Il National Park Service condivide un divertente PSA su cosa fare e cosa non fare in caso di incontro con un orso

Cosa faresti incontrando un orso adulto di 1000 libbre proprio nel bel mezzo della tua idilliaca passeggiata nel parco? Scegline uno: ti raggomitoleresti in posizione fetale, correresti fuori da lì come Forrest Gump (risposta sbagliata!), O sacrificheresti il ​​tuo amico che conosci dai tempi del liceo che è il moccioso più fastidioso sul pianeta.

L'US National Park Service ora sconsiglia ufficialmente l'ultima (e probabilmente la più allettante) opzione. In un esilarante post su Facebook, il Servizio ha condiviso un PSA dettagliato su cosa e cosa non fare quando si incontra un orso. Dal NON correre e NON arrampicarsi su un albero a, cosa più importante, NON spingere giù un amico più lento, il loro consiglio è sia pratico che fin troppo divertente.

Ben 52.000 persone su Facebook sembrano amare il loro senso dell'umorismo, ma io lo vedo come un vero consiglio sull'amicizia. Perché anche se ha fatto il suo corso, ciò non significa che tu possa dirgli addio e lasciare che Madre Natura faccia il suo lavoro.

Maggiori informazioni: Facebook | NPS.gov

Il National Park Service ha emesso consigli comici ma pratici su cosa fare in un incontro con un orso

Crediti immagine: National Park Service

Il National Park Service è noto per essere molto attivo sui social media, sia Facebook che Instagram . Con 1.337.047 e 2,8 milioni di follower rispettivamente, gli account di Park Service sono stati elogiati numerose volte per avere un grande senso dell'umorismo.

Matthew Turner, che è la voce dietro le didascalie divertenti e gli spiritosi morsi di saggezza su Facebook, Twitter e Instagram del National Park Service, ha affermato che il loro umorismo aiuta a diffondere messaggi importanti da un'agenzia governativa su Internet che è saturo di informazioni.

Il Park Service ha già pubblicato questo divertente poster

"Potremmo condividere questi messaggi in modo semplice e senza fronzoli, ma se riusciamo a diffondere il messaggio usando un po 'di umorismo o attirare l'attenzione con un riferimento alla cultura pop, abbiamo spesso visto quei post e i loro messaggi risuonano davvero, ”Ha detto Matthew al blog di The Trust For Public Land .

Allo stesso tempo, "il nostro obiettivo principale è sempre quello di comunicare informazioni importanti: non avvicinarti troppo alla fauna selvatica, essere consapevole dell'ambiente circostante, rispettare la risorsa, oltre a offrire consigli di viaggio e notizie sul parco".

E non è la prima volta che dicono che l'amicizia è la più importante

Crediti immagine: National Park Service

D'altra parte, l'ascesa dei social media ha trasformato il modo in cui le persone visitano i parchi nazionali, "a volte in modo negativo", ha detto Matthew.

"Che ci sia sovraffollamento di punti panoramici che sembrano grandiosi su Instagram o persone che cercano di ottenere un'immagine perfetta a tutti i costi, la nostra sfida è mantenere quella linea sottile: educare le persone mentre le accogliamo e mostrare il meglio di ciò che i parchi hanno da offrire. ”

Quindi la prossima volta che vedi un orso, abbi pazienza con il Park Service. Perché nessuno vuole che tu venga ferito mentre scatti una foto perfetta del muso dell'orso selvatico.

E molti sembravano amare il loro senso dell'umorismo

(Fonte: Bored Panda)