Lewis Hamilton non sarà “indagato formalmente” per aver indossato una maglietta Breonna Taylor

Incorpora da Getty Images

Una delle cose più straordinarie del 2020 è assistere al passaggio del movimento Black Lives Matter a un'enorme conversazione nazionale e internazionale. È incredibile vedere BLM passare a un dialogo nazionale in America, ma vedere persone di colore e di colore in tutto il mondo usare il movimento BLM per affrontare il razzismo a livello internazionale è altrettanto enorme. Così è con Lewis Hamilton, un pilota / pilota di Formula Uno britannico nero che fa parte del team di Formula Uno Mercedes-AMG Petronas. Lewis è ampiamente considerato come uno dei migliori e più famosi piloti di F1 e vince sempre premi sportivi britannici e internazionali.

Durante la gara di F1 di ieri, Lewis ha indossato una maglietta "Arresta i poliziotti che hanno ucciso Breonna Taylor" sul podio e durante la stampa. Si è anche inginocchiato durante una cerimonia pre-gara dedicata all'antirazzismo. Ci sono state … chiamate immediate per indagare su Lewis in Formula Uno. Ci sono state chiamate immediate alla F1 per chiarire se i loro piloti potevano indossare una maglietta "politica" quando avrebbero dovuto pagare scellini per i loro sponsor. Bene, buone notizie, immagino? Lewis Hamilton non sarà "indagato formalmente", ma la F1 "chiarirà" le loro regole sull'abbigliamento politico o antirazzista:

La FIA non avvierà un'indagine formale sull'indossare da parte di Lewis Hamilton una maglietta al GP di Toscana per la sparatoria di Breonna Taylor. Dopo aver considerato la questione lunedì per esaminarne le regole, verranno emanate linee guida chiarite ai piloti sulle modalità per le attività pre e post gara, incluso ciò che può e non può essere indossato.

Hamilton ha indossato il top durante la cerimonia antirazzista della F1 prima della gara, quando si è preso un ginocchio, e poi di nuovo nella sua immediata intervista post-gara e sul podio. La parte anteriore della maglietta di Hamilton riportava le parole "Arresta i poliziotti che hanno ucciso Breonna Taylor", mentre la parte posteriore conteneva la sua immagine sotto le parole "dì il suo nome".

Hamilton ha fatto luce su questioni di ingiustizia razziale e in precedenza aveva indossato una maglietta con il messaggio "Black Lives Matter" durante le cerimonie pre-gara della F1, quando i piloti si sono riuniti nella parte anteriore della griglia per mostrare il loro sostegno in la lotta al razzismo.

[Da Sky Sports]

Voglio dire … la F1 pensava di poter fare qualcosa contro l '"antirazzismo", ma c'era ancora qualche preoccupazione per uno dei loro piloti che faceva una "dichiarazione politica" con una maglietta? È piuttosto divertente. Le aziende vedono il vantaggio di abbracciare un messaggio anti-razzista vago e igienizzato, ma se i loro dipendenti o appaltatori indipendenti fanno una dichiarazione più specifica sul razzismo – diciamo, che i poliziotti che hanno assassinato Breonna Taylor dovrebbero essere arrestati – ci saranno ripercussioni e chiarimenti e forse anche un'indagine informale .

Immagina che F1 organizzi questo video e poi impazzisca quando uno dei loro piloti utilizza effettivamente la sua piattaforma per parlare di un caso specifico.

Incorpora da Getty Images

Incorpora da Getty Images

Foto per gentile concessione di Getty.