La donna si prende cura del nonno, tutti gli altri in famiglia lo ignorano finché non muore e lascia tutto a lei

Dividere l'eredità lasciata da un familiare amato può essere molto traumatico e drammatico. Mentre le famiglie che si prendono veramente cura l'una dell'altra onoreranno immediatamente i desideri della persona amata defunta, in altre situazioni, la lettura del testamento può far emergere il peggio di alcune persone.

Quando c'è una casa in palio, alcuni parenti potrebbero mostrare quanto siano avidi dentro di loro… e Dio non voglia che la loro gelosia divampa se finisci per ottenere ciò che pensano di meritare. Un redditor ha condiviso una storia toccante su come si è presa cura di suo nonno dopo che sua nonna è morta per la gentilezza del suo cuore mentre tutti gli altri in famiglia erano felici di ignorarlo.

Troverai la storia completa di quello che è successo dopo e della reazione aggressiva della famiglia gelosa. Quando avrai finito di leggere la storia, ci piacerebbe sentire cosa ne pensi dell'intera situazione, cari Panda.

Bored Panda ha contattato l'esperto finanziario Sam Dogen, autore di "Buy This, Not That: How to Spend Your Way to Wealth and Freedom" e fondatore di Financial Samurai , per una chiacchierata sul motivo per cui alcune persone combattono per l'eredità e su come tieni sotto controllo l'avidità e l'invidia. Continua a leggere per vedere cosa ne pensa.

Una donna si è rivolta alla comunità AITA per un consiglio su come gestire la reazione della sua famiglia ai desideri del nonno

Crediti immagine: Pexels (non la foto reale))

Ecco la storia per intero. Mostra il meglio e il peggio di ciò che l'umanità ha da offrire

Crediti immagine: Unsplash (non la foto reale))

Crediti immagine: aIt_throwthrow

Bored Panda voleva capire perché dividere l'eredità di famiglia fa emergere il peggio in alcune persone. L'esperto finanziario e autore Sam ci ha detto che le persone che litigano per l'eredità di solito hanno diritto.

“È il senso del diritto che le persone hanno per i soldi degli altri. Più ti senti autorizzato, peggio agirai se non ottieni ciò che desideri”, ha spiegato.

“Se stai leggendo un testamento aspettandoti qualcosa di più di niente, hai già cattive intenzioni. È meglio non aspettarsi nulla. In questo modo, se ottieni qualcosa, è un vantaggio. E se non ottieni nulla, non rimarrai deluso".

Nel frattempo, il fondatore di Financial Samurai ha mostrato dove si trova il confine tra sano interesse personale e avidità totale.

“L'interesse personale fa bene alla tua sopravvivenza e alla sopravvivenza della tua famiglia. Ma una volta che inizi ad aspettarti di più a spese di un altro, la tua avidità potrebbe rovinare le tue relazioni con gli altri", ha spiegato dove sta la linea.

“Per tenere sotto controllo l'invidia, esamina sempre le cose che hai già e sii grato. Invece di confrontare sempre verso l'alto, confronta lateralmente o verso il basso. Ripensa ai tempi difficili che hai incontrato e apprezza dove sei oggi", ha detto Sam a Bored Panda che la gratitudine è l'antidoto da invidiare.

Sam ha sottolineato che le nuove generazioni provano molta ansia su come potranno permettersi una casa e provvedere a una famiglia in futuro. "Con la generazione del Baby Boomer che accumula così tanta ricchezza, sembra che i Millennial e la Generazione Z potrebbero non recuperare mai il ritardo. Tuttavia, c'è un lato positivo in questa enorme differenza di ricchezza generazionale", ha affermato.

“È in corso un massiccio trasferimento generazionale di ricchezza ! È ovvio che le generazioni più giovani erediteranno un'enorme ricchezza dalle generazioni più anziane. Pertanto, un ottimista può credere che alla fine tutto andrà bene. Tutto ciò che serve è pazienza ed essere buoni con i tuoi anziani!”

L'autrice del post era così scossa dalla sua interazione con il fratello autorizzato che ha contattato la comunità dell'AITA per un consiglio. Anche se sapeva che stava onorando i desideri di suo nonno mantenendo la casa, voleva comunque avere alcune prospettive esterne sull'intera situazione disordinata.

Suo fratello voleva la casa ed era certo che l'avrebbe ottenuta quando suo nonno fosse morto. D'altra parte, l'autore non aveva intenzioni subdole di prendere la casa e si è semplicemente presa cura di suo nonno perché era la cosa giusta da fare e perché le piaceva la sua compagnia. Quando alla fine ha lasciato la casa a lei, il resto della famiglia era furioso.

Non sorprende che la stragrande maggioranza della comunità AITA pensasse che l'autore non fosse un idiota. Non ha fatto niente di male. Al contrario: ha dimostrato di essere una persona gentile, premurosa e altruista che non si aspettava alcuna ricompensa (a parte la bella compagnia di suo nonno, ovviamente).

Un redditor, u/czndra67, probabilmente l'ha espresso meglio quando ha scritto: "Ti sei preso cura di tuo nonno per amore, senza aspettarti nulla in cambio. Tuo padre e tuo fratello non hanno dato nulla e si aspettavano tutto in cambio. Tieni la casa. Tuo nonno ha preso la decisione giusta". Altri furono d'accordo.

Che lo sapesse o no, l'autore del thread si stava comportando in un modo che porta molta felicità nella vita di una persona. Essere altruisti, aiutare gli altri e socializzare senza aspettarsi una ricompensa sono tutte cose che ci rendono più felici.

“Pensa a come puoi raggiungere e fare cose per gli altri, aiutare un vicino o fare volontariato per una causa, otteniamo una felicità alta dall'aiutare le altre persone. Oppure inizia in piccolo ed elenca semplicemente tre cose di cui puoi essere grato ogni sera prima di andare a letto", Sarah Vero del team di "Action for Happiness" ha condiviso con Bored Panda in precedenza come tutti possono fare un passo deciso verso una vita più felice impostando il proprio ego da parte e dare una mano.

Ecco le 10 chiavi per una vita più felice, secondo Sarah: “Dare, relazionarsi, esercitare, consapevolezza, provare, direzione, resilienza, emozioni, accettazione e significato. È probabile che saremo più felici se le nostre vite hanno una direzione, un significato e uno scopo e se facciamo parte di qualcosa di più grande di noi stessi”.

"Quando facciamo cose per gli altri, si attiva il centro di ricompensa nel cervello, quindi quando facciamo un regalo è come ricevere un regalo", ci ha detto in precedenza Vanessa King, Head of Psychology presso 'Action for Happiness' che l'essere umano gli esseri sono una specie sociale e che aiutarsi a vicenda è ciò che ci tiene e ci lega insieme come comunità.

“Piccole azioni quotidiane, una alla volta, possono aiutarci a fare dell'altruismo un'abitudine per tutta la vita. Potresti iniziare in piccolo decidendo che sorriderai a tutti quelli che incontri o farai un complimento a tre persone oggi", ha detto che tutti possono imparare a essere più altruisti. Anche se le cose potrebbero non iniziare in modo genuino, alla fine l'individuo inizia a essere gentile senza secondi fini.

“Forse all'inizio inizi a fare cose per aiutare gli altri solo per ottenere attenzione e lodi, ma scoprirai che fare cose per gli altri ti aiuta a sentirti bene e quando vedi le risposte delle persone. Una volta che vedi la differenza che puoi fare nel mondo, la tua felicità e altruismo possono crescere naturalmente", ha detto, aggiungendo che la gentilezza tende a diffondersi. Più gentili siamo con gli altri, più gentili loro saranno con tutti gli altri, a loro volta.

Un numero schiacciante di persone era dalla parte della nipote. Ecco cosa avevano da dire

Il post La donna si prende cura di suo nonno, tutti gli altri in famiglia lo ignorano finché non muore e lascia tutto a lei è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)