Il principe William acquisisce due patrocini di animali dai suoi nonni

Il principe William, duca di Cambridge, tiene un discorso ai Tusk Conservation Awards di Londra

È un vecchio detto che gli inglesi preferiscono gli animali alle persone. Forse questo è doppiamente vero per i reali britannici. I Windsors faranno il massimo per rappresentare qualsiasi organizzazione di beneficenza o organizzazione legata agli animali, il tutto ignorando molte importanti cause legate alla condizione umana. Penso anche che i reali "apolitici" pensino che la "roba animale" sarà sempre una causa meno politica. Parlando di! Il principe William continua a "prepararsi per essere re" parlando di come desidera essere un ambientalista e un conservazionista. Mentre William accetta raramente un patrocinio precedentemente detenuto da un altro reale, fa un'eccezione qui: è il nuovo mecenate di Fauna & Flora International E del British Trust for Ornithology. Sta rilevando quei patronati rispettivamente dalla Regina e dal Principe Filippo.

Il principe William ha ottenuto due nuovi patrocini dai suoi nonni reali. William, 38 anni, è ora il patrono di due organizzazioni per la conservazione della fauna selvatica che sono state tramandate da sua nonna, la regina Elisabetta e dal nonno, il principe Filippo, che si aggiungono alla sua campagna in corso per aiutare e proteggere il mondo naturale. Il reale ha ricevuto il Fauna & Flora International (FFI) e il British Trust for Ornithology (BTO), in linea con il suo "lavoro di lunga data sulla conservazione e il supporto per le comunità che proteggono il loro ambiente naturale per le generazioni future", afferma il suo ufficio a Kensington Palace .

Per celebrare l'evento, l'ufficio di Philip a Buckingham Palace ha rilasciato due immagini del reale raramente viste in un viaggio dal 1956 al 1957 che hanno ispirato il suo impegno a preservare la fauna selvatica e gli habitat. Il viaggio di Filippo lo portò nell'Oceano Pacifico meridionale, tra la Nuova Zelanda e l'Antartico, e il palazzo dice che sia nato il suo "fascino per l'ornitologia". Fu il primo membro della famiglia reale ad attraversare il circolo polare antartico. Questo viaggio, e un secondo viaggio oceanico attraverso il Pacifico centrale nel 1959, hanno ispirato il suo libro, Birds from Britannia, che è stato pubblicato nel 1962 e da cui sono state prese le foto appena pubblicate.

Il suo "interesse per l'ornitologia è continuato per tutta la sua carriera, con Sua Altezza Reale che ha colto l'opportunità di studiare gli uccelli in natura durante le sue visite in tutto il mondo, tra cui Africa, Islanda, Sud America, Canada e Isole Galapagos", aggiunge il palazzo .

La regina è stata patrona della FFI per quasi 70 anni. L'organizzazione si concentra sulla protezione della biodiversità, che è alla base di ecosistemi sani ed è fondamentale per i sistemi di supporto vitale su cui si basano gli esseri umani e tutte le altre specie. Funziona anche per proteggere le specie e gli ecosistemi minacciati in tutto il mondo, aiutando a trovare soluzioni sostenibili, basate su una solida scienza e che migliorano il benessere umano – ed è anche un membro fondatore di Prince William's United for Wildlife.

[Dalle persone]

Questo è solo un altro promemoria (per me) che William e Kate non hanno fatto molto di niente negli ultimi dieci anni. C'era un'idea – una teoria, promossa dai giornalisti reali – che William e Kate avrebbero aggiunto i patrocini al loro portafoglio ogni anno fino a quando entrambi non avrebbero costruito portafogli che riflettessero il loro status di Re del futuro e Regina del futuro. Quello che è finito per accadere è che W&K ha lavorato a malapena con i loro dozzine di patrocini (alcuni dei quali addirittura chiusi) e invece hanno gettato il loro debole supporto dietro a varie cause di lavoro frenetico appena coniate, come il sondaggio Five Big Questions o Heads Together o William's Earthshot Prize. Lo scopo non è sostenere un ente di beneficenza degno, ma sembrare impegnato e importante. È pazzesco che Philip e Liz non abbiano consegnato questi patrocini a William prima d'ora. È pazzesco che Philip – che ha quasi 100 dannati anni – abbia ancora più patrocini di William attualmente. Inoltre: voglio dire, sì, William è un cacciatore. Così è la regina, Philip, Charles, Camilla, Kate, tutti loro. Hanno anche tutti il ​​patrocinio degli animali.

Ecco quelle foto di Filippo che chiacchiera con alcuni amichevoli uccelli. "Vieni qui spesso? Chi è tuo padre?"

Foto per gentile concessione di WENN, Avalon Red.

Il principe William britannico, duca di Cambridge, appare sul palco dei Tusk Conservation Awards a Londra
Il principe William, duca di Cambridge, tiene un discorso ai Tusk Conservation Awards di Londra
matrimonio reale