“Mamma, sei partita per un vaccino.” Sonia muore a 54 anni, l’addio di suo figlio

Sonia Battaglia è la donna di 54 anni di San Sebastiano al Vesuvio, morta pochi giorni dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca. Per lei, le conseguenze di un'emorragia cerebrale sono apparse meno di tre giorni dopo che la vaccinazione è stata fatale. La donna ha ricevuto il vaccino il 1 ° marzo e le è stata somministrata una dose del lotto ABV5811 che è stato successivamente sospeso.

Poi nei giorni successivi ha sofferto per la prima volta di una serie di sintomi come febbre alta e vomito. Inizialmente si pensava che fossero i postumi dell'inoculazione. La donna però ha anche avuto problemi a parlare e articolare un discorso: a questo punto i bambini hanno deciso di portarla in ospedale dopo averle chiesto di alzare una gamba e, sebbene sentisse che si muoveva, in realtà è rimasta immobile. (Continua dopo la foto)

La donna è stata portata all'ospedale Mare e subito ricoverata. La sua situazione è apparsa immediatamente disperata. Sonia Battaglia è stata prima su come e poi è arrivata la morte cerebrale. Il corpo di Sonia Battaglia è stato portato dall'Ospedale del Mare al II Policlinico di Napoli, dove è a disposizione dell'autorità giudiziaria. La Procura di Nola ha aperto un fascicolo in merito. La stessa procura indaga sulla morte di Vincenzo Russo, custode di una scuola Viviani di Casalnuovo. (Continua dopo la foto)

Il figlio di Sonia Battaglia ha scritto un post su Facebook in cui esprime tutta la sua disperazione per una sparizione così grave, ancora più dura da vivere se inserita nel contesto di una possibile correlazione con la vaccinazione anti-Covid appena effettuata. Tuttavia, c'è da dire che al momento non ci sono ancora prove di una correlazione tra il vaccino e la morte ma la famiglia è pronta ad andare fino in fondo per esserne sicuri. “Ciao mamma… ti guarderò sempre così, sei stata e sarai la cosa più bella della mia vita, sei partita oggi alle 9, per un vaccino, per senso civico. Tu che mi chiamavi la mattina per chiedermi come stai? Tu che mi hai fatto i complimenti per tutto, mi hai detto che ero bellissima anche quando mi svegliavo la mattina. Tu che hai pensato prima a noi poi a te. Tu che hai fatto di tutto per i tuoi figli, per tuo marito… Ciao mami ”. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}

Sonia Battaglia lavorava da vent'anni nella segreteria dell'Itis Enrico Medi di San Giorgio a Cremano, ricoverata in gravissime condizioni dopo aver ricevuto la prima dose di AstraZeneca appartenente al lotto ABV5811 sequestrato in tutta Italia dai Nas sul ordinanza della Procura di Biella.

"Tutto rifatto". Taylor Mega, il prima e il dopo la chirurgia estetica sono fantastici. L'influencer sexy era così

L'articolo "Mamma, sei partita per un vaccino". Sonia muore a 54 anni, l'addio del figlio arriva da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)