Il marito torna a casa con il suo amante, la moglie di 28 anni lo uccide a coltellate: “Ecco cosa mi hanno chiesto di fare”

“Mia figlia era spaventata, anche dopo aver picchiato il suo ragazzo. Sergej era un genio del computer, ma aveva una terribile dipendenza dall'alcol che lo rendeva pericoloso. Questo è un caso di autodifesa. Il fatto che Sergej abbia picchiato mia figlia prima che gli sparassero non infastidisce nessuno ”. Queste le parole della madre di Lilia Sudakova, una top model russa di 26 anni che ha accoltellato a morte il 28enne Sergey Popov, al culmine di una lite scatenata dal fatto che l'uomo era tornato a casa ubriaco e dentro la compagnia di un'altra donna che ha incontrato al bar, chiedendo alla moglie di cucinare per loro.

La 26enne ha quindi subito chiamato un'ambulanza e la polizia, confessando di aver aggredito l'uomo per legittima difesa poiché quanto accaduto quella sera sarebbe stato solo l'ultimo di una serie di episodi di abusi e umiliazioni che la modella avrebbe provocato. sono stato. costretta a soffrire, come confermato dalla madre della 26enne. (Continua a leggere dopo la foto)

Lilia Sudakova, famosissima nel settore della moda ed apparsa più volte sulla copertina delle varie edizioni di Vogue, ha spiegato di aver agito per gelosia, aver visto il marito tornare a casa ubriaco con un'altra donna e l'aveva costretta a cucinare per entrambi. (Continua a leggere dopo la foto)

Quando lei rifiutò, lui la prese per i capelli e così lei si difese. Ora Lilia è in custodia cautelare e rischia una pena di almeno 15 anni di carcere. Popov è morto dopo essere stato ricoverato in ospedale a causa di lesioni cardiache profonde. Il marito a casa con un'altra donna la chiede di mangiare, ma questa sarebbe stata solo l'ultima di una serie di episodi di maltrattamenti e umiliazioni che la modella sarebbe stata costretta a subire, come riferito dalla madre della donna. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
La modella ha spiegato che ha agito per gelosia, ha visto il marito ubriaco tornare a casa con un'altra donna e l'ha costretta a cucinare per entrambi. Non è certo una giustificazione per un omicidio, ma da parte sua la donna dice che questo è stato solo l'ennesimo caso di violenza.

Potrebbe interessarti anche: "Ci ha lasciato …". Flavio Briatore in lutto: l'ultimo commovente saluto: "Ti ricorderò per sempre"

L'articoloIl marito torna a casa con il suo amante, la moglie di 28 anni lo uccide a coltellate: “Ecco cosa mi hanno chiesto di fare” arriva da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)