La giustizia della Corte Suprema e icona femminista Ruth Bader Ginsburg è morta a 87 anni

RuthBaderGinsburg
I giudici della Corte Suprema e icona femminista Ruth Bader Ginsburg è morta ieri nella sua casa di Washington per complicazioni dovute al cancro al pancreas. La sua morte a 87 anni lascia un seggio vacante solo sei settimane prima delle elezioni presidenziali. Il noto ipocrita Mitch McConnell, che ha bloccato la nomina di Merrick Garland da parte del presidente Obama nel marzo 2016, ha già promesso di far passare una nomination perché ovviamente l'ha fatto. (Per favore, fai una donazione al suo avversario alle imminenti elezioni al Senato, Amy McGrath . Sostieni anche Jamie Harrison nella Carolina del Sud, che è in corsa contro Lindsey Graham.)

Ginsburg, nominato nel 1993 dal presidente Clinton, lascia un'eredità incalcolabile per i diritti delle donne e per i diritti umani. Citerò alcuni dei necrologi di Nina Totenberg a Ginsburg poiché Totenberg era un amico personale di Ginsburg. Ha detto sul podcast NPR Politics che Ginsburg era un mentore e poi un suo caro amico, soprattutto perché il marito di Totenberg stava morendo di cancro. L'eredità di Ginsburg è di una giustizia che si è preoccupata profondamente e ha lavorato instancabilmente per decenni. In nessun modo posso rendere giustizia a questa donna straordinaria o anche al resoconto di Totenberg sulla vita di RBG. Sto solo citando la parte del suo lavoro successivo.

Nel corso degli anni, man mano che il posto di Ginsburg in campo cresceva in anzianità, anche il suo ruolo cresceva. Nel 2006, quando la corte ha virato subito dopo il pensionamento del giudice Sandra Day O'Connor, Ginsburg ha dissentito più spesso e in modo più assertivo, i suoi dissensi più appassionati arrivavano in casi sui diritti delle donne.

Dissentendo in Ledbetter v. Goodyear nel 2007, ha chiesto al Congresso di approvare una legislazione che avrebbe annullato una decisione del tribunale che limitava drasticamente la retribuzione arretrata disponibile per le vittime di discriminazione sul lavoro. La legislazione risultante è stata la prima legge approvata nel 2009 dopo che Obama è entrato in carica.

Nel 2014, ha dissentito ferocemente in Burwell v. Hobby Lobby, una decisione che ha permesso ad alcune aziende a scopo di lucro di rifiutarsi, per motivi religiosi, di rispettare un mandato federale per coprire il controllo delle nascite nei piani di assistenza sanitaria. Una tale esenzione, ha detto, "negherebbe a legioni di donne che non mantengono le convinzioni dei loro datori di lavoro, l'accesso alla copertura contraccettiva".

Dove, ha chiesto, "è il punto di arresto?" Supponiamo che offenda il credo religioso di un datore di lavoro "pagare il salario minimo" o "accordare alle donne la parità di retribuzione? …

Ginsburg ha sempre mantenuto un programma massacrante di apparizioni pubbliche sia in patria che all'estero, anche dopo cinque attacchi di cancro: cancro al colon nel 1999, cancro al pancreas 10 anni dopo, cancro ai polmoni nel 2018, e poi di nuovo cancro al pancreas nel 2019 e lesioni al fegato nel 2020 In quel periodo ha sopportato la chemioterapia, le radiazioni e negli ultimi anni della sua vita un terribile dolore causato dal fuoco di Sant'Antonio che non è mai andato via completamente. Tutti quelli che la conoscevano ammiravano la sua grinta. Nel 2009, tre settimane dopo un importante intervento chirurgico al cancro, ha sorpreso tutti quando si è presentata per il discorso sullo stato dell'Unione.

Poco dopo era di nuovo in panchina; era suo marito, Marty, che le aveva detto che poteva farlo, anche quando pensava di non poterlo fare, ha detto a NPR.

Un anno dopo la sua forza psicologica era in piena mostra quando il suo amato marito di 56 anni era gravemente malato. Mentre preparava le sue cose all'ospedale prima di portarlo a casa a morire, trovò un biglietto che le aveva scritto. “Mia carissima Ruth”, iniziò, “Sei l'unica persona che abbia mai amato”, mettendo da parte i bambini e la famiglia. “Ti ho ammirato e amato quasi dal giorno in cui ci siamo incontrati per la prima volta alla Cornell. … È giunto il momento per me di … prendere un congedo dalla vita perché la perdita di qualità semplicemente travolge. Spero che sosterrai dove esco, ma capisco che potresti non farlo. Non ti amerò neanche un po 'di meno. "

Poco dopo, Marty Ginsburg morì a casa. Il giorno dopo, sua moglie, il giudice, era in cattedra, a leggere un importante parere che aveva scritto per il tribunale. Era lì, ha detto, perché "Marty l'avrebbe voluto".

Anni dopo, avrebbe letto la lettera ad alta voce in un'intervista a NPR e, alla fine, avrebbe soffocato le lacrime.

Negli anni successivi alla morte di Marty, avrebbe perseverato senza di lui, mantenendo un programma fitto di appuntamenti quando non era in panchina o lavorava sulle opinioni.

Alcuni liberali l'hanno criticata per non essersi ritirata mentre Obama era presidente, ma era all'apice del suo gioco, ha apprezzato enormemente il suo lavoro e temeva che i repubblicani potessero non confermare un successore. Era un'appassionata consumatrice di opera, letteratura e arte moderna. Ma alla fine è stato il suo lavoro, ha detto, a sostenerla.

"Penso di essere nata sotto una stella molto brillante", ha detto in un'intervista a NPR. “Perché se pensi alla mia vita, esco dalla scuola di legge. Ho voti alti. Nessuno studio legale nella città di New York mi assumerà. Finisco per insegnare; mi ha dato tempo da dedicare al movimento per uniformare i diritti delle donne e degli uomini ".

Ed è stata quella crociata legale per i diritti delle donne che alla fine ha portato alla sua nomina alla Corte Suprema degli Stati Uniti.

Fino alla fine del suo mandato, è rimasta un tipo speciale di femminista, decorosa e ostinata.

[Da NPR]

RBG ha dettato queste parole a sua nipote solo pochi giorni fa: “Il mio desiderio più fervente è che non sarò sostituito fino a quando non sarà installato un nuovo presidente. “Sappiamo quanto poco onore abbiano i repubblicani e quanto giochino sporchi. Spero con tutto il cuore che il suo desiderio si avveri.

Grazie per tutto quello che hai fatto per noi, RBG. Ti ricorderemo e il tuo lavoro vivrà per sempre nella storia.

Per favore, dai soldi ai democratici che sfidano i repubblicani in carica al Senato. Lavora duro per sostenere i democratici e le cause locali. Questo è un momento difficile per il nostro Paese, per la democrazia, per i diritti delle donne e per i diritti umani. Possiamo onorare RBG e la sua eredità continuando la sua battaglia.

800px-Ruth_Bader_Ginsburg, _SCOTUS_photo_portrait
800px-Ruth_Bader_Ginsburg
800px-Ruth_Bader_Ginsburg_2016_portrait
1280px-Announcement_of_Ruth_Bader_Ginsburg_as_Nominee_for_Associate_Supreme_Court_Justice_at_the_White_House _-_ NARA _-_ 131493870
1280px-O'Connor, _Sotomayor, _Ginsburg, _and_Kagan
1280px-miniatura
173375PCN_SundanceTIG043
B3991_232037_1133
President_Jimmy_Carter_and_Ruth_Bader_Ginsburg
RB_Ginsburg_1977_ © Lynn_Gilbert
STATEUNION_ZB66_258994_0011
USJUSTICES_ZB66_298897_0017
wenn453362
wenn1914570
wenn5079876
wenn5079881
ZB4575_233243_1390
Supreme_Court_after_Ruth_Bader_Ginsburg_death
RuthBaderGinsburg

Credito fotografico: Avalon.red, WENN e tramite Wikipedia