“Il genitore intitolato in piscina non ama un assaggio della propria medicina”: una donna chiede ai bambini di condividere i giocattoli con suo figlio, se ne rammarica

Essere gentili con gli altri, dare loro una mano, condividere le tue cose con coloro che potrebbero essere sfortunati: tutte queste sono qualità molto ammirevoli. Gli esseri umani sono programmati per essere sociali e il nostro cervello ci premia per il nostro altruismo. Tuttavia, c'è sempre la possibilità che qualcuno cerchi di approfittare della tua gentilezza.

Caso in questione, un redditor ha condiviso un po' di dramma accaduto di recente in piscina. Hanno detto al subreddit r/entitledparents di come una mamma avesse urlato ai loro figli di condividere i loro giocattoli con suo figlio… qualcosa che avevano fatto comunque in precedenza.

Non amando l'intera situazione e volendo fermare questo comportamento, il redditor ha preso in mano la situazione e ha dato alla mamma autorizzata un assaggio della sua stessa medicina. Oh, l'ha trovato amaro! Scorri verso il basso per leggere la storia completa con le parole dell'OP e come ha reagito Internet. Una volta che hai finito, dicci cosa avresti fatto, Panda.

Imparare a condividere i tuoi giocattoli è una cosa meravigliosa… finché qualcuno non inizia ad approfittare della tua gentilezza

Crediti immagine: wanderland.xyz (non la foto reale)

Un genitore ha condiviso come hanno reagito quando una mamma autorizzata ha iniziato a rimproverare i propri figli in piscina

Crediti immagine: Armin Rimoldi (non la foto reale)

Crediti: DogLvrinVA

Imparare a condividere ed essere generosi con il tuo tempo, energia, attenzione e risorse è generalmente un buon modo per vivere la vita. E in un mondo ideale, non ci sarebbe nemmeno bisogno di considerare che qualcuno potrebbe approfittarsi di te. Tuttavia, non viviamo in un mondo ideale.

Come ci ha mostrato la storia del redditor, ci sono alcune persone estremamente autorizzate là fuori che chiedono che tu condivida ciò che hai con loro. Eppure, non sono disposti a fare lo stesso. Continuano insegnando ai loro figli che possono ottenere tutto ciò che vogliono in virtù del solo fatto di esistere. Non devono nemmeno fare alcuno sforzo. O sii educato.

Questo è il tipo di pensiero che l'OP ha cercato di chiudere prendendo il libro della mamma intitolato: si comportava in modo ipocrita perché non applicava i propri valori a se stessa. Ovviamente, prendere il libro di qualche estraneo è un po' inaspettato, ma potrebbe essere stato necessario stabilire dei limiti e porre fine a queste sciocchezze. Dopotutto, a nessuno piace vedere i propri figli rimproverati. Soprattutto se non hanno fatto nulla di male.

Anche se siamo ottimisti sul fatto che le persone possono e cambiano, qualunque sia la loro età, resta il fatto che è più facile creare buoni valori e abitudini all'inizio della vita. Ciò significa che il modo in cui i genitori crescono i propri figli è importante. Molto! Il modo per affrontare il potenziale diritto è stroncarlo sul nascere. Insegna ai tuoi figli a essere caritatevoli invece di aspettarsi un trattamento speciale ovunque vadano.

Anche se a volte tutti si sentono come se meritassero di essere trattati in modo speciale, le cose si rompono quando ignori completamente questo bisogno negli altri. Tutti meritano di essere trattati con uguale rispetto. Quando richiedi privilegi speciali, potresti finire per perdere amici che non trovano più divertente la tua compagnia.

Ecco perché è così importante per i genitori instillare abitudini come l'umiltà e valorizzare gli altri mentre i loro figli sono ancora piccoli. Altrimenti, potrebbero presto scoprire che nessuno vuole condividere i propri giocattoli con i propri figli, non importa dove vadano, che si tratti della piscina locale o del parco giochi del quartiere.

Ecco come Internet ha reagito alla storia. Alcuni utenti hanno condiviso le proprie esperienze con situazioni simili

Il post "Il genitore in piscina non ama il gusto della propria medicina": la donna chiede ai bambini di condividere i giocattoli con il suo bambino, si rammarica È apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)