Il cinema italiano in lutto, muore a 42 anni uno dei talenti più apprezzati

"Sono sempre stato convinto che nel cinema, come nella vita, tutta la bellezza e la durezza siano nascoste nei dettagli: il modo di fare le cose, più che le azioni stesse, lo sguardo più che gli occhi, il sospiro trattenuto a lungo tempo, più che gridare ad alta voce ". È un estratto dell'ultima intervista rilasciata prima che la malattia prendesse il sopravvento. Un male famigerato, subdolo e strisciante che l'ha portata via all'età di 42 anni con tutto il suo immenso talento.

Da giorni era ricoverata da giorni al policlinico Gemelli per l'aggravarsi di una malattia che la affliggeva da mesi. Un talento ancora da sbocciare quello che era già riuscito ad affermarsi alla Mostra del Cinema di Venezia 2017 con il lungometraggio "Dove cadono le ombre" con Federica Rossellini, prodotto da Fandango e Rai Cinema. Un film toccante al centro del quale non c'è solo la storia di Mariella Mehr, scrittrice e poetessa svizzera di etnia yenish, vittima del programma eugenetico Enfants de la grand-route. Continua dopo la foto

Ma anche la storia della sua gente che ha visto centinaia e centinaia di bambini portati via da orfanotrofi o cliniche psichiatriche o dati in adozione. Una carriera veloce quella di Valentina Pedicini. Nata a Brindisi nel 1978, si diploma in regia alla Zelig International school of documentary. Le sue opere sono selezionate e curate in numerosi festival. Continua dopo la foto

Con "Dal profondo", che racconta la storia dell'ultimo minatore sardo, vince il Premio Solinas e arriva alla Festa del Cinema di Roma ed entra tra i cinque ai Nastri d'argento. "Era ieri", il suo primo cortometraggio, è ambientato a Brindisi e arriva alla Mostra del Cinema di Venezia 2016. Con il docu-film "Faith" conquista i Docs of Barcelona nel 2019. "Faith" è una cronaca – nello stesso stile di "From the depths" – di una comunità di monaci guerrieri, isolata per vent'anni in un monastero in le colline italiane Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Il documentario è stato selezionato anche al Festival di Berlino. La salma sarà trasferita dalla camera ardente del policlinico Gemelli di Roma a Foglianise, in provincia di Benevento, dove si svolgeranno i funerali.

Potrebbero interessarti: bionde e occhi azzurri, ma all'epoca non erano famosi. Oggi, invece, quella ragazzina è "la numero 1"

L'articolo Cinema italiano in lutto, muore a 42 anni uno dei talenti più apprezzati proviene da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)