Le persone descrivono quali momenti agrodolci rimangono bloccati nella loro memoria (58 foto)

La vita è raramente in bianco e nero. La felicità viene spesso avvolta in un lenzuolo di tristezza, desiderio, a volte persino rimpianto. Le emozioni complesse sono ciò che ci rende umani.

Per saperne di più su queste dualità, il Redditor BlaasianCowboyPanda ha postato una domanda sulla piattaforma, chiedendo: "Persone di Reddit, qual è la situazione più agrodolce che hai vissuto?" E sono stati ascoltati.

Dal lasciar andare i tuoi cari all'aiutare il tuo animale domestico ad attraversare il ponte dell'arcobaleno, ecco alcuni dei ricordi più toccanti che sono stati condivisi nei commenti.

#1

Adottare un cane anziano decrepito con un corpo in disordine. Era amato e adorato da me e mia figlia. Mia figlia era la sua principale spremuta. Ha avuto problemi di salute a bizzeffe ma ha sempre perseverato, e per un breve momento ha avuto modo di ESSERE un cane.

Un anno fa lo abbiamo aiutato ad attraversare il ponte dell'arcobaleno. Mia figlia ha deciso che sarebbe stata lì, gli ha tenuto il muso tra le mani e lo ha baciato per tutto il tempo. Era così coraggiosa, grazie a lui.

Crediti immagine: YourMothersButtox

BlaasianCowboyPanda non riesce a ricordare dove stessero andando esattamente, ma hanno avuto l'idea per il post mentre stavano guidando e ascoltando varie storie su Reddit tramite YouTube. "Dovrò ritrovare il video perché ho dimenticato i dettagli, ma credo che fosse la storia di qualcuno che è morto", dice BlaasianCowboyPanda a Bored Panda .

"Il defunto nella storia ha significato molto per OP, ma OP è rimasto positivo nonostante ciò. Ciò ha tirato le corde del mio cuore e mi ha fatto chiedere quante persone provano una sensazione simile. Sono andato su Reddit più tardi quando ho potuto e ho inviato il mio domanda a tarda notte prima di addormentarsi."

#2

Seduta nella stanza d'ospedale, la mamma era sul punto di morire di cancro, tutto si stava spegnendo internamente. La data era il 40° anniversario di matrimonio dei miei genitori. L'ultima cosa che papà le ha detto è stata "Grazie per 40 anni meravigliosi".

Crediti immagine: CoffeeCat072083

#3

Di recente ho passato un ultimo pigiama party con il mio amico d'infanzia prima che morisse di leucemia. Era come essere di nuovo bambini.

Non poteva fare molto al punto in cui era arrivato, ma abbiamo ascoltato musica, guardato Luca (che non aveva ancora visto) e parlato solo della vita. E ovviamente siamo rimasti svegli ben oltre l'ora di andare a letto ahah

Crediti immagine: randomtrashman

Il Redditor ha passato molte delle risposte. "Riguardo a tutti gli utenti che hanno dedicato del tempo alla loro giornata e ci hanno onorato con le loro storie di vita personali, sembra che ci sia un tratto comune: la partenza. Che si tratti di lasciare la propria casa o della perdita di una persona cara vita, le circostanze non sembrano cambiare la sensazione", spiegano.

"Quando ci si confronta con la realtà che qualcosa di importante nella tua vita sta cambiando, non si può fare a meno di fare un viaggio nella memoria e riflettere su questi ricordi per gli eventi che accadono prima di loro".

#4

Svegliarsi da un tentativo di suicidio.

Amaro perché mi sono svegliato, dolce perché mi sono svegliato.

Crediti immagine: stolethemorning

#5

Ho sempre guardato indietro con tanto desiderio al mio primo amore. Era l'estate in cui entrambi abbiamo compiuto 18 anni ed era la prima volta che mi innamoravo e tutto sembrava magico. Era una bagnina e ricordo ancora le sue lunghe gambe allargate sulla sedia del bagnino, i suoi lunghi capelli biondi, la sua pelle abbronzata, i suoi occhiali da sole da star del cinema. Su quell'alzata in piedi del bagnino era un santuario per tutto l'estate. E ho dannatamente amato l'estate. Ho fatto un lavoro manuale mettendo le piscine, accidenti che era così caldo laggiù a stendere l'intonaco con quell'umidità di Kansas City.

Ci siamo innamorati quell'estate e abbiamo fatto tutto insieme, ogni ora di veglia che potevamo abbiamo trascorso insieme. Di giorno scendevamo insieme al torrente e guadavamo nell'acqua e nuotavamo e ci sdraiavamo sulla riva, lei ha sempre voluto cavalcare sulla mia schiena attraverso il torrente per arrivare dall'altra parte, dalla nostra parte, dove nessuno è mai andato ma noi. A volte ci arrampicavamo su quelle enormi balle di fieno vicino a casa mia e fissavamo quel cielo estivo senza nuvole e parlavamo di come sarebbe stato il futuro e di andare al college e andare in pista e alle Olimpiadi e di come ci saremmo sempre amati.

I miei giorni preferiti però, dannazione che ho amato così tanto questi giorni erano quando pioveva. Entrambi uscivamo dal lavoro quando pioveva, quindi ricevevo una telefonata anticipata dal mio capo che annullava il mio lavoro e stavo sdraiato lì e sorridevo e guardavo il soffitto e aspettavo che il mio telefono squillasse, era sempre lei che mi diceva di venire finita e potremmo trascorrere la giornata insieme. A volte i film o il centro commerciale, ma di solito scavalcavamo il cancello della spiaggia balneabile e andavamo a nuotare nel lago e sentivamo la pioggia calda e ci tuffavamo sott'acqua e arrivavamo sul molo. I periodi migliori della mia vita.

Ho sempre guardato indietro a loro così avidamente. Sono stato innamorato da allora e sono stato sposato e divorziato e frequentavo, ma sembra che i miei pensieri siano sempre tornati a lei. Anche se viviamo nella stessa città, erano 15 anni che non la vedevo. Ai tempi in cui mi sono sposato con qualcun altro ho avuto un matrimonio all'aperto e anche dal davanti la sentivo singhiozzare quando ho pronunciato i voti che volevo invecchiare con mia moglie, era da un film il mio primo amore e ho usato per guardare insieme a volte quando piove. Se n'è andata subito dopo il matrimonio e non la vedevo più da 15 anni. Non vedevo l'ora di vederla, l'ho anche contattata una volta e le ho suggerito di incontrarci, ma lei ha detto che era felicemente sposata e che non si sarebbe mai incontrata con me, anche solo per parlare e ricordare. Desideravo rivederla solo un'altra volta.

Ebbene è successo, l'ho vista di nuovo per la prima volta in 15 anni. Eravamo entrambi a un concerto degli U2 e ci siamo abbracciati, riso e persino ballato quando hanno suonato With or Without You. Quella notte ci siamo divertiti tutti e abbiamo accompagnato le donne fino alla loro macchina prima di andare alla nostra. Mi sono reso conto quando ho visto il suo minivan Honda e le tazze bevute dei suoi figli e ho visto il suo viso che era invecchiato che non la desideravo. Non fraintendetemi, era ancora bella, incredibilmente bella. Ma non era più la ragazza in cima al banco dei bagnini. Era andata avanti con la sua vita e aveva avuto figli e guidava un furgoncino ragionevole e indossava scarpe da mamma sensate. E poi ho capito che non la desideravo affatto. Quello che desideravo ero io. Quando avevo 18 anni ed ero atletico e bello, con tutta la mia vita davanti a me, era quello che desideravo più di ogni altra cosa. Una vita prima di mutui, cambiali e piccoli cortili di periferia con le staccionate, desideravo ardentemente quella parte di me che era ancora lì con lei al torrente. Com'è stato innamorarsi e nuotare sotto il molo sotto la pioggia e ridere e sentire le parole ti amo per la prima volta. Non mi è mancata per niente. mi sono mancato. È stata la realizzazione più agrodolce della mia vita.

Crediti immagine: Ask_me_4_a_story

L'American Psychological Association (APA) sottolinea che le società hanno sviluppato vari rituali per porre fine a periodi importanti della vita: le persone si riuniscono per un ultimo pasto, organizzano una festa d'arrivederci o semplicemente salutano i visitatori all'aeroporto. Ma perché facciamo tutto questo sforzo invece di passare subito a ciò che ci riserva il futuro?

Per rispondere a questa domanda, possiamo guardare al concetto di finale a tutto tondo, introdotto da Schwörer, Krott e Oettingen nel loro articolo del 2020 . È un finale segnato da un senso di chiusura. Nello specifico, le persone descrivono un finale come a tutto tondo se sentono di aver fatto tutto ciò che potevano, di aver completato qualcosa al massimo e che tutte le questioni in sospeso sono legate.

#6

Circa dieci anni fa, poco prima di morire di cancro ai polmoni, mia madre mi ha chiamato con il soprannome della mia infanzia, mi ha detto che mi amava e poi si è addormentata. Questa è stata l'ultima cosa che mi ha detto. Avevo 35 anni quando è morta e non mi chiamava con quel soprannome da forse 30 anni. Ancora mi commuovo a pensarci.

Crediti immagine: -Parole-Parole-Parole-

#7

Il mio amico e il suo fidanzato volevano un bambino e stavano facendo un trattamento di fecondazione in vitro ed erano fino all'ultima possibilità. È rimasta incinta ma la mia amica è morta tre mesi dopo per un improvviso attacco di cuore.

Quindi praticamente super amaro per sei mesi ma poi è nata sua figlia ed è sana e bella.

Crediti immagine: manawasteman

Gli autori hanno scoperto che un finale a tutto tondo è associato a un alto effetto positivo, a un basso rimpianto e a una transizione più facile nella fase successiva rispetto al semplice saltare subito. Ad esempio, se uno studente in scambio trascorre l'ultima notte della sua visita all'estero con i suoi nuovi amici in un bar ricordando il tempo trascorso, si sentirà come se avesse perso meno opportunità e si stabilirà di nuovo a casa sua sarà più facile.

#8

Oddio. Sono sempre un fanatico del lungo amore.

In mezzo a una malattia mooooolto in ospizio e demenza che significava che non riconosceva nessuno, il mio nonno si illuminava ancora ogni giorno quando si presentava il mio nonno. Si rivolgeva a chiunque altro fosse nella stanza e diceva "ah, sono solo il tipo più fortunato del mondo ad avere la donna più bella del mondo da amare. Ti amo, Dolly".

Lei doveva essere lì quando è morto ed è morta pochi mesi dopo. Penso che stesse solo aspettando che partisse per primo.

Crediti immagine: Zealousideal_End2330

#9

La mia famiglia ha avuto un cucciolo quando avevo circa 5 anni. Il mio primo anno di college ha dovuto essere soppresso. Ogni parte del suo corpo stava cedendo. Non poteva stare in piedi da solo, la pelliccia cadeva, le infezioni che non andavano via, ecc. E i veterinari non potevano aiutarlo, qualunque cosa facessero. Mia madre alla fine ha fatto la scelta di lasciarlo andare in pace piuttosto che cercare di forzare altri trattamenti e sperare che lo alleviano. Ho scelto di essere la persona che sarebbe tornata con lui quando fosse arrivato il momento.

L'ho abbracciato e ho pianto. Ma l'ho accarezzato dietro le orecchie come gli è sempre piaciuto e mi sono assicurato che sapesse di avere uno dei suoi umani lì. C'era sollievo nei suoi occhi quando se ne andò. Come se avesse capito cosa stava succedendo e gli stava bene. Finalmente in grado di riposare.

Non volevo lasciare andare il mio animale domestico d'infanzia. Ma sono contento che non abbia dovuto continuare a soffrire e che non sia dovuto uscire da solo.

Lo vediamo anche nelle storie. "Da quello che posso dire, c'è pochissimo rammarico tra le risposte. Almeno dalle linee più popolari e ben documentate", afferma BlaasianCowboyPanda. "Sembrano tutti migliori da esso e hanno preso a cuore che questi cambiamenti sono una pietra miliare nelle loro vite. Crescono meglio per questo e non dimenticheranno mai per il resto della loro vita".

"Crea ricordi e, se non puoi farlo, crea sentimenti", aggiunge il Redditor. "Non è mai troppo tardi."

#10

Ho passato l'ultimo mese della vita di mia madre a prendermi cura di lei, ho collaborato con mia sorella. Abbiamo riso, pianto, abbiamo guardato libri fotografici, abbiamo mangiato un sacco di tater messicani e frullati di caffè. Certo, perderla a causa del cancro è stato orribile, ma è stata una sua scelta quella di non farsi curare, quindi io e mia sorella abbiamo deciso che, se fosse andata, le avremmo fatto l'addio più felice possibile. Morì contenta nel suo letto, tra le braccia delle figlie e delle nipoti.

#11

Tenendo la mano di mio nonno mentre è morto. È stato incredibilmente triste vederlo andare via, ma è stato anche un sollievo vedere che era tutto pacifico e che era stato rilasciato.

Crediti immagine: mejok

#12

Il funerale del mio fidanzato. È stata letteralmente la prima volta che ho incontrato sua madre. Ed era una donna così dolce. Quando ho cercato di restituirle il mio anello perché era appartenuto a sua madre. Si è rifiutata di prenderlo, mi ha detto "Mio figlio ha scelto te per darlo. E sarebbe scortese da parte mia riprendere la sua scelta". Probabilmente non ha ancora idea di quanto significasse per me.

Non ho letteralmente foto o altro di lui. Ma ho ancora i miei ricordi e il mio anello che tengo nel portagioie.

Crediti immagine: Sickofitblonde

#13

Rompere con la mia ragazza di allora perché il suo sogno di trasferirsi definitivamente all'estero si stava avverando. Ero felice per lei ma triste di vederla partire

Crediti immagine: afrocircus6969

#14

L'ultima volta che ho visto mio nonno. Era in coma, combatteva da anni contro il Parkinson. I miei parenti stavano parlando con l'infermiera mentre io mi sedevo accanto a lui, tenendogli la mano. Per una frazione di secondo, aprì leggermente gli occhi e sorrise dolcemente. Non lo dimenticherò mai, porta tanta pace ma anche dolore.

#15

Ho finito l'università non molto tempo fa. Ero molto emozionato perché ho letteralmente attraversato quattro anni di laurea in ingegneria solo per questo momento e finalmente è successo. Ma nel momento in cui la cerimonia di laurea è finita, sono diventata davvero triste. È finita. Tutto il bello della vita universitaria è finito. Inoltre sono tipo, un adulto ora? Che cazzo! Non lo voglio!

Crediti immagine: TiBiDi

#16

Mi rendo conto che probabilmente sembra piccolo, ma invio il mio figlio più giovane al college. Non è "mio" di per sé, ma è praticamente mio lo stesso e lo è da quando aveva ~ 4 anni e sono diventata la sua matrigna. È diventato un giovane interessante, divertente, intelligente e di buon cuore con il cuore più dolce che tu abbia mai incontrato. Letteralmente, scelgo di uscire con lui piuttosto che con molte altre persone nella mia vita. Ha lavorato molto duramente per guadagnare la sua borsa di studio al college, e suo padre ed io siamo incredibilmente orgogliosi di lui. Adoro vederlo avere successo e raccogliere i frutti del suo lavoro. Adoro vederlo iniziare a spiegare le ali e volare.

Ma mi manca da morire. Il figliastro più figo del pianeta, e ho avuto la fortuna di reclamarlo come mio.

#17

I miei primi due animali domestici erano due parrocchetti (aka Budgies). Entrambi sono passati circa 5 mesi l'uno dall'altro, ma entrambi mi hanno salutato in un modo che non ho avuto modo di sperimentare con nessun altro animale domestico. Non erano mai completamente addomesticati e per lo più amavano semplicemente uscire dalla loro gabbia e trascorrere del tempo insieme sulle tende o da qualche altra parte dove potevano appollaiarsi.

Il primo a passare è stato legato all'uovo e il suo passaggio è stato devastante, ma invece di essere solo quando è passata sono riuscito a tenerla e lei ha appoggiato la testa sul mio dito e ha cinguettato una volta prima che arrivasse il suo momento. La seconda ha vissuto per altri 5 mesi e non è mai stata così elastica come prima, ma nell'ultimo mese, per una ragione sconosciuta, è diventata incredibilmente docile. Non solo si appollaiava, ma correva da me e si rannicchiava contro di me. Continuò così finché una sera passò pacificamente.

Mi mancano ancora oggi, ma apprezzerò sempre gli addii che mi hanno dato. Ecco a voi Sunny e Sky.

Crediti immagine: shadoweon

#18

Guardare i miei bambini crescere. Ovviamente voglio che crescano bene, ma se solo potessi fermare il tempo per un po'.

Crediti immagine: aragog-acromantula

#19

L'ho lasciata andare. Perché sapevo di non essere l'uomo giusto per lei. Sono passati anni ma lei mi visita ancora nei miei sogni e mi sorride sempre. Qualche tempo fa mi sono svegliato con le lacrime agli occhi. L'amavo. Ogni volta che l'ho vista mi sono sentito subito bene, caldo dentro. È felice ora che lo so. E sono ancora convinto di aver preso la decisione giusta, ha trovato un uomo migliore. Ma quando penso a lei, a volte…, sai… "e se…" L'amore fa male ma terrò un posto speciale nel mio cuore, solo per lei 🙂

#20

Gravidanza involontaria il mese dopo un aborto spontaneo.

La gravidanza che avevo perso era stata pianificata, voluta e tentata. Il bambino aveva un nome e un posto nella famiglia che mi stavo costruendo. L'aborto spontaneo è stato fisicamente traumatico, ha richiesto un intervento chirurgico e mi ha fatto seriamente chiedere se avrei mai voluto essere di nuovo incinta se avessi rischiato che accadesse una seconda volta. Avevo appena deciso che non potevo affrontare il pensiero di un'altra gravidanza. E poi mi è mancato il ciclo.

Ho ricevuto fatture mediche dalla mia attuale gravidanza che dicevano "cure prenatali" e fatture dalla mia procedura chirurgica che dicevano "aborto incompleto". Ho perso uno di loro in qualche modo e ho ricevuto una chiamata da un esattore a riguardo poco dopo che il secondo bambino ha raggiunto la vitalità. (24 settimane di gravidanza, a quel punto il bambino ha 50/50 probabilità di sopravvivere a un parto prematuro.) La mia data di scadenza originale è passata ed ero incinta di qualcun altro. E non potevo ubriacarmi per questo, o anche solo restare a letto senza mangiare o fare la doccia, perché ero incinta di qualcun altro.

Il secondo bambino è un bambino sano e attualmente sta guardando il fratello maggiore giocare ai videogiochi. È molto amato. Portarlo mi ha spaventato a morte.

Crediti immagine: 52BeesInACoat

#21

Quando avevo 17 o 18 anni ho incontrato una ragazza online. Lei viveva in Florida, io vivevo nella zona del New England. Abbiamo chiacchierato tutto il tempo, ci siamo avvicinati molto. Alla fine ci siamo incontrati quando sono andato a trovare i miei genitori per le vacanze di primavera. L'ultimo anno di college a FL. Ero perdutamente innamorato di lei, ma l'età, la distanza e il fatto di non avere una carriera o soldi in quel momento non si prestavano davvero a farci provare.

È entrata nell'esercito per un breve periodo, ha fatto il servizio. Ho incontrato un collega veterinario che è diventato un pompiere. Avere 4 bellissime figlie era davvero felice per lei e immaginava che avesse una vita fantastica. 3 anni fa il marito la tradiva, registrando una domestica con una telecamera nascosta in bagno e in altri luoghi, ha anche tradito questa donna con detta domestica e altri. Stava per essere processato per la registrazione e per stupro legale degli altri che erano tutti sotto i 18 anni.

Prima che accadesse ad Halloween che 3 anni fa si è ubriacato, ha picchiato a sangue il mio amico ed è fuggito. Suicidio commesso.

Quello che ha passato quella povera donna, e il senso di colpa di fondo che sento, forse avrebbe avuto una vita migliore se fossimo stati insieme, mi sembrerà sempre agrodolce.

#22

Beh, potrei essere schierato inaspettatamente a causa dell'attuale follia nel mondo, quindi io e mia moglie abbiamo deciso di sposarci sabato.

Il giorno più felice della mia vita, ma sono nervoso all'idea di dover partire questa settimana o la prossima.

Crediti immagine: RGB3x3

#23

Alla mia nonna che vedeva il mio cuginetto (2) e suo padre (mio zio) si avvicinarono per vederla e salutarla. Mentre si allontanavano, la mia cuginetta si è voltata verso di lei e l'ha salutata con la mano

Crediti immagine: Ferman95

#24

Mio padre piange di felicità mentre mi augura un buon 15° compleanno…

Non riuscivo davvero a elaborare ciò che provavo, perché negli ultimi 1-2 anni ho avuto a che fare segretamente con problemi di salute mentale e ho praticamente dimenticato cos'è la felicità e sono stato in un tipo di umore insensibile. Credo che quella notte sia stata la prima volta che ho pianto per quella che potrebbe essere stata la felicità.

#25

divorziare dal mio ex. ha tradito ed è stata offensiva. era atteso da LUNGO e tutti i sentimenti erano e sono svaniti, ma il vecchio lato romantico voleva essere sposato fino alla fine. voleva un anniversario di 50 anni. così dolce da riuscire a liberarmi e ritrovarmi amareggiato perché il divorzio fa schifo. mi sono risposato e amo mia moglie da morire, ma alla nostra età, gli anniversari dei grandi numeri sono molto improbabili

#26

La doppia amputazione di mia figlia subito dopo il suo primo compleanno. È stata l'esperienza più difficile della mia vita, specialmente le ore che hanno preceduto l'intervento chirurgico, e sono troppo schizzinoso per permettermi di pensare a cosa comportasse effettivamente la procedura. Ma a causa di un difetto osseo non sarebbe mai stata in grado di camminare, correre, ballare o arrampicarsi, a meno che non fosse stata operata. Abbiamo dovuto sacrificare i suoi adorabili piedini da bambina. Quel giorno abbiamo perso una piccola parte di lei, ma ha acquisito la capacità di camminare, quindi ne è valsa la pena.
Se mai mi sento triste per quello che ha passato, la guardo e la tristezza se ne va perché sto scoppiando di orgoglio.

#27

Laureato all'università.

Ero incredibilmente protetto crescendo e, di conseguenza, avevo paura di tutto e saltavo alla mia stessa ombra. Ho avuto il mio primo assaggio di libertà a 16 anni e fino a quel momento non avevo mai avuto esperienze di vita degne di nota: niente pigiama party, niente andare al centro commerciale da solo, non sapevo cucinare, ecc. Sì, i miei genitori avevano mi guardava crescere come un falco e non mi permetteva di fare molto da solo. Comunque, all'uni. Ero giovane, minuscolo, esile, tremante di anticipazione alla prospettiva di trasferirmi, andarmene e vivere in un dormitorio universitario con i miei coetanei. Non conoscevo nessuno. Non pensavo di farmi degli amici, ma l'ho fatto e abbiamo fatto tutto insieme.

Ricordo di essermi ammalato e di aver perso mia madre e la mia coinquilina che mi passavano le medicine per l'influenza dalla sua stessa scorta. Ricordo di aver provato l'alcol per la prima volta e i miei amici che ridevano scioccamente mentre una ragazza vomita dietro il divano. Ricordo di aver scoperto i ragazzi per la prima volta e di aver deciso che non erano così icky come pensavo. Ricordo di aver fatto viaggi on the road, tenendomi per mano con sconosciuti che incontravo in un mosh pit, scambiando baci e sputi con il ragazzo più bello solo per dimenticare il suo nome e affrontare il giorno dopo. Le mie lezioni erano interessanti e le belle stranezze che ho incontrato mentre saltavo e saltavo attraverso la mia vita universitaria erano altrettanto coinvolgenti e quindi le ho studiate altrettanto intensamente.

Ricordo di essere sopravvissuto al mio primo anno e di essere ubriaco del mio stesso potenziale. Oh, essere giovane e invincibile! L'età adulta ha il suo insieme di divertimento e sfide, ma so che non sarò mai più questa combinazione di speranza, innocenza, curiosità e spavalderia.

#28

Saluto tutti i miei amici e la mia città natale per trasferirsi al college. Sono eccitato per questa nuova avventura, ma tutti noi che ci rilassavamo nel mio seminterrato giocando a giochi da tavolo per l'ultima volta mi hanno ucciso nel momento in cui hanno dovuto andarsene. Stavamo tutti bene fino a quel momento, quando uno dopo l'altro hanno iniziato a piangere mentre ci salutavamo. L'ho tenuto insieme. Nel momento in cui se ne sono andati ho pianto. È successo circa una settimana e mezzo fa, quindi fa ancora male. So che ho (e sperimenterò) cose molto più tristi, ma questo è abbastanza fresco da avere ancora il cuore spezzato.

#29

La donna più bella che abbia mai visto mi ha tradita.

Beh, ci ha provato con una mia buona amica, e la buona amica l'ha fatta fuori.

Questo probabilmente mi ha fatto risparmiare qualche milione di dollari quando ripenso all'intera situazione.

Crediti immagine: Ladder-up

#30

Scoprire che il tentativo di suicidio dei miei coinquilini è stato solo un grido d'aiuto

Crediti immagine: DrSwagWizard

#31

Eliminando Forza Horizon 4. Ci ho giocato scientificamente, è uscito e ne sono stufo, ma allo stesso tempo ci ho giocato per 4 anni e ci sono dei bei ricordi.

Crediti immagine: 2005_F250

#32

La mia ultima interazione con mio nonno è stata a Natale 2017, il suo ultimo compleanno. Aveva l'Alzheimer, tra l'altro, ma quando io e lui eravamo soli quella notte, era lucido. Gli ho chiesto se sarebbe stato in grado di partecipare al mio matrimonio tra sei mesi, ha detto che non ce l'avrebbe fatta perché dovrà badare a mia nonna (ha problemi di mobilità, ma per il resto abbastanza sana per la sua età).

Morì circa un mese dopo.

Crediti immagine: Tapusi

#33

A Kansas City abbiamo un parco divertimenti e un parco acquatico che ora si sono combinati in uno, quindi Oceans of Fun e Worlds of Fun. È una giornata così fantastica! Puoi andare sulle montagne russe e poi saltare nella piscina con le onde e andare avanti e indietro. I miei figli stanno invecchiando ora e non hanno più bisogno di me, infatti c'era un'oretta in cui ero seduto lì da solo.

Non fraintendetemi, non mi dispiace, ho letto un libro e ho anche fatto un pisolino. Ma è agrodolce perché non hanno più tanto bisogno di te. Dico loro come mi sento però. Dico loro che amo stare con loro. Mi emoziono tanto quanto loro di andare al parco acquatico. Alla fine della giornata siamo andati al vecchio ristorante nel parco e abbiamo mangiato patatine fritte e frappè e nello stand quando stavamo bevendo tutti i frappè ho detto loro, ah, questa è una delle parti belle della vita!

#34

L'unica cosa che posso dire è che essere lì con lui alla fine è una benedizione. Quando mio nonno stava morendo in un ospizio, quasi tutti i parenti stretti (sua moglie ovviamente, i suoi figli e noi, i suoi nipoti) sono volati immediatamente a Tucson. Abbiamo trascorso giorni lì, stando con lui (anche se era completamente fuori di sé), parlando, rivivendo ricordi di lui e condividendo storie che non tutti conoscevamo.

Poi, quando ci stavamo preparando per tornare all'ospizio la mattina dopo da uno dei membri della famiglia che era tornato quella mattina, abbiamo ricevuto una chiamata che stava peggio e che dovevamo tornare lì al più presto. Abbiamo tutti perso la sua scomparsa, e sua moglie, mia nonna, è semplicemente crollata, dicendo che gli ha dato così tanti anni, e che non poteva darle 20 minuti per arrivare lì per stare con lui alla fine… dio , era così difficile da sentire.

L'unica cosa buona di quel giorno era che non soffriva più. Ma santa merda, ci ha schiacciato tutti. Adoravamo quell'uomo.

#35

Rendendomi conto che c'era un amore reciproco con un amico, ma che era platonico e che non avremmo assolutamente lavorato come coppia

Crediti immagine: UltimateAnswer42

#36

L'ultima conversazione che ho avuto con mio nonno stava ricordando quando era un contadino e ha iniziato a parlare dei suoi cavalli. Gli ho chiesto come ti prendevi cura di un cavallo allora (ha smesso di coltivare negli anni '50, la conversazione era nel 2004) e ha trascorso 30 minuti buoni spiegando cosa facevano e quanta terra avevi bisogno ecc. Una semplice conversazione sul paese la vita e gli animali, due delle sue cose preferite.

Vivo in un altro paese, quindi quando ho detto addio ho avuto la brutta sensazione che sarebbe stata l'ultima volta che avrei visitato o visto quella casa. Morì 10 mesi dopo. La volta successiva che sono riuscito ad arrivare in Inghilterra è stato nel 2011 e ho invece visitato la sua tomba.

Crediti immagine: zerbey

#37

Ottenere il miglior lavoro e il peggior capo allo stesso tempo.

Crediti immagine: TheManWithACleanFace

#38

Il patrigno di un amico aveva subito un brutto divorzio circa 20 anni prima. È stato detto che sua figlia disabile è morta in un incidente d'auto. A sua figlia è stato detto che è morto in un incidente d'auto.

La figlia non ha mai smesso di cercarlo, ma era un tipo con un cappello di carta stagnola. Non funzionava nulla che non fosse sottobanco, non possedeva nulla che potesse essere rintracciato, nove interi.

Una notte cadde e si ammalò gravemente. Ha deciso di sposare la sua fidanzata di lunga data per l'assicurazione sanitaria… matrimonio in tribunale, direttamente in ospedale. Era a poche ore dalla morte, è stato messo in coma medico e ricoverato in terapia intensiva. Tanti tocchi e via. La necessità di un intervento chirurgico al cuore importante e alcuni altri problemi di salute non presidiati hanno causato complicazioni.

Vivevo lui e la sua nuova moglie in quel momento. La moglie era con lui in ospedale quando sua figlia si è presentata alla porta. L'ha trovato attraverso il certificato di matrimonio. Ho dovuto prendere da parte la sua badante e dirle che papà potrebbe non farcela dopo che lei ha passato circa 20 anni a cercarlo.

Ha vissuto alcuni anni dopo, quindi è stata una felice riunione per loro. Ma il giorno in cui lo trovò finalmente, solo per sentirsi dire che potrebbe essere sul letto di morte. Non dimenticherò mai quel momento.

#39

Ho partecipato alla celebrazione della vita di mio nonno materno questo pomeriggio.

Mio nonno in fondo era un po' un festaiolo e, soprattutto, un ragazzo davvero allegro. So per certo che non avrebbe mai voluto un funerale nel senso tradizionale, ma piuttosto, avrebbe voluto che provassimo a prenderci il tempo per ricordare tutti i bei ricordi che abbiamo avuto insieme a lui.

E così abbiamo fatto.

Abbiamo parlato di come ha detto a un professore che insegnava un corso di algebra al college che stava fallendo, che nessuno alle Hawaii parlava inglese come prima lingua, il che gli ha permesso di abbandonare la lezione con diverse settimane di ritardo. Mi sono alzato di fronte alla folla e ho raccontato una storia su come ogni tanto mi preparava dei sandwich di gelatina con dentro una fetta di formaggio da bambino. Abbiamo guardato un video di lui che canta l'alma mater del suo liceo insieme a un suo compagno di classe durante una riunione di classe diversi anni fa.

Il nonno nei suoi ultimi anni era un po' il guscio dell'uomo che era una volta; Il morbo di Alzheimer ha causato molti danni al suo cervello, trasformando il ragazzo che un tempo era la vita turbolenta della festa in un uomo di poche parole. Ma la sua celebrazione della vita mi ha ricordato ancora una volta l'uomo straordinario che il nonno era una volta.

La folla rideva a volte, ma altre volte mi sentivo come se fossi stata colpita al petto con una mazza da baseball mentre sentivo mia nonna e il cugino più giovane soffocare i singhiozzi mentre mia zia raccontava gli ultimi momenti che abbiamo avuto con lui. Mio padre, una delle persone più stoiche che conosca, ha ammesso di aver sentito un groppo in gola mentre cantavamo il testo della canzone Aloha 'Oe, come un giorno ci incontreremo di nuovo.

Una cosa è ricevere un "grazie" per un atto casuale di servizio, ma un'altra è essere ringraziati per essere stato il nipote di tuo nonno mentre giaceva sul letto di morte in un raro momento di chiarezza, e dover rivivere quel momento come tuo la zia lo menziona in un discorso.

Assistere a quel servizio potrebbe essere stato un po' come un ottovolante emotivo, ma alla fine, sento di esserne uscito più forte, e alla fine, un po' più saggio, sapendo che finalmente abbiamo ottenuto una chiusura ufficiale a tutto.

Potrebbe essere stato difficile, ma ci siamo riuniti tutti come una famiglia ancora una volta e ci siamo ricordati di quanto sia sacra la vita. Ogni giorno è qualcosa che non possiamo dare per scontato e dovremmo tutti farne un punto su cui amare e trascorrere del tempo con i nostri cari.

Ci sono ancora momenti in cui una parte di me si ferma per un secondo, chiedendosi dov'è il nonno? quando la mia famiglia va a mangiare fuori o quando ho bisogno di aiutare mia nonna, ma penso che con questa chiusura, ho finalmente accettato che se n'è andato, e che va bene che lo sia.

#40

Lasciare il mio fratellino al college. Dopo l'evento di iniziazione, la mia famiglia era un po' sparpagliata per il posto che ci ha radunati per andarcene. Sono andata in bagno e quando sono tornata ho visto mio fratello dalla finestra che si guardava intorno come… e adesso? Il mio desiderio era di uscire e parlare con lui, ma avevo già salutato, quindi ho seguito i miei genitori in macchina. Mi vengono sempre le lacrime agli occhi a pensarci. Sembra una scena di un film

#41

Scoprire che la mia cotta mi ha ricambiato.

Tuttavia stava per cambiare città ed eravamo troppo giovani, quindi ho lasciato perdere. Faceva male, ma era per il meglio per entrambi.

Crediti immagine: Sufficient_Art_6874

# 42

Tornare nel mio paese dopo aver studiato negli Stati Uniti per 3 anni. Ero triste di lasciare i miei amici, ma felice di lasciare il paese.

Crediti immagine: LadyoftheFjords

#43

Distrutto il mio camion. Ho dei punti e una lieve commozione cerebrale, ma per il resto stavo bene. L'assicurazione ha pagato e ho comprato un'auto con i soldi.

Volevo comunque prendere una macchina perché non avevo più bisogno di un camion e il costo della benzina mi stava uccidendo. Quindi ora ho una cicatrice di un pollice sul sopracciglio ma ottengo quasi 30 mpg contro ~ 18 mpg e lo adoro

Crediti immagine: iBelieveInSpace

#44

Stavo parlando con questa persona su un forum specifico una volta. Entrambi eravamo ugualmente assorbiti. Non so come, ma gradualmente si è trasformato in una conversazione amorosa mentre continuavamo a parlare. Poco dopo, abbiamo scoperto di avere un divario di età di dodici anni. Io avevo sedici anni allora e lui ventotto. Rido come un idiota ogni volta che mi ricordo. Sembra strano ma sciocco e dolce.

#45

Ricevere un assegno per la mia eredità come parte del patrimonio di papà.

#46

Quando mio padre stava morendo è stato un po' improvviso, ma c'è stato un momento in ospedale in cui era sveglio e stavamo entrando uno alla volta per salutarci. Non riusciva a parlare ma lanciava sguardi comprensivi, mentre mio fratello, i suoi nipoti adulti, mia madre entravano. Ero l'ultimo perché sapevo che avrebbe voluto un po' più di tempo, sono il più giovane e abbiamo un rapporto diverso , non meglio solo più amici ish.

Quando entrai mi fece subito segno in un modo che sapevo che aveva sete, anche l'infermiera vide così mi diede dell'acqua da strofinare sulle sue labbra. Era così triste e così intimo. Come se in questo momento non avrebbe gravato su nessun altro del suo conforto? I had been quietly taking care of him for most of my life and had recently moved to NY and it was the furthest we had been apart but he still saw me as being able to care for him. That was our last moment together before I watched him die like 10 hours later. I was the one to tell the nurses to stop reviving him because everyone else was being…. a lot?

At the time I thought it was a sign of this really great bond we had, but now I realize I actually took on a lot of emotional stuff for him I was probably a little young for. But he also may have been ok doing it because I knew how he felt about me so I didn't need a moment, or maybe he just couldn't hold it back anymore. Who knows.

#47

My dog getting put down the same day I arrived at Disneyland for a friend's birthday trip.

#48

When I was 11, my family and I went to Laos. It's a repressive country where people are almost never allowed to leave (I can't think of any situation where they were able to). It was really sad to see my dad's siblings crying when we had to leave. I've never seen my dad cry either. I can't imagine not knowing the next time I'll be able to see my brothers.

Image credits: TakahashiCherry

#49

Visiting my grandpa for the last time. He died two days after I saw him. He was pretty out of it in those last few days, but he was quite lucid while I was there. My mom later told me that was the most lucid he had been. I spent about 4hrs with him, and I'm so grateful for that time. I try to not remember him that way, because the cancer had absolutely ravaged him, but I am so glad I got to spend that time with him.

He helped raise me (my dad wasn't there most of my childhood) so his death was really devastating for me. It's been about a year and a half and still feels pretty surreal.

#50

Probably my elementary school graduation. It was the first time I've ever felt what bittersweetness was. I was really sad because some of my friends were going on to different middle schools and I might not ever see them again but little eleven year old me was really proud of myself for finishing that chapter of my life.

#51

Yesterday actually. My gf had to go to a work trip and I had to drop her off at the airport. I'm not a clingy guy, but I am a sensitive one. Was really proud of her for taking this opportunity but also sad cause I won't see her for about 6 weeks now. Teared up in the car on the drive home

#52

There was a 10+ year feud between my mum and her parents/sister, which resulted in us not seeing or speaking with them for that duration. It was killing my mum not speaking with her parents (my aunt caused the whole thing) and I dearly missed my family.

I travelled to them unannounced and without telling anyone to fix things and re-build bridges – it worked. My grandma then got pancreatic cancer and passed very quickly after (literally within a couple of days).

I'm so thrilled I managed to bring my family back together and my mum got her mum back for a bit but I know it wasn't enough and now my mum wishes she'd tried to fix things herself much sooner. It's happy and very sad all at once.

#53

Marrying my husband and moving out of my parents' house. My parents have always been kind and supportive of me. They made it difficult to say goodbye. It was tough looking back at the house as we drove away to start a new life.

#54

My grandpa died when I was 9 and the last time I saw him I had an urge to hug him goodbye – even though we usually never hugged – he died the next night and I still remember that hug vividly

#55

Was in a long distance relationship. I saved for three months to buy a plane ticket to visit her and I had a great time. When it came for her to visit. She redecorated her room instead…I'm glad I figure out what her priorities were back then.

#56

Leaving home to go out of state to care for my grandmother who had just gotten a positive cancer diagnosis, only to have her pass away before I got a chance to see her. Really broke me.

#57

My best friend was in a very bad car accident. This was the mid aughts and no one quite understood how bad opioids were just yet. I personally wheeled him out of the hospital and a doctor in a white coat gave him a huge bottle of oxy.

This set him down a bad path that none of us realized before it was too late. He ended up losing everything – girlfriend, job, apartment etc. and spent a decade begging, borrowing and stealing. I loved this guy but he began lying to me as well to get his fix.

At one point he was able to straighten out some. Got some treatments that helped him resist the urge and got a job trucking. He would call me during runs and actually be lucid. One day we met up and spent hours together. It was like I had my friend back and I didn't want the night to end – kept making excuses to stay longer.

He got into a big accident during one of his runs. Partial paralysis and total loss on the vehicle. Now he can't work and stays at home teetering on the edge of a relapse. He's better than it was, for now, but all I have left is that one wonderful summer night.

#58

Grandma dying of cancer. My sister and I used to take turns to help our mom and aunt look up for our grandma. One day I went out with a guy and asked my sister to check my grandma and I would take the morning shift. She agreed. Next morning, I am getting ready to go my grandma's house when I received a text from my mom. My grandma died that morning. I was so in shock, but mostly sad and dissapointed about my poor choice of priorities. I would have been able to see my grandma alive if it wasn't for that date. I also remember a few months before that, she read "The shack" by William Paul Young. She loved it cause she was very religious. I read it as well and promised myself I would buy her the movie and see it together when I had the money. That moment never happened. Over all, my grandma's death made me learn not to put anything or anyone above my family and friends. And to always take those small opportunities to spend time with my loved ones, even if its just for 5 minutes, those can be the last moments you share with them.

(Fonte: Bored Panda)