Kristen Bell sta ancora promuovendo il suo libro per bambini Purple People “da entrambe le parti”

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da kristen bell (@kristenanniebell)


Kristen Bell è stata di recente in The Late Show per promuovere il suo libro per bambini intempestivo e mal concepito The World Needs More Purple People . È stato rilasciato nel pieno del movimento Black Lives Matter questo giugno, quando c'era una crescente consapevolezza del razzismo e dei privilegi dei bianchi. Il libro sembrava una variazione dell'antiquato "Non vedo il colore, non mi interessa se sei viola" con cui alcuni bianchi negano il razzismo. (Vedi anche: "Non ho un osso razzista nel mio corpo.") È stato ampiamente criticato per questo motivo , ma Kristen non ha mai parlato di questo e ha continuato a promuovere il libro come al solito. Lo sta ancora promuovendo e su Jimmy Kimmel la scorsa settimana ha ripetuto il ragionamento che lei e il suo coautore avevano per scrivere il libro: che i loro figli vedevano divisioni politiche e che volevano che vedessero invece delle somiglianze e andassero d'accordo:

Viola, ovviamente è un po 'una metafora. Uno dei miei migliori amici, Ben Hart e io, stavamo cenando in famiglia due anni fa. Ci vuole molto tempo anche se ci sono solo 20 pagine. Ci vogliono due anni. Notavamo che questa cultura politica molto polarizzante filtrava nelle nostre vite familiari e pensavamo "questo sembra sbagliato, sembra di vedere nemici ovunque". Quindi volevamo fare qualcosa di utile con il linguaggio "rosso contro blu", "blu contro rosso". Non è contro niente e quindi volevamo creare un'identità sociale che posizionasse i bambini verso gli altri esseri umani, per elaborare eventuali disaccordi, opinioni diverse.

[Da The Tonight Show su YouTube]

Avrai sicuramente sentito la famosa citazione di James Baldwin: “Possiamo essere in disaccordo e ancora amarci l'un l'altro a meno che il tuo disaccordo non sia radicato nella mia oppressione e negazione della mia umanità e del diritto di esistere. “Solo per i figli di Kristen, e per i figli del suo co-sceneggiatore Benjamin Hart, quel disaccordo tra le due parti è radicato nell'oppressione di altre persone, non è vero? Un lato sta negando l'umanità dei neri e dei bruni. I bianchi ricchi staranno bene. I bambini capiscono il bene contro il male. Ci sono cattivi in ​​quasi tutte le storie per bambini. Non stai dicendo loro "oh tesoro, quelle persone non sono così cattive, sii gentile con tutti e funzionerà bene". Sfortunatamente il libro di Kristen è il numero tre nella lista dei bestseller dei libri illustrati per bambini del NY Times. Immagino sia più facile dire ai tuoi figli che dovremmo andare tutti d'accordo piuttosto che aiutarli a riconoscere il razzismo implicito e che il sistema è a loro favore.

Kristen ha detto a Jimmy che il libro era in lavorazione da due anni. È uscito a giugno 2020. Supponiamo che si tratti solo di "politica". Charlottesville era nell'estate del 2017. Abbiamo visto bambini rinchiusi in gabbie e separati dalle loro famiglie al confine intorno a giugno 2018. Tutto questo si è intensificato ed era così dolorosamente ovvio quando è uscito il libro. I repubblicani diffondono bugie su una pandemia mortale e sono responsabili di centinaia di migliaia di americani morti. Kristen e Benjamin hanno visto quelle cose e hanno comunque pensato che fosse una grande idea pubblicare un libro che dicesse ai ragazzi che le differenze "politiche" non avevano importanza. I libri di Penguin hanno deciso di pubblicarlo e in nessun momento l'hanno ritirato o rilasciato un disclaimer. Dubito che lo abbiano persino messo in dubbio da quando è stato scritto da una celebrità. Kristen si comporta ancora come se questo libro fosse una grande idea e lo sta ancora promuovendo usando gli stessi punti di discussione di merda che ha usato quest'estate. Ci ha mostrato chi è.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da kristen bell (@kristenanniebell)

Incorpora da Getty Images