Il patetico Piers Morgan si lamenta della “libertà di parola” in un’intervista pesantemente modificata a Fox News

I membri del Congresso parlano con i giornalisti - Washington

Non sono una di quelle anime coraggiose che possono sedersi e guardare Fox News e verificarlo online. Non sono Aaron Rupar, Daniel Dale o nessuno di quei brillanti giornalisti. Evito Fox News come la peste e ieri sera mi sono reso conto che non sapevo nemmeno dove si trovasse il canale Fox News nella mia programmazione. L'ho trovato e sono riuscito a guardare tutta l '"intervista" di Tucker Carlson con Piers Morgan, almeno le parti pesantemente modificate che sono apparse nell'ultima metà dello spettacolo di Carlson. Il montaggio era abbastanza ovvio ed era chiaro che i produttori di Carlson non volevano dare a Piers un microfono aperto per dire quello che voleva. Il che è esilarante perché l'intera ragion d'essere di questo pasticcio era "libertà di parola" e "libertà di pensiero". Piers è letteralmente andato su Fox News per parlare dell'importanza della libertà di parola (solo per lui) e hanno modificato pesantemente le sue dichiarazioni. * bacio dello chef *

Prima di tutto, Piers ha completamente travisato le circostanze del suo licenziamento da ITV e Good Morning Britain. Secondo Piers, è stato licenziato o costretto a dimettersi perché lui, un umile giornalista, ha semplicemente messo in dubbio le affermazioni del Duca e della Duchessa di Sussex nell'intervista di Oprah, in particolare le loro affermazioni secondo cui la famiglia reale ei media britannici sono razzisti. La verità è che è stato uno specifico capriccio che ha posto fine alla carriera di Piers in ITV. Non "credeva" che Meghan avesse tendenze suicide , o che la sua salute mentale soffrisse in misura enorme a causa degli incessanti attacchi razzisti che ha dovuto affrontare. All'epoca c'erano esperti di salute pubblica e di salute mentale scioccati dalle parole di Piers, e quegli esperti stavano uscendo per parlare del perché le parole di Piers fossero così pericolose. Ecco perché Meghan ha contattato il capo dell'ITV per lamentarsi , ed è per questo che Meghan ha presentato un reclamo a Ofcom.

In generale, però, questa intervista era solo di due ragazzi bianchi che si lamentavano di come hanno "il diritto" di dire quello che vogliono. Il che è vero, in realtà. Nessuno impedisce a Piers Morgan di dire quello che vuole. Meghan non lo sta fermando, Harry non lo sta fermando, Tucker non lo sta fermando (Tucker lo sta solo modificando pesantemente). Piers semplicemente non ha il diritto di dire quello che vuole su qualunque piattaforma scelga , e non ha il diritto di affrontare zero conseguenze per le sue parole. Può chiamare Meghan bugiarda – semplicemente non può farlo su ITV. Può diffamare Meghan come vuole sulle pagine del Daily Mail, ma lei li farà di nuovo cagare in giudizio. Questo è ciò che lo irrita: le conseguenze. Piers sta cercando di trasformare il suo sfrenato inseguimento di una donna di colore in un problema di libertà di parola, che caratterizza grossolanamente gli ultimi quattro anni di abusi che ha accumulato su Meghan. Sostiene di avere il diritto alla "sua storia". Sì. Lui fa. Così fanno Meghan e Harry.

Piers ha anche "preteso" che Harry e Meghan nominassero i razzisti nel klan di Windsor. È una commedia che davvero non capisco. Piers pensa che stia chiamando un bluff? Lui non è.

Screencap per gentile concessione di Fox News, foto aggiuntive per gentile concessione di Avalon Red.

Celebrità negli studi ITV
Piers Morgan al "ITV Palooza!", Gala presso la Royal Festival Hall di Londra, Regno Unito
I membri del Congresso parlano con i giornalisti - Washington