La duchessa Meghan sta preparando un documentario sul co-fondatore di BLM Patrisse Cullors?

Royal visita a Reprezent FM

Nel 2020, ho ancora un momento difficile con il fatto che ci sono veramente molte persone che non capiscono nero Vite Materia come un movimento, come una protesta, o come un argomento intellettuale. BLM è stato avviato nel 2013 da Patrisse Cullors, Alicia Garza e Opal Tometi. Stavano reagendo all'omicidio di Trayvon Martin da parte di George Zimmerman. BLM ha sempre sottolineato che le vite nere contano, perché la società, la polizia e molti bianchi sembrano non credere che le vite nere contino. Mi piacerebbe vedere di più su Cullors, Garcia e Tometi e il loro lavoro negli ultimi sei anni, piuttosto che vedere BLM come una cosa reazionaria da allevare solo in tragedie razziste. E ora forse la duchessa del Sussex vuole fare un documentario sulla co-fondatrice di BLM Patrisse Cullors?

Secondo quanto riferito, la duchessa di Sussex Meghan Markle sta lanciando un documentario su una co-fondatrice di Black Lives Matter (BLM), come parte del lucroso accordo Netflix con lei e il principe Harry. Patrisse Cullors, una delle tre persone che hanno fondato il movimento BLM, sarebbe l'obiettivo del documentario che la duchessa del Sussex vuole produrre, secondo The Mirror.

Si dice che la Cullors abbia “ enormemente ispirato '' Meghan, e ha lanciato il documentario su Netflix perché è rimasta “ sbalordita dall'incredibile lavoro che Patrisse ha fatto.

"Pensa che la sua storia debba essere raccontata – e le piacerebbe essere lei a farcela", ha detto una fonte al giornale. Se Netflix dovesse dare il via libera al documentario, farebbe parte di un accordo con il gigante dello streaming che si dice valga più di 100 milioni di dollari, firmato dal Duca e dalla Duchessa di Sussex Meghan, 39 anni, e dal marito, il Principe Harry, 35.

Patrisse, 36 anni, nata a Los Angeles, ha fondato Black Lives Matter nel 2013 con Alicia Garza e Opal Tometi, dopo essere stati costretti all'azione in seguito all'assoluzione di George Zimmerman, accusato di aver ucciso Trayvon Martin in Florida nel 2012. Il movimento è iniziato con il semplice hashtag #BlackLivesMatter, ma è cresciuto fino a diventare ciò che si vede oggi – con persone che protestavano per le strade contro la disuguaglianza razziale.

[Dal Daily Mail]

Dal momento che questo proviene dalla feccia dei tabloid britannici, non metterei troppo in gioco l'idea che Meghan abbia effettivamente presentato questo documentario in questa forma. È molto più probabile che il Daily Mail e il Daily Mirror volessero solo avere "Meghan" e "Black Lives Matter" nello stesso titolo, perché i lettori di tabloid britannici vogliono credere che Meghan sia una sorta di radicale anti-bianco che ha rubato i loro poveri Principe! Certo, forse Meghan ha lanciato alcune cose che coinvolgono razza, razzismo e vite nere. Chissà. Ma mi fiderò solo quando lo sentirò da Variety o Deadline.

Incorpora da Getty Images

Foto per gentile concessione di WENN, Getty e Avalon Red.

Royal visita a Reprezent FM
Royal visita a Reprezent FM
Cenotaph Remembrance Parade
La famiglia reale partecipa a un servizio per commemorare l'armistizio nel centenario della fine della prima guerra mondiale
La duchessa del Sussex partecipa a un impegno con l'Associazione delle università del Commonwealth