L’ex portavoce di Michael Jackson ha tenuto una conferenza stampa pazza di cuculo

Proprio come ha fatto nella vita, nella morte, Michael Jackson continua ad essere una delle principali fonti al mondo di pazzia bianca e di casino senza scrupoli. Anche se è morto da un intero decennio, dal nulla arriva una combinazione di un calcio a due punteggiata da un “ WHOO-HOO ” acuto sotto forma di una conferenza stampa dal vivo che promette un “ annuncio misterioso ” riguardante l'eredità e l'eredità di Michael. Inoltre, Donald Trump è stato chiamato per aiutare a localizzare la volontà mancante del 2006 di MJ. Perché certo, perché no.

Secondo la CNN , la conferenza stampa è iniziata con alcune osservazioni di apertura di una donna senza nome che, dopo essere uscita indossando un guanto di raso bianco (0 punti) e mettere insieme una narrazione a malapena coerente sul perché lei fosse in ritardo a usare i testi delle canzoni di MJ (1 punto per l'impegno per la parte), ha fatto del suo meglio per ricordare il detto " innocente fino a prova contraria " in merito alle accuse di abusi sessuali su minori come dettagliato nel documentario Leaving Neverland .

E quello era solo il divertimento. L'antipasto, l'antipasto e il dessert sono stati serviti dall'ex portavoce di MJ Raymone K. Bain , che si definisce una " eminente stratega dei media internazionali ". È così Raymone! Onestamente mi sono confuso quando è venuta perché ho pensato che fosse di nuovo la prima donna dopo una rapida parrucca e il cambio del guardaroba. Ecco Raymone che discute della misteriosa volontà mancante di MJ e supplica il suo " amico molto intimo " Donald Trump per aiutarla a trovarlo, e mentre è lì, apre anche un'indagine sulla sua morte.

Le risate nervose sono SEMPRE un buon segno. È questo il tuo re / eminente stratega mediatico internazionale?!?!? CNN ha aggiunto:

Non siamo ancora sicuri del mistero di oggi dell'annuncio di Michael Jackson, ma non riguarda la sua volontà. Raymone K. Bain, ex manager della cantante, ha dichiarato di non avere il documento.

"Non ce l'ho, non so dove sia", ha detto in una conferenza stampa. Lei ha aggiunto:

“Ho desiderato, ho sperato e ho pregato che la volontà di Michael Jackson – datata 6 ottobre 2006 – fosse trovata, rivelata, scoperta, lasciata cadere dal cielo. Perché in esso, ha accuratamente descritto come voleva che la sua eredità fosse preservata e mantenuta.

Gesù Cristo donna, hai mai guardato nel divano ? Alla fine, tutto questo casino è servito solo per annunciare l'istituzione di qualcosa chiamato The Michael Jackson Legacy Foundation.

E così, in sintesi, la grande novità è che una signora che era la portavoce di MJ ha deciso di aggirare il suo patrimonio e avviare una fondazione di cui trarrà beneficio …? Sua? Il raccapricciante dipinto che sta accanto? Nessuno sembra saperlo.

Immagino dovremo solo aspettare che Donald Trump produca questa misteriosa volontà e si dichiari il beneficiario prima di avere delle risposte.

Pic: YouTube

Commenta su Facebook