, ma qualunque cosa, posso ancora ascoltarla) o Joy Behar (stessa), ma la combinazione del gruppo di donne che parlano tutte l'una sull'altra mi lascia solo freddo. Aggiungi la semplice routine suprematista bianca di Meghan McCain e sono fuori. Non ho idea di come Mike Redmond di Pajiba possa persino scrivere tutte quelle storie di Meghan McCain, ma sta facendo il lavoro di Dio perché fa schifo ed è bello ricordarlo ogni giorno. Allora che c'è di nuovo? Meghan McCain ha appena fatto un "grazie Obama" per la disastrosa presidenza di Donald Trump. Ovvero, McCain odiava il discorso di inizio di Barack Obama e le ricordava solo che Obama ha CREATO la "guerra culturale" tra GOP e Democratici.

I conduttori di The View hanno adorato il sottile scavo dell'ex presidente Barack Obama sul suo successore nel discorso virtuale di inizio fine settimana di questo fine settimana. Bene, tutti gli host tranne uno, ovviamente.

“Più di ogni altra cosa, questa pandemia ha completamente, finalmente strappato il sipario sull'idea che così tanti addetti ai lavori sanno cosa stanno facendo. Molti di loro non stanno nemmeno fingendo di essere al comando ”, ha detto Obama ai laureati nel suo indirizzo video. "Se il mondo migliorerà, dipenderà da te." In risposta, il presidente Trump ha definito Obama "incompetente".

"Ne sono entusiasta", ha detto Joy Behar lunedì mattina. “Non vedo davvero l'ora di vedere il geniale professore di legge affrontare l'ostia quasi letterata del reality show. Questo sarà buono! ” Sunny Hostin ha affermato che il discorso di Obama la riporta a un'epoca in cui il presidente era "compassionevole, empatico, rassicurante e divertente, intelligente, onesto, curioso".

Poi è stata la volta di Meghan McCain. "Non ho molto da dire al riguardo", ha detto, prima di accusare la sinistra di trasformare Obama in "a dir poco un santo". McCain ha detto che "ovviamente si sente diversa, come fanno molti repubblicani e conservatori. La guerra culturale che credo sia reale, e sta imperversando in questo paese, credo sia stata introdotta con la sua amministrazione ", ha detto di Obama," e poi esacerbata nell'amministrazione Trump ".

Al fine di prevenire la rielezione di Trump, McCain ha dichiarato: “Dobbiamo iniziare a parlare tra noi nel mezzo e dobbiamo iniziare a parlare dei difetti di entrambe le parti, perché non era un presidente perfetto. E non credo che un presidente perfetto avrebbe inaugurato l'era di Trump. "

Da parte sua, la moderatrice Whoopi Goldberg ha affermato di non credere che nessun presidente, incluso Obama, sia "perfetto". Ma questo non lo rende l'equivalente di Trump.

"Ascolta, quest'uomo è stato maltrattato da questo particolare ragazzo alla Casa Bianca per quasi cinque anni", ha detto Goldberg, alludendo agli attacchi birther di Trump su Obama. "È stato definito incompetente, non un cittadino americano, quindi il fatto che Obama abbia detto qualcosa è grandioso".

[Dalla bestia quotidiana]

Prendi in considerazione tutti i cerchi mentali che ha dovuto saltare per incolpare il presidente nero. Obama ha inaugurato la guerra culturale, perché era nero e i repubblicani ne erano entusiasti ed è per questo che è tutta colpa sua ! E se Obama fosse stato un presidente migliore, allora Trump non avrebbe vinto, gente! Questo è un po 'di merda. Personalmente, e per quello che vale, ho sempre creduto che Obama fosse la "ragione" per cui anche Trump "vinceva". Non è colpa di Obama che sia un gentiluomo brillante, erudito, compassionevole, senza scrupoli che sembra essere nero. Ma il semplice fatto di "otto anni di Obama" significava che tutti i peggiori bianchi erano pazzi e decisero di votare in massa per il peggior bianco che riuscirono a trovare. Ora a quelle persone terribili non piace quando uno specchio è tenuto in piedi dai loro volti bianchi da suprematista.

Mi ci sono voluti solo circa 30 secondi, ma divertiti:

Michael Buble è stato premiato con una stella sulla Hollywood Walk of Fame

Screencaps da The View, Presidente Obama.

The Prince's Trust Awards, The London Palladium, Regno Unito
The Prince's Trust Awards, The London Palladium, Regno Unito
Michael Buble è stato premiato con una stella sulla Hollywood Walk of Fame