Le madri spiegano perché si rammaricano di avere figli in 63 post onesti

Sempre più spesso sentiamo parlare di persone senza figli che optano per la vita senza figli per vari motivi. E mentre la pressione sociale per avere bambini è ancora forte, le donne sono state più esplicite riguardo alle loro scelte di vita.

Quello che non sentiamo spesso è l'altro lato della maternità che sfida la risposta materna accettata. Ma anche questo sta cambiando, con più donne che mai disposte ad aprirsi sul non essere soddisfatte della maternità nel modo in cui la società si aspetta che lo facciano. Questo non significa che sia facile, tutt'altro. Le donne che osano sfidare questo tabù esplosivo ed esprimono i loro rimpianti sono spesso chiamate "egoiste", "piagnucolone" e persino "cattive mamme".

“Mamme che rimpiangono di avere figli, cosa ve lo ha fatto capire? E come stai affrontando?" qualcuno ha recentemente posto una domanda audace sul subreddit Ask Women . Ha chiaramente colpito un nervo scoperto per molte donne, che l'hanno vista come un'opportunità per condividere i loro sentimenti complessi ma molto validi sull'essere mamma. Il filo offre una prospettiva tanto necessaria alle donne che mettono in discussione questa decisione che troppo spesso è data per scontata nella nostra società.

# 1

Amo mia figlia (7). Lei è la cosa più preziosa della mia vita.

Ma negli ultimi anni ho iniziato a pentirmi di avere un figlio. Non a causa sua. È la bambina dolce più accomodante che tu possa mai incontrare.

In realtà mi pento di avere figli a causa di quello che sta succedendo nel mondo. Provo una SEVERA sensazione di sventura e ansia quando penso al suo futuro. Probabilmente non potrà mai permettersi una casa, dovrà lottare con i debiti, il cambiamento climatico, le scarse risorse, la crescente disuguaglianza. Sono veramente terrorizzato e mi sento così in colpa.
Se fossi senza figli oggi, sicuramente non avrei figli al 100%. Nonostante l'amore per essere una madre, la crescente disperazione che vedo ogni giorno e la conoscenza che le cose peggioreranno solo nei prossimi 30 anni mi fanno pentire di avere figli. La amo con tutto il mio cuore e sono triste che questo sarà il futuro che avrà. Mi dispiace di averla messa in questa situazione. So che molti dei miei amici con bambini la pensano allo stesso modo.

In termini di coping, cerco di fare la mia parte, per rendere la società migliore per la sua generazione, ma so che non sarà così. Cerco di prepararla, sostenerla risparmiando il più possibile per lei (meno di 30 GBP al mese ma ok, è tutto ciò che posso permettermi) per aiutarla in futuro. Per insegnarle l'equità e l'autosufficienza. Ma è uno stress importante nella parte posteriore della mia mente.

Crediti immagine: Acceptable_Fan_9066

#2

Non sono una buona madre. Ci tengo a loro ma non so come allevarli. Si stanno allevando con me che ci provo accanto a loro. Trauma generazionale, pazzo pedofilo bio papà/ex marito. Ero troppo giovane e curato.
Ho traumatizzato i miei figli con la mia ignoranza e posso continuare a cercare di imparare e crescere. E aiutali. Ma il danno è fatto. E vorrei poter tornare indietro e sistemarmi in modo da poterli aiutare, ma non posso. Li sosterrò sempre e quando vorranno urlarmi contro tra 10 anni per tutto e chiudermi fuori. Lo prenderò. Perché sì. ca**o uomo. Continuerò a provarci e li ho avuti in terapia. E sono in terapia e sto imparando. Ma si. Ero troppo giovane e non ne sapevo abbastanza. Ho scelto male i loro contributi di sperma.

Crediti immagine: j32571p7

#3

La mia salute mentale, tutta la mia energia per far fronte è spesa per i bambini, quindi la mia mh passa in secondo piano. Sono in terapia ma li ho avuti prima di scoprire che le mie lotte sono legate ad asd/adhd e dureranno per tutta la vita. Lavoro ancora ogni giorno per cercare di rendere la vita più facile, ma 1 uno dei miei ragazzi è autistico non verbale e uno sono sicuro ha l'asd ma a un livello simile al mio, quindi è più difficile di quanto avessi mai immaginato la maternità

Crediti immagine: Sad-Teacher-1170

#4

Ho due figli, beh, ora sono legalmente adulti ma mentalmente hanno ancora 2 anni. Sono autistici, in ritardo di sviluppo e hanno disturbi mentali per l'avvio. Non ho ricevuto alcun aiuto dallo stato, provare a navigare in questo mondo è un incubo. Non aiuta il fatto che il mondo intero sia gravemente poco preparato per una popolazione che invecchia, tanto meno per una popolazione disabile che invecchia.
Mi sono pentito di averli nel momento in cui ho scoperto che non sarebbero stati in grado di prendersi cura di se stessi. Sono così spaventato per la giornata che dovrò metterli in una casa di qualche tipo, perché la probabilità di subire abusi sessuali aumenta di 7 volte. Non capiranno perché non possono essere a casa e tanto meno cosa sta succedendo loro. Se potessi tornare indietro nel tempo non avrei mai avuto figli.
Nessuno di noi ha alcun tipo di vita o amici. Rimaniamo a casa tutti i giorni, ognuno di noi assorbito da Internet fino a quando non sveniamo e il giorno dopo ricomincia. È orribile.

Crediti immagine: culps001

#5

Cosa me lo ha fatto pentire? Scoprire che tutto ciò che la nostra società racconta alle donne sulla gravidanza, il parto e le sfide legate all'educazione dei figli è una vera bugia o completamente ignorato per non scoraggiare le donne dall'avere figli.

Sono rimasto scioccato nello scoprire quante persone erano anche consapevolmente complici: medici, infermieri, donne anziane intorno a me, ovviamente religiosi e uomini. "Sshh, non dirglielo, potrebbero cambiare idea." Ogni passo del percorso è stato/è difficile o ha avuto/ha qualche sfida pesante ad esso associata. Non ci sono rivelazioni complete ai potenziali genitori, anche se gli stessi genitori che ne fanno esperienza (e la capacità di adattarsi e far fronte) influenzeranno direttamente il bambino.

Quando ho chiesto consiglio ad altri, la risposta tipica è stata "Benvenuto nel mio mondo". Che cosa?! Davvero? Dici che mi ami, ma in realtà non mi hai avvertito di quanti danni avrebbero preso il mio corpo e la mia vita? "Oh, è normale." Davvero? Non l'ho mai visto discusso onestamente e in modo approfondito in nessun documentario, video informativo o rivista femminile. Al massimo c'è una piccola storia, circondata da molti messaggi su quanto sarà bello. Questo mi fa incazzare a non finire.

Quindi, se potessi tornare indietro, non lo farei. E questo viene da una mamma di un bambino meraviglioso. Un bambino che ***ho*** ho avvertito: "Avere un figlio potrebbe rovinarti la vita. Non farlo!"

Crediti immagine: AkuLives

#6

A volte mi diverto davvero con mio figlio.

Ma avere lui mi ha legato a un molestatore per i prossimi 14,5 anni. Può ancora abusare di me.

E a volte ho solo bisogno di un momento tranquillo che non riesco a ottenere.

non posso muovermi. Ho una relazione a distanza e voglio andare a vivere con lui. Voglio lasciare il mio stato a prescindere.

Ma dato che ho questo bambino, non posso.

Affrontare? Sto ignorando il problema e spero di non risentirmi di mio figlio.

Crediti immagine: zuklei

#7

Per quanto non mi piaccia ammetterlo, mi pento di avere il mio secondo figlio (attualmente ha 9 mesi). Adoro il suo visino e può essere la più carina, ma ero libero (il mio più grande ha 15 anni). Sono arrivato al punto in cui non dovevo fare molto. Mia figlia è indipendente e stavamo lentamente passando a un tipo di relazione di amici (ish). Ora, sto ricominciando dall'inizio e sono di nuovo tutto solo, perché il mio compagno lavora tanto. Non passa giorno in cui io non dica "odio la mia vita" almeno una volta. La parte davvero schifosa è che sto per tornare al lavoro, quindi oltre a essere il principale badante/casalinga, lavorerò 40 ore a settimana. Ho 42 anni quindi avrò 50 anni prima che questo sia veramente indipendente. Sono intrappolato e non posso fare altro che sorridere e sopportarlo, e sperare di non avere un esaurimento nervoso.

Crediti immagine: simply_c

#8

Pensavo che i miei figli mi avrebbero salvato la vita. Senti quelle storie in cui i tuoi figli "ti danno una ragione per amare". Li amo con tutto il cuore e sono incredibili. Ma mi sveglio ancora ogni mattina sperando di non svegliarmi. Nessuna quantità di terapia o medicina ha mai cambiato il mio desiderio di non esistere più

Crediti immagine: dinahsaur523

#9

Amo mio figlio, che compie 4 anni il prossimo mese. Lo amo così tanto.

Ma mi dispiace averlo avuto perché mi piace troppo dormire, e giorni come oggi in cui si sveglia alle 4 del mattino e poi non dorme più fino alle 20 perché non fa più un pisolino… Giorni in cui non fa altro che urlare e piangere a me. Riceve la sua impazienza da me, la sua rabbia da me, la sua sensibilità da me, il suo atteggiamento da me… È un riflesso perfetto di me stesso e lo ODIO. Ho avuto un'infanzia confusa quando stavo crescendo, e mi ha sfregiato mentalmente così tanto che l'unico modo in cui "ricordo" la mia infanzia è che mia madre mi racconta i suoi ricordi.

Ovviamente fa ridere anche me! I bambini sono le persone più divertenti del pianeta. Fa delle belle coccole, è dolce quando non urla, è gentile, condivide bene, mi bacia sulla guancia, mi conforta quando sono triste…

Ma mi pento di averlo perché non sarò mai la madre che si merita. Prendo antidepressivi ma nessuna terapia può aiutarmi. Mi sento perso.

Crediti immagine: TeganNotSoVegan

# 10

Ho un bambino in età prescolare.

Cose che non mi piacciono: non posso andare da nessuna parte da solo. Non posso stare tranquillo per me stesso a meno che non stiano dormendo. Essere sempre toccati. Viene sempre chiesto di fare cose che non possono fare da soli. Dover svolgere attività di cura quotidiana per loro come fare il bagno e preparare i pasti. Sempre preoccupato che facciano qualcosa di brutto quando non guardo e mi faccio male. Non potermi muovere perché non ho famiglia o amici da aiutare. Ho solo il loro papà e la sua famiglia.

Cose che mi piacciono: la loro risata. Coccole prima di coricarsi. Sperimentare la loro immaginazione. Condividere cose divertenti insieme. Sentire parlare della loro giornata. Abbracci. Insegnare loro come essere una brava persona. Immaginando come saranno quando invecchieranno.

Mi pento di avere un figlio e me ne sono reso conto una volta che sono diventato single e ho dovuto fare queste cose da solo. Non potevo più lasciarli con il papà. Sto solo aspettando e sperando che migliori una volta che saranno in grado di stare a casa da soli per un paio d'ore.

Crediti immagine: Longjumping-Ask-2122

# 11

Mi rammarico di essere parte di un trauma generazionale in cui i dolori riattaccano e i riattacchi di una generazione danneggiano la generazione successiva. Sono stato danneggiato dai miei genitori. Non sono stato in grado di parlarne con i miei genitori, provare perdono per loro e andare avanti. Le mie ferite riattaccano e le mie abitudini mi hanno portato a scegliere un marito travagliato con problemi di infertilità. Abbiamo avuto figli dopo molte prove e molte spese e abbiamo divorziato quando erano maggiorenni. . Un bambino adulto ha diversi problemi di salute mentale, non funziona ed è difficile parlare con lui. Amo quel bambino profondamente. L'altro bambino adulto si è staccato da me e dagli altri membri della famiglia. Amo quel bambino così tanto. Da donna divorziata ho realizzato i miei rimpianti soprattutto durante le vacanze. Io e il mio ex abbiamo lavorato così tanto e ci siamo sacrificati così tanto che i bambini potessero avere amore, apparecchio e istruzione, attività, assistenza sanitaria e viaggi e tutto il resto, ma ora trascorro le vacanze da solo. I bambini non sembrano felici. Non vogliono stare insieme a me. Nessuno mi dice che ti amo. Nessun abbraccio o sentimento come se ne valesse la pena.

Crediti immagine: SmoothieForlife

# 12

Ero madre di tre figli. Le cose che spesso si accennano alla mancanza di sonno, autonomia, soldi ecc. sono tutte valide. E durano molto, molto più a lungo di quanto ti aspetti e a volte possono portarti quasi al suicidio. Soprattutto quando arriva il secondo e non dormi ancora abbastanza, ma ora ne hai due con orari completamente diversi. Ma finiscono, alla fine.

Ma, e questo è un grande ma, il mio più grande rimpianto è il mio più piccolo, perché è morta all'età di 6 anni. Aveva un tumore al cervello che l'ha resa cieca e ha influenzato negativamente il suo comportamento e ha consumato completamente il mio tempo e le mie energie. La sua perdita ha quasi distrutto la nostra famiglia. Non conoscerei il dolore che provo ancora se non fosse nata, e non proverei il senso di colpa di sentire che le cose, comunque a livello pratico, ora sono più facili senza di lei.

# 13

Perché i bambini non sono il completamento della vita che crediamo lo siano. In realtà tolgono ogni giorno la qualità della tua vita. I miei figli hanno 13 e 11 anni e ANCORA rovinano la mia vita quotidiana. La cosa peggiore è che li amo così tanto che non potrei farne a meno anche se disturbano continuamente la mia pace. Non consiglio di avere figli. Forse uno ma non necessario. Perpetuiamo la specie inutilmente.

# 14

Non ero pronto a smettere di essere egoista. Ho solo due anni, quindi è ancora la fase intensa, ma finora la genitorialità è stata inesorabilmente estenuante. Mi sento come se un bambino mi avesse chiuso molte possibilità, avesse sicuramente ucciso ogni parvenza di spontaneità nella mia vita.

Crediti immagine: camelicano

# 15

Due miei amici hanno avuto un figlio insieme. Questo è esattamente quello che mi hanno detto. Non succede più nulla di spontaneo, tutto deve essere pianificato e di conseguenza non sono più invitati a nulla, perché comunque non possono venire. Ora che lo scrivo, mi rendo conto che stasera farò un barbecue con i miei (altri) amici e non mi sono nemmeno preso la briga di invitarli (per cortesia) perché so che non ce la fanno comunque

Crediti immagine: Alwin_

#16

Strano in quanto ho nipoti senza aver mai avuto figli. Ho sposato una donna con due figli grandi (17 e 21) e ora sono nonno di 3 nipoti.

Testimoniare ciò che ho come nonno ha reso la mia decisione di sottopormi a una vasectomia a 27 anni la migliore di tutta la mia vita. Sono mooolto egoista con il mio tempo e denaro, e avrebbe completamente rovinato il mio matrimonio avere figli nostri.

#17

Matrimonio distrutto tramite:

Dimentica l'amore appassionato (diventa un lavoro ingrato) quando i bambini iniziano a camminare

Le cose che avete fatto insieme, non le potete più fare, insieme, o molto raramente

Le cose che ti sono piaciute individualmente, non possono nemmeno essere replicate

Dimentica il tempo libero, lo spazio personale, ecc…

Nel corso degli anni le persone cambiano e nulla accelera il cambiamento come avere un altro essere dipendente (o tre).

Questo è per la parte del matrimonio.

Poi c'è l'equilibrio tra lavoro e vita privata che esce dalla porta del cazzo. Lo stress sul lavoro, e il crescente stress del mercato del lavoro, non puoi permetterti il ​​lusso di venire a dissipare. Quello che succede è che torni a casa dopo una giornata brutta e stressante, e lo stress è COMPOSTO da problemi di casa/bambini. Ce l'ho da anni…

Amo i miei figli, li avrei ANCORA, ma ci sono sacrifici per i quali le persone non sono preparate. Ho visto matrimoni distrutti, case distrutte, esaurimenti mentali, uso di droghe, ecc…

Crediti immagine: etica

#18

Quando mia figlia ha compiuto 17 anni e ha smesso di parlarmi, mi sono pentita di averla messa al primo posto per tutta la sua vita. Penso che se fossi ricco farebbe finta di prendersi cura di me ora (ha poco più di 20 anni). Ma non lo sono, quindi sono inutile per lei. Ho fatto deragliare tutta la mia vita per lei. Suo padre voleva abortire e io ho reso possibile la sua intera vita. E ho pensato di averlo fatto nel miglior modo possibile. Ma qualunque cosa le servisse non era qualcosa che potevo dare, il che non è colpa sua, ma il suo comportamento ora lo è. Non mi sembra di avere nemmeno una possibilità con lei.

Lo affronto pensando a lei al passato, facendo pace con la sua scomparsa. Chiunque sia ora è un estraneo per me. Non la vedo da anni.

Non è una bella sensazione. Ho un figliastro che fa ancora visita e mio figlio mi ama, quindi immagino che sia molto di più di quello che riceve la maggior parte delle persone e li apprezzo così tanto. Provo a concentrarmi su di loro.

Crediti immagine: spandexcatsuit

# 19

Mia figlia è nata mentalmente disabile. Mi dico sempre che potrebbe essere peggio, che ci sono bambini che si agitano avanti e indietro sulla sedia a rotelle… il fatto è che ora è felice ma non ha il concetto di morte e posso solo immaginare come sarà quando sua madre e Sono andato. Probabilmente verrà istituzionalizzata e maltrattata.

Crediti immagine: Habanero10

# 20

Sto lottando con l'ansia e lo stress costanti dal lavoro che si riversano nelle mie poche ore a casa e ci rendono tutti infelici. I miei ragazzi hanno l'età in cui stanno rovinando TUTTO nella casa che affitto. Mi costerà migliaia ripararlo prima di trasferirci.
Non lottiamo per soldi, ma solo perché lavoro costantemente. Ho dato molte responsabilità a mia figlia maggiore nonostante abbia una tata a tempo pieno. Mi sento come se stessi perdendo il controllo di tutto e si sta instaurando una profonda depressione. Combattere costantemente i pensieri di arrendersi.

Crediti immagine: WayTooWavyRider

#21

Amo mia figlia così tanto.

Ma non sono una brava madre. Ho così tanti dei miei problemi — fibromialgia, disturbo da stress post-traumatico da stress, riesco a malapena a lavorare, nessuna laurea e certamente nessuna vera carriera — e lei ne ha così tanti dei suoi — ADHD e disturbo da sfida oppositiva, e probabilmente anche autismo – – che crescerla è così difficile. Sono al limite del mio ingegno solo cercando di fare cose di base, come lavorare, pulire la casa e cucinare, e poi aggiungere tutti i nostri appuntamenti e il fatto che solo parlare con lei può essere un calvario, non importa essere genitori di lei.

Non ho idea di come posso allevarla per farla diventare un'adulta funzionante, e tanto meno sopravvivere allevandola. Questa stessa settimana è già stata un incubo, un incubo totale, totale. La mia depressione e ansia sono diventate di nuovo gravi, così tanto che la mia ideazione s*icid*l è tornata (sono stato dimesso dalla terapia nel 2020 perché stavo affrontando così bene, e ora non lo sono più).

Senza contare il fatto che è un periodo terribile nella storia per avere figli. Non so nemmeno come sarà il suo mondo quando si diplomerà al liceo tra dieci anni.

Amo i bambini e i bambini e volevo una grande famiglia. Sto morendo dentro di me perché mio fratello sta per avere un bambino con sua moglie e io non dovrei/non voglio/non posso averne uno con il mio fidanzato (non il bio papà di mia figlia, che era un POS abusivo). Sto soffrendo per ciò che la vita mi ha portato via in così tanti modi, e sto solo lottando per sopravvivere a questo punto.

*sospira*

Crediti immagine: avventuroso

#22

Spendono tutte le tue risorse. Mangia tutto il tuo cibo. Rumoroso come ca**o tutto il tempo. Avere un figlio costa un sacco di soldi. Non puoi più semplicemente fare quello che vuoi, hai bisogno del permesso di chi guarderà tuo figlio.

#23

Mi pento di avere mio figlio più di me. Lo amo. Non voglio pentirmi di averlo. Tuttavia, ho ansia, depressione e ADHD. Non riesco a svolgere più compiti, non affronto bene i rumori forti o molti rumori diversi contemporaneamente, ho sempre lottato se dormo meno di 8 ore e indovino costantemente le mie decisioni come genitore. Sono una madre esclusivamente single, quindi nessun genitore di riserva/secondo genitore. Sono esausto quasi tutti i giorni.

Quindi come faccio a farcela: sono in terapia settimanalmente, cerco di crescere mio figlio in modo che sia indipendente (invece di fare sempre affidamento su di me), dico a mio figlio quando ho bisogno di un momento di tranquillità e cerco di prenderlo forse un'ora al giorno nei finesettimana. Ho una babysitter che viene una volta alla settimana, quindi ho una notte tutta per me. (Sono un introverso, quindi non ho bisogno di uscire sempre con gli altri, ma ho bisogno di tempo per me stesso.) Il mio terapeuta ha detto di concentrarmi su piccole cose positive. Faccio fatica a capire la frase "i bambini sono una benedizione", quindi il mio terapeuta lavora con me per trovare piccoli momenti positivi e celebrarli invece di concentrarsi sulle grandi cose negative generali. Cerco anche di non preoccuparmi del futuro (il mio, i miei figli, come andrà nella vita) perché concentrarsi su questo non aiuta. Non è perfetto e ogni giorno è ancora difficile, ma penso che mi sto muovendo verso un posto più felice.

ETA: Probabilmente è anche importante che la mia professione abbia uno dei più alti tassi di suicidio ed è anche molto estenuante mentalmente. Amo quello che faccio e sento di essere bravo, ma è estenuante.

Crediti immagine: DogDrJones

#24

Non mi rendevo conto che un istinto materno non è universale. Sai come vedi i genitori in sala parto e piangono lacrime di gioia? Non ho sentito niente. Onestamente, avrei potuto lasciarli in ospedale e non mi avrebbe infastidito. Di solito non ho alcun desiderio di passare del tempo con loro. Li amo e ho un forte senso del dovere, semplicemente non mi piacciono o non voglio fare nessuna delle cose che fanno. Tuttavia ho passato tutta la vita a fare di tutto per prendermi cura di loro in ogni modo che una buona madre dovrebbe. I miei ragazzi sono ben curati e io sono sempre qui per loro, ma sembra molto innaturale, falso e spiacevole. È un po' come un lavoro al dettaglio che non ti piace in cui metti su una persona falsa e sgattaiola attraverso di essa il meglio che puoi. Non posso lasciare questo lavoro, però. Il peggio è come vengo demonizzato per questo. Ho fatto tutto il possibile per loro per 16 anni, compresi tutti i programmi extra (il baseball per bambini è agonizzante per fingere di divertirsi, lo giuro) e non è mai stato facile. Non dovrei ottenere più credito di quelle mamme che amano nient'altro che passare il tempo con i loro figli? Non mi sembra difficile. No..fallisco perché voglio la mia vita.

#25

Ho rinunciato alla mia autonomia per la bambina, che è cresciuta autistica e ora mi ha epurato dalla sua vita all'età di 25 anni

Crediti immagine: Excellent_Help8305

#26

Ho rinunciato a tutto per il bambino/i. È apparso un orrore quando il più giovane aveva circa 7 anni e c'era una sentenza contro un padre per aver lasciato i suoi figli a casa da soli e avevano meno di 12 anni. Ricordo di essere stato un chiavistello dai 7 in poi e sono stato lasciato per ore. Avevo intenzione di cercare lavoro quando il più grande ha compiuto 12 anni. Quando è arrivato, mi sono reso conto che di noi due ero l'unico responsabile di essere lì a casa per i bambini, non lui, perché i servizi per l'infanzia erano attivi una furia per convincere i genitori a soddisfare le loro folli richieste. Dovevo stare a casa perché il più grande non era affidabile e non potevo lasciare i più piccoli da soli per 20 minuti.

Mi dispiace perché ho smesso di fare arte. Artigianato, certo. L'arte è stata lasciata dietro di me. La parte peggiore è che so che il mio ex marito ha buttato via il mio grosso album da disegno nero che ho iniziato quando avevo 17 anni.

#27

Sinceramente, non sono una brava madre. Non sono violento come il mio, ma non avevo ancora gli strumenti e le conoscenze necessarie per essere un buon genitore. Avevo 16 anni e, anche se ci provavo, sono semplicemente mancato e sono diventato un alcolizzato. I miei figli hanno affrontato molto da me negli ultimi 3-4 anni, quindi sto solo cercando di dare loro il loro spazio e vivere le loro vite, mentre continuo a lottare con la mia. Li amo, sono esseri umani incredibili, ma se fossi stato più grande forse avrei fatto di meglio. Non posso rimuovere il trauma che ho inflitto loro, ma spero di poter smettere di farlo. Temo così tanto che abbiano le loro (tutte figlie cis, per quanto ne so.) Sarò una delusione anche come nonna? Mi faranno entrare nella vita dei miei nipoti? Voglio essere? Oltre all'ansia che ho da millennial? È anche saggio per loro avere figli? Aspetta, lo ringraziano e poi no? Ci sarà anche un futuro per loro? Le mie ragazze sono tutte arrivate "all'età adulta" senza rimanere incinta, e ne sono morbosamente orgoglioso. Mamme non adolescenti di prima generazione. Scusa questa domanda mi ha innescato un po ', mi mancano in questa vacanza e ho bevuto. Ma questa è la verità, mi dispiace tanto, ma non la loro esistenza.

Modifica, causa…

Crediti immagine: throwglu

#28

Tutto ciò di cui hai bisogno è che un bambino con bisogni speciali pensi qualcosa del tipo: "Non vorrei che morisse o altro, ma se potessi tornare a prima che fosse concepito, farei le cose in modo diverso".

Crediti immagine: meoka2368

#29

Mi dispiace perché sono infelice. Assolutamente miserabile. Mi sento come se fossi stato messo sotto pressione da mia moglie. Non accetterebbe un no come risposta. Bene, ci siamo fottuti durante la prima gravidanza e abbiamo avuto due gemelli. Era stato sposato solo un anno ish. Dopo di che il mio matrimonio è andato ben oltre la merda ed è solo peggiorato. Dopo un po' è andata meglio e poi ha voluto un altro bambino. Non volevo ancora i primi due, ma ho ceduto. Ora ne abbiamo tre. Sono ancora più infelice. Mi sento bloccato e non posso accontentare tutti. Lavoro un sacco, quindi mia moglie li ha la maggior parte del tempo. Ogni volta che li disciplina, lei mi urla contro perché non lo sto facendo a modo suo. Sono costantemente sminuito da lei e mi hanno sempre detto che sto facendo qualcosa di sbagliato. In realtà odio la mia vita. Ho pensato di farmi fuori un paio di volte, ma mi dispiacerebbe farlo ai miei figli. NON mia moglie, i miei figli. Mi sveglio ogni giorno odiando me stesso, la mia vita e ogni fottuta scelta che abbia mai fatto. Se potessi tornare indietro nel tempo mi picchierei a sangue con un piede di porco anche solo per aver pensato di sposarmi. Farebbe letteralmente di tutto per ricominciare da capo ed essere single per sempre. Ho solo 25 anni ma non avrei mai pensato che avrei odiato così tanto la vita quando ne avevo 18.

#30

Posso praticamente fare eco alle risposte di tutti gli altri. È ancora più difficile quando sei un forte introverso. Mi ha spinto a riaccendermi/a riaccendermi la depressione. Prendo farmaci da quando è nato il nostro primo. Il secondo è stato uno stupido errore (anche il piano B non ha funzionato). Da allora ho subito una vasectomia, anche se avrei dovuto farne una dopo la nascita del primo. Bloccato con un neonato e un bambino ora. Sono anche un padre che sta a casa, quindi questo ha le sue stronzate sociali. Ho fatto acquisti da Target con mio figlio da solo e ho ricevuto commenti come "È solo strano vedere un papà che fa la spesa". Vai a farti fottere.

#31

…ho due figli… entrambi adolescenti adesso. Il primogenito ha ansia e depressione… a volte mi chiedo come io e mia moglie siamo riusciti a rimanere sposati in tutto questo. Amiamo entrambi i nostri figli più di ogni altra cosa, ma averne uno con problemi di salute mentale è semplicemente estenuante. Inizi ad anticipare la follia mentre torni a casa dal lavoro. Quasi nulla la fa uscire dai suoi stati d'animo e pesa molto su tutte le relazioni in famiglia. Fa terapia e medicine, e loro aiutano alcuni, ma è come se fosse semplicemente decisa a vedere la peggiore visione possibile di tutto. Quindi immagini la vita che probabilmente condurrà questa persona che ami, data questa tendenza, ed è semplicemente deprimente. Diventa difficile mantenere la speranza.

"Rimpianto" è una parola forte, ma se potessimo tornare a quando era piccola e felice, e restare lì, sarebbe molto meglio.

Crediti immagine: greevous00

#32

La mia vita si è trasformata in un vero inferno quando mio figlio maggiore era un adolescente. Ha iniziato a fare uso di droghe a 14 anni, è stato arrestato per irruzione in auto all'incirca alla stessa età. Le cose hanno continuato a peggiorare e non abbiamo avuto il controllo su di lui, abbiamo provato di tutto. Ha continuato a fare uso di droghe, ha venduto droghe. Lo stato della Florida ha una legge secondo cui i genitori sono responsabili del minore fino all'età di 18 anni. Non poteva essere emancipato perché non era finanziariamente indipendente e non potevamo permetterci di mantenerlo fuori casa. Quindi siamo stati costretti a tenerlo a casa nostra. Sono stati 4 anni di inferno, ho avuto 2 crolli e il nostro matrimonio è andato in pezzi. Era un bravo ragazzo fino all'età di 14 anni, intelligente a scuola, e né mio marito né io facevamo uso di droghe. Non c'è alcuna garanzia su come andrà a finire tuo figlio.

#33

Inizierò dicendo che non ho mai voluto figli. Mi sono sposato a 20 anni, ho avuto il mio primo figlio a 21, il secondo a 22. Il primo è uscito da solo. Il secondo bambino è affetto da autismo da moderatamente a gravemente. Non avrà mai un lavoro né vivrà da sola. Non ho mai avuto modo di godermi i miei 20 o 30 anni. Non potrò mai fare le fantastiche vacanze con cui tutti i miei amici intonacano Facebook. Non avrò mai tempo libero con mio marito perché nessuno vuole guardare un ventenne autistico e poco funzionante. Diavolo, non puoi nemmeno lasciarla a casa da sola per qualche ora per fare shopping o guardare un film o altro. Mio marito ha dovuto lasciare il lavoro per diventare un papà casalingo per lei perché non ci sono servizi decenti per gli adulti con autismo. Abbiamo dovuto allontanarci da amici e famiglia solo per trovare una scuola decente per lei. I bambini richiedono così tanto tempo, denaro ed energia. Avere un disabile è ancora più estenuante fisicamente e mentalmente. Amo i miei figli. Più di quanto io possa mai esprimere. Non hanno mai chiesto di essere portati in questo mondo. Ho l'obbligo di prendermi cura di mia figlia perché nessun altro lo farà. Non ci sarà mai una fine per noi per quanto riguarda "crescere" nostra figlia e poi lasciarla andare di casa in modo da poter vivere le nostre vite. Divento triste per aver perso le cose. Avventure e viaggi e vacanze. Ma modifichiamo i nostri piani per includerla. Siamo fortunati perché nostra figlia è dolce e una ragazza adorabile. Non riesco nemmeno a immaginare quanto sia dura la vita per lei. Almeno sono in grado di fare le mie scelte, avere amici, lavorare e amare. Queste cose probabilmente non saranno disponibili per lei. Quindi immagino di non pentirmi davvero di avere figli, mi pento di avere un bambino che deve vivere ogni giorno con l'autismo. Per lei, non per me.

#34

Ho appena avuto il mio primo figlio 3 settimane fa e sono rimasta incinta per non aver preso correttamente il mio controllo delle nascite. Avrei potuto andare a prendere la pillola abortiva ma ho deciso di non farlo non potevo farlo e ora mi sento così male per mio figlio per averlo portato in questo mondo sapendo che non posso nemmeno permettergli un buon dottore o il suo camera. Inoltre, ho avuto mio figlio con qualcuno che non penso nemmeno voglia stare con me, il mio ragazzo è stato di supporto e ha fatto la sua parte per nostro figlio, ma sento che è solo con me perché l'abbiamo fatto. Un bambino ora non perché mi ama. Stiamo insieme da 3 anni e non una volta ha parlato di matrimonio e non credo che sarà la persona con cui trascorrerò tutta la mia vita, si comporta in modo così diverso con me ora rispetto a quando abbiamo iniziato a frequentarci. Onestamente rimpiango solo di avere mio figlio a causa delle mie decisioni sbagliate ora devo lavorare sodo per lui e chissà se potrò mai tornare al college perché anche avere una babysitter è così costoso

Crediti immagine: Distretto addormentato2625

#35

Ho avuto un aborto spontaneo dopo una gravidanza accidentale a 16 anni ed ero così depressa per un anno che io e il mio ragazzo (allora, ora marito) abbiamo deciso di provarne un altro. Sto ancora pensando a cosa stavo pensando!? Amo, amo, amo mio figlio (ora 5) e mia figlia che compirà 2 anni in estate, ma oh mio dio avrei dovuto aspettare. Mi sono perso molto e il mio cervello da adolescente pensava che sarebbe stato facile o qualcosa del genere. In fondo alla mia mente sapevo che sarebbe stato difficile, ma ho pensato che non poteva essere così difficile. Combatto anche con molti problemi di salute mentale che non aiutano; ansia, depressione, disturbo da stress post-traumatico, add, autismo e così è una lotta!! Soprattutto con i bambini molto attivi mi piacerebbe dormire di nuovo tutto il giorno come l'estate quando avevo 15 anni, probabilmente è stata l'ultima volta che stavo per lo più mentalmente bene e mi sentivo libero. Lo sogno ancora molto, penso che possa essere una via di fuga dallo stress e dal senso di colpa di avere i miei bambini prima che fossi pronta per diventare mamma. Faccio ancora del mio meglio per dare loro un'infanzia migliore di quella che ho avuto io. Inoltre pesavo 115 libbre quando sono rimasta incinta del mio primo dopo il secondo. Ora ho 201 anni ed è così scomodo e non mi viene voglia di uscire di casa. Sono sempre stata in grado di perdere peso velocemente, ma qualcosa nella mia seconda gravidanza ha fatto smettere il mio corpo di perdere peso. Faccio ancora tutto quello che facevo prima della sua nascita e mi sembra impossibile. Ci dovrebbe essere un sesso migliore Ed in America.

Crediti immagine: chl00

#36

Butta via per ovvi motivi.

Non mi importa di mio figlio.

Ho messo incinta la mia fidanzata di allora per caso, e il suo essere cristiano non voleva abortire. La nostra relazione era sempre fuori dal comune, lei aveva sempre dei progetti per il nostro "futuro", ma io non volevo nemmeno sposarla, ma non gliel'ho mai detto.

Boom arriva baby, l'ho amato da morire da quando l'ho visto per la prima volta. Gli ho comprato tutto quello che potevo, tutto era per lui. La fidanzata ha una depressione post parto e mi dice che non mi ama più, le dico che è la depressione a parlare, quindi cerchiamo di rimediare. Un anno dopo mi tradisce e mi lascia, si trasferisce in 7 stati diversi e prende il bambino. Cerco di rintracciarla ma alla fine è stato inutile. Avevo il cuore spezzato da lei, e soprattutto da mio figlio.

7 years later she goes back to live in my hometown and says she wants me to see my son (in the end it was only because she wanted child support). I had already moved on, made my career in engineering, got married, and we have a beautiful baby girl on the way. She takes my son and we finally meet, it was really awkward and I didn't know what to say. He spends every other week with me, but it's like having a stranger in the house. It's been 2 years of this and I don't feel any connection to him. He's a good kid, doesn't pull any tantrums, is respectful, loves his sister, but I just don't love him. It makes me feel guilty. I don't really regret him, per se, but to me, he just feels like an outsider from a life I tried to move on from.

Image credits: fghlsbkljsgklj

#37

I love my 3 year old, but I failed him already. I got pregnant at 17 and I had him at 18. Dad and I split when I was only about 3-4 months along. Dad has as**t ton of mental health issues and I couldn't stand him any longer. I have my own set of issues and traumas that I haven't fully dealt with yet also. When my son was first born I was living with a physically abusive boyfriend and wasn't able to bond with my son like he needed, because I was too busy trying to protect us. My son now lives with my godparents in another state, and I'm now married to a wonderful man who's in the military. I'm slowly but surely getting my s**t together and I'll be starting school in the summer to get my associates degree so that I can fufill my goal of becoming a social worker. I feel immense guilt every single day that I brought a life into this world that I couldn't mentally or financially care for. Once my husbands contract is up, we're moving back to my home state where my son is and I'm going to give this “mom” thing another shot. My son deserves it.

Image credits: CFromMars

#38

I was ready, or so I thought. However my wife was not. After delivering she sank into post-partum depression and I was the only one doing things for the first year. She's never done as much as me, and always has an excuse. I have lost all my friends because I have all the problems of a single parent and I still have to earn enough to support my wife and kid.

Oh I didn't mention she does the bare minimum at home AND has no job or income? Well that is the case. I have a good paying job to facilitate this, but I hate it.

So why don't I get a divorce? Because I don't want to share my kid. She (for some inscrutable reason) would fight me for custody, plus since we've been married over a decade , she'd also be entitled to alimony. Forever. So I'd give up seeing my kid every day and over half my income. It just isn't worth the deal. Sex stopped being important to me years ago and I already decided that if I ever find myself single again, I will NEVER get married again.

Long story short folks, don't marry someone who isn't capable of moving past the "me first" phase of their life. And if you are one of those people, please don't have kids.

*edit: the kid is 6, so it's not like I'm new to this situation.

#39

I"m sure by now, my comment will be lost, but here goes.

My kids are the worst thing that every happened to me. And the best.

I have three kids, 8, 16, and 18.

The #3, at 2, got a blood disorder and we spent many months in Children's Hospital. Were it not for the ACA kicking in for kids a year early, we'd have gone bankrupt.

Child #2, at 12, became depressed and suicidal. Prior to that, she'd be been the "easy" kid who had tons of friends, was smart, talented and easy going. We've spent 4 years in family based therapy and in and out of mental health hospitals.

Child #1 was different from the day he was born. No one believed me because I was a new mom and didn't know anything. Trust me. He was different. After NUMEROUS rounds of therapy–including one where the therapist said I secretly hated my son because I secrectly hated my father–I discovered he had Aspergers. Elementary school and middle school were Hell with various phone calls to and from the school. In High School things slightly better and began "growing into himself." He also started getting REALLLLLY thirsty and REALLLY hungry. And congrats, you have Type 1 diabetes!

In all of this, my husband got laid off during the Recession, right when the baby got sick. Hasn't worked since, so I'm the sole breadwinner.

Needless to say, this isn't what I imagined being a parent would be like.

But as I said earlier, they are also the best thing that every happened to me.

I can see now, that without them, I would be a very different person. Probably a pretty lonely, unloved person. My kids have made me a much better person. I'm very introverted and I doubt that I'd have come out of my shell the way I have.

Believe it or not, I doubt my husband and I would still be married if we didn't have kids. I just think we would have gotten very wrapped up in our careers and likely drifted apart.

I've become more empathetic to others misfortunes. I know that good parents are flawed people who do they best that they can every single day.

I know that I'm ultimately raising good kids who will hopefully look back on all of this and realize that they are better people for their struggles.

My 8 yo wants to be a nurse because she remembers the nurses who helped her when she was in the hospital– and because of seeing her brother deal with diabetes.

My 16 yo is studying to be a vet tech and is awesome with animals. She's very sensitive and I could see her doing something with animal therapy.

My 18 yo is studying to be a welder and is super creative– writing, drawing, inventing.

It's a tough answer because what I regret is what we've had to go thru. But yet, going thru all of that has made us, ultimately, better people.

#40

I'm a mother to a 9yo M. And i have regretted having him since he was just weeks old. I really hoped that I would grow out of this as he got older. But I haven't. I've just found new things to dread or worry about as a parent. The best way I deal with it is having a friend or two that I go to coffee with a couple times a week. And spending a day or two at home alone while he's at school.

Image credits: Responsible-Draft268

#41

I love my boys more than I ever thought I could. However… it's Saturday night and I'm covered in baby vomit with the baby refusing to sleep anywhere else but on me. He will wake about 3 times between now and when the toddler wakes at 6am. I'm carrying 20kg more than I'm comfortable with and have no clothes that fit. I feel guilt for so many choices I make.

There are times I regret having my second baby because it's so hard to juggle the needs of two and still find time for my needs. People tell me it will get easier but for now, I'm hating it.

#42

I do regret having my first kid on ny first relationship. I had one with my ex boyfriend when I was I college. I didn't want to be a mother so young. When she got born I gave up all of my right to my ex boyfriend and I leave. My ex is a good guy with a wonderful family, but I knew that we wouldn't be together forever.

I'm older now, married and with two teenage kids and I love them. I never got in touch with my first daughter and honestly I never will. She should be around 19.

#43

I don't regret having my kids so much as keeping them. I feel badly that I'm their mother and my husband is their father, because we've made some serious mistakes and they have had to deal with that. I was 17 when I had my oldest two (twins) and I genuinely did not understand how much my brain was still changing and how unprepared I was and how unprepared I would remain. The first few years I felt like I really did pretty well — not even "pretty well for a teen mom", I thought I was a pretty excellent mom overall. As I've gotten older and more self aware that has changed.

This isn't a constant crushing feeling or anything, just something that hurts from time to time and I try and deal. And again, I don't regret having them; I understand that I'm biased but I truly believe that all four of them are wonderful people and the world is a much better place with them in it. But I regret not handing them over to someone who would've done a better job.

#44

I love both my sons but if I could do it all again I wouldn't. I got pregnant young and did not know that I would pass my bipolar onto them. They both suffer from really bad depression. Trying to raise them when I was in and out of hospitals was hard and did them a disservice. Now they are grown and they rarely make time for me. Mother's Day and my birthday is a quick text or mention on Facebook. My youngest tells me I'm the only family member that accepts him when he has mental issues but that's the only time I ever hear from him. The oldest is even worse. I cry on a regular basis that I wish they would be closer to me. Long story short I did my best but it didn't matter.

#45

I love my daughter. But, since she was born, our marriage just took a seat on the back burner. Forget about spontaneous sex. That shit went out the window. We are lucky to have sex 2 or 3 times a month. Sleep? I. F**king. Wish! I don't necessarily regret having my daughter, but goddamn do I miss the former life my wife and I once shared. I miss just hanging out at home on a Saturday night, watching…well, anything the hell we wanted!! I miss those simple road trips. I miss those simple trips to the grocery store. You realize you are a parent the minute you find yourself at the grocery store , your wife: at home with the kid, and you: just mindlessly wondering the isles looking for…shit, it doesn't really matter. You are out, not hearing the crying and screaming of your kids. It's funny, I never thought using the bathroom would one day be considered "me time ".

#46

I just wasn't ready. I was only 20 when she was born. I was in the middle of uni and I just wasn't ready to be responsible for something so important.

I wanted to go travelling before starting my career but that won't happen. I'm just about to finish my masters degree and I'm going to have to go straight into a high stress job to be able to have some form of financial stability to provide for her and be able to move into a decent area so she can go to a decent school.

I'm on placement atm, I leave at 6am and get back at 7pm. If my gf hasn't managed to get her to sleep before I get back, she won't sleep till 10pm cos she f**ks about for me and refuses to sleep. Once I've got her to sleep, I then have to attempt to do some of my dissertation and apply for jobs.

I just want one day where I can stay in bed and chill like I used to… I don't hate being a parent, I just wish I could've waited like 10 years.

And forget about ever getting sex… My gf decided co-sleeping was a good idea so I've not had any form of intimate contact for like 6 months now. And before it stopped completely, it happened extremely rarely. I've gone from having sex like 4 times a week to 0 times in 6 months.

#47

Three words: Pervasive developmental delay…

Those three words call my entire existence into question. I basically brought someone into this world to have a shitty time.

#48

It's bizarre how much I love my kid and yet if I could go back I'd never even answer her mom's email. We were mid-divorce when we decided to attempt reconciliation. We had a drunk hookup and now we're trying to figure out how to live with each other. She went full religious and I'm still the same "militant atheist" I always have been. We're 100% incompatible but the thought of a divorce is terrifying.

#49

I think every parent regrets it at some point whether it's a flitting thought that is there and gone or a long conversation you have with yourself. Because it's f**king hard work. I worked some shitty hard labor jobs when I was younger and none of them compare to being a parent, especially a full-time parent.

When you're up late cleaning puke out of the carpets for the fifth time in an hour; when you're running on 8 hours of sleep over the last three days and you feel like you just took acid to help with a hangover; when they're screaming bloody murder because you said they can't eat that cactus; when they purposely test the limits of your patience; when they're rude or ungrateful little shits despite living a life a thousand times better than you did.

It's as natural as the love you feel when they smile at you or laugh at something you did or cuddle up to you or do something for the first time and give you that feeling of "I did it, my human is humaning!"

You are a God to this tiny little person but you are also their Slave. It's easy to lose sight of yourself and/or your partner when you have this responsibility on your shoulders and it's easy to blame the kid for it.

Especially if you have kids too young. I was 26 when my son was born, and I had a lot of fun in those years of child-free adulthood. A lot of f**king fun. And literally every person I know who had a kid before 21 has turned out to be a shitty parent, because they never get to experience being an adult.

#50

Some days it's hard not to regret it. I have a 6 year old with severe ADHD (brain trauma at birth), and an autistic 4 year old still in diapers. My wife is active military and I had to leave a very lucrative job to take care of them. I love them, but occasionally I have to chant that to remind myself that I do.

#51

I come from a broken up family and never wanted that for my kids. I wanted a full family with no step parents or split visitation. I'm now a single father of two who have different mom's. I really wanted things to work but they just never did. My one kid has a mom who has now went three weeks without seeing him because she has refused to do an 8 hour drug class I paid for. My other son's mom is great though and we do 50/50 outside of court so that's nice, but I still wish things weren't this way. My regret isn't exactly having kids, it's having them with people I mistakingly thought were who I would be with the rest of my life.

#52

I love my children more than anything else in this world. Words can not describe the type of love I feel for them. But at the same time, I do regret having them. I regret being the person that I have become as a parent. I was always carefree and spur of the moment.. now I'm careful and if plans aren't set in stone, they likely won't happen.

I always said I would never have children. I hate kids..I do. I am just not that type of nurturing person. I was always very careful to make sure protection was in use (condoms, birth control) but I am that .1% and apparently very fertile.

I do not have that natural motherly instinct that all women seem to have, you know..that one that kicks in the moment they know they're pregnant. I have to work really hard at it and it's exhausting. I miss my solitude and being able to "check out" of reality from time to time.

With all that being said, there is not a thing I wouldn't do for my children. They will always be my babies. They are amazing little creatures. My boys play travel baseball and I wouldn't trade long nights at the ball fields for anything. Watching them play is one of the greatest joys in my life. Still, I often find myself wondering what life would be like without them.

Image credits: vixiecat

#53

I got my girlfriend unexpectedly pregnant. When we found out I didn't want to keep it- we are young, working shitty jobs and not emotionally ready for kids. But for some reason I was foolish enough to allow myself to be dragged into it. Our daughter is 10 months old.

I recently graduated but still havent found a job, and my girlfriend just started school again. We're basically just living off of our parents and its pretty pathetic. I just started a new job and one of my coworkers asked me what my hobbies were, and I had to scramble to make something up- I have none now. Im just a boring person now. All I do is come home to crying and screaming and b**hing. I have lost all but my closest friends. Basically, I feel like my life had all this great potential that has now been snuffed out. I really do love my kid though, shes beautiful and probably the only thing that brings me any intermittent joy anymore. But deep down I really do just feel like killing myself, because emotionally I am dead already.

#54

I have 3 kids and quite frequently wish I had 0. I never wanted kids and knew I wanted more from my life than dirty diapers and minivans. I was ok with the first 2 but the 3rd really made me question everything again. This is not what I want to be doing with my life. I had my kids at such a young age (15, 19, 24 ) that I don't stand a chance at doing anything significant with my life other than saying hey I raised 3 more humans. Your welcome. What an accomplishment.

#55

I feel like I had my son with my ex partner under false pretences so to speak and now that we're not together I sometimes feel like life would just be easier if we hadn't had a child together. Back story: I found out when my son was only a few months old that his father had been cheating on me basically our entire relationship, lying, manipulating and basically being a horrible human being and we split. We didn't have the most amicable break up and had to sort out court agreements, visitation etc. He now basically nit-picks everything and anything he can and makes life difficult. I wouldn't take back my son for the world but sometimes I just feel like this isn't exactly what I signed up for and if I'd know about everything before I became pregnant things would be so much different. Naturally I'm not the biggest fan of my fathers son (due to the cheating etc) so having to be in constant contact and being tied together like this for life isn't much fun.

#56

When my kids were young, Columbine happened. I realized that I had brought kids into a terrible world. I regretted it for a long time. Then they had heartbreak from young love, and I regretted it again. I hated that me wanting kids of my own caused those kids to hurt in a way I couldn't protect them from. But they've grown up to be happy, healthy independent adults and I'm very proud of who they have become.

#57

I feel like it has destroyed my marriage. Both of us have changed since our child was born and I'm afraid the people we've become are not as compatible as the people we used to be. We never talk to each other, we never do anything together, and the very, very infrequent sex is basically her attempt to maintain her ability to claim she makes an effort in our relationship. Any communication that happens between us is about logistics regarding our child. I understand there is a brief period after birth where everyone needs to adjust but it has been over 4 years now.

I love my child more than anyone else on Earth, save for my wife. But I miss having a companion in life. If I had known it would be like this, I don't think I would have made the same decisions.

Image credits: LoveMyKidMissMyWife

#58

Mother of a 19 month old here… I so get this… I'm worn out and beat down by my life. I'm a single mother. If it weren't for my mom footing almost every bill in my life, my daughter and I would be homeless and starving. The basic facts: I can't work because child care is $400 a week and I can't find a job that will make 400 a week do able (working to put my kid in daycare and nothing else) getting a job would deem me ineligible for cash assistance and food stamps ($1200/mo income limit) and the state wouldn't pay my childcare so I couldn't continue going to college full time. The $569 in cash I get from welfare is immediately gone paying CC bills and regular bills (usually left with a negative balance my poor mother fills in the gaps) however I will say my food stamps are enough to get us through the month. I feel so stuck in my cycle I'm in. I try so hard to get a "good" job, but Despite experience and education nobody thinks I'm good enough to answer phones for more that $16 an hour. In the silicone valley that's the lowest livable wage. TLDR: I'm f**king broke!

#59

When we did the family history to see the chances of any defects, not only did he lie, to me his whole family did. All the ultrasounds were normal, so imagine my surprise when I hear "Are her feet supposed to look like that?". She has clubfeet and its not easy. She needed full leg casts, and is still on braces. She is 1 and can't walk, on top of that I was just informed she will be needing tendon surgery on her left foot. Only after this ordeal do I find out that his family has a history of disorders. Imagine blaming yourself for months, thinking you could have done something different but it was not your fault. Dealing with her feet is a huge strain Financially and emtionally. If you are planning on having a baby always be truthful to your partner.

#60

It's not that I regret having her, but if I could wrap her in cotton wool and bubble wrap, put her in a cupboard for ten years with the guarantee that I'll get the same child then I without a doubt would.

Parenthood is just not what I expected it to be. I mean people told me that you have to make sacrifices when you become a parent but because I had never really made any sacrifices before having her, I had no idea what that might entail or feel like. I also thought I wouldn't mind missing out on all the partying and holidays because I would have the ultimate gift, a child but I have found that also to be untrue. I do mind missing out on the partying and holidays, and therefore I try to cram as much as that in as I can still, which makes my quality time with my child few and far between. Yes I have her 5 nights a week, I feed her, bathe her, teach her, discipline her, put her to bed but I mean proper quality time I feel she misses out on because sometimes I have no desire as I'd rather be elsewhere.

I feel constantly guilty because I'm not putting my all in to be the best Mummy I could be, how I imagined myself to be and I feel she is missing out. Before I had her I always wanted 3 children, now 1 is enough for me, I don't want anymore.

Like I said I wouldn't use the word regret but if I could have taken a glimpse into what parenthood really, really is like before I fell pregnant, I would have been a lot more careful. People can tell you but nothing can really prepare you for what it is really like. It is a 24/7 hands down the toughest most exhausting job ever.

#61

Sì. I got treatment for depression and anxiety. I also take Lexapro which stopped my ruminating.

#62

I feel like I can't do many of the things I want to do. And I'm now tied to this relative area bc I'm not going to have a child and not be around. Also, I cannot stand my child's mother. We can't get along at all and she has no issues with lying to get what she wants and we have a horrible relationship.

#63

I have two children, 21 & 17, and I genuinely regret having kids. They are becoming selfish and entitled the older they get, and I'm not sure why because I was a single struggling parent most of their lives. I'm saddened because they are smoking weed and drinking, and they NEVER saw any of this growing up. I'm counting down the days for my youngest to turn 18. I cope with prayer.

(Fonte: Bored Panda)