Il principe Andrea ha ricevuto un prestito ponte dal principe Carlo e dalla regina?

Domanda genuina per il popolo britannico: il pubblico britannico in generale crede onestamente che la regina Elisabetta NON stia pagando tutto o la maggior parte dell'accordo finanziario del principe Andrea con Virginia Giuffre? Le notizie sono dappertutto, e anche se sono sorpreso dalla rabbia in particolare per i soldi, sembra proprio che… lo sapete tutti che viene dai Queen, giusto? Le finanze del principe Andréj sono in rovina da anni, ha milioni di dollari in spese legali, ha misteriosamente saldato il debito del suo chalet svizzero l'anno scorso e poi, altrettanto misteriosamente, ha immediatamente venduto lo chalet. Sta ricevendo strani prestiti da "amici" banchieri Tory e passa da contanti a scarso denaro di mese in mese. TUTTO viene dalla regina. Viene dalla regina per tutto questo tempo. Tuttavia, le fonti continuano a insistere sul fatto che la regina non avrebbe mai pagato direttamente la vittima di stupro di suo figlio:

Secondo i rapporti, la regina ha effettuato personalmente un pagamento di 2 milioni di sterline all'ente di beneficenza di Virginia Roberts come parte dell'accordo di 12 milioni di sterline del principe Andrew, mentre crescono le richieste per una completa divulgazione su dove sono stati trovati i soldi per ripagare il suo accusatore.

Gli aiutanti reali si erano precedentemente rifiutati di dire se l'accordo sarà in parte finanziato dal monarca, ma si ritiene che abbia accettato di aiutare il duca di York, a condizione che non fosse collegata a nessun pagamento personale a Miss Roberts.

Una fonte ha detto al Mirror: "Non poteva essere vista mentre effettuava un pagamento a una vittima di violenza sessuale, che ha accusato suo figlio di essere un molestatore. Ma un accordo è stato strutturato in modo tale da organizzare invece un cospicuo contributo finanziario all'insediamento tramite una donazione di beneficenza.'

Inoltre, nonostante le crescenti pressioni affinché venisse privato dei suoi titoli, ci si aspetta che Andrew possa rimanere come consigliere di stato della regina e mantenere il suo ducato e il grado di servizio di vice ammiraglio.

[Dal Daily Mail]

Non solo non sapete da dove arrivano i soldi, Andrew riesce a mantenere il suo titolo ducale, il suo grado di vice ammiraglio e continuerà ad essere consigliere di Stato? Sì, Liz cercherà di riabilitare la sua immagine dopo aver tagliato quell'assegno di 12 milioni di sterline. A proposito, il Sun dice che Liz e Charles hanno autorizzato i soldi per l'accordo di Andrew e lo chiamano un prestito ponte con condizioni estremamente favorevoli.

Il principe Andrea utilizzerà un PRESTITO familiare per finanziare il suo accordo finanziario di 12 milioni di sterline dopo che Charles ha convinto il fratello caduto in disgrazia a pagare il suo accusatore di abusi sessuali. Il Principe di Galles ha ordinato al duca di York caduto in disgrazia di "spegnerlo" e pagare temendo che la sua imminente dichiarazione di testimone video con gli avvocati di Virginia Roberts Giuffre sarebbe stata un "incidente d'auto". Fonti reali affermano che l'erede al trono si è incontrato con la regina martedì scorso al Castello di Windsor e poi ha scritto al fratello minore esortandolo a "vedere il senso".

Temevano che Andy sarebbe stato "infilzato" dall'avvocato della Virginia David Boies come lo era stato da Emily Maitlis nella sua terribile intervista a Newsnight nel novembre 2019 che lo ha costretto a dimettersi dal servizio pubblico.

Il duca di York, 61 anni, a corto di soldi, sta ancora aspettando i proventi del suo chalet svizzero da 17 milioni di sterline, con la vendita che dovrebbe essere completata "entro settimane", secondo fonti vicine al principe. Significa che Charles, 73 anni, e la regina, 95 anni, attingeranno invece ai loro fondi personali per assicurarsi che Andrew possa effettuare l'accordo e la donazione di beneficenza prima della scadenza del 17 marzo. Ad Andrew verrà chiesto di rimborsare il suo "prestito ponte" quando risolve le sue intricate finanze.

Una fonte reale ha detto: “La data della deposizione è stata l'ultima goccia di tutte le colature finali. Carlo e la regina non potevano tollerare che deponesse. L'hanno chiuso non appena la data è stata stabilita. È anche un caso di amore dolce: stanno salvando Andrew da se stesso. Andrew notoriamente pensava che la sua intervista a Newsnight fosse andata bene. Non gli avrebbero permesso di essere infilzato da un avvocato. Inoltre non vedevano l'ora di vedere quanti soldi sarebbero rimasti dalla vendita dello chalet. Charles scrisse ad Andrew chiedendogli di "vedere il senso". Carlo e la regina prepararono un prestito transitorio in modo che gli avvocati di Andrew potessero fare l'offerta con sicurezza. Ciò significa che va via prima della data di deposizione del 10 marzo e in modo cruciale prima del servizio di ringraziamento per il duca di Edimburgo, a cui Andrew parteciperà come membro della famiglia".

Un accordo ritenuto di circa 12 milioni di sterline è stato concluso dagli avvocati in 72 ore nel fine settimana dopo che la regina e Carlo avevano offerto un prestito come garanzia. Ci si aspetta che termini generosi significhino che Andy deve ripagare la sua famiglia quando ha i soldi. Gli addetti ai lavori reali hanno ipotizzato che la somma prestata al duca potesse essere prelevata da qualsiasi denaro lasciatogli nel testamento della regina.

[Dal sole]

Nessuno parla di potenziali eredità del principe Filippo. Come si è scoperto, Philip aveva accumulato una fortuna di £ 30 milioni nel corso degli anni e nessuno sa chi ha ereditato cosa. Secondo quanto riferito, Filippo ha lasciato parte della sua fortuna ai suoi figli e nipoti. Mi chiedo quanto Andrew abbia ottenuto e se l'abbia già speso per le nuove Bentley. Comunque, basta con questa merda. Riconosci solo che la regina preferirebbe sborsare 12 milioni di sterline per ripagare la vittima di stupro di suo figlio piuttosto che fare qualsiasi cosa per aiutare o proteggere suo nipote, il principe Harry.

Foto per gentile concessione di Avalon Red, Backgrid e WENN.