Il proprietario di una casa scopre un orso in letargo pacificamente sotto la sua casa con i suoi 3 cuccioli

Quando un proprietario di una casa del Tennessee ha notato una fuga di gas nella sua proprietà, ha subito chiamato per le riparazioni. Ma quando sono arrivati ​​i riparatori, hanno chiamato il salvataggio degli animali. Si è scoperto che la perdita non era la solita usura. Mentre i riparatori indagavano sulla situazione, hanno scoperto che un orso stava usando il vespaio del seminterrato come una tana improvvisata.

La Tennessee Wildlife Resources Agency (TWRA) è stata immediatamente informata e il sergente David Sexton è andato sul posto, ha riferito l' Appalachian Bear Rescue (ABR), un'altra organizzazione che ha lavorato su questo caso. Vide il grosso animale e ascoltò attentamente per molto tempo, ma non ci furono suoni di cuccioli sotto casa (i cuccioli fanno molto rumore quando hanno fame o allattano).

Ma c'era un problema. Un vespaio sotto un edificio non è il posto ideale per una tana di orso, soprattutto se c'è una fuga di gas. Non c'era modo di sapere se il gas avesse ferito l'orso, né c'era un modo per riparare in sicurezza la tubazione del gas mentre l'orso era in residenza. E non c'era modo di mantenere la casa calda e abitabile senza riparare anche il tubo del gas.

Dopo essersi consultato con altri esperti, il sergente Sexton ha messo a punto un piano per convincere l'orso a muoversi.

Crediti immagine: AppalachianBearRescue

Ha funzionato. L'orso ha abbandonato i locali. Ma il grande orso maschio era in realtà un enorme orso femmina e ha lasciato tre cuccioli dell'anno. "L'agente Sexton ha chiamato il curatore Coy che ha emesso una chiamata di emergenza all'azione", ha scritto l'Appalachian Bear Rescue. “Il curatore Coy ha chiamato il curatore Matthew (Matthew era di turno e stava etichettando i sacchetti dei campioni di terreno) e gli ha dato un elenco delle provviste necessarie. Coy si è recato alla struttura ABR, ha preso Matthew e le provviste e si è precipitato nella contea di Sevier per assistere ".

Coy e Matthew presero un trasportino, una grotta per cuccioli, coperte, asciugamani e dischi riscaldanti. Quando sono arrivati, il sergente Sexton aveva già rimosso al sicuro i cuccioli da sotto casa e li stava tenendo al caldo in un cesto con asciugamani caldi (forniti dai proprietari della casa).

“Sargent Sexton ha guardato se la mamma orsa avrebbe tentato di tornare, ma non l'ha fatto. Gli ufficiali continueranno a controllare per vedere se ci sono prove del suo ritorno al suo ex covo ".

Crediti immagine: AppalachianBearRescue

Nel frattempo, il curatore Coy ha contattato i medici dell'University Tennessee College of Veterinary Medicine (UTCVM) e Coy e Matthew (con una scorta dell'agente Sexton e del tenente Collins) hanno portato di corsa i tre orsetti all'ospedale.

"Dr. Pronto e la sua squadra erano a disposizione e pronti ad aiutare quando i cuccioli sono arrivati ​​", ha detto l'Appalachian Bear Rescue. “I cuccioli sono femmine, molto giovani (i loro occhi non sono ancora aperti) e pesano poco più di due libbre ciascuno. Sono in buona salute generale. La scorsa notte, Coy e Matthew sono riusciti a convincere tutti e tre a consumare un nutriente sostituto del latte per orsi Fox Valley Nutrition. Hanno mantenuto la formula a metà forza per la notte e l'hanno cambiata a piena forza questa mattina. I nostri curatori li guarderanno 24 ore su 24 e daranno loro da mangiare ogni tre ore. Restituiranno i cuccioli a UTCVM se necessitano di maggiore assistenza medica. Il curatore Quanah arriverà più tardi questa mattina e Coy, Matthew e Quanah stabiliranno un programma di lavoro ".

Crediti immagine: AppalachianBearRescue

Crediti immagine: AppalachianBearRescue

È ancora molto presto nella stagione dei cuccioli e le madri orsi sono ancora nelle tane, quindi Appalachian Bear Rescue ha avvertito tutte le agenzie per la fauna selvatica della situazione e ha iniziato a indagare su tutte le possibilità di allevare questi cuccioli con una mamma orsa e la sua famiglia. "Anche in giornate molto buone, siamo lontani i secondi migliori per una mamma orsa." Avevano pianificato di fornire le migliori cure possibili e hanno considerato di riportare le tre sorelle, Jasmine, Jeannie e Magic Bear, in libertà quando saranno abbastanza grandi e forti da vivere da sole se l'affidamento si rivelasse impossibile.

Il giorno dopo, l'organizzazione ha scritto un aggiornamento su come stavano i cuccioli. "Jasmine, Jeannie e Magic Bear, i nostri tre cuccioli dell'anno, stanno bene … Al momento, le nostre preoccupazioni si concentrano sulle basi: stanno mangiando? mangiano abbastanza? mangiano troppo, troppo velocemente, ecc.? stanno facendo la cacca? stanno facendo pipì? Stanno dormendo? I nostri cuccioli di tre settimane sono piccoli (circa due libbre ciascuno (0,9 kg)) ma sono piccoli acari forti; possono arrampicarsi sul braccio di un curatore in pochi secondi, proprio come farebbero con la madre durante la ricerca del latte. Tuttavia, i piccoli orsi sono ancora ciechi e completamente dipendenti dai curatori. "

L'Appalachian Bear Rescue pensava che riunire i cuccioli con la madre fosse quasi impossibile. “Una volta che i lavoratori sono stati in grado di accedere allo spazio di scansione che stava usando come tana, hanno scoperto danni considerevoli alle condutture e all'isolamento sotto la cabina. È probabile che mamma orsa sia stata responsabile della fuga di gas che ha avviato la catena di eventi che hanno portato i suoi tre cuccioli ad arrivare all'ABR. Indipendentemente da ciò, non può continuare a utilizzare il vespaio come una tana, e i cuccioli sono troppo piccoli per essere spostati al freddo ".

Ma il giorno dopo, la famiglia è tornata insieme!

Crediti immagine: AppalachianBearRescue

Crediti immagine: AppalachianBearRescue

“Negli ultimi 25 anni, abbiamo imparato abbastanza sugli orsi neri da qualificare sempre le nostre affermazioni. Usiamo parole come "spesso", "solitamente", "probabile," quasi "," per lo più ". Abbiamo imparato che non appena emettiamo una dichiarazione inequivocabile sul comportamento degli orsini, qualche orso, da qualche parte, ci smentirà ".

“Abbiamo scritto in riferimento ai tre cuccioli: 'Riunirsi con la madre è quasi impossibile.' Siamo felici di non aver detto che fosse impossibile, anche se tutto indicava che era così. Con tutti gli umani che entravano e uscivano dal vespaio, eravamo sicuri che non sarebbe mai tornata. Ma l'ha fatto. E siamo felici che l'abbia fatto. L'apprendimento non finisce mai. "

“Con tutta l'entusiasmo e l'ansia per l'arrivo e la partenza di Jasmine, Jeannie e Magic Bear, siamo sicuri che i nostri curatori saranno sollevati di tornare a raccogliere campioni di terreno e riabilitare recinti selvaggi. S'ok. Noioso è buono. Pubblichiamo aggiornamenti 4 volte alla settimana: Martedì – Regular Post, Mercoledì-Facebook Live, Giovedì-Regular Post, Domenica-Facebook Live ".

Crediti immagine: AppalachianBearRescue

Quando mamma orsa è tornata sul sito, la svolta inaspettata degli eventi ha portato i soccorritori a sviluppare un nuovo piano. Invece di cercare di mettere i cuccioli in famiglie di orsi adottivi, hanno chiesto al proprietario della casa di lasciare che mamma orsa ei suoi cuccioli aspettassero insieme l'inverno nella loro tana improvvisata. Per fortuna, il proprietario della casa ha accettato.

I soccorritori ritengono che la mamma orsa riporterà in libertà la sua famiglia in crescita quando arriverà la primavera.

Crediti immagine: AppalachianBearRescue

Per saperne di più su questa storia, guarda il video qui sotto

Ecco cosa dice la gente della famiglia degli orsi

Il post Il proprietario di una casa scopre un orso che ibernato pacificamente sotto la sua casa con i suoi 3 cuccioli è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)