La mamma arrabbiata di “Karen” è una donna più grassa, passiva e aggressiva, per “dimenarsi dappertutto” in un “parco familiare”

Nessuno dovrebbe mai sentirsi costretto a sentirsi insicuro e persino a vergognarsi del proprio aspetto. Purtroppo, la realtà è spesso diversa.

Il body shaming si presenta in tutte le forme, che si tratti di pregiudizi sul peso sul lavoro, una brutta critica fatta sui social media, un articolo che documenta l'aumento di peso di celebrità o un commento inappropriato proveniente da membri del pubblico. Questa è una forma di bullismo, quindi perché trova ancora un posto nella nostra società?

Questa storia viene da una donna soprannominata Good_Practice_8441 che ha condiviso la sua storia su AITA , raccontando come lei e le sue due amiche hanno iniziato a fare esercizio cercando di perdere peso. Un giorno, mentre si esercitava nel parco, l'autore ha detto che una donna si è avvicinata a loro dicendo "Questo è un parco per famiglie, come puoi vedere".

Si scopre che alla signora autorizzata non piaceva particolarmente l'autore e gli amici che si esercitavano in pantaloncini da motociclista e un reggiseno sportivo. O meglio, non le piaceva quello che vedeva. "Okay, quindi se lo sai, perché sei vestito così?" chiese con atteggiamento la signora e aggiunse che l'autore "stava tremolando dappertutto".

Ora che probabilmente hai già alzato il sopracciglio, scorri verso il basso per vedere come è finito questo incidente scomodo da leggere e assicurati di condividere i tuoi pensieri nei commenti.

Una donna che ha iniziato a perdere peso ha raccontato di essere stata attaccata da una "mamma strana" per aver indossato pantaloncini da motociclista e un reggiseno sportivo mentre faceva esercizio in un parco

Crediti immagine: Dominika Roseclay (non la foto reale)










Crediti immagine: Polina Tankilevitch (non la foto reale)

Negli ultimi anni, il body shaming è diventato un problema sempre più diffuso nella società. Il body shaming è l'atto di deridere o criticare qualcuno in base al suo aspetto fisico ed è considerato una forma di bullismo. Questo può essere fatto di persona, o attraverso i social media e altre forme di comunicazione.

Un nuovo sondaggio ha rivelato che un enorme 60% degli adulti si è vergognato del proprio corpo a causa del proprio peso, dei capelli e persino delle dimensioni dei propri piedi. Nel frattempo, un altro sondaggio ha mostrato che oltre la metà (52%) delle persone con obesità è "vergognata dal grasso" tutto o la maggior parte del tempo e il 34% afferma che loro stessi o qualcuno che conoscono l'hanno sperimentato in prima persona. Tra quelli con obesità, quel numero sale al 43 per cento degli intervistati.

È importante rendersi conto che la vergogna del corpo e del peso può avere un grave impatto sulla salute mentale e sull'autostima di una persona. Può portare a ansia, depressione, isolamento sociale e altri disturbi della salute mentale. In casi estremi, può anche portare a disturbi alimentari e autolesionismo.

Nonostante gli effetti negativi del body shaming, continua a essere un problema nella nostra società. È importante essere consapevoli del problema e opporsi ad esso quando lo vedi accadere.

Le persone hanno espresso il loro schiacciante sostegno all'autore nei commenti













Il post della mamma arrabbiata "Karen" Passive-Aggressively Fat-Shames Plus-Size Woman per "Jiggling All Over The Place" In A "Family Park" è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)