Il principe William crede che “i giorni del “non lamentarti mai, non spiegare mai” sono finiti”

Il principe William è ancora alle prese con il suo Caribbean Flop Tour. La povera salsiccia non era mai stata fatta sentire sgradita e indesiderata. Ha operato per tutta la sua vita come un piccolo despota arrabbiato, desideroso di potere, desideroso di fare le cose "a modo suo" e da solo. Il Flop Tour è stato un enorme campanello d'allarme. Quindi ora i clown di William's Kensington Palace stanno saturando i media britannici con storie su come William farà dei GRANDI cambiamenti quando sarà al comando. Dude non può nemmeno organizzare un tour Jubbly in tre paesi, e ora pensa di poter essere il cambiamento che vuole vedere nel suo impero. Alcuni punti salienti di questa affascinante storia del Daily Mail :

Non più "non lamentarti mai, non spiegare mai": dopo aver monitorato la reazione al viaggio di una settimana, il principe William si è seduto con i migliori aiutanti determinati a dire il suo pezzo. "Il principe crede che per lui i giorni del "non lamentarsi" siano finiti", ha detto una fonte. “Sicuramente non parlerà regolarmente, ma crede che se la monarchia ha qualcosa da dire, allora dovrebbe dirlo. Non è critico nei confronti della regina, tutt'altro. La ammira assolutamente e ha imparato tanto da lei. Ma guarda avanti a come saranno le cose tra 40 anni. Vuole che la monarchia continui a essere una forza unificante, per colmare il divario. Ascolta le persone, lo fa davvero e ha una visione molto chiara per il futuro. È molto attento a ciò che è moderno e rilevante ed è molto premuroso. Vuole prendere il successo di sua nonna e costruire su di esso, a modo suo.'

Il momento Land Rover: una fonte ha sottolineato che William aveva espresso in privato preoccupazione su come sarebbe stato accolto il momento Land Rover diverse settimane prima del tour. Ma è andato avanti per non offendere la Jamaica Defence Force, proprietaria del veicolo ed è orgogliosa della sua storia.

William conosce le critiche: la fonte ha aggiunto che William era a conoscenza del "commento" sul viaggio, incluso dalla BBC. "William non segue i social media ma era a conoscenza del commento. Non aveva letto il pezzo della BBC, per esempio, finché non gliel'aveva mostrato. Ma non lo ignorerà pubblicamente. Crede che l'approccio di Sua Maestà fosse giusto per l'epoca, ma ha bisogno di essere più reazionario e agile", hanno detto.

William ha rilasciato la sua dichiarazione arrabbiata e petulante senza BP o CH: Il Daily Mail capisce che William non ha discusso prima di ciò che intendeva dire né con la regina né con Carlo. Né i suoi aiutanti hanno chiesto il permesso alle loro famiglie reali, anche se li hanno avvisati tramite WhatsApp prima del rilascio della sua dichiarazione.

William è preoccupato per la sua credibilità: "Negli ultimi mesi ha riflettuto molto e si è interrogato sul modo in cui vuole andare avanti. In realtà è un uomo molto premuroso e incredibilmente astuto riguardo alla percezione pubblica e ai media", ha detto un insider. «È molto preoccupato di sembrare credibile. Ogni volta che pensa di fare qualcosa di nuovo, come Earthshot [il premio per l'ambientalismo del principe], chiede 'È credibile? Sarò credibile?'

[Dal Daily Mail]

Ci sono ulteriori rapporti secondo cui William è stato in "colloqui di crisi" con il personale da quando è tornato nel Regno Unito e che prevede di avere meno personale di suo padre quando William diventerà PoW e re. Quale… grosso problema? Charles ha già un numero eccessivo di dipendenti. Il fatto è che anche William. La differenza tra padre e figlio è che Charles è un manager migliore del personale. Kensington Palace è uno spettacolo di clown completo e questo è in parte dovuto al fatto che William e Kate sono fondamentalmente cattivi manager.

Per quanto riguarda l'intero “stiamo finendo 'non lamentarti mai, non spiegare mai'” – è esilarante. È divertente perché William e Kate l'hanno già finito! Si lamentano e spiegano sempre, lo fanno solo per cose meschine e immature. Il problema con il Flop Tour non era che William non si sentiva in grado di usare la sua voce. Il problema con il Flop Tour è che lui e Kate sono idioti colonialisti incapaci di gestire le critiche.

Foto per gentile concessione di Instar, Backgrid.