Jenny Slate e Kristen Bell annunciano che non esprimeranno più i personaggi animati neri

Non è necessario che Emma Stone-in Aloha sappia che gli attori bianchi non dovrebbero mai interpretare un personaggio al di fuori della propria razza. Ma è una situazione diversa quando si tratta di lavorare con la voce animata, in cui non è raro che un attore bianco doppiare un personaggio non bianco, come un ragazzo bianco attualmente fornisce le voci per due personaggi neri e una donna ispanica nell'universo di Family Guy . E di recente, Hank Azaria ha annunciato che non farà più doppiare Apu su The Simpsons a causa del fatto che Apu è uno stereotipo. Sia Jenny Slate che Kristen Bell esprimono personaggi neri in programmi TV animati. E anche se i loro personaggi non sono affatto problematici come Apu, sia Jenny che Kristen hanno deciso di allontanarsi da quei personaggi.

Jenny ha doppiato il personaggio di Missy Foreman-Greenwald su Big Mouth di Netflix per tre stagioni. La madre di Missy è ebrea e suo padre è nero (interpretato rispettivamente da Chelsea Peretti e Jordan Peele ). Jenny stessa è ebrea e ha spiegato su Instagram che è per questo che ha accettato di doppiare il personaggio, nonostante sapesse che non era assolutamente giusto. Ma ora si rende conto di aver ignorato il fatto che Missy è per metà nera e che invece un'attrice nera dovrebbe avere quel ruolo. Il che ha senso, considerando che ci sono solo tre personaggi neri su Big Mouth , e uno di questi è il fantasma di Duke Ellington (ed è anche doppiato da Jordan Peele). Missy non è l'unico personaggio ebraico nello spettacolo, ma è l'unico dei cinque personaggi principali la cui identità si basa sul mescolarsi.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Jenny Slate (@jennyslate) su

Nick Kroll , uno dei creatori di Big Mouth , ha affrontato la situazione, in primo luogo chiedendo scusa per aver scelto una donna bianca come personaggio nero, e che lavoreranno per trovare un'attrice nera per dare voce a Missy da qui in poi.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Nick Kroll (@nickkroll) su

Deadline afferma che la quarta stagione di Big Mouth è già stata registrata e sarà presentata in anteprima su Netflix questo autunno. Non registreranno nuovamente i dialoghi per la quarta stagione, ma rifonderanno per la quinta e la sesta stagione (che Netflix ha già bloccato).

Anche Kristen Bell intervenne con il suo annuncio. Kristen si è unita al cast della serie Apple TV + Central Park , attualmente nella sua prima stagione, dove interpreta Molly Tillerman, anche una ragazza mista che ha un padre nero e una mamma bianca. Kristen afferma che la sua scelta di interpretare un personaggio nero mostra una " mancanza di consapevolezza del [suo] privilegio pervasivo. "Ha anche incluso una nota del team di produzione di Central Park , che spiega che tutti hanno preso questa decisione insieme. È importante notare che il papà nero di Molly è doppiato da Leslie Odom Jr. , e suo fratello è doppiato da Tituss Burgess . Quindi dovranno solo rifondere uno dei bambini.

Finora sono stati pubblicati solo un paio di episodi di Central Park . E in generale, le notizie di Jenny e Kristen sono state ben accolte. Ma ci sono persone che hanno gridato: “ MA CHE COSA CIRCA GLI ATTORI NERI CHE VOCANO LE PERSONE BIANCHE? " Il New York Post riporta che alcune persone su Twitter hanno iniziato a sottolineare che James Earl Jones ha doppiato Darth Vader in tre film di Star Wars .

Tale argomento non regge. Perché il punto qui è che gli attori bianchi non dovrebbero davvero saltar fuori e rubare concerti agli attori neri, che hanno già abbastanza tempo per far muovere i piedi nella cornice di Hollywood. Ma anche perché quella non era nemmeno la vera voce di Darth Vader. Era la maschera spaziale. George Lucas aveva bisogno di una voce bassa e minacciosa, ma anche un po 'meccanica. E ammettiamolo, i suoni meccanici non umani erano piuttosto brutti alla fine degli anni '70 e all'inizio degli anni '80. Sarebbe un film completamente diverso se Darth Vader suonasse come un Chubble .

Foto: Wenn.com / FayesVision

Commenta su Facebook