“Making Science Bad!”: 40 nuovi post nerd condivisi su questa pagina con 594k follower

Oggi, stiamo facendo un omaggio al nostro secchione interiore. Quello che ha fallito (o inchiodato!) il corso di scienze a scuola e quello che è ancora sbalordito dalla convinzione che il sale faccia bollire l'acqua più velocemente (attenzione con questo, poiché ce ne sono molti se s e ma s). In effetti, tutta la scienza è fatta di loro.

Quindi, per immergerti nel lato divertente, eccentrico e più spensierato della scienza e lasciarti alle spalle le discussioni, ti diamo il benvenuto nel nostro amato angolo di Instagram, "Bad Science Jokes". Con un pubblico di 594.000 follower, la pagina è la tua destinazione definitiva per battute e meme da nerd.

Scorri in basso per il lotto più recente e assicurati di controllare più delle migliori delle peggiori battute scientifiche dallo stesso account qui e qui.

Maggiori informazioni: Instagram | Facebook | Twitter

# 1

Crediti immagine: bad_science_jokes

#2

Crediti immagine: ragazzo con benefici

#3

Crediti immagine: kendraffe

Bad Science Jokes , che oggi vanta un pubblico di 594K follower su Instagram , è stato lanciato dieci anni fa dalla creatrice Melissa Miller che, in una precedente intervista a Bored Panda , ha affermato che tutto è partito da un Tumblr per un progetto di liceo.

“La mia insegnante di scienze del primo anno ha detto che ci avrebbe dato punti extra per una battuta sul retro di un test. Dopodiché, però, scrivevamo battute e scarabocchi sul retro di ogni compito o compito a casa. Documentavo quelli che ritenevo divertenti e li mettevo su Tumblr", ha raccontato Miller in precedenza.

Nel suo primo anno di college, intorno al 2016, Melissa ha creato account Facebook, Instagram e Twitter. Dopo aver frequentato lezioni di marketing digitale, si è anche resa conto di aver fatto più scalpore rispetto ai professori e ha continuato a ricercare da sola. Con la sua conoscenza da autodidatta, Melissa ha finito per lavorare per importanti agenzie, come "Google Partners" e il suo progetto Bad Science Jokes ha ottenuto un enorme successo!

#4

Crediti immagine: ProfKinyon

#5

Crediti immagine: brian_bilston

#6

Crediti immagine: bad_science_jokes

Oggi Bored Panda ha parlato di nuovo con Melissa e poiché è passato quasi un anno dalla nostra ultima intervista, Melissa ci ha aggiornato con le notizie che aveva su Bad Science Jokes. "Questo è stato un anno interessante", ha detto il creatore. Infatti, solo un mese fa, Melissa ha vinto un premio da Women Lead Change per il lavoro che stava facendo con Bad Science Jokes.

“Mi è stato detto che qualcuno ha inviato loro un thread di commenti, con una nomination, dei follower di Bad Science Jokes spiegando come BSJ li ha aiutati a imparare! La cosa principale con BSJ è aiutare le persone a imparare in un modo che non sembri minaccioso", ci ha detto Melissa.

In una nota più personale, il creatore di Bad Science Jokes quest'anno si è sposato “con un uomo meraviglioso di nome Sam. Quindi, il mio nome ora è Melissa Church. E la mia attività, Digi-Buzz, ha vinto un premio come migliore agenzia di marketing nella mia regione! Woo-hoo!”

#7

Crediti immagine: bad_science_jokes

#8

Crediti immagine: bad_science_jokes

#9

Crediti immagine: bad_science_jokes

In questo momento, Melissa è impegnata a lavorare per cercare di dare più volto a Bad Science Jokes. "Ci sono piani per realizzare brevi video di fatti assortiti e potenzialmente interviste con personalità scientifiche nei prossimi mesi".

“Inoltre, Instagram ha avuto così tanti grandi cambiamenti quest'anno ed è stato un po' opprimente stare al passo con tutto questo! A un certo punto l'unica cosa che ha attirato l'attenzione è stata Reels (il contenuto video in forma abbreviata di Instagram) e altrettanto velocemente Reels ha iniziato a non avere successo", ha spiegato Melissa.

# 10

Crediti immagine: bad_science_jokes

# 11

Crediti immagine: bad_science_jokes

# 12

Crediti immagine: bad_science_jokes

Nel frattempo, "con Twitter e le controversie che lo circondano, Tumblr che perde slancio, Facebook che è 'morto' come dicono alcuni e Instagram che ha una crisi di identità, è un po' snervante per chiunque utilizzi regolarmente la piattaforma", il creatore di ha detto BSJ.

“Cosa sarà diverso quando mi sveglierò domani? Ho lavorato su un leggero rebranding dei contenuti su BSJ per diventare ancora più educativi, aggiungendo più contenuti per post, cambiando i tipi di contenuti pubblicati, rimanendo comunque fedele al motivo per cui le persone seguivano Bad Science Jokes in primo luogo. "

# 13

Crediti immagine: bad_science_jokes

# 14

Crediti immagine: bad_science_jokes

# 15

Crediti immagine: bad_science_jokes

Non è un segreto che c'è stato un grande boom di contenuti educativi sui social media, che sono diventati super popolari ultimamente. Melissa ha affermato di aver sicuramente notato l'aumento dei contenuti educativi su piattaforme social assortite. “Penso che in parte sia una moda passeggera, un semplice articolo copia/incolla con un buon slogan per i clickbait. D'altra parte, ci sono molte persone che vogliono condividere sinceramente le informazioni di cui sono appassionate", ha detto.

Secondo Melissa, c'è sempre qualcuno che cerca ciò che puoi condividere. “Che tu abbia conoscenze su antiche abitudini alimentari, battute scientifiche (buone o cattive) o lezioni di ballo da sala, c'è qualcuno che cerca questo tipo di contenuto. Alla fine della giornata, non sai cosa non sai e sembra che questi algoritmi sappiano di cosa si tratta".

#16

Crediti immagine: bad_science_jokes

#17

Crediti immagine: igpestosalad

#18

Crediti immagine: bad_science_jokes

Il creatore di BSJ è sempre felice di vedere più contenuti educativi. "Penso che portare più istruzione su queste piattaforme, al contrario della raffica di pettegolezzi e influencer di celebrità, sia una cosa grandiosa. È bello essere intelligenti".

Quando le è stato chiesto come riesce a mantenere BSJ rilevante con una concorrenza così tremenda sui social media, Melissa ha confermato che può diventare difficile, di sicuro. “Ci vorranno 10 anni per eseguire Bad Science Jokes nel gennaio del 2023 e molte cose sono cambiate online. Cerco di studiare l'analisi su base regolare. Quale contenuto sta ottenendo più coinvolgimento, era una battuta o uno scherzo più lungo? Giochi di parole?"

# 19

Crediti immagine: bad_science_jokes

# 20

Crediti immagine: bad_science_jokes

#21

Crediti immagine: bad_science_jokes

Inoltre, Melissa è sempre orgogliosa di leggere ogni messaggio che riceve: “questo mi aiuta a sapere cosa pensano le persone e cosa vogliono vedere. A volte salterò su un live streaming e vedrò quali sono i pensieri dei miei follower. Alcuni potrebbero pensare che io sia 'solo una pagina di meme', ma mi sforzo davvero di fornire alle persone il contenuto che possa effettivamente aiutarli a ricordare un argomento in un modo piccolo".

#22

Crediti immagine: micefearboggis

# 23

Crediti immagine: bad_science_jokes

#24

Crediti immagine: TheWeirdWorld

Melissa spera che la sua missione sia sufficiente per rimanere rilevante. "E se non lo è… beh, probabilmente continuerò comunque a pubblicare Bad Science Jokes, perché mi rende felice." A tutti i fan di BSJ là fuori, Melissa dice che nulla di quello che impari è sprecato. “È incredibile vivere in un'epoca in cui le informazioni del mondo sono sempre nelle nostre tasche. Non aver paura di condividere la tua passione con il mondo”, ha concluso.

#25

Crediti immagine: bad_science_jokes

#26

Crediti immagine: bad_science_jokes

#27

Crediti immagine: bad_science_jokes

#28

Crediti immagine: bad_science_jokes

#29

Crediti immagine: bad_science_jokes

#30

Crediti immagine: bad_science_jokes

#31

Crediti immagine: bad_science_jokes

#32

Crediti immagine: Brian Roemmele

#33

Crediti immagine: bad_science_jokes

#34

Crediti immagine: bad_science_jokes

#35

Crediti immagine: bad_science_jokes

#36

Crediti immagine: bad_science_jokes

#37

Crediti immagine: bad_science_jokes

#38

Crediti immagine: bad_science_jokes

#39

Crediti immagine: bad_science_jokes

#40

Crediti immagine: GatorsDaily

(Fonte: Bored Panda)