Le persone condividono acquisti impulsivi sotto i $ 30 che valevano ogni singolo centesimo in questo thread virale su Twitter (40 risposte)

L'abbiamo avuto tutti. Un momento folle a sorpresa che ti porta in un viaggio dall'individuare un oggetto per aggiungerlo alla tua borsa, per portarlo alla cassa, per pagare una somma di denaro imprevista, con o senza un piacere colpevole in quella che sembra un'eternità secondi. Nessun impegno, nessun tempo per riflettere, zero anticipazioni sul futuro.

In seguito, dipende davvero dall'acquisto se ce ne pentiamo o meno. In alcune occasioni, l'acquisto d'impulso si rivela la cosa migliore che ti è successa quel giorno, o anche quella settimana. Dai un'occhiata a questo thread dell'utente di Twitter Rachel Syme . "Ok, è maggio, tutti sono esauriti, tutti hanno bisogno di una cosa nella loro vita possono spendere meno di $ 30 e provare un brivido fugace ma che fa battere il cuore", ha scritto e ha aggiunto che: "È tempo per una sorpresa folle su un filo di bilancio. Dimmi la cosa migliore che hai comprato per migliorare la tua vita per i meno di trent'anni.

E oh ragazzo, questo ha colpito fin troppo vicino a casa. Dalla marmellata di limoni siciliani e una fioriera da discoteca a uno squalo volante pieno di elio telecomandato e un distributore di ragazzi a forma di lumaca, stai per realizzare che la tua lampada di lava a impulsi non è così strana, se non per niente strana.

Crediti immagine: rachsyme

Crediti immagine: rachsyme

# 1

Crediti immagine: adamundefined

Per saperne di più sulla complessa psicologia dietro l'acquisto d'impulso, abbiamo parlato con Hans Schumann, l'Executive Career & Life Coach internazionale , con una formazione in diritto e servizi finanziari che risale a 20 anni fa. Schumann ha confermato che alcune persone sono più inclini all'acquisto d'impulso rispetto ad altre, a seconda del tipo di personalità, le persone danno la priorità a fare, sentire o pensare. “È molto probabile che i 'DOer' agiscano d'impulso. È molto probabile che i "Feeler" basino le decisioni di acquisto sui sentimenti. È più probabile che i pensatori prendano tempo, considerino Pro e Contro e opzioni alternative", ha spiegato.

#2

Crediti immagine: ActionPopulated

#3

Crediti immagine: VintageJoyFinds

A volte lo shopping d'impulso può diventare un problema. Schumann ha detto che succede quando ci sorprendiamo spesso a pentirci delle nostre decisioni di acquisto. “Forse ti ritroverai con molti acquisti che non ti servono davvero o che ti deludono. Potresti sprecare un sacco di soldi. L'impulso potrebbe anche trasformarsi in una compulsione che fai fatica a fermare e che ti fa indebitare in modo significativo".

#4

Crediti immagine: Jezebirb

#5

Crediti immagine: JessMac102

#6

Crediti immagine: Heidi_Colthup

Parte dell'impulso ad acquistare impulsivamente aveva a che fare con il fatto che ci fa sentire meglio. "Qualsiasi acquisto può farci sentire meglio. Ecco perché le persone hanno inventato il termine 'terapia al dettaglio'. In effetti, direi che la maggior parte delle persone fa acquisti per sentirsi meglio, per compensare i problemi emotivi nella loro vita. Tuttavia, la sensazione positiva è spesso di breve durata e deve essere costantemente aggiornata con nuovi acquisti", ha affermato Schumann e ha aggiunto che può trasformarsi in una dipendenza.

#7

Crediti immagine: spr0cketlaunch

#8

Crediti immagine: TwoTonNerd

#9

Crediti immagine: blueskybody

Il consumismo è progettato per farci comprare cose che non abbiamo mai pianificato, sostiene Schumann. “Vediamo annunci pubblicitari o merci di cui non sapevamo nemmeno l'esistenza. Gli esperti di marketing sono abili nel farci credere che abbiamo bisogno del prodotto e che ci sentiremo meglio acquistandolo. Se acquistassimo solo l'essenziale, le economie capitaliste ne risentirebbero", ha concluso il life coach.

# 10

Crediti immagine: Michele_1el

# 11

Crediti immagine: Lidefi87

# 12

Crediti immagine: fellinigirl

In effetti, Slickdeals, la piattaforma per lo shopping, ha commissionato un sondaggio anno su anno sulla spesa impulsiva e ha scoperto che gli intervistati spendono in media $ 276 ogni mese, un aumento del 51% rispetto alla media di $ 183 al mese registrata nell'aprile 2020. Ciò aggiunge fino a $ 3.312 all'anno o ben $ 198.720 nel corso della loro vita. Inoltre, un anno dopo la pandemia, gli americani stanno ancora acquistando impulsivamente i principali elementi essenziali preferiti di tutti i tempi: cibo/generi alimentari (48%), articoli per la casa (42%), vestiti (40%) e caffè (33%).

# 13

Crediti immagine: ThereAndBackAg6

# 14

Crediti immagine: virtualanimegf

# 15

Crediti immagine: TintedEdges

Un altro studio del 2016 condotto da ricercatori della Princeton University intitolato "Dark Patterns At Scale" ha rilevato che le persone hanno molte più probabilità di spendere soldi quando sono stressate. È perché lo stress innesca il rilascio di cortisolo, un ormone che ci aiuta a rispondere in modo rapido ed efficace alle minacce nel nostro ambiente. Nel mondo moderno e sviluppato, i fattori di stress che affrontiamo spesso non sono fisici ma psicologici. Le aziende sembrano aver inchiodato i modi per capitalizzare su questo.

"Le risposte comportamentali allo stress nel nostro ambiente moderno – pieno di comodità come grandi magazzini e ristoranti – non influenzano necessariamente la propria capacità di rimanere in vita rispetto ad affrontare la morte", ha osservato lo studio del 2016. "Tuttavia, l'esecuzione di comportamenti strategici in risposta allo stress può aiutare un individuo a funzionare nella vita quotidiana".

#16

Crediti immagine: KarenAKeely

#17

Crediti immagine: Emily Densten

#18

Crediti immagine: amylizvescovo

Nel frattempo, un ampio corpus di ricerche sul comportamento dei consumatori mostra anche che un problema più profondo è all'opera quando si acquista d'impulso, e questa è la gratificazione immediata. Quando ci sentiamo stressati, stanchi o ansiosi, è più difficile prendere decisioni ponderate usando la parte razionale del cervello, la corteccia prefrontale. Spesso le emozioni prendono il sopravvento attraverso il sistema limbico.

Come se non bastasse, l'atto dello shopping offre una dose di dopamina – facendoci quindi sentire subito gratificati – quando siamo stressati. Con lo shopping online, tuttavia, i ricercatori hanno notato una cosa interessante. Suggeriscono che offre non solo un punto di gratificazione, come vediamo di solito negli acquisti in negozio, ma due punti: uno quando si preme "acquista" e un altro punto di gratificazione ritardato quando l'articolo ti viene consegnato.

# 19

Crediti immagine: AEC_Dino_Jam

# 20

Crediti immagine: ofelia5wims

#21

Crediti immagine: KarenHardy99

#22

Crediti immagine: notketchup

# 23

Crediti immagine: AmandaChanguris

#24

Crediti immagine: jolenestarshine

#25

Crediti immagine: WiscAmanda

#26

Crediti immagine: AnnaB58004861

#27

Crediti immagine: glamcookie1

#28

Crediti immagine: ashhhhhhole

#29

Crediti immagine: muglico

#30

Crediti immagine: rachelisblue

#31

Crediti immagine: annaliznichols

#32

Crediti immagine: ChrisWellsLives

#33

Crediti immagine: cloepascuale

#34

Crediti immagine: bungalowgirlpdx

#35

Crediti immagine: riversamento

#36

Crediti immagine: GroovyTasia

#37

Crediti immagine: linagato

#38

Crediti immagine: peekabooveach

#39

Crediti immagine: jjdebenedictis

#40

Crediti immagine: forno e panino

(Fonte: Bored Panda)