Kurt Russell dice che gli attori dovrebbero solo continuare a scherzare e lasciare la politica in pace

Immagino di non essere sorpreso dal fatto che il 69enne Kurt Russell abbia alcune idee antiquate su Hollywood e sulla vita in generale, ma non avrei immaginato che risalissero all'era del Rinascimento. Kurt e il suo amore di lunga data Goldie Hawn hanno rilasciato un'intervista di coppia per il New York Times e Kurt ha fatto sapere che secondo lui gli attori dovrebbero stare fuori dalla politica per non “ perdere il loro status di buffoni di corte. A quanto pare, Kurt è molto preoccupato che l'antica arte del buffone andrà persa nel tempo se gli attori iniziano a esprimere le loro opinioni politiche. I riferimenti di Goldie sono molto più attuali perché ha replicato con un " ma che dire di Ronald Regan? ", Dando inavvertitamente ancora più credito all'argomento secondo cui gli attori dovrebbero assolutamente rimanere fuori dalla politica se non hanno la portata.

Secondo The Hollywood Reporter , Kurt è decisamente in silenzio quando si tratta di politica e recitazione.

Accompagnato dal partner Goldie Hawn per un co-lungometraggio sul New York Times pubblicato mercoledì, l'iconico attore ha chiarito le sue opinioni su Hollywood e la politica come petrolio e acqua.

"Sono sempre stato qualcuno che si sentiva giullari di corte", ha detto Russell che recita al fianco di Hawn in Christmas Chronicles 2 di Netflix. “Questo è quello che facciamo. Per quanto mi riguarda, dovresti allontanarti dal dire qualsiasi cosa in modo da poter ancora essere visto dal pubblico in qualsiasi personaggio ".

Questo non vuol dire che Russell crede che le star non dovrebbero essere ben informate, sarebbe giusto che tenessero per sé le loro opinioni, dice.

"Non c'è motivo per cui gli intrattenitori non possano imparare tanto quanto chiunque altro su un argomento, qualunque esso sia", ha detto. “Ma penso che la cosa triste sia che perdono il loro status di buffone di corte. E io sono un buffone di corte. Questo è ciò per cui sono nato. "

Ha continuato: "Un giullare di corte è l'unico che può entrare nel castello e abbattere il re purché non colpisca troppo vicino a casa. Penso che sia stata una parte importante e importante di tutte le culture nel corso della storia e mi piacerebbe che restasse nella nostra ".

Non sono sicuro di come insultare il re non sia un atto politico, ma non sono mai stato in tribunale prima, quindi forse dovrei stare zitto e svuotare i vasi da notte. È qui che Goldie ha iniziato a diventare pruriginosa e ha risposto con " ma avevamo un presidente che era un attore, Ronald Reagan " a cui Kurt ha risposto " chiudi la tua piccola signora, un giullare qui " o qualche variazione su quel tema .

" Come ho detto, gli attori possono imparare quanto chiunque altro può imparare."

Normalmente, darei a Kurt un serio sguardo laterale con questo e presumo che sia una cortina di fumo per evitare di uscire come repubblicano, ma non ne sono così sicuro. Altrove nell'intervista, ha elogiato Mel Gibson per aver scoperto " qualcosa che nessuno ha capito per tutto questo tempo che abbiamo fatto film " quando ha scritto la sceneggiatura per La passione di Cristo in aramaico antico. Ma ha usato quell'esempio per evidenziare quanto sia bello che nel suo buffo film di Babbo Natale, lui e Goldie parlino " Yulish, un linguaggio elfico creato appositamente per questi film " , un fatto che è "da non prendere alla leggera! "Quindi forse è solo semplice. E va bene così! Forse Kurt ha imparato tutto quello che poteva.

Pic: Wenn.com