Joe Biden ha contatti in Nevada, Arizona e Wisconsin, improvvisamente anche PA e MI sembrano buoni

Biden si rivolge alla nazione

Ho scritto le prime storie "qui è dove si svolge la corsa elettorale" alle 4 del mattino, quando ero completamente fuori di testa e dormivo solo poche ore. In retrospettiva (si può avere una retrospettiva su qualcosa che è accaduto quattro ore fa?), Ammiro davvero il fatto che Joe Biden non sia andato fuori di testa nel suo discorso mattutino. Lo ha mantenuto conciso e ottimista e la sua gente sul campo deve avergli detto come stava andando.

Allora, cosa è cambiato in gara nelle ultime quattro ore? I voti – per lo più votazioni per corrispondenza – vengono ancora contati in tutti gli stati oscillanti, come Pennsylvania, Wisconsin, Michigan, Nevada, Arizona, Carolina del Nord e Georgia. L'Ohio è morto – sono andati saldamente per Trump. Il Nevada, il Wisconsin e l'Arizona hanno tutti Biden avanti, e si presume che i voti rimasti da contare in quegli stati provengano dalle roccaforti democratiche. È più che possibile che Biden finirà per vincere il Wisconsin con circa 20.000 voti. È più che possibile che Biden finirà per vincere il Nevada con circa 10.000 voti. L'Arizona sembra essere quella, di quelle tre, che ha Biden vincente con un margine maggiore. Lo chiameremo McCain's Revenge.

In questo momento stiamo esaminando attentamente la Pennsylvania e il Michigan e i voti rimasti da contare in quei due stati. Sembra che le aree che sono le più lente a contare le schede elettorali siano per lo più (se non tutte) le roccaforti dei Democratici, specialmente nel Michigan. In Pennsylvania, rimangono ancora 1,4 milioni di schede assenti da contare. E ricorda, tutti presumono che le votazioni per assente favoriscano pesantemente Biden. Quindi … la strada verso la vittoria di Biden sarebbe Wisconsin, Nevada, Arizona, Pennsylvania e Michigan? Sto benissimo con quello.

Biden si rivolge alla nazione

Foto per gentile concessione di Avalon Red.

Biden si rivolge alla nazione
Biden si rivolge alla nazione