Il New York Post svergogna un paramedico per avere un lavoro da parte di OnlyFans, lei risponde

Qualsiasi cosa per una storia, la morale e la decenza siano dannati, giusto? Il lato oscuro del giornalismo ha mostrato di nuovo la sua brutta testa di recente dopo che il New York Post ha rivelato l'identità di un paramedico che ha condiviso foto e video "audaci" su OnlyFans solo per sopravvivere.

Secondo il paramedico di 23 anni, il NYP ha pubblicato l'articolo e ha rivelato il suo nome senza il suo consenso, svergognandola per aver fatto quello che doveva per non soffrire la fame e così può pagare l'affitto in tempo. Tuttavia, la deputata Alexandria Ocasio-Cortez è intervenuta e ha dato l'inferno al NYP per quello che hanno fatto. Nel frattempo, il paramedico ha dichiarato sui social media di non avere più un account OnlyFans. Tuttavia, una sua amica ha avviato una campagna Go Fund Me per assicurarsi che possa sbarcare il lunario nel caso in cui perda il lavoro a causa dello "scandalo" a causa dell'articolo. Al momento della scrittura, la campagna aveva raccolto oltre 65.000 dollari per il medico.

La situazione evidenzia alcuni problemi diversi ma molto importanti. Prima di tutto, il problema principale è che alcuni paramedici hanno bisogno di un secondo lavoro solo per sopravvivere. In secondo luogo, solleva la questione del perché le persone continuano a svergognare i professionisti medici per ciò che fanno nel loro tempo libero. Infine, mostra il lato predatorio del giornalismo in cui la pressione editoriale e le false promesse possono portare a vite spezzate.

Il New York Post ha causato molte polemiche dopo aver rivelato l'identità di un paramedico che voleva rimanere anonimo

Crediti immagine: nypost

Anche la donna del Congresso AOC ha reagito alla storia del NYP e ha dato loro un pezzo della sua mente

Crediti immagine: AOC

Crediti immagine: AOC

Il paramedico ha dato la sua versione della storia e ha spiegato l'inferno che ha passato di recente

AOC che si prende il tempo per difendere il paramedico mostra che alcuni membri del Congresso si preoccupano davvero dei loro elettori. La domanda è: cosa farà AOC per assicurarsi che qualcosa di simile non accada di nuovo? Ha parlato di controlli di stimolo, aiuti alle piccole imprese e finanziamenti ospedalieri, ma se i cambiamenti arriveranno o meno è tutta un'altra questione.

Ora, non stiamo difendendo il NYP per quello che hanno fatto, ma la rabbia che molte persone sentono in questo momento dovrebbe essere rivolta all'azienda, ai dirigenti e al sistema in generale, non solo al giornalista che ha intervistato il paramedico . È l'obiettivo facile e ovvio. Per quanto ne sappiamo, il giornalista avrebbe potuto essere costretto a ottenere l'intervista dal loro editore e non ha avuto voce in capitolo sul fatto che la storia si svolga o meno. Oppure potrebbe essere l'opposto.

Il fatto è che qui c'è una seconda storia nascosta, che riguarda la mancanza di libertà di azione che molti giornalisti hanno su ciò che possono scrivere e su ciò che dicono. Frustrato da una storia in particolare sui media? Scava un po 'più a fondo e vedrai molta frustrazione anche da parte del giornalista.

Tuttavia, in prima linea c'è ancora l'inferno quotidiano che i paramedici a New York e altrove attraversano durante la pandemia. Rischiando le loro vite. Lavorando finché non sono esausti. Ottenere critiche per avere una vita fuori dall'ospedale. Non santi, solo eroi di tutti i giorni. Con limiti molto umani e un desiderio molto semplice di non essere nominato quando si chiede l'anonimato.

Ecco cosa pensano gli altri della controversa storia e delle pratiche giornalistiche del NYP

Crediti immagine: OliviaMarieBuon

Crediti immagine: cmclymer

Crediti immagine: WhittyUzerName

Crediti immagine: MavenOfMayhem

Crediti immagine: isabelzawtun

Il post New York Post Shames A Paramedic For Have An OnlyFans Side Job, She Responds è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)