L’artista italiano dimostra che i tatuaggi stanno bene più della pelle delle persone mettendoli sulle sue sculture (30 foto)

Più e più volte, le persone hanno dimostrato che mettere insieme due cose apparentemente improbabili può portare a qualcosa di ancora più interessante degli elementi originali. Perché pensi che Reese sia così dannatamente buono!?

Incontra Fabio Viale, artista e scultore, che ha compiuto un passo un po' non ortodosso nel fondere insieme due forme d'arte improbabili: la scultura e i tatuaggi.

OK, potresti obiettare che questi appartengono insieme perché i tatuaggi vanno sui corpi. Sicuro. Ma su un corpo ricavato da una lastra di pietra? Sì, è meglio che tu creda che sia possibile, e Viale ci riesce perfettamente.

Bored Panda si è messo in contatto con Fabio Viale per quanto riguarda le sue sculture classiche tatuate, che puoi controllare nell'elenco curato qui sotto. E hey, lascia un voto positivo e un commento su quelli che ti sono piaciuti di più!

Ulteriori informazioni: Instagram | Sito web

#1

Crediti immagine: Fabio Viale

Fabio Viale è uno scultore, e di default un tatuatore, di Torino, Italia. Oltre alle tante cose uniche che ha fatto finora, Viale è anche l'uomo dietro un mix molto intrigante di marmo, classicismo e tatuaggi.

In altre parole, crea statue classiche, come quelle dell'antica Grecia e di Roma, tranne per il fatto che applica anche loro dei tatuaggi, sorprendentemente in un modo molto simile a quello che si farebbe per tatuare un essere umano.

#2

Crediti immagine: Fabio Viale

#3

Crediti immagine: Fabio Viale

#4

Crediti immagine: Fabio Viale

Il motivo per cui i tatuaggi sembrano così realistici su ciò che è essenzialmente una roccia è perché anche qui vengono utilizzate tecniche molto simili. Vedete, non è sovraverniciato, ma piuttosto colore iniettato nella porosità del materiale.

“Ho utilizzato diverse tecniche in collaborazione con noti restauratori e centri chimici, ma il processo che utilizzo si basa semplicemente sulla penetrazione del pigmento nel primo millimetro della superficie”, ha spiegato Viale.

#5

Crediti immagine: Fabio Viale

#6

Crediti immagine: Fabio Viale

#7

Crediti immagine: Fabio Viale

#8

Crediti immagine: Fabio Viale

Alcuni anni fa, Viale ha incontrato un tatuatore russo che aveva un mucchio di strani simboli sulle mani. Incuriosito, glielo chiese, il che lo portò inevitabilmente al momento della lampadina che vedi materializzarsi nella sua arte.

“Come tutta l'arte, la creatività è un mistero. Parto da un'immagine che cerco di rendere chiara nella mia mente”, rielabora Viale sull'intero processo. “Poi la affronto dal punto di vista tecnico, cerco di capire tutti i problemi, i tempi, i costi, ecc. Poi faccio 300 chilometri per scegliere il marmo”.

#9

Crediti immagine: Fabio Viale

#10

Crediti immagine: Fabio Viale

#11

Crediti immagine: Fabio Viale

#12

Crediti immagine: Fabio Viale

#13

Crediti immagine: Fabio Viale

Continua Viale: “Per quanto riguarda il tatuaggio del marmo, il mio obiettivo è creare una scultura dalla doppia identità: tatuare vecchi capolavori significa donare una seconda vita e, in chiave contemporanea, una nuova immagine collettiva. Oggi i tatuaggi possono essere considerati un abito che tutti possono indossare, anche le vecchie statue! Cambiare la vita di una statua antica costruisce un ponte temporale verso la bellezza universale.“

“Mi interessano i tatuaggi simbolici, non sono attratto dalle forme decorative. Vedo nei tatuaggi criminali una sorta di ignoranza estetica che attira tutta l'attenzione dello spettatore sui suoi contenuti”.

#14

Crediti immagine: Fabio Viale

#15

Crediti immagine: Fabio Viale

#16

Crediti immagine: Fabio Viale

#17

Crediti immagine: Fabio Viale

#18

Crediti immagine: Fabio Viale

#19

Crediti immagine: Fabio Viale

Viale ha spiegato che le immagini che ci arrivano dal passato non appartengono a semplici sculture, ma sono icone, simboli che sono riusciti a resistere allo scorrere del tempo. Non è estetica o contenuto, ma piuttosto la sua sopravvivenza nel corso della storia.

“Sono sempre stato attratto dai misteri, come la Gioconda (Leonardo) o la Pietà (Michelangelo), e il loro studio mi ha portato, durante la loro riproduzione, a comprendere più analiticamente la personalità dell'artista che queste opere hanno generato”, ha detto Viale.

#20

Crediti immagine: Fabio Viale

#21

Crediti immagine: Fabio Viale

#22

Crediti immagine: Fabio Viale

#23

Crediti immagine: Fabio Viale

#24

Crediti immagine: Fabio Viale

#25

Crediti immagine: Fabio Viale

Se stai pensando che scolpire non sia facile, beh, hai ragione, poiché richiede molta precisione, pazienza e dedizione per realizzare anche la più semplice delle statue. E i tatuaggi non rendono le cose più facili, come ha sottolineato Viale: la parte più difficile della creazione di una statua come lui è ricreare l'immagine sulla statua come se fosse su una vera pelle umana.

#26

Crediti immagine: Fabio Viale

#27

Crediti immagine: Fabio Viale

#28

Crediti immagine: Fabio Viale

#29

#30

Viale è attualmente al lavoro su alcuni disegni del pugno e del busto e sta anche collaborando con l'attore di film per adulti Rocco Siffredi, di cui ha creato una scultura in marmo sotto le spoglie di un fauno.

Se vuoi vedere di più da Viale, controlla il suo sito Web e Instagram , dove pubblica tutte le sue creazioni da più angolazioni e primi piani.

Ma prima di andare, perché non farci sapere cosa ne pensi di questi e quali tatuaggi pensi sarebbero fantastici su una statua classica nella sezione commenti qui sotto!

(Fonte: Bored Panda)