Le mamme che hanno partorito indossando maschere rispondono a chi si rifiuta di indossarle per 5 minuti con tweet selvaggi

Sembra che ormai indossare una maschera faccia parte del buon senso. Ma alcune persone stanno ancora trovando motivi per non farlo. E quando sembra che questa questione inutilmente controversa stia per raggiungere il punto di ebollizione, donne coraggiose stanno intervenendo per riappropriarsi del dibattito sulla maschera facciale.

In più tweet, le nuove mamme condividono le loro esperienze di parto mentre indossa un copricapo. Dopotutto, se le mamme possono indossarne uno durante infinite ore di lavoro, pur avendo un taglio cesareo e durante estenuanti giorni di recupero, questi ragazzi grandi che ottengono un pacchetto da sei al supermercato possono fare lo stesso.

Quindi vediamo cosa avevano da dire queste donne e inoltriamo la posta a chiunque ritenga che indossare una maschera in pubblico sia un peso.

Le nuove mamme che indossavano maschere durante il travaglio e il parto condividono le loro storie per esortare gli altri a indossarle in pubblico

Crediti immagine: amil

Crediti immagine: jaikershner

Crediti immagine: femmemystique

Panda annoiato ha contattato Marley Hall , un'ostetrica, madre di 5 anni e creatrice di contenuti Instagram , per scoprire di più sulle sfide che le nuove mamme hanno dovuto affrontare quando hanno avuto un bambino in tempo di crisi.

Si scopre che indossare una maschera durante il travaglio e il parto è stato solo un piccolo inconveniente da confrontare con altre sfide che hanno dovuto affrontare. Marley ha spiegato che "per molte donne che avevano scritto un piano di nascita prima della pandemia, le loro scelte erano davvero limitate e influenzate".

Sono state inoltre poste restrizioni all'analgesia e le nascite in acqua sono state limitate "a causa di problemi di infezione, che hanno avuto un impatto su coloro che speravano in quel tipo di nascite".

Crediti immagine: juliakite

Crediti immagine: juliakite

Inoltre, "Ad alcune donne non è stato permesso di avere un partner di nascita, mentre altre strutture stanno rimandando a casa il partner di nascita entro un'ora dalla nascita."

Le madri che sono state confermate o sospettate di avere Covid-19 sono state separate dai loro bambini, che a loro volta, ha spiegato Marley, "possono avere un impatto enorme sul legame, la depressione postpartum e l'allattamento". Va contro il parere dell'Organizzazione mondiale della sanità, che raccomanda di rimanere sempre insieme finché la madre è abbastanza in salute da prendersi cura del bambino.

Crediti immagine: manda_14

Crediti immagine: valerante

Quando si tratta di allattare al seno, Marley ha affermato che nessun campione di latte materno o liquido amniotico contiene coronavirus attivo, il che significa che "le madri sono incoraggiate ad allattare ancora i loro bambini senza paura della trasmissione".

Crediti immagine: melly032

Altre donne si sono unite per commentare e condividere le loro esperienze

Crediti immagine: stephycha

Crediti immagine: nishtajmehra

Crediti immagine: kirst_theriault

Crediti immagine: ShazmaPA

Crediti immagine: TheJenAgain

Crediti immagine: RebeccaMarieT

E questo è ciò che la gente aveva da dire

(Fonte: Bored Panda)