Meghan Markle ammette che, sì, ha trasmesso informazioni agli autori di “Finding Freedom”

Quando è uscito il messaggio di Finding Freedom , il libro su Prince Hot Ginge e Meghan Markle che lasciavano il palco dalla famiglia reale, un rappresentante di PHG e Meghan hanno detto che non hanno fatto un'intervista per il libro e non hanno contribuito a per niente, anche se passassi una luce nera sulle pagine del libro probabilmente vedresti le loro impronte dappertutto. Bene, grazie alla sua causa contro The Mail on Sunday, Meghan ha ammesso di aver fornito alcune informazioni agli autori di Finding Freedom, Omid Scobie e Carolyn Durand , ma che non l'ha fatto direttamente e l'ha fatto solo per tirare fuori il suo lato. Se questa rivelazione ha avuto una colonna sonora, sarebbe la parte DUH di quella canzone Billie Eilish .

Meghan ha citato in giudizio Associated Newspapers, la società madre della stimatissima rivista letteraria della verità, The Mail on Sunday, per violazione della privacy, violazione del copyright e violazione della protezione dei dati per aver pubblicato parti di una lettera che ha scritto alla sua merda padre Thomas Markle nell'agosto 2018. Vanity Fair dice che in una dichiarazione che ha rilasciato alla corte, Meghan ammette di aver sussurrato qualcosa su quella lettera a un amico e di averlo lasciato sussurrare a Omid e Carolyn, ma solo perché voleva la gente sa che non ha abbandonato ThoMESS Markle, che è quello che stava dicendo ai media.

Meghan dice di aver dato la sua versione della storia da trasmettere agli autori "così la vera posizione … potrebbe essere comunicata agli autori per evitare ulteriori false dichiarazioni".

Nella sua dichiarazione la duchessa chiarisce che "non ha fornito una copia della lettera o del suo contenuto, o una descrizione del suo contenuto, agli autori, direttamente o indirettamente". Gli avvocati della duchessa sono categorici sul fatto che Meghan non abbia collaborato ulteriormente con gli autori e non abbia mai rilasciato un'intervista formale o informale né a Omid Scobie né a Carolyn Durand. Secondo la dichiarazione presentata oggi: "Né l'attore né suo marito hanno voluto essere coinvolti in alcun modo con il Libro".

Meghan afferma che i suoi rapporti con Omid e Carolyn sul libro si sono fermati qui. Non ha mai parlato con Omid e Carolyn, ma non può dire se il team PR di Kensington Palace lo abbia fatto. E proprio così, ho avuto l'immagine di Meghan travestita in un costume da Corgi, che parlava con Omid e Carolyn come, " Ora, ho un po 'di merda da dirvi due … "

Meghan aggiunge che ha chiesto a due reali anziani senza nome cosa fare con la sua situazione con il padre. Vanity Fair crede che THE QUEEN e Prince William fossero quei due reali senior:

La dichiarazione rivela anche che Meghan ha chiesto il consiglio di due reali anziani sulla situazione riguardante suo padre: "Dato il livello di angoscia dell'attore che circonda la forma, la frequenza e il contenuto della copertura mediatica riguardante suo padre, e come il nuovo membro della Royal Famiglia che voleva seguire il protocollo, il ricorrente ha chiesto consiglio a due membri anziani della famiglia reale su come affrontare al meglio la situazione … In accordo con il consiglio che aveva ricevuto dai due membri della famiglia reale, il ricorrente ha deciso (in circa la prima settimana di agosto 2018) per scrivere una lettera privata a suo padre nel tentativo di convincerlo a smettere di parlare con la stampa. "

Gli avvocati di Associated Newspapers sosterranno che, poiché Meghan ha fornito informazioni sulla lettera a Omid e Carolyn, ha violato la sua privacy. Inoltre, Meghan ha scritto la lettera con l'aiuto del capo delle comunicazioni di Kensington Palace, Jason Knauf . Quindi Associated Newspapers pensa che, poiché ha ricevuto l'aiuto di Jason, la lettera non è la sua "creazione intellettuale". Ma Meghan dice che le parole nella lettera sono sue al 100% e Jason le ha fornito solo feedback e "idee generali ".

Questo pasticcio dovrebbe andare in giudizio nell'autunno del 2021, ma gli avvocati di Meghan pensano che il Mail on Sunday non abbia un caso. Quindi la squadra di Meghan ha presentato un giudizio sommario, il che significa che a gennaio sosterranno che dovrebbero vincere la causa senza andare all'Alta Corte.

Quello che ho difficoltà a capire è che Meghan ha trapelato informazioni da utilizzare per Finding Freedom e quelle informazioni non erano le misure esatte e il posizionamento delle vene dello scettro inguinale del principe Hot Ginge. Qual è il punto allora ?!

Se questo andrà in giudizio, Thomas Markle non testimonierà di persona. Un giudice ha stabilito oggi che Thomas " non è un testimone importante " nel caso. È una buona mossa perché la corte non ha davvero bisogno di vedere Thomas prendere la parola e dire: " Allora mi tagli un assegno prima o dopo questo colloquio perché Papa Thom Thom non rinuncia al tè a meno che tu non paghi me. "

Pic: Wenn.com