“Karen” si lamenta di un ristorante che si è rifiutato di farla sedere dopo l’orario di chiusura – La comunità locale le dà un controllo della realtà

Il cliente ha sempre ragione, dicono. Questo detto popolare è stato inventato da Harry Gordon Selfridge nel 1909 ed è stato una politica di riferimento sia per i manager che per i clienti. E mentre come politica, sembra avere un senso solido, specialmente quando i clienti sono quelli che creano o distruggono la tua attività, in molte occasioni non funziona del tutto. Perché i clienti potrebbero non avere ragione anche se pensano di esserlo.

Quindi questa volta ci addentreremo in un caso particolare di una cliente autorizzata che si è infuriata in un ristorante locale che l'ha allontanata. In una denuncia scritta, la donna insoddisfatta ha scritto: "Quando la hostess del ristorante allontana un cliente locale alle 20:00 perché chiude alle 20:00, passerà molto tempo prima che ottengano di nuovo i miei soldi".

Come puoi immaginare, la comunità semplicemente non lo comprava e la gente si alleava per arrostire la donna soprannominata "Karen" per la sua miopia. Vediamo cosa hanno da dire nei commenti qui sotto e assicurati di lasciare i tuoi pensieri sull'incidente nella sezione commenti!

Questa cliente ha recentemente presentato un reclamo a un ristorante locale per non averla servita all'orario di chiusura

Crediti immagine: AdorableEnvironment

Tutti abbiamo sentito persone dire che il cliente ha sempre ragione, ma in molti casi la frase pone domande. È proprio vero o è una reliquia obsoleta che semplicemente non trova posto nel settore dei servizi di oggi? Per scoprire cosa aveva da dire un esperto in merito, abbiamo contattato Geraint Clarke , uno scrittore e consulente di marketing specializzato nel dare lezioni di business, marketing, leadership e sviluppo personale.

"Le persone sono troppo esperte con la frase 'il cliente ha sempre ragione' e la sfrutteranno per dessert, sconti e vantaggi gratuiti", ha detto Geraint e ha aggiunto che "Hanno imparato ad aspettarselo". Geraint ha continuato: "Come imprenditori, abbiamo potenziato queste interazioni negative e disumanizzato il processo di acquisto". Inoltre, "In questi giorni incoraggiamo il cattivo comportamento dei clienti dando loro premi attraverso la paura", sostiene il consulente di marketing.

Ma la comunità ha trovato la sua lamentela assolutamente irrazionale e la gente non ha perso tempo per arrostire il cliente autorizzato

Secondo Geraint, "Il cliente ha sempre ragione" era rilevante quando effettuavamo transazioni in negozio e potevamo interagire faccia a faccia. “Ma ora viviamo in una società online e connessa. Il costo di un cliente che lascia insoddisfatto potrebbe manifestarsi in indignazione sui social media, recensioni negative anonime online o reclami aziendali che potrebbero comportare azioni disciplinari. O peggio, stai perdendo i tuoi mezzi di sussistenza".

Geraint sostiene che "Come aziende, ci siamo aperti alla mafia, letteralmente". Quindi, quando gli è stato chiesto se il cliente ha davvero sempre ragione, Geraint ha detto che "Non tutti i clienti hanno torto, ma non tutti i clienti hanno nemmeno ragione". “Il problema è che un certo numero di clienti di qualsiasi azienda passerà da zero a 60 e diventerà completamente irragionevole. Raggiungere nuovi livelli di rabbia per quelli che sembrano problemi banali".

In effetti, esiste una teoria psicologica che spiega questo comportamento chiamato deindividuazione. Geraint ha spiegato che “la deindividuazione è un fenomeno in cui le persone si impegnano in atti apparentemente impulsivi, devianti e talvolta violenti in situazioni in cui credono di non poter essere identificati personalmente. Gruppi, folle e soprattutto su Internet”.

Secondo lui, "Il tuo unico modo per contrastare questo comportamento è umanizzare tutti i tuoi clienti. Impara i loro nomi, dì loro il tuo e connettiti a livello personale. Risolvi i problemi reali quando sono un tuo errore.” Nel frattempo, Geraint esorta gli imprenditori a non piegarsi per indignarsi. "Educare i clienti che hanno veramente torto e non aver paura di perdere clienti se sono irragionevoli", ha concluso.

Crediti immagine: AdorableEnvironment

Crediti immagine: AdorableEnvironment

Crediti immagine: AdorableEnvironment

Crediti immagine: AdorableEnvironment

Anche le persone su Reddit hanno avuto molto da dire sull'incidente

Il post "Karen" si lamenta di un ristorante che si è rifiutato di farla sedere dopo l'orario di chiusura – La comunità locale le dà un controllo della realtà è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)