La duchessa Meghan ha sostituito il suo avvocato nella sua causa contro il Daily Mail

Il Duca di Sussex e la Duchessa di Sussex assistono alla finale di basket in carrozzina in Australia

La causa della Duchessa del Sussex contro il Daily Mail / Mail di domenica continua questa settimana. Il processo non durerà fino a gennaio, ma questa settimana c'è una sorta di udienza, il che significa semplicemente che tutti stanno tirando fuori quello che avrebbe dovuto essere un caso aperto e chiuso. Il Mail non aveva il diritto di pubblicare la lettera di Meghan a suo padre e avevano ancora meno il diritto di travisare completamente la sua lettera e modificare pesantemente le sue parole. È così semplice. Il Mail lo sta trascinando per attaccarlo a Meghan, per continuare ad abusare di lei e per continuare a "denunciarla". Almeno ora ha … un altro avvocato?

La causa legale della Duchessa del Sussex contro il Mail on Sunday dovrebbe tornare in tribunale più tardi oggi, ma il suo consiglio legale originale, David Sherborne, non sarà presente. Il Times ha confermato che Mr Sherborne non rappresenterà più la Duchessa, con il suo "rivale" Justin Rushbrooke, QC, che invece combatterà il suo angolo. La notizia arriva dopo che il signor Rushbrooke è stato chiamato a rappresentare Meghan durante l'estate, quando il signor Sherborne è stato coinvolto in un altro caso, quello di Johnny Depp contro The Sun.

In effetti, il signor Sherborne è un noto avvocato di celebrità, uno che ha spesso vinto casi di privacy e diffamazione contro editori e paparazzi. È salito alla ribalta durante l'Inchiesta Leveson, in rappresentanza dei McCann, della famiglia Dowler, di JK Rowling e di Hugh Grant.

Il signor Sherborne ha perso la prima udienza preliminare a maggio, con la duchessa costretta a pagare £ 67.888 di spese legali al Mail domenica. Da allora, il signor Rushbrooke (che è subentrato a Sherborne durante il processo di Depp) ha vinto con successo l'offerta di Meghan di mantenere intatta la privacy dei suoi cinque amici che hanno parlato con People della sua relazione con suo padre.

Meghan ha citato in giudizio il Mail on Sunday e il Daily Mail per cinque diversi articoli pubblicati nel febbraio 2019, che includevano la pubblicazione di estratti di una lettera privata che ha inviato a suo padre. Chiede risarcimento danni per presunto uso improprio di informazioni private, violazione del copyright e violazione della legge sulla protezione dei dati.

[Da Tatler]

Onestamente, non vorrei nemmeno l'avvocato di Johnny Depp, ma scommetto che Meghan ha sostituito Sherborne per altri motivi oltre a quello. Spero che il cambio di consiglio non influenzi il suo caso, ma sospetto che non lo farà, e sospetto che il caso sia per lo più solo pignolo a questo punto. Quando questo andrà in giudizio (gennaio), il caso del Mail andrà comunque in pezzi, perché davvero NON hanno CASO. Tutto quello che hanno è lamentarsi e lamentarsi di come avevano il diritto di pubblicare la lettera di Meghan perché pensano di “possederla”.

Richard Palmer afferma che le spese legali per entrambe le parti finiranno per essere di circa 3 milioni di sterline. Che è folle. Meghan ha già dovuto pagare una frazione di quello per gli avvocati del Mail, ma se e quando vincerà la causa, il Mail dovrà pagare le sue spese legali, giusto? Bene, almeno ora i giornalisti reali hanno un'altra cosa finanziaria di cui lamentarsi. Come osa Meghan assumere avvocati così costosi? Come osava fare causa a un tabloid britannico mentre cercavano di denigrarla?

Il Duca di Sussex e la Duchessa di Sussex assistono alla finale di basket in carrozzina in Australia

Foto per gentile concessione di Backgrid, Avalon Red.

156795PCN_USTennis008
173019PCN_MeghanMarkle004
Il Duca di Sussex e la Duchessa di Sussex assistono alla finale di basket in carrozzina in Australia
Il Duca di Sussex e la Duchessa di Sussex assistono alla finale di basket in carrozzina in Australia
Il Duca di Sussex e la Duchessa di Sussex assistono alla finale di basket in carrozzina in Australia