Le persone che erano in coma descrivono com’era, ecco 30 delle risposte più interessanti

Un coma è uno stato di incoscienza quando una persona non risponde e non può essere svegliata. Può essere causato da una serie di motivi, tra cui un grave trauma cranico e persino avvelenamento da alcol, e di solito dura alcune settimane, durante le quali la persona può iniziare a svegliarsi gradualmente e prendere coscienza, o progredire in un diverso stato di incoscienza .

L'esperienza di essere in coma, però, è diversa da persona a persona, e chi ne esce può avere ricordi molto contrastanti. Interessato a questi ricordi, Redditor u/jassandra ha chiesto ad altri utenti : "Coloro che sono stati in coma, com'è stato?" E la sezione dei commenti si è riempita di storie interessanti. Ecco qui alcuni di loro.

#1

Non io, ma mio padre ha descritto il suo coma dopo l'incidente d'auto. È stato fermato un po' troppo lontano a un segnale di stop, e un ragazzo che stava accelerando e al telefono è uscito di strada.

Quindi è rimasto in coma per circa due mesi. Da parte mia, non era come nei film. Non si è solo svegliato miracolosamente. Sono stati due mesi di costanti miglioramenti. Un occhio si aprì, poi alcuni giorni dopo l'altro era semiaperto, quindi poteva muovere un dito del piede, quindi poteva muovere le dita, ecc.

Da parte sua, ha detto che poteva sentire frammenti di ciò che stava accadendo intorno a lui, ma era come un sogno da cui non riusciva a svegliarsi. Quando io e i miei due fratelli più piccoli entravamo e parlavamo con lui, il suo battito cardiaco si abbassava. Quando c'era una partita di football e i suoi amici venivano a sedersi con lui e guardarla, le infermiere gli facevano spegnere la squadra una volta che la sua squadra aveva iniziato a perdere perché il suo battito cardiaco era esploso.

Crediti immagine: PublixHouseCat

Il medico generico, ricercatore medico e fondatore di PrimeHealth Clinical Research, Iris Gorfinkel, MD , ha detto a Bored Panda che è una buona idea iniziare a parlare di coma dando un'occhiata a un articolo del Dr. Eelco e del Dr. Coen, che spiega come i film contemporanei hanno plasmato la nostra comprensione di questa condizione.

"È vero, è vecchio; è stato fatto nel 2006. Ma è ancora rilevante e ci informa sul modo in cui la gente pensa", ha detto Gorfinkel. Il Dr. Eelco e il Dr. Coen hanno esaminato 30 diversi film che descrivono un coma e hanno scoperto che la ragione più comune (18 casi su 30) per cui le persone ci sono cadute sono stati gli incidenti automobilistici.

"Cosa succede a questi individui che sono in coma, si alzano e all'improvviso hanno gli occhi luminosi e la coda folta, aprono letteralmente gli occhi, hanno un bell'aspetto, suonano brillanti e il loro trucco è persino fatto", Gorfinkel ha ricordato queste immagini.

Successivamente, i medici hanno attirato 72 spettatori e hanno chiesto loro se questi film sembrano realistici. La maggioranza ha detto di no, ma il 39% ha affermato che potrebbero potenzialmente consentire a queste scene di influenzare le decisioni nella vita reale, il che significa che la falsa rappresentazione di un coma e il risveglio da esso erano comuni nei film e hanno probabilmente modellato una cattiva percezione pubblica della condizione.

#2

Mia moglie è stata in coma per circa un mese. Ho portato i bambini a vederla più tardi dopo averli preparati. Nonostante lo shock iniziale nel vederla con un ventilatore, sono stati amorevolmente vocali, l'hanno abbracciata, le hanno tenuto la mano, ecc. Ci siamo seduti nella stanza e abbiamo parlato. A un certo punto ho chiesto ai ragazzi quale fosse la loro vacanza preferita. Entrambi erano d'accordo che era il viaggio su strada che abbiamo fatto da Las Vegas fino in Arizona. Mia moglie ha sentito tutto, ma in modo allucinatorio".

"Abbiamo parlato di guidare dappertutto e di vedere tutti i luoghi incredibili. Abbiamo parlato di giostre e divertimenti lungo la strada. È stato bello, poi l'hanno salutata con un bacio dicendo: 'Ci vediamo presto.

Mia moglie ora ha – quasi 10 anni dopo – un vivido ricordo di una seconda vacanza in Arizona che ha fatto con noi. Mi ha persino chiesto subito dopo essersi svegliata se fossimo andati in vacanza di recente. La sua mente ha esaminato ogni dettaglio di cui abbiamo parlato e ha persino aggiunto ad esso come se tutto fosse realmente accaduto. I suoi ricordi sono reali come tutti gli altri.

Crediti immagine: Coogcheese

Ci sono diversi livelli di coma, che vanno da molto profondi in cui il paziente non mostra alcuna risposta o consapevolezza, a livelli più superficiali in cui rispondono alla stimolazione con il movimento o l'apertura degli occhi. Possono verificarsi livelli ancora più superficiali, in cui il paziente è in grado di rispondere in qualche modo alla parola. Il livello esatto di un coma è solitamente determinato dalla Glasgow Coma Scale (GCS) .

Torniamo ora alla definizione che abbiamo brevemente introdotto all'inizio di questo testo. Che cos'è un coma? "È uno stato di incoscienza prolungata [che] può durare da giorni ad anni", ha detto Gorfinkel. "Fondamentalmente, per qualsiasi motivo, il cervello non riceve l'ossigeno di cui ha bisogno e ciò può accadere a causa di un trauma che può essere causato da un arresto cardiaco. Questo in realtà rappresenta un quarto intero del motivo per cui si verifica un coma. L'ictus è un altro 20%. Ma può anche accadere a causa di cose come tumori cerebrali e infezioni, siano esse virali, batteriche o fungine. Può accadere a causa di droghe … [o] altre tossine come l'alcol, e anche a causa della glicemia (è troppo alto o troppo basso), a causa del calore… Quello che succede a questi individui è semplicemente che smettono di rispondere alle cose che facciamo normalmente. Non rispondono alla luce, non rispondono al suono, non rispondono. t rispondere al dolore."

Gorfinkel ha sottolineato che anche se queste persone hanno gli occhi chiusi, ciò che stanno vivendo non è dormire. "Quando osserviamo le loro onde cerebrali, lo schema è completamente diverso".

#3

Non io, ma mio padre, è stato in coma per circa una settimana dopo aver guidato la sua moto a capofitto contro un palo del telefono. Dice che ricorda l'incidente stesso, seguito da un'esperienza extracorporea. Ricorda di aver volato in alto sopra la scena dell'incidente e di aver guardato il suo corpo sdraiato lì senza vita. Ricorda di aver visto una donna del quartiere correre per vedere cosa fosse successo e altri vicini hanno portato fuori una sedia a sdraio piatta per metterlo su mentre aspettavano l'ambulanza.

Dopo che si è svegliato dal coma ed è immediatamente scoppiato a piangere mentre l'afflusso di stimolazione e confusione si riversava dentro. Il suo cervello era bloccato circa 5 o 6 anni fa. Ricordava il suo numero di telefono, indirizzo, ecc., ma di anni fa e non riusciva a ricordare le informazioni attuali. Ci sono volute circa due settimane dopo il risveglio perché il suo cervello si riprendesse fino ai giorni nostri.

La parte più spaventosa? Andò a casa della donna che aveva visto per prima “dall'alto” e chiese se fosse stata lei la prima ad arrivarci e altre info su ciò che aveva visto da fuori il suo corpo e…. lei confermò tutto.

Abbastanza selvaggio!

Crediti immagine: Bornanyway

Ma anche coloro che si prendono cura dei pazienti in coma subiscono molto. La pressione che sperimentano è orrenda. "Si sentono completamente carichi di cure", ha detto il dott. Gorfinkel. "A volte vanno anche in depressione clinica. E la verità è che quello che attraversano è molto diverso da quello che mostrano i film perché quando la maggior parte delle persone esce dal coma, soffre di deficit molto significativi. Questi includono deficit fisici (perché se una persona non si muove da giorni, settimane, mesi o anni, soffrirà di atrofia muscolare dovuta al disuso) e disabilità intellettive. Il suo modo di pensare potrebbe non essere più come prima.

Anche se ignoriamo le gravi difficoltà psicologiche, Gorfinkel ha detto che questo vale per chiunque sia stato minacciato di morte. "Vediamo che il 50% delle persone che hanno attacchi di cuore sperimenta depressioni cliniche. Le persone che emergono da un coma lottano tremendamente con domande molto profonde sulla vita e sul suo significato". È una condizione molto grave che può colpire non solo la persona che vi si immerge, ma anche tutti coloro che la circondano.

#4

Non è la mia storia, ma in un post precedente che poneva questa domanda c'era un ragazzo che parlava di avere un'intera seconda vita mentre era in coma. Ha parlato di ricordi vividi della sua famiglia e dei suoi amici. Ha incontrato una donna e hanno avuto figli insieme, poi un giorno era seduto nel suo salotto e ha iniziato a fissare questa lampada. C'era qualcosa che non andava, ma non sapeva dire cosa. Lo fissò. E continuò a fissarlo per tutta la notte… Poi si rese conto che la lampada non era reale. Improvvisamente ha iniziato a ricordare la sua vita reale e si è svegliato dal coma. Ha detto che fino ad oggi soffre ancora per la perdita della sua famiglia dal coma. Credo che abbia detto che a volte vede i suoi figli in coma nei suoi sogni.

È stato davvero interessante e deprimente.

Crediti immagine: SinisterPixel

#5

So che verrà seppellito, ma posterò comunque la mia esperienza. Sono andato in ospedale con insufficienza renale e una lettura del bue del polso di 32. Ricordo l'infermiera che diceva che la mia pipì sembrava birra alla radice e quando mi ha pugnalato il braccio per farmi una flebo tutto ciò che ha detto è stato "Uh oh …" Il mio il braccio è diventato molto caldo e mio padre mi ha mosso la testa in modo che non vedessi quanto sangue uscisse. La prossima cosa che so che sono in un letto d'ospedale, attraversando il deserto a 60+ MPH. Nient'altro che me e un letto d'ospedale. Niente motore, niente. Sto solo navigando nel deserto. Vedrei ogni sorta di cose strane, in particolare Ronald McDonald. L'ho visto tutto il tempo. Poi il mio letto d'ospedale si fermava bruscamente e io mi ritrovavo nel soggiorno di qualcuno che conoscevo. Nonna, buoni amici, ex allenatori… praticamente ogni soggiorno in cui ho passato del tempo con qualcuno a cui tenevo. La cosa strana era che i soggiorni avevano sempre tre pareti. Mancava un muro e al di là di quel muro c'era un deserto arido. Parleremmo per un po' di dio sa cosa, poi sarei stato riportato nel deserto a 60 mph di nuovo. È successo più e più volte. A volte riapparivano gli stessi soggiorni, ma quasi tutti erano unici. Quando sono uscito dal coma, tutti hanno continuato a commentare quanto fossero belli i miei capelli. Non riuscivo a capire perché continuassero a dirlo, così alla fine ho chiesto a mia madre da quanto tempo dormivo. Ha detto 13 giorni. E ho ricevuto cartoline e fiori da tutte queste persone che sono nei salotti a cui ero stato in coma. È stato surreale e sicuramente non riesco a spiegarlo. Soprattutto perché la maggior parte delle cartoline provenivano da persone che non avevano il permesso di farmi visita in terapia intensiva e che inviavano gli auguri per iscritto, non di persona.

Crediti immagine: _Kim_Jong_The_Illest

#6

10 giorni di cui non ricordo nulla. Non so se è una benedizione o una maledizione. Travolto da un guidatore ubriaco. Io e mia moglie vivevamo, nostra figlia no.

Per me quella roba in tv in cui la parte si sveglia e tutto torna alla normalità sono cazzate. Quando mi sono svegliato ero in una conversazione con un altro pt. L'aeronautica aveva infermerie, non stanze individuali. Posso solo confrontarlo con un computer, ero stato bloccato in un aggiornamento e poi, sfarfallio, nuovo schermo.

Mi ero "svegliato" diversi giorni prima, ma niente mi restava. Mia moglie dice che ero paranoico che mi stessero "mettendo dell'acido nella flebo" perché stavo inciampando. Ero ostile e aggressivo. Ho letto le cartelle cliniche, mi hanno tenuto trattenuto per un paio di giorni dopo che ho colpito un'infermiera. Ho iniziato a comportarmi normalmente, quindi mi hanno spostato dalla terapia intensiva all'infermeria.

La benedizione è dimenticare 10 giorni di un dolore piuttosto intenso. Sono stato ferito in molti punti e ferito in tutto il resto. Non avrei mai saputo che avresti potuto ferire qualcuno di loro. Questo mi ha spaventato.

La maledizione era che non ero lì quando mia moglie aveva più bisogno di me. C'è quella sfumatura di colpa che ha affrontato quel dolore da sola per 10 giorni. Lo so, non poteva essere aiutato. non è colpa mia, ma vivila e dimmi come ci si sente.

Crediti immagine: FirstVice

#7

Posso solo paragonarlo a quando sei piccolo e ti svegli a casa di amici e non sai dove sei. Sono stato in coma per 2 mesi dopo un brutto incidente d'auto. Non è stato indotto dal medico, è stato grazie a un danno cerebrale. Quando mi sono svegliato ero solo nella stanza d'ospedale e non avevo idea di cosa fosse successo o perché fossi lì. Avevo un tutore per il collo a causa di un collo rotto, quindi ho pensato che qualcosa non andava nel mio collo, ma non ero sicuro di come o cosa fosse successo.

Per qualche ragione pensavo di avere 60 anni (ne avevo 20). Ero paranoico e spaventato, ma non sapevo perché fossi lì. Ho usato indizi contestuali per capire che ero in ospedale. Era spaventoso. Dopo circa 5 minuti ho deciso di tornare a dormire. 2 mesi di sonno non sono stati abbastanza lunghi.

Crediti immagine: ThisBlowsHard11

#8

Sono stato in coma farmacologico per 3 giorni durante il mio trattamento per il cancro. Il mio gemello identico è morto circa un anno prima (anche lui di cancro) e per tutto il tempo che sono stato in coma, sono stato con lui. Eravamo in un grande campo verde con tanto sole e le mie conversazioni con lui sembravano reali.

A parte questo, non ho sentito nessuno della mia famiglia che mi parlava mentre dormivo. È stato come se fossi andato a letto per 3 giorni e mi sono svegliato molto stanco.

Mi chiedo se le mie interazioni con mio fratello gemello fossero reali, o se fossero solo i farmaci che mi hanno dato a causarle

Crediti immagine: prince-william15

#9

Ho avuto la meningite quando avevo 12 anni, che mi è stata diagnosticata erroneamente per un'influenza allo stomaco e alla fine sono stata portata in ospedale all'ultimo minuto. L'ultimo ricordo che ho avuto è stato "addormentarmi" guardando le notizie di emergenza sull'attacco all'aeroporto di Bruxelles. In seguito ho fatto una sorta di sogno febbrile, che alla fine si è avverato, sui miei genitori che mi portavano al pronto soccorso dicendomi "va tutto bene" più e più volte. Non potevo muovermi o parlare, quindi sembrava più un sogno che qualcosa che stava realmente accadendo. Ho visto le luci del parcheggio del pronto soccorso che mi hanno fatto chiudere gli occhi e dopo è stato come fare un pisolino. Non avevo alcuna consapevolezza del tempo, è come andare a dormire e svegliarsi come sembra un secondo dopo, ma in realtà è già mattina. Mi sono svegliato 6 giorni dopo, altamente drogato, ma ho ripreso conoscenza solo il giorno dopo. Il mio primo "ricordo" dopo il risveglio è aprire il mio laptop nel letto d'ospedale per giocare a Minecraft, non ho idea di cosa sia successo o cosa ho detto quando mi sono svegliato prima.

Crediti immagine: zxminne

#10

Sono stata in coma farmacologico per circa una settimana.

Il coma in sé non è molto di cui parlare – c'è solo un vuoto nella tua memoria, anche da prima che accadesse (non ricordo nemmeno l'incidente che mi ha portato lì in primo luogo).

Svegliarsi da esso è però una storia molto diversa. Dato che ero completamente dosato da antidolorifici e sedativi e quant'altro, ero praticamente fatto come un aquilone e poiché il trauma che ho subito è stato molto serio, il mio cervello ha costruito incubi molto stressanti e vividi che ricordo ancora oggi.

Crediti immagine: spiderMechanic

#11

2 settimane indotte a causa dell'influenza suina. Durante questo periodo Oprah ha annunciato che stava finendo l'Oprah Winfrey Show. Sono stato molto turbato nell'apprendere questo dopo il fatto. Principalmente perché la tv in funzione nella mia stanza + i farmaci che mi hanno dato per tenermi sotto controllo hanno dato i sogni più cinematografici che abbia mai vissuto – in qualche modo la notizia del ritiro di Oprah è filtrata nel mio cervello come se sognassi di salvare le balene con lei in un mare sommerso Chicago. Abbiamo fatto un brunch con champagne. Era eccellente. Ero anche un supereroe che poteva volare e combatteva i miei nemici sui bordi dei vulcani.

E poi mi sono svegliato e non solo non potevo volare, ma la mia amica Oprah mi aveva tradito fino alla pensione. Ero schiacciato.

Crediti immagine: mewmao

#12

Nel 2016 sono stato in coma dal 31 marzo al 5 maggio, poi mezzo sveglio per un altro mese dopo.

È stato come il sogno più lungo e spaventoso della mia vita. All'inizio sono stato indotto dal punto di vista medico da una flebo di fentanil per circa una settimana e lascia che te lo dica, il fentanil è un demone. Sogni strani di combattere funzionari ospedalieri corrotti, così il mio cervello sapeva dove mi trovavo.

Non pensavano che avrei mai più parlato o camminato, ma nel letto d'ospedale ho riso a un episodio di That 70s Show e ho inclinato ogni giorno dopo. Mettendomi a circa l'85% di salute complessiva in questi giorni. Ma praticamente un ragazzo medio.

Oh, è stato un trauma cranico, ho avuto un attacco in bagno che mi ha fatto cadere sul lavandino.

Crediti immagine: greenfinger559

#13

Quando ero in quinta elementare sono caduto da un albero e ho battuto la testa abbastanza bene. mi sono svegliato 3? giorni dopo in ospedale. Per me, l'esperienza è facilmente riassumibile in tre parti:

Quando sono caduto, sono svenuto prima di toccare terra… o almeno è lì che la memoria svanisce. E "fades" è davvero la parola migliore. Era come se la mia coscienza fosse stata prosciugata e poi l'oscurità e il nulla. Era come se il mio corpo sapesse quanto mi avrebbe fatto male e così si è spento.

Ho ricordi molto, molto, molto vaghi mentre sono in coma di sentire mio padre che legge un libro, o mia madre che mi dice che sapeva che ce l'avrei fatta, o di un tubo nel naso. Ma questi erano sempre momenti super confusi e non sono mai stato cosciente durante loro, è stato più come un mezzo secondo di essere consapevole di una cosa particolare: il modo in cui il tubo si sentiva attaccato al mio braccio e desideravo poter allungare la mano e spostarlo –e poi di nuovo nel nulla. Penso di essere stato in qualche modo consapevole del fatto che ero un po' più consapevole ogni volta che ciò accadeva, ma onestamente non sono sicuro nemmeno di così tanto.

Il risveglio è stato improvviso. Così, così improvviso. Ero nell'oscurità. Ho avuto un momento di consapevolezza, come "mi fa male il collo" e poi il dolore è stato molto più alto. Non più una percezione lontana, ma qualcosa di cui ero attivamente consapevole. Il risveglio è stato il momento più doloroso della mia vita e ho iniziato a piangere e poi non riuscivo nemmeno a piangere, mi faceva così male. Penso che abbia avuto più a che fare con le ferite riportate al collo e alla testa che con il coma, ma è stato così. Dopo un'ora il mio corpo si era abituato al dolore ed ero del tutto normale, anche se molto debole, affamato e assetato.

Sono sopravvissuto e ora sto bene senza problemi duraturi.

Crediti immagine: RagnarLothbrook

#14

Mia figlia è stata in coma farmacologico per due giorni a causa di un annegamento. Si è ripresa completamente, ma le cose di cui ci ha parlato mi hanno spaventato, ma mia moglie lo sapeva e l'ha accettato.

Immagina che tuo figlio di tre anni ti parli di aver giocato a un tea party della sirena con i tuoi genitori morti. Poi descrivendo come le è stato negato di poter entrare alle porte del Paradiso perché San Patrizio le ha detto che non era ancora il momento. (So ​​che dovrebbe essere San Pietro, ma indossavo una maglietta con la scritta San Patrizio è il mio ragazzo e lei ha esclamato eccitata di averlo incontrato).

Gli effetti collaterali sono stati estremamente strani. Mentalmente sta bene, fisicamente ed emotivamente bene, ma vede i fantasmi. Potrei scrivere un'intera serie r/nosleep su ciò che vede e sulle cose che ha detto. L'ultima è stata qualche mese fa, dopo che suo zio/mio cognato è morto improvvisamente.

Crediti immagine: Dfiggsmeister

#15

Sono stato in uno per tipo 2 settimane non lo augurerei a nessuno. Per me ero in un lungo sogno. Mi sono accorto di aver dormito a lungo. Ero ancora in grado di sentire e sentire, che è stato interpretato nel mio sogno. Esempio: le mie mani erano trattenute in modo da non estrarre alcun tubo e il mio sogno era di essere detenuto in una prigione.

Crediti immagine: MaraMarie Madd

#16

Ero in coma perché sono caduto da 15 metri e mi sono rotto quasi tutte le ossa della schiena ed è stato orribile. Quando mi sono svegliato ho pensato che le infermiere mi stessero torturando e che dovessi scappare. Ho iniziato ad avere molte allucinazioni e non riuscivo nemmeno a capire che sono in ospedale. Il problema più grande erano i miei sogni. Pensavo di essere un viaggiatore del tempo o una specie di Dio. Pensavo di essere stato colpito dalla polizia e da altra merda. Ho ancora dei flashback fino ad oggi e non è divertente. Ma sto ricevendo una terapia per affrontarlo. E potrei guardare la pipì nei miei sogni, quindi sì. Era confuso e orribile allo stesso tempo. 0/10 non lo rifarei

Crediti immagine: AlexWinchesterSohn

#17

Sono stato investito da un'auto quando avevo 5 anni. È finita con la sindrome da shock tossico ed è entrata in coma per 4 mesi. Ricordo solo alcuni "sogni" molto strani, che posso ancora ricordare vividamente 26 anni dopo. Qualcuno ha parlato di visitare un altro regno, e questo è abbastanza vicino al segno.

Crediti immagine: ManiacMando

#18

L'anno scorso ero in coma farmacologico dopo un arresto cardiaco. Non ricordo niente dal giorno in cui è successo a quando mi sono svegliato. È come se fossi esistito, poi improvvisamente non l'ho fatto, e poi l'ho fatto di nuovo. È la sensazione più folle passare dallo stare seduto alla mia scrivania nel mio ufficio al svegliarmi in un letto d'ospedale e imparare che è passata una settimana della tua vita. Vorrei poter dire di aver ricordato qualcosa che i miei cari mi hanno detto mentre ero "addormentato", ma non lo faccio. Ricordo solo di aver aperto gli occhi e di aver sentito mia madre dire: "Cinnamonbun, sei in ospedale, il tuo cuore si è fermato ma ora stai bene".

Crediti immagine: cannella_19

#19

Sono stato in uno per tre settimane dopo la rottura di un aneurisma cerebrale. Non ricordo niente. Ricordo di essermi svegliato in riabilitazione confuso e debole. Mi sono atrofizzato così gravemente, sono alto 6'4" ed ero tipo 150 libbre quando mi sono svegliato. Ora sono tipo 210. Sono anche cresciuto di due pollici. Tutto intorno non lo consiglierei se puoi evitarlo. Ma meglio che essere un donatore di organi. Modifica: per non screditare i donatori di organi! La mia famiglia ha ricevuto istruzioni esplicite da parte mia che voglio tutto ciò che possono usare donato. O alle persone o alla scienza, sono solo grato di poterli usare per un po' più a lungo!

Crediti immagine: psychfan1

#20

Sono stato messo in coma farmacologico dopo un incidente d'auto in cui l'autista si è addormentato al volante, ha sterzato fuori strada e la mia macchina si è ribaltata tre volte. Ho subito un'emorragia cerebrale e una lesione cerebrale traumatica, e sono stata operata, con i medici che hanno rimosso un pezzo del mio cranio per alleviare la pressione. Sono stata sottomessa per tre settimane e ricordo distintamente di aver fatto un sogno lungo due settimane. Non so davvero come facessi a sapere che sarebbero durate due settimane, ma ho fatto una serie di sogni davvero strani.

I sogni includevano scenari come: 1) Ero una scatola di ginger ale, e stavo facendo una corsa contro una scatola di Dr. Pepper in un supermercato. Avevamo entrambi un carrello della spesa su cui ci trovavamo, e ho vinto a malapena contro il Dr. Pepper. Dopo di che ho voluto il ginger ale per settimane. 2) qualcosa che coinvolgeva un gruppo di ninja e una barca e un assassinio che stava per verificarsi. 3) Ero un pesce bloccato in una specie di recinto da cui dovevo scappare. 4) Ero in una specie di guerra per il territorio con la mia confraternita (erano solo miei amici) contro una confraternita rivale, ed entrambi avevamo navi da guerra. Il sugo e il purè di patate erano in qualche modo coinvolti. 5) Stavo cercando di scappare dall'ospedale in cui mi trovavo, ma ero troppo debole per camminare e non riuscivo a capire come alzarmi dal letto per la vita.

Quando mi sono svegliato tre settimane dopo, ero un po' confuso e ho dovuto ricostruire quello che era successo dai frammenti che mi avevano detto i medici. Riderei molto facilmente, come mi dicevano proprio da frasi casuali i miei amici che venivano a trovarmi. Ho dovuto sottopormi a riabilitazione per tre mesi dopo, imparando di nuovo a camminare e parlare. I medici mi hanno detto che il mio recupero è stato abbastanza veloce. Soffro ancora di concentrazione ridotta e livelli di energia ridotti, e sono riuscito a farmi prescrivere un adderall per quel problema. Un aspetto positivo di questo, immagino.

Crediti immagine: Kevsteo

#21

Mia moglie è stata in coma diabetico per 2 settimane quando era alle elementari. Sapeva che il suo zucchero era basso, poi all'improvviso si è svegliata in ospedale senza assolutamente idea che fosse passato del tempo.

Crediti immagine: Mr_Caterpillar

#22

Sono stato in coma farmacologico per circa una settimana. Stavo metabolizzando il propofol (sp?) Molto rapidamente, ricordo di essermi ripreso, con le mani legate al letto e un tubo di ventilazione in gola. Andavo nel panico e cercavo di comunicare con le mie mani alle voci che sentivo nella stanza. Tutta la mia famiglia era nella stanza durante una di quelle volte in cui mi sono svegliato, ero così frustrato che non riuscivo a comunicare che ho finito di girarli tutti con entrambe le mani mentre l'infermiera mi ha somministrato più farmaci e sono svenuta di nuovo. La mia famiglia fu sollevata dal fatto che fossi ancora lì dentro e rise.

Quando finalmente sono uscito dal coma mi ci sono voluti alcuni giorni per imparare a usare di nuovo le gambe, ho avuto le allucinazioni più pazze e vivide e il mio senso di ciò che è reale e ciò che era un'allucinazione è ancora un po' confuso. So che il totem delle persone che fumano un sigaro e soffiano tutto il loro fumo collettivo attraverso il buco nel tetto non era reale, è così folle che è ovvio. Ma non so se tutte le infermiere, le conversazioni con i membri della famiglia siano reali. Ancora oggi metto in dubbio i miei ricordi e sono passati circa 8 anni.

Gli oppiacei sono fottutamente pericolosi ragazzini drogati, state attenti e fate le vostre ricerche sulla riduzione del danno. Non augurerei un'overdose a nessuno.

#23

Sono stato in coma farmacologico per un mese, e anche in insufficienza multiorgano durante questo. Amo molto i film e i libri dell'orrore e sfortunatamente penso di aver dato al mio cervello troppo materiale per le allucinazioni. Ho passato tutto il tempo pensando di essere vivisezionato e torturato in un laboratorio governativo a New York.

#24

Sono stato in coma farmacologico per 1 settimana dopo essere stato investito da un'auto. Non ricordavo nulla di quello che era successo settimane prima dell'incidente o dell'incidente stesso e quando mi è stato detto cosa era successo ho pensato sinceramente che stessero scherzando, quindi ho iniziato a ridere. A quanto pare sapevo anche la data e il giorno esatti in cui mi sono svegliato senza che mi dovessero dire qual è la cosa più strana al riguardo.

#25

Esperienza simile, gocciolamento e tutto, ma ho avuto la sindrome di Guillain-Barré. Ho sognato/allucinato che mia sorella minore fosse morta, tagliata a metà, e mi stessero facendo sdraiare sul suo corpo reciso. Quando mi sono svegliato la prima cosa che ho chiesto è stata come è morta e tutti mi hanno guardato come se fossi matto. Ci sono state molte volte in cui ho creduto che mettessero un cadavere a caso nel mio letto. Un altro che ho avuto riguardava le infermiere che mi rinchiudevano nel cemento, ero paralizzato ed è così che il mio cervello l'ha elaborato. Ero consapevole delle persone che mi parlavano e stavano con me, semplicemente non riuscivo a comunicare e il mio cervello elaborava tutto in questo strano mondo onirico.

#26

Il mio migliore amico è stato in coma farmacologico per 2 settimane e crede davvero di aver combattuto il diavolo nelle profondità dell'inferno e poi di aver parlato con Dio su una montagna. Dice che Dio gli ha detto che non sarebbe mai più potuto essere così debole. Pensava anche di aver realizzato un desiderio e di andare a caccia di alci. Si svegliò e chiese a sua moglie quando sarebbe tornato il suo alce dall'imbalsamatore

#27

Qualche anno fa ho avuto un incidente in moto. Qualcuno che stava scrivendo ha fatto esplodere un segnale di stop e 8 ha finito per t-disossarli. Non sono sicuro che coma sia il termine corretto, ma sono stato decisamente incosciente per due giorni, onestamente mi sono sentito come il peggior, meno rinfrescante sonnellino nella storia dei sonnellini. Ho avuto il relitto di domenica, mi sono svegliato martedì pomeriggio/sera e ho chiesto se la bici era a posto.

Non lo era.

Crediti immagine: PM_ur Favoritethings

#28

Sono stato in coma per circa un mese. Il mese è passato velocissimo, tipo mezzo secondo, ma ecco la parte strana. La mia famiglia e i miei amici sono venuti a controllare e a parlare con me durante il coma. Ricordo cosa dissero, ma non so quando lo dissero.

#29

Era buio. Sono stato in uno per 4 mesi un paio di anni fa, e non mi sono sembrato 4 mesi, proprio come un lungo sonno, con il ricordo occasionale di mia madre che piangeva o mi implorava di svegliarmi. Lo ricordo vividamente, mi sono svegliato in ospedale, circondato dai miei amici e dalla mia famiglia e la prima cosa che ricordo di aver chiesto è stata

"Avresti dovuto postarlo con il tag serio"

Crediti immagine: iwastoldnottogohere

#30

Era strano. E molto interessante. Penso che ti piacerà questa risposta, potrebbe essere unica.

All'epoca stavo giocando molto ad Halo 4 e avevo anche quello strano sfondo animato di Android Galaxy, quindi quando sono rimasto svenuto per più di un mese ho visto quel Galaxy che girava come se fosse una schermata di caricamento di Halo 4 E cosa c'è davvero strano è che ricordo quella cosa strana in basso a destra dello schermo che diceva "Non spegnere la tua console Xbox 360" Onestamente anche lì. un po' strano e figo.. idk.

Sono stato in quella zona della mia mente per circa 30 secondi e poi mi sono svegliato.

(Fonte: Bored Panda)