Il dipendente informa la guida della riunione che sta usando un tiralatte e non accende la sua fotocamera, ma insistono in modo che lei obbedisca maliziosamente

Un recente post condiviso su r/MaliciousCompliance ha acceso un acceso dibattito su cosa significhi essere una nuova madre in un ambiente di lavoro condiscendente.

La donna che si è presentata come project manager e scienziata dei dati e si fa chiamare u/HappyGiraffe ha scritto che mentre gestisce molti diversi progetti relativi alla salute pubblica, un progetto in particolare le ha messo forti pressioni.

“Di recente sono tornata al lavoro dopo il congedo di maternità. Lavoro nel mio ufficio tre giorni alla settimana; in quei giorni, devo tirare il latte materno a intervalli regolari per il mio bambino”, ha spiegato. Tuttavia, durante una di queste chiamate Zoom programmate nel momento in cui aveva bisogno di pompare, la situazione scomoda si è evoluta.

"Invece di saltare la riunione, ho pensato che avrei tenuto la mia fotocamera spenta in modo da poter indossare la mia pompa e continuare a partecipare e ascoltare", ha scritto l'autore, ma si è scoperto che la guida della riunione era tutt'altro che impressionata dal fatto che la sua fotocamera fosse spenta . Quindi il protagonista ha continuato a spingere affinché tutte le telecamere fossero accese, "non importa cosa". Immagino che abbiano ottenuto quello che volevano…

In un recente post, una donna ha condiviso come le è stato ordinato di accendere la sua videocamera durante una riunione video nonostante avesse informato l'ospite che stava tirando il seno in quel momento

Crediti immagine: LinkedIn Sales Solutions (non la foto reale)



Crediti immagine: ajay_suresh (non la foto reale)






Sebbene la società preferirebbe ignorarlo, essere una donna di successo sul posto di lavoro è diverso dall'essere un uomo e comporta sfide (e ricompense) uniche. Ciò include non solo la pressione di tornare al lavoro subito dopo il parto, ma anche i compiti appena acquisiti come l'estrazione del seno e/o l'alimentazione del bambino durante il servizio.

Nel 2010, la sezione 7 del Fair Labor Standards Act (FLSA) è stata modificata per richiedere ai datori di lavoro di fornire sistemazioni di base, come tempo e spazio, alle madri che allattano al lavoro.
"Tempo di pausa ragionevole per un dipendente per spremere il latte materno per il suo bambino che allatta per 1 anno dopo la nascita del bambino ogni volta che tale dipendente ha bisogno di spremere il latte" — Divisione salari e orari del Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti, Sezione 7 (r) del Legge sugli standard di lavoro equi – Stati di disposizione del tempo di pausa per le madri che allattano.

Tuttavia, quando si tratta di conferenze o videoriunioni, l'etichetta comune potrebbe non essere così chiara. Ma secondo Katie Hintz-Zambrano, co-fondatrice di Mother e fondatrice di Gather, "Le donne dovrebbero fare tutto ciò che è più comodo per loro, incluso tirare fuori le loro tette e allattare perché tutti possano vederle".
Secondo Hintz-Zambrano, "In generale, il mondo ha bisogno di essere meno schizzinoso nel vedere il seno quando viene utilizzato per allattare i bambini, ovunque esso sia, invece di vendere videogiochi e riviste e tutto ciò che i corpi sessualizzati delle donne sono usato per", ha detto.

Nel frattempo, Jessica Shortall, l'autrice di Work. Pompa. Ripeti: The New Mom's Survival Guide , sostiene che "non dovrebbe essere una questione di giusto o sbagliato, ma come una valutazione di come reagiranno le persone intorno a te, bilanciata con una decisione su quante cazzate devi parla di quelle reazioni.

La gente ha messo in dubbio la politica delle "telecamere accese" e ha applaudito la mossa dell'autore









L' impiegato del post informa la guida della riunione che sta usando un tiralatte e non accende la sua macchina fotografica, ma insistono, quindi lei obbedisce maliziosamente è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)