Le persone sui social media fanno notare che la Bibbia è stata tradotta in modo sbagliato e non ha detto nulla sull’omosessualità

La storia è complicata. Può essere unilaterale, ingannevole, doloroso, può essere riscritto da chi è al potere. Può essere facilmente manipolato. Ma la storia biblica è ancora più complicata da seguire e può anche essere usata come strumento di manipolazione. I pensieri e le idee originali tendono a perdersi nella traduzione, specialmente quando si dice che il libro sia stato scritto originariamente circa 2700 anni fa. A quanto pare, alcune persone credono che questo sia ciò che è accaduto con la parola "omosessualità" nella Bibbia. Alcuni dicono che non è stato aggiunto al Libro Sacro fino al 1946 e sta causando molto scalpore tra alcune persone. Scorri verso il basso per saperne di più.

Maggiori informazioni: Tumblr

Le persone sui social media stanno sottolineando le traduzioni sbagliate nella Bibbia

Crediti immagine: sunshine-tattoo

Crediti immagine: sunshine-tattoo

Questi due utenti dei social media, uno su Facebook e l'altro su Tumblr, stanno sottolineando come il mondo "arsenokoitai" nella Bibbia sia stato tradotto in modo sbagliato. Secondo loro, in realtà si traduce in un "molestatore di bambini", non omosessuale come indicano le recenti traduzioni. "Il modo in cui è veramente scritto Levitico 18:22", spiegano, è: "L'uomo non giacerà con i ragazzi come fa con una donna, perché è un abominio".

L'utente di Tumblr con il nome utente sunshine-tattoo rivela di essere ebreo e che l'argomento è "incredibilmente importante" per loro. Continuano dicendo che "i cristiani sanno molto poco della cultura che si trova nelle storie dell'Antico Testamento".

Dicono che l'omosessualità non sia stata menzionata nella Bibbia fino al XX secolo

Crediti immagine: sunshine-tattoo

Crediti immagine: www.tumblr.com

Crediti immagine: sunshine-tattoo

Crediti immagine: sunshine-tattoo

In un'intervista per Forge Online, Ed Oxford, laureato alla Talbot School of Theology e ricercatore in come la Bibbia è stata usata come arma contro le persone LGBTQ, è entrato più in dettaglio sulle traduzioni della Bibbia.

“Volevo vedere come altre culture e traduzioni trattassero gli stessi versi quando furono tradotti durante la Riforma 500 anni fa. Così ho iniziato a collezionare vecchie Bibbie in francese, tedesco, irlandese, gaelico, cecoslovacco, polacco … lo chiami ", ha spiegato Ed. “Ho fatto tornare in città un amico tedesco e gli ho chiesto se poteva aiutarmi con alcuni passaggi di una delle mie Bibbie tedesche del 1800. Così siamo andati a Levitico 18:22 e lui me lo sta traducendo parola per parola. In inglese, dove si dice "L'uomo non deve giacere con l'uomo, perché è un abominio", la versione tedesca dice "L'uomo non deve giacere con i ragazzi come fa con una donna, perché è un abominio". Ho detto: 'Cosa ?! Sei sicuro?' Ha detto: "Sì!" Poi siamo passati a Levitico 20:13, la stessa cosa, "Ragazzi giovani", ha continuato.

Ed prosegue spiegando come ha incontrato un amico che parla correntemente svedese e norvegese per chiederle la stessa cosa: "Lei sta esaminando attentamente [i versi], e poi la sua faccia si alza," Sai cosa dice questo ?! ' e ho detto, 'No! Ecco perché sei qui! Ha detto: "Dice che abusano di ragazzi, molestatori di ragazzi". Si scopre che il mondo antico condonava e incoraggiava un sistema in base al quale i ragazzi (8-12 anni) erano accoppiati da uomini più anziani. I documenti della Grecia antica ci mostrano come persino i genitori utilizzassero questo sistema abusivo per aiutare i loro figli ad avanzare nella società ". Conclude dicendo che "per la maggior parte della storia, la maggior parte delle traduzioni pensava che questi versi si riferissero ovviamente alla pederastia, non all'omosessualità!"

Ecco cosa pensano le persone online

(Fonte: Bored Panda)