Lily Collins afferma che la seconda stagione di “Emily in Paris” è più varia e inclusiva

Emily In Paris tornerà per una seconda stagione perché quando Internet odierà qualcosa che conta ancora come audience e gli studios ne faranno un'altra . Ma la prima stagione è stata una merda per essere orribile in ogni modo e non molto diversa. Ma non preoccuparti. Lily Collins ha detto che la seconda stagione è incentrata sull'inclusione e sulla diversità. Che emozione. La prossima stagione Emily non solo macellerà la lingua francese, ma forse anche lo swahili!

Lily, 32 anni, è appena sposata, dopo essersi sposata con il regista Charlie McDowell , il mese scorso. È sulla copertina di Elle UK di dicembre/gennaio, con l'aspetto di una folle ragazza dei sogni che ha incrociato con Troye Sivan al White Party:

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da ELLE UK (@elleuk)

La prima stagione di EIP ha seguito la ventenne Emily Cooper mentre si dirigeva da Chicago a Parigi per diventare una persona di marketing alla moda, e nell'articolo di copertina, Lily ha parlato di come la reazione alla prima stagione ha contribuito a plasmare la seconda. Lily ha detto che la serie creata da Darren Star riceverà un'iniezione di inclusione nella seconda stagione. tramite persone :

“Per me come Emily, ma anche come produttrice [della serie], dopo la prima stagione, ascoltando i pensieri, le preoccupazioni, le domande, le simpatie e le antipatie delle persone, solo sentimenti a riguardo, c'erano alcune cose che parlavano del tempo in cui noi' ri vivere e ciò che è giusto, e morale e corretto e dovrebbe essere fatto. E [questo era] qualcosa che mi appassionava. [I produttori] credevano tutti nelle stesse cose… Volevo davvero che la diversità e l'inclusione davanti e dietro la telecamera fossero qualcosa su cui concentrarci davvero, in molti modi… Assumere nuove persone davanti alla telecamera, anche dare nuove trame a personaggi diversi, il che è stato davvero importante".

Lily ha anche detto che girare la seconda stagione è stato diverso perché non c'erano molti americani in giro:

“Non c'erano americani in giro perché non erano ammessi. Quindi mi è sembrato ancora più strano, perché gli unici accenti che avresti sentito erano il francese, che era anche davvero adorabile… Questa volta l'ho sicuramente conosciuto meglio, solo perché non stavo prendendo molti mezzi pubblici a causa delle normative per le riprese… Quindi camminavo molto di più. Charlie è fantastico con le indicazioni e l'esplorazione e aveva segnato posti [da visitare] in tutta Parigi, anche prima che avessi lo spettacolo. E così stavamo costantemente camminando ed esplorando. E, sai, il nostro equipaggio è tutto francese. E così è la maggior parte del nostro cast, ad eccezione di Ashley [Park, che interpreta Mindy] e me. Quindi puoi sperimentare un altro lato di Parigi con loro. "

La seconda stagione debutterà il 22 dicembre su Netflix ed è stato rilasciato un teaser che mostra Emily e le sue amiche in vacanza sulla costa francese:

Che emozione. Ho visto una persona di colore, l'amica di Emily, interpretata da Ashley Park . DIVERSO! Ma seriamente, sono sicuro che lo spettacolo sarà più inclusivo e con questo intendo, includendo i nuovi elettori neri della Hollywood Foreign Press Association nei loro blitz di pubbliche relazioni di acquisto di premi .

Foto: Netflix/ YouTube