L’uomo chiama suo fratello un “uomo disgustoso e disgustoso” alla festa di compleanno della nipote, si chiede se ha reagito in modo esagerato dopo aver iniziato a piangere

Che ci piaccia o no, i fratelli sono per la vita. Di solito sono i nostri primi migliori amici e complici in cui "per favore non dirlo alla mamma" è solo l'inizio delle nostre avventure insieme. Ma mentre essere stretti e avere le spalle l'un l'altro è un'enorme benedizione, una buona relazione tra fratelli non è sempre scontata.

Il redattore NieceFirstBdayAITA lo sa per esperienza personale. Di recente, quest'uomo ha presentato una storia al subreddit dell'AITA, chiedendo ai suoi membri di condividere le loro prospettive dopo aver chiamato suo fratello davanti a tutta la loro famiglia. “Mio fratello, 'Paul', e io non siamo affatto vicini. Abbiamo visioni del mondo molto diverse e abbiamo personalità incompatibili", ha spiegato l'utente.

Quando lui e la sua ragazza, Amy, sono stati invitati a un incontro per festeggiare il primo compleanno di sua nipote, la coppia è stata colpita da una valanga di lamentele che Paul ha avuto su sua moglie e suo figlio non appena hanno varcato la soglia. Mentre l'uomo ha cercato di congelare i commenti misogini di suo fratello, la situazione è diventata così scomoda che ha dovuto semplicemente reagire. Continua a leggere per scoprire come si è svolto questo dramma tra fratelli e assicurati di condividere le tue intuizioni con noi nei commenti.

Dopo che suo fratello ha fatto sentire tutti "estremamente a disagio" alla prima festa di compleanno di sua figlia, quest'uomo lo ha chiamato davanti a tutta la famiglia

Crediti immagine: Erica Marsland Huynh (non la foto reale)

Incerto se fosse andato troppo oltre, ha chiesto a Internet di valutare la situazione

Crediti immagine: Hannelies Ravensloot (non la foto reale)

Secondo il dottor Jesse Matthews, uno psicologo clinico autorizzato con sede a Chester Springs, in Pennsylvania , le situazioni scomode in cui i membri della famiglia mancano di rispetto per gli altri sono spesso difficili da affrontare. Vedi, tutto dipende dalle circostanze, da chi è coinvolto e dalle relazioni che hanno tra di loro. "So che la maggior parte di noi vorrebbe credere che diremmo qualcosa nella situazione qui, chiamando questo ragazzo e mettendolo al suo posto, ma la verità è che molte persone evitano i conflitti", ha detto a Bored Panda .

Il dottor Matthews ha spiegato che queste situazioni di solito diventano tese e imbarazzanti e potremmo rimanere in silenzio perché semplicemente non sappiamo cosa dire. “Potremmo anche sperare che qualcun altro si faccia avanti e dica qualcosa, quindi non dobbiamo o almeno non dobbiamo essere i primi. È difficile essere l'unico a parlare apertamente, quindi anche questo diventa più probabile se sai che le altre persone sono infastidite dal comportamento e probabilmente ti sosterrebbero nel dire qualcosa o in caso di conflitto".

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, essere assertivi e segnalare comportamenti negativi a un membro della famiglia è la cosa giusta da fare. Sebbene il dottor Matthews abbia suggerito di considerare le parole che la persona sta dicendo, a chi lo sta dicendo, ed è solo una cosa una tantum o uno schema dannoso ripetuto.

“Quando si tratta di famiglia, è probabile che quello che sta succedendo non sia la prima volta e il vecchio zio Steve, zia Nancy o il nonno molto probabilmente hanno già una reputazione per questo genere di cose. Potresti già avere un buon senso della dinamica e di ciò che pensano tutti gli altri", ha aggiunto lo psicologo. "Sappiamo tutti che è improbabile che persone come questa cambino e potremmo pensare che sia una perdita di tempo o un rischio inutile chiamarle fuori, anche se probabilmente è la cosa giusta da fare".

Inoltre, il dottor Matthews ti ha chiesto di considerare la posizione. Se la persona mette in imbarazzo o manca di rispetto agli altri in pubblico, "sarebbe importante cercare di sostenere le persone offese e far loro sapere che non approviamo il comportamento del nostro familiare, facendolo anche sapere al membro della famiglia". E c'è sempre la possibilità di stabilire confini sani. Ad esempio, alcune persone limitano le loro interazioni con i parenti "a causa del loro comportamento e del fatto che spesso non cambiano o mostrano molto rispetto per come si sentono gli altri al riguardo".

Dopo aver letto la storia, ecco cosa hanno da dire Redditors sul dramma tra fratelli







Quando si tratta di questa particolare situazione in questione, le lamentele e i commenti misogini di Paul non solo hanno rovinato il compleanno di sua figlia, ma hanno anche messo a dura prova sua moglie, Lisa. “Probabilmente non è la prima volta che Paul si comporta in questo modo, poiché sembra troppo a suo agio nell'affidare il lavoro a sua moglie e nel fare commenti così offensivi e offensivi. Questo è un abuso e purtroppo troppi partner ne cadono vittime e continuano a consentirlo non dicendo nulla al riguardo", ha spiegato lo psicologo Dr. Matthews.

Se una persona agisce in modo meschino e misogino, potrebbero esserci alcuni problemi di fondo che causano il suo comportamento. "Paul può sentirsi trascurato o solo da quando sua moglie ha avuto un figlio, e quindi si scaglia contro Lisa attraverso il suo comportamento e i suoi commenti, incapace di verbalizzare i suoi sentimenti e pensieri in un modo più produttivo o amorevole".

“Sembra anche essere immaturo, fare tutto questo su di lui, piuttosto che far parte di una squadra con Lisa o accettare che la vita sia cambiata. E l'alcol sembra far emergere in lui più odio e rabbia. La sua reazione alle parole di suo fratello mostra anche il suo egocentrismo, poiché si sente come la vittima e non vede o riconosce la sua parte nella questione", ha osservato.

Sebbene i Redditors abbiano immediatamente ritenuto che l'eroe di questa storia avesse tutto il diritto di chiamare in causa e umiliare il suo fratello non solidale, trovarci in situazioni simili potrebbe lasciarci incerti su cosa fare. Per fortuna, il dottor Matthews era pronto a dare una mano e ha spiegato come gestire meglio questi conflitti.

Ti consigliava di farti queste domande: “Dici qualcosa, e se sì, cosa? E andando avanti, hai bisogno di stabilire un confine con la persona e farle sapere che non accetterai o tollererai questo tipo di comportamento? Inoltre, hai bisogno di riconsiderare di passare del tempo con questa persona o di partecipare a questo tipo di incontri?"

Avvia una conversazione anche con altri parenti, ha aggiunto lo psicologo, in particolare se pensi di poter essere sulla stessa pagina. “La linea di fondo è che non dobbiamo tollerare comportamenti imbarazzanti, vergognosi o offensivi, anche da parte della nostra famiglia più stretta. Abbiamo tutti i diritti e il potere di parlare e far sapere a quella persona come ci stanno influenzando. Farlo non è facile, ma spesso è la cosa giusta da fare”, ha concluso il dottor Matthews.







Il post L' uomo chiama suo fratello un "uomo disgustoso e disgustoso" alla festa di compleanno della nipote, si chiede se abbia reagito in modo esagerato dopo che ha iniziato a piangere è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)