Justin Bieber ha risposto alla merda che ha ottenuto per aver usato clip di discorsi di Martin Luther King Jr. sul suo album

La scorsa settimana, Justin Bieber si è arrabbiato quando ha usato clip di discorsi di Martin Luther King Jr. per presentare due delle canzoni del suo ultimo album, Justice. I critici hanno riflettuto sul motivo per cui avrebbe usato l'audio, specialmente come introduzione per una canzone d'amore su Hailey Bieber. Lo hanno accusato di essersi svegliato finto e di aver incassato Black Lives Matter. Al contrario, la figlia di MLK, Bernice King, era tutta d'accordo. Martedì Justin ha finalmente risposto a tutte le critiche durante un'intervista al Bieber Nation Clubhouse.

Il co-fondatore di Bieber Nation, Kristal Terrel, gli ha chiesto come credeva che la musica potesse svolgere un ruolo nella difesa sociale. Justin ha risposto parlando della sua ignoranza passata:

“Essendo canadese, … non ci hanno insegnato la storia dei neri. Semplicemente non faceva parte del nostro sistema educativo ", ha detto alle quasi 8.000 persone nella stanza del Clubhouse. “Penso che per me, venendo dal Canada e non essendo istruito e facendo battute insensibili quando ero un bambino ed essendo insensibile ed essendo onestamente solo una parte del problema perché semplicemente non sapevo meglio. Per me avere questa piattaforma per condividere questo momento crudo di Martin Luther King in un momento in cui sapeva che sarebbe morto per quello per cui si batteva. "

Parafrasò la prima riga del sermone di MLK "But If Not" del 1967, dicendo:

"Ti dico questa mattina, che se non hai mai trovato qualcosa di così caro e così prezioso per te che morirai per questo, allora non sei adatto a vivere." Ma per il cantante, ha detto che era disposto a sopportare "tanto odio mettendolo nell'album" per lo scopo più grande che serve nel parlare di come appare la giustizia.

Justin dice che non stava cercando di essere un salvatore bianco, stava cercando di "amplificare" il "discorso incredibilmente toccante " di MLK . E che dire di Justin che mette una clip di MLK prima della canzone d'amore "Die For You"? Insiste che non stava cercando di confrontare la volontà di MLK di morire per la sua causa con la sua volontà di morire per la moglie Hailey:

“Voglio continuare a crescere e imparare a conoscere tutte le ingiustizie sociali e cosa significa per me essere migliore, cosa significa per i miei amici essere migliori. E so di avere una lunga strada da percorrere. Adoro il fatto che quando le persone ascoltano il mio album, queste conversazioni arrivano e sono tipo, 'Bene, come sta passando da Martin Luther King a una canzone d'amore? “Non sto cercando di stabilire una connessione tra me e Martin Luther King. Ecco perché non cerco mai di parlare di ingiustizia sociale o non volevo essere io a parlarne perché ho solo molto di più da imparare da fare. Ma ho quest'uomo che era pronto a morire e quello che credeva fosse vero. Se non sono disposto ad affrontare una sorta di ridicolo o giudizio di persone che si chiedono le mie motivazioni o qualunque cosa sia, per me, è stato un gioco da ragazzi ".

Quindi in pratica sta dicendo che non sta cercando di affrontare i problemi di giustizia sociale perché deve ancora imparare. E ha incluso i discorsi dell'MLK per onorare l'MLK e "amplificare" il suo messaggio? E ama che la polemica stia facendo parlare la gente? Okie Dokie, penso che sia tutto quello che otterremo da lui.

La vera domanda è come fa Justin Bieber a rimanere coinvolto in controversie con personaggi storici scomparsi da tempo? Prima Anne Frank , ora Martin Luther King Jr.? Chi è il prossimo? Che Guevara? Malcolm X? Principessa Di? Non farlo, Biebs, abbiamo già munto fino all'ultima goccia dalla memoria di quella povera donna . Lasciala riposare!

Pic: Instagram