Le persone diventano reali su ciò che nascondono nei loro sfondi zoom (19 foto)

Ai tempi della pandemia, la comunicazione virtuale è diventata parte integrante della nostra vita quotidiana. Zoom ha recentemente affermato che la piattaforma ha ben 300 milioni di partecipanti alla riunione giornalieri, che sono aumentati dai 10 milioni a dicembre. Allo stesso modo, Microsoft ha registrato 200 milioni di partecipanti alla riunione in un solo giorno e Google Meet ha raggiunto oltre 100 milioni di utenti giornalieri.

A questo punto, sappiamo tutti molto bene che non tutto è come sembra quando ti connetti nel comfort di casa tua. Quindi, quando una scienziata di nome Gretchen Goldman ha condiviso uno scatto rivelatore del suo attuale background di chiamata Zoom, era destinato a diventare virale. La didascalia diceva: "Solo così sono onesto" e il tweet ha accumulato 282,5k di Mi piace e 30,6k di retweet.

Prima di quanto lo sapessimo, molti altri hanno anche deciso di condividere ciò che i loro colleghi e intervistatori dall'altra parte dello schermo non riescono a vedere. Le foto sono sia dolorosamente riconoscibili che divertenti da guardare, ed è un giusto promemoria che inchiodare l'impostazione della videochiamata senza sforzo è una sorta di arte.

People-Share-Honest-Zoom-Backgrounds

Crediti immagine: GretchenTG

# 1

Crediti immagine: JonBeard_AX

# 2

Crediti immagine: sanfra79

# 3

Crediti immagine: ChukkaBennett

La pandemia mondiale ha chiaramente cambiato il modo in cui comunichiamo quotidianamente e le videochiamate ne hanno fatto parte. Tuttavia, poiché le piattaforme di videoconferenza continuano a crescere, sempre più utenti segnalano di sentirsi esausti e stanchi. Ora c'è anche un termine gergale "Zoom fatigue" che si riferisce a questo fenomeno che si sta verificando di recente.

Andrew Franklin, assistente professore di cyberpsicologia presso la Virginia's Norfolk State University, ha dichiarato al National Geographic che "Ci sono molte ricerche che dimostrano che in realtà lottiamo davvero con questo". Pensa che le persone possano essere sorprese di quanto sia difficile trovare videochiamate dato che il mezzo sembra confinato in modo ordinato su un piccolo schermo e presenta poche distrazioni evidenti.

# 4

Crediti immagine: imaginaryerika

# 5

Crediti immagine: Vandel_Buster

# 6

Crediti immagine: gema_zamarro

Si scopre che, anche se in teoria, le videochiamate sono progettate per essere fluide ed efficienti, in realtà richiedono maggiore impegno e concentrazione da parte dei loro utenti. Ad esempio, il partecipante deve prestare molta più attenzione alle parole pronunciate, il che rende difficile per le persone che dipendono da segnali di comunicazione non verbale.

La seconda sfida delle videochiamate ha a che fare con il fatto che richiede il focus simultaneo su più schermi. Franklin ha detto che "siamo impegnati in numerose attività, ma non ci dedichiamo mai completamente a concentrarci su qualcosa in particolare".

Anche le conversazioni parallele sono impossibili in questo ambiente virtuale. Allo stesso tempo, troviamo spesso più persone che parlano contemporaneamente all'insegnante, il che può sembrare opprimente per gli ascoltatori. Di conseguenza, per molti di noi, il carico mentale di partecipare a conferenze affollate potrebbe essere più difficile di quanto penseremmo.

# 7

Crediti immagine: digiwonk

# 8

Crediti immagine: starkravingmed

# 9

Crediti immagine: Natciendua

# 10

Crediti immagine: BluLuck

# 11

Crediti immagine: Recovery_ABrown

# 12

Crediti immagine: James_Boone

# 13

Crediti immagine: qrebekah

# 14

Crediti immagine: ChristinaToms

# 15

Crediti immagine: AKocere

# 16

Crediti immagine: Johanna39849627

# 17

Crediti immagine: srcuvm02

# 18

Crediti immagine: drosm

(Fonte: Bored Panda)