Il manager che non ha concesso i giorni di ferie promessi al nuovo dipendente si rammarica della sua decisione dopo che si è ritorta contro immediatamente

Per molti dipendenti esausti là fuori, una meritata pausa dal proprio lavoro suona come un sogno. Quasi tutti sanno che non c'è niente come prendersi una pausa per viaggiare, rilassarsi e trascorrere del tempo con i propri cari per riflettere su cosa sia la vita. Purtroppo, le cose prendono una piega diversa quando datori di lavoro irragionevoli decidono di mandare in frantumi le nostre speranze e negare le nostre richieste.

Un paio di giorni fa, un manager profondamente confuso di nome Artistic-Comment20 ha portato la sua storia sul subreddit AITA per chiedere consiglio agli altri membri su un problema che aveva con la richiesta di ferie del suo nuovo assunto.

La scorsa settimana, l'utente ha accolto un nuovo dipendente nel team che era chiaro su una vacanza non rimborsabile che intendeva fare anche prima di essere assunta. "Le ho detto che ho fatto il programma e che avrei cercato di accontentarla", ha scritto il manager. "Non potevo accontentarla affatto." Quando si è chiesto se avesse torto a tornare sulle sue parole, le persone online hanno rapidamente valutato le loro opinioni e non si sono tirate indietro. Continua a leggere per tutta la storia!

Prima di accettare un nuovo lavoro, un lavoratore voleva assicurarsi che il suo viaggio non rimborsabile di $ 2500 sarebbe stato ospitato per

Crediti immagine: LinkedIn Sales Solutions

Ma a quanto pare, il manager crede che i nuovi assunti siano gli ultimi della fila per le ferie, quindi ha deciso di tornare sulla sua parola e negare la sua richiesta




Crediti immagine: Kate Hliznitsova


Ad oggi, la storia di Artistic-Comment20 ha accumulato più di 24.000 voti positivi e quasi 5.000 commenti. I membri della comunità dell'AITA hanno trovato difficile credere che il manager dovesse davvero rivolgersi a Internet per scoprire che si sbagliavano completamente in questa situazione. I redattori si sono affrettati a criticare il comportamento dell'utente e ad applaudire Lacey per aver difeso se stessa invece di stare in un'azienda in cui le promesse non significano nulla.

Sorprendentemente, questo post ha attirato molta attenzione anche su altre piattaforme. È stato raccolto da un membro del subreddit di Anti Work, Shea , che ha condiviso la storia di Artistic-Comment20 con la comunità. Questo gruppo online è dedicato alle persone che "vogliono finire il lavoro, sono curiose di finire il lavoro, [e] vogliono ottenere il massimo da una vita senza lavoro" e spesso funge da sfogo perfetto per dare sfogo alle proprie lamentele.

Siamo riusciti a metterci in contatto con Shea per ascoltare la sua interpretazione di tutto questo incidente. L'utente ha detto a Bored Panda di aver trovato la storia spaventosa: "Un così palese disprezzo per un accordo precedente, e poi onestamente non ha capito perché la sua promessa fosse importante. È stato scioccante, in senso negativo”.

Shea ha intuito che una delle ragioni dietro il suo comportamento era che ci è stato insegnato che il lavoro è uguale alla vita. “Probabilmente il manager è stato educato a sacrificare tutto per quella promozione o quella carica. Probabilmente non ha mai considerato… qual è lo scopo di tutto questo lavoro se non c'è vita dietro.

Anche se sentiamo molte storie preoccupanti su capi irrazionali e le loro richieste irragionevoli, c'è un numero crescente di dipendenti che decidono di prendere posizione su ciò che è significativo nella loro vita. "Penso che sia importante ricordare il nostro potere di contrattazione collettiva, quando condividiamo storie come queste, sento che incoraggia gli altri", ha detto Shea.

"C'è una vignetta politica che ho visto in cui un gruppo di persone è in piedi su un tabellone in modo che un politico possa stare su una scogliera", ha continuato. “Stanno usando il loro peso collettivo per tenerlo in piedi. Siamo noi. Noi siamo quelle persone e tutto ciò che serve è una persona per uscire dal tabellone. Solo uno può spostare il potere in modo così drastico da far cadere il politico. Questo è ciò di cui abbiamo bisogno".

Impacchettando la sua scrivania e consegnando la sua lettera di dimissioni, Lacey ne è un esempio. Tuttavia, i datori di lavoro stanno iniziando una tendenza in corso di vergogna di persone come lei dichiarando che "nessuno vuole lavorare". La verità è che milioni di dipendenti vogliono davvero lavorare, ne hanno abbastanza di essere oberati di lavoro, sottopagati e sottovalutati dalle loro aziende.

Secondo una recente ricerca, quasi la metà dei lavoratori americani sta pensando di abbandonare il proprio lavoro, quindi potremmo sentire molte più storie come questa. Il sondaggio sull'appartenenza al posto di lavoro del 2022, commissionato da Ipsos per conto del ricercatore Dr. Rumeet Billan, ha rilevato che i dipendenti che stanno pensando di effettuare il passaggio mancano di senso di appartenenza al loro attuale posto di lavoro. Di solito, questi sentimenti derivano dall'incontro con la mancanza di rispetto da parte del management e dei colleghi.

“Più di 19 milioni di lavoratori americani hanno lasciato il lavoro da aprile 2021, interrompendo le attività ovunque. Le aziende non possono permettersi di continuare a subire questo tipo di turnover dei dipendenti", ha spiegato il dott. Billan. "Ora più che mai, le aziende e i datori di lavoro devono adottare un approccio più incentrato sull'uomo nel modo in cui supportano, comunicano e interagiscono con i propri dipendenti".

Bene, sentiamo spesso voci accusatorie che circolano sul fatto che le aziende hanno sfruttato i loro lavoratori per decenni con salari bassi, carichi di lavoro pesanti e aspettative assurde. Ma questi sussurri stanno diventando più forti, dimostrando che i dipendenti sono a un punto di rottura. Shea ha condiviso che, ai suoi occhi, il movimento contro il lavoro non riguarda l'amare o l'odiare il proprio lavoro. "Si tratta di come il tuo lavoro non è e non dovrebbe essere la tua vita", ha detto.

Le persone si sono affrettate a criticare le azioni del manager, ecco cosa hanno da dire














Il post manager che non ha concesso giorni di ferie promessi al nuovo dipendente si rammarica della sua decisione dopo che si è ritorta contro di loro immediatamente è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)