L'Armani rosa di Camila Cabello era uno dei migliori sguardi dei Grammy

61 ° Grammy Awards annuale

Sono rimasto sorpreso da quanto Camilla Cabello ha tolto il vestito rosa di Armani quando abbiamo visto altri sguardi sul tappeto rosso dei Grammy. Camila è stata una delle prime persone ad arrivare – perché si esibiva per prima – e questo abito Armani era davvero uno dei migliori look del tappeto. Chiaramente, Camila è cambiata per la sua interpretazione di "L'Avana". Per inciso, ho pensato che fosse una delle peggiori e più stupide aperture di sempre – se hai intenzione di aprire lo show con crossover Latin pop, davvero fai un medley appropriato, e non solo poche battute di Mi Gente e poi basando il tutto su "L'Avana". Blah.

61 ° Grammy Awards annuale

61 ° Grammy Awards annuale

Bebe Rexha ha avuto molta pubblicità prima dei Grammy per aver parlato di quanti designer si sono rifiutati di vestirla (o di farle indossare una taglia del campione) perché è così "grande" alla taglia di 8. Le sue lamentele hanno fatto il loro lavoro e apparentemente tonnellate di designer si sono offerti di vestirsi. Ha scelto questo grande abito Monsoori che … in realtà la fa sembrare molto più grande di quanto sia in realtà. Tipo di poco lusinghiero.

Bebe Rexha agli arrivi per il 61 ° Annual G ...

Janelle Monae indossava questo non eccezionale Jean Paul Gaultier sul tappeto rosso dei Grammy, ma non aveva molta importanza. È cambiata per la sua interpretazione di "Make Me Feel" con un set da donna rosa e incentrato sulla donna e, onestamente, Janelle ha dato probabilmente la migliore interpretazione dei Grammy della serata (mi dispiace Dolly). Lei è stata fantastica !! E ha anche pronunciato la mia frase preferita: "Lascia che la vagina abbia un monologo!"

Grammy Awards 2019 Arrivi

Foto per gentile concessione di Avalon Red, WENN.
Bebe Rexha agli arrivi per il 61 ° Annual G ...
61 ° Grammy Awards annuale
61 ° Grammy Awards annuale
61 ° Grammy Awards annuale
Grammy Awards 2019 Arrivi
Grammy Awards 2019 Arrivi

( Fonte )

Commenta su Facebook