Lutto nel mondo dello sport. Addio Michael: stava combattendo, ma il tragico colpo finale è arrivato con Covid. Aveva solo 21 anni

Terribile storia nel mondo del ciclismo: è quella di Michele Antonelli, giovanissimo, 21 anni. Il suo è stato un vero calvario: aveva subito un terribile incidente nel 2018 quando correva per il Mastromarco Sensi Nibali. Il ciclismo era la sua passione: Michael ha corso la 72a edizione della Firenze – Viareggio, una classica per le categorie Elite e Under 23.

Dopo 91 km della tappa toscana di San Marcello Piteglio (in provincia di Pistoia) perde il controllo della bici da discesa ed è coinvolto in una scivolata insieme ad altri quattro corridori. Per loro solo pochi colpi e qualche livido. Ma per Michael è molto peggio: l'impatto con il suolo è violento dopo un volo di venti metri.
chilometri di gara caduti in uno strapiombo della tappa Perdita del controllo del mezzo al termine di una discesa, coinvolti nella scivolata insieme ad altri quattro ciclisti. Sono riusciti a farla franca con qualche livido, per lui era peggio. Cadde per una ventina di metri e l'impatto con il suolo fu violento. (Continua dopo la foto)

Il ragazzo batte la testa e le conseguenze sono gravi: Antonelli va in coma e da quel momento non riesce più a riprendersi. Viene trasportato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Careggi di Firenze. Inizia una battaglia per lui per sopravvivere. Dopo una terapia intensiva, inizia un lungo processo di riabilitazione per tornare a una vita normale. Ha sempre avuto accanto la sua famiglia che non lo ha mai lasciato solo nemmeno per un minuto. (Continua dopo la foto)

La riabilitazione inizia prima presso l'istituto di Montecatone (Imola) e poi prosegue presso il Centro Riabilitativo Luce sul Mare di Torre Pedrera di Rimini. Tanti giorni di sofferenza poi recentemente un'altra doccia gelata: il Coronavirus attacca il suo corpo, già indebolito e debilitato. Gli effetti del Covid hanno tolto l'ultima speranza di riprendersi dal terribile incidente. Michael Antonelli, 21 anni il 30 novembre, è deceduto all'ospedale di San Marino, dove era ricoverato per una grave crisi respiratoria causata dal Covid-19. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}

Le sue condizioni di salute sono apparse subito preoccupanti nonostante fosse stato trasportato all'Unità di Terapia Intensiva. Sua madre Marina, suo fratello Mattia e tutti i familiari sono stati vicini al ragazzo fino alla fine, fino all'arrivo della tragica notizia comunicata dai medici dell'ospedale. Mastromarco Sensi Nibali con il presidente Carlo Franceschi, con il direttore sportivo Gabriele Balducci e gli altri dirigenti, è sempre stato vicino per le iniziative intraprese e in queste ore il dolore e la tristezza per quanto accaduto è profondo. Stessi sentimenti anche nell'ASAurora del presidente Giampaolo Ristori, società organizzatrice della Firenze-Viareggio.

“L'emergenza Covid in Italia? Questa è la verità ". L'attacco di Guido Bertolaso ​​non ha precedenti. Quello che sta succedendo

L'articolo Il lutto nel mondo dello sport. Addio Michael: stava combattendo, ma il tragico colpo finale è arrivato con Covid. Aveva solo 21 anni proviene da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)