L’artista colora 30 vecchie foto e potrebbe cambiare il modo in cui percepisci la storia

Mantenere vivi i ricordi può essere fatto in molti modi, ma le fotografie sono probabilmente una delle più comuni. Le foto catturano un momento nella storia, nella memoria e servono come promemoria di come era una volta. Tuttavia, le fotografie molto vecchie sono in bianco e nero, quindi spesso è difficile immedesimarsi in esse e vedersi in quel momento.

È qui che entra in gioco l'artista digitale Sébastien de Oliveira. Sébastien usa Photoshop per colorare vecchie fotografie e dare loro più vita. Le persone nelle foto sembrano molto più realistiche e le immagini diventano molto più invitanti.

Sébastien ha detto a Bored Panda : "Sébastien de Oliveira, francese, padre portoghese e madre francese, vivo a Parigi, sposato, due figlie. Per il mio background, ho studiato in una scuola di belle arti a Orléans, con la mia specializzazione in illustrazione e fotografia , poi mi sono trasferito a Milano dove ho vissuto per 7 anni e ho lavorato come illustratrice per architetti e come assistente di un illustratore di moda. Mi sono trasferito a Parigi 17 anni fa per diventare un ritoccatore per l'industria della moda."

Maggiori informazioni: Instagram

#1 Coppia Anonima Felice, 1948

Crediti immagine: sebcolorizzazione

"Ho iniziato 5 anni fa a colorare alcune immagini ed è diventato inarrestabile. Le mie tre passioni possono combinarsi nella colorazione: pittura, fotografia e storia. Passo molto tempo a trovare immagini che raccontano una storia. Dopo aver trascorso un po' di tempo sulla prima guerra mondiale e Immagini della seconda guerra mondiale, ora sono più interessato a semplici street views o pacifiche 'tranche de vie' (pezzi di vita quotidiana) o coloranti ritratti di attori dell'età d'oro di Hollywood. Mi piace entrare in tutti i dettagli che si possono trovare in una foto e cerco di dare la mia interpretazione."

#2 Ragazze del circo a Sarasota, Florida, di Nina Leen nel 1949

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#3 Audrey Hepburn (1929-1993) Nel 1956

Crediti immagine: sebcolorizzazione

"Colleziono vecchie foto a colori come riferimenti per ispirarmi ed evitare anacronismi, ma le mie colorazioni sono più una versione sognata della realtà che una volontà di dare la perfezione di ciò che sarebbe stato visto da una macchina fotografica moderna. I miei riferimenti sono più il colori saturi del cinema degli anni '50, o gli Autochromes dei fratelli Lumière, dove il colore è più impressionista che realistico. Di recente ho lavorato per il libro di Vuitton Extraordinary Voyages, dove sono state pubblicate 20 colorazioni. Ho allestito una mostra a Dunkerque con 40 colorazioni di foto di una fotografa della città durante l'occupazione tedesca nella seconda guerra mondiale. Ho iniziato a condividere il mio lavoro solo 3 mesi fa su Instagram e ho già riscontrato un ottimo feedback."

#4 Isola Blu, Illinois. La famiglia Senise va al cinema, di Jack Delano, febbraio 1943

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#5 Ragazze parigine che si godono il luna park, Parigi, 1935

Crediti immagine: sebcolorizzazione

Sébastien de Oliveira ci ha raccontato perché colora le foto e come ci è arrivato: "All'inizio era il mio hobby, ma ora sta diventando una parte importante della mia attività, sono un fotoritoccatore e lavoro per l'industria della moda a Parigi. Ho una formazione in Belle Arti, quindi dipingo e fotografo. L'altra mia passione era la storia, quindi ho trovato un modo per combinare le mie tre passioni in una".

#6 Chicago, 1941

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#7 Althea Gibson vincitrice del campionato di Wimbledon con la sua connazionale Darlene Hard, 1957

Crediti immagine: sebcolorizzazione

L'artista condivide la parte più difficile della colorazione delle foto: "Ho un metodo per cui tutte le diverse fasi sono sotto controllo e non molto difficili da sole, ma la cosa più difficile è sempre scegliere un colore per l'abbigliamento delle persone, a causa dell'immensità di scelta ."

#8 Lungo la California Highway Us99, 1937. Di Dorothea Lange

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#9 Spiaggia in tempo di guerra su una costa inglese, 1941

Crediti immagine: sebcolorizzazione

Sébastien ha condiviso i suoi periodi preferiti e quelli meno preferiti con cui lavorare: "Adoro le viste stradali degli anni '40 e '50 con auto tondeggianti e persone che indossano costumi, è sempre così cinematografico! Il mio periodo preferito sono gli anni '40 americani e Non so perché, ma mi piace quell'epoca per la mancanza di plastica, la bellezza delle macchine e dei vestiti, e il legame che ha con il cinema di quel periodo.Il mio meno preferito sarebbe l'inizio del secolo 1900, non sai mai come colorare i vestiti della gente!"

#10 Sabato pomeriggio a Firenze, Alabama, giugno 1942. Di Arthur Rothstein

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#11 Auto e ragazze, 1942

Crediti immagine: sebcolorizzazione

"Ho iniziato queste colorazioni 5 anni fa e non voglio fermarmi presto. Mi ispiro a vecchie foto a colori, autocromie, immagini cinematografiche del passato, quindi il mio stile è abbastanza saturo, con colori vividi. La mia ricerca non è realismo, è più pittorico, impressionista, i soggetti sono spesso allegri e sereni.Ciò che mi ispira anche è l'immensità delle foto in bianco e nero, belle foto, belle foto, che sono fantastiche così come sono ma che si possono anche riscoprire con il processo di colorazione".

#12 Famiglia di raccoglitori di ciliegie di John Vachon, 1940

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#13 New York nel 1942, di Marjory Collins

Crediti immagine: sebcolorizzazione

Sébastien dà consigli anche alle persone che vogliono colorare le immagini: "Il mio consiglio sarebbe di osservare la realtà, la luce, i riflessi, gli effetti e l'interazione dei colori nella vita reale per raccogliere vecchie foto a colori del passato e usare loro come riferimenti, ma anche aprire gli occhi ai pittori che hanno già fatto questo lavoro e lo hanno trasposto nei loro quadri".

#14 Jacqueline Cochran, (1906-1980), 1939

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#15 Rainy Day a Pittsburgh, di John Vachon, giugno 1941

Crediti immagine: sebcolorizzazione

Sébastien condivide ciò che cerca in una foto prima di decidere cosa colorare: "Cerco una storia da raccontare, come un momento di un film, e anche una buona composizione, ma anche una buona definizione perché migliore è la definizione, il più bella sarà la colorazione."

#16 Anonimo, Francia, 1967

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#17 Bergman, Hemphrey Bogart e Michael Curtis sul set di "Casablanca" 1939

Crediti immagine: sebcolorizzazione

L'artista ci racconta qualcosa in più di sé: "Vengo dalla campagna francese vicino a Chartres, ho completato gli studi artistici ad Orléans, mi sono trasferito a Milano e ho vissuto lì per 7 anni. Ho trovato lì la mia futura moglie e ci siamo trasferiti a Parigi. Ora ho due figlie. Ho lavorato come illustratrice per architetti, assistente di un illustratore di moda e ora come fotoritoccatore. Mi farebbe piacere se potessi fare la colorazione come mia attività principale!"

#18 Bar al Central Park di New York di Marjory Collins, 1942

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#19 Washington nel 1935

Crediti immagine: sebcolorizzazione

"Di recente ho lavorato per un libro Vuitton 'Extraordinaries voyages' dove sono state pubblicate 20 colorazioni e per Oppo e Getty Images per la collaborazione con Wimbledon, dove sono state prodotte 9 immagini. Ho già fatto 4 diverse mostre, la più importante è stata a Dunkerque dove 40 sono state mostrate colorazioni. Il progetto stava colorando le immagini di una fotografa donna di nome Adeline Debaene-Kiscoms che ha fotografato la sua città Dunkerque e gli habitat durante l'occupazione tedesca della seconda guerra mondiale.

#20 Giovani attrici che prendono il sole per una promozione cinematografica durante il Festival di Cannes, 1955

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#21 O'reilly Bar, New York, di Marjory Collins. 1942

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#22 Aspettando l'autobus, 1943

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#23 Soldati francesi in licenza a Parigi, Gare de l'Est, 1916

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#24 Spettatori a una gara a Worthington, nel Maryland, di Marion Post Wolcott. 1941

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#25 Il soldato americano torna a casa dopo la prima guerra mondiale, 1919

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#26 Picnic in famiglia lungo il fiume Cane vicino a Natchitoches, Louisiana, di Marion Post Wolcott, 4 luglio 1940

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#27 Glen Echo Park, contea di Montgomery, Maryland, aprile 1943

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#28 Texas, 1939

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#29 Marilyn Monroe che riposa sul set dei disadattati, di Eve Arnold, 1960

Crediti immagine: sebcolorizzazione

#30 Union Station, Chicago Di Jack Delano, 1943

Crediti immagine: sebcolorizzazione

(Fonte: Bored Panda)