Jessica Simpson non ha voluto assolutamente bere durante la pandemia: “Questa è una grande benedizione”

Jessica Simpson indossa una giacca di pelle sopra un abito rosso stampato in pelle di serpente nel centro di Manhattan

Ti dirò una cosa scioccante: il libro di memorie di Jessica Simpson, Open Book , è uscito QUEST'ANNO. Non sembra una vita fa? È uscito prima della pandemia e ne abbiamo ricavato una decina di storie , il che è abbastanza buono per un memoriale di celebrità. Jessica ha versato un po 'di tè vintage sul suo matrimonio con Nick Lachey, la sua relazione con John Mayer, il suo alcolismo e tonnellate di altre cose. Il libro di memorie è stato ben accolto e ho davvero rispettato Jessica per aver messo così tanto in giro. Jessica ha recentemente parlato al The Jess Cagle Show di SiriusXM della sua vita pandemica, della sua sobrietà e molto altro. Alcuni punti salienti:

Perché ha scritto il suo libro di memorie, Libro aperto: “Ho fatto un enorme cambiamento nella mia vita…. Ero a quel punto della mia vita in cui i miei figli stavano crescendo e stavano guardando ogni mossa che facevo. Volevo solo chiarezza. Volevo capire me stesso perché non mi rendevo nemmeno conto di quanto stavo bevendo e quanto stavo sopprimendo. Pensavo che mi stesse rendendo coraggioso, pensavo che mi stesse rendendo fiducioso e in realtà era l'esatto contrario, mi stava zittendo….

Sulla sua sobrietà: “Sono passati quasi tre anni, il che è pazzesco, voglio dire, è carino, è fantastico. Le persone dicono "non vuoi bere durante questa pandemia, oh mio dio, i tuoi figli non ti stanno facendo impazzire". Sono come no, non voglio bere, come, non l'ho voluto, mi sento come se fosse una grande benedizione. Una volta che mi sono arreso e ho rinunciato non ho mai guardato indietro e mio marito l'ha fatto con me, quindi il supporto è stato incredibile ".

Il diario della pandemia: “Durante la pandemia ogni mattina scrivo un diario e non lo faccio da sempre. Normalmente era per scrivere canzoni o qualcosa del genere. Ma ora ogni mattina mi siedo con il mio diario, mi confronto prima di affrontare la mia famiglia ".

Come ha toccato il fondo con il suo alcolismo: “È finito per venire in superficie. Sapevo che molte cose stavano arrivando, arrivando e non potevo più reprimerlo. L'alcol non intorpidiva nulla. Non era più insensibile, ero solo insensibile. Non riuscivo nemmeno a capire le cose che uscivano dalla mia bocca, non suonava come me. Quindi dovevo davvero tornare dentro la persona che sono. Quando fai quell'auto-riflessione è molto potenziante. Ci vuole molto coraggio. Posso promettere a chiunque sia dall'altra parte di quella paura, che il coraggio è così bello ed è una delle cose e delle decisioni più gratificanti che abbia mai preso nella mia vita. E non avrei mai pensato di dover prendere quella decisione. "

Al compimento dei 40 anni: “Sto, come, abbracciando la vita in quarantena. Sono andato fuori di testa due mesi prima di compiere 40 anni, non sapendo che quell'età avrebbe anche significato qualcosa per me ma poi è come 41, 42…. Non ho mai calcolato la mia età fino ad ora…. Lo sto accettando lentamente [ride] … Penso solo di essere una persona che ricorda, mi aggrappo a così tanti ricordi, sono tragicamente romantico in quel modo su me stesso … .. Grazie a Dio ho pubblicato un libro di memorie a 40 anni perché in caso contrario sarebbero state 800 pagine se avessi aspettato ancora ".

[Da SiriusXM's The Jess Cagle Show]

"Sono tragicamente romantico in quel modo riguardo a me stesso" è un commento così sorprendentemente consapevole e mi ha anche fatto ridere! E ora mi chiedo se sono tragicamente romantico anche con me stesso? Sono io? Ad ogni modo, compiere 40 anni non è uno scherzo del cazzo e ti fa fare il punto della tua vita e cosa sta andando bene e cosa sta andando male. In realtà apprezzo il fatto che il punto di svolta alcolico di Jessica non sia stato un crimine enorme o un arresto per ubriachezza o altro – si stava solo auto-meditando e suo marito era stanco e le sue amiche erano stanche e lei era stanca di lei stessa ubriaca. Mi piacerebbe leggere i suoi diari!

Jessica Simpson si mette in posa fuori dal suo hotel di New York

Foto per gentile concessione di Backgrid.

Jessica Simpson condivide le pose con le telecamere mentre arriva al Jimmy Kimmel Live
Jessica Simpson si mette in posa fuori dal suo hotel di New York
La cantante diventata autrice Jessica Simpson arriva a The View
Jessica Simpson indossa una giacca di pelle sopra un abito rosso stampato in pelle di serpente nel centro di Manhattan
Jessica Simpson indossa una giacca di pelle sopra un abito rosso stampato in pelle di serpente nel centro di Manhattan