Il capo dice ai dipendenti che non possono lavorare da casa, si rammarica quando lo usano a loro vantaggio

Sappiamo tutti che, a seconda del settore lavorativo, molti dipendenti sono perfettamente in grado di lavorare da casa. In effetti, la BBC sottolinea che il lavoro a distanza può aumentare la produttività. Nel frattempo, i sistemi di lavoro ibridi aumentano la soddisfazione del personale aiutando le aziende a risparmiare spazio in ufficio. Tuttavia, alcuni capi e dirigenti sono categoricamente contrari a dare maggiore flessibilità ai propri dipendenti.

E questo è un atteggiamento che esiste ora quando innumerevoli persone hanno svolto bene il proprio lavoro da remoto durante il lockdown. Immagina quanto sia stato difficile ottenere l'approvazione per lavorare da casa prima della pandemia. Bene, redditor u/bowserdanger ha condiviso come il loro supervisore ha cercato di portarli in ufficio (o, beh, nella centrale elettrica) durante una tempesta di neve in un post virale su r/MaliciousCompliance . Il loro supervisore non era disposto ad ascoltare nonostante il dipendente fosse perfettamente in grado di fare lo stesso identico lavoro da remoto, tranne che senza il pendolarismo.

Il dipendente non aveva nessuna di queste sciocchezze, tuttavia, e ha utilizzato le regole del supervisore e la politica dell'azienda per uscire al primo posto. Di seguito troverai la storia completa, Panda. Quando hai finito di leggere tutto, condividi le tue opinioni nei commenti. E ci piacerebbe anche sapere cosa pensano i tuoi supervisori della cultura WFH nel suo insieme!

Bored Panda ha contattato Eddy Ng , il Professore Smith di Equity & Inclusion in Business presso la Queen's University , ed è stato così gentile da condividere alcuni dei suoi pensieri sulla cultura WFH, i suoi vantaggi e perché c'è una tale resistenza al cosiddetto 'grande ritorno' agli uffici desiderati da alcuni datori di lavoro. Troverai i pensieri del professor Ng mentre scorri verso il basso.

Un redditor ha condiviso come hanno usato le regole del proprio supervisore contro di loro quando non li avrebbero lasciati lavorare da casa durante una tempesta di neve

Crediti immagine: Glenn Carstens-Peters (non la foto reale)

Ecco la storia per intero




Crediti immagine: Hugo Clément (non la foto reale)






Crediti immagine: Jan Antonin Kolar (non la foto reale)



Secondo il professor Ng, i datori di lavoro hanno pianificato il "grande ritorno" negli uffici. Tuttavia, questo processo è stato più lento di quanto previsto da alcuni datori di lavoro. Il professore ha spiegato la fonte di questa resistenza per tornare in ufficio.

“L'ansia per il Covid resta alta. Un ufficio di Toronto aveva pianificato un ritorno (e lo ha fatto), ma secondo quanto riferito la direzione ha rimandato tutti a casa per lavorare a distanza dopo che un certo numero di dipendenti è risultato positivo. Ciò è esacerbato anche dalle famiglie di più generazioni in cui ci sono familiari anziani", ha spiegato che le persone hanno comprensibilmente paura di infettare i familiari vulnerabili. Secondo il professore la pandemia non è ancora sotto controllo ed è ancora presto per parlare di mondo post-pandemia. "I livelli di ansia e stress legati al Covid rimangono alti con varianti in evoluzione".

Nel frattempo, la spinta a rientrare negli uffici sta causando grattacapi ai dipendenti che vogliono conciliare lavoro e famiglia. "Ci sono meno supporto e aiuto assunto disponibili mentre la pandemia va avanti", ha sottolineato il professor Ng che ci sono questioni pratiche da considerare. Ad esempio, ci sono semplicemente meno posti disponibili per bambini o asili nido a causa delle restrizioni e della carenza di lavoratori.

"Vedi rapporti di un minor numero di genitori con bambini molto piccoli che indicano l'entusiasmo o la volontà di tornare di persona", ha detto. Poi c'è il costo aggiuntivo da considerare per i lavoratori che dovrebbero fare i pendolari, parcheggiare i loro veicoli, comprare cibo più costoso in città, pagare di più per i vestiti e trovare asili nido per i loro figli. Questo intacca i salari e i risparmi dei lavoratori. E il professore non è l'unico a vederlo. La BBC ha recentemente pubblicato un'analisi sorprendente di quanto sia costoso tornare in ufficio. È sbalorditivo quanto risparmiano i dipendenti quando lavorano da casa.

Il professor Ng ha sottolineato che non c'è molta motivazione per i dipendenti a tornare negli uffici a tempo pieno. “La maggior parte dei dipendenti è sistemata nei propri accordi di lavoro pandemici, completamente da remoto o ibridi, con una minima perdita di produttività segnalata. Le persone semplicemente non sono desiderose di tornare a una routine che richiede uno sforzo maggiore per mettersi al lavoro", ha affermato.

L'esperto ha sottolineato che ci vorrà molto di più che chiedere gentilmente di riportare i dipendenti in ufficio. "Ai datori di lavoro viene chiesto sempre più spesso di offrire supporto (sia finanziario che di approvvigionamento) per riportare i dipendenti in ufficio: asilo nido, servizi di trasporto o navetta, pasti, compenso aggiuntivo per il "costo del lavoro" e un posto di lavoro sicuro", ha affermato che il il tasso di ritorno dei dipendenti sarà lento, a meno che il Covid non sia completamente sotto controllo.

Infine, il professor Ng ha affermato che la rimozione degli accordi di lavoro dell'era della pandemia dai dipendenti porterà probabilmente a un calo del morale generale.

La storia di Redditor u/bowserdanger ha ottenuto 13.2k di voti positivi e ha ispirato persone da tutto il sito a condividere le proprie storie simili. A quanto pare, il fatto che i dipendenti ricevano o meno una flessibilità extra sul lavoro dipende molto dal carattere dei loro manager: se mettono al primo posto la soddisfazione del lavoro dei loro dipendenti, si fidano del loro team e sono disposti a essere loro stessi più flessibili (a patto che il lavoro è fatto).

Durante una precedente intervista approfondita, Bored Panda ha parlato del lavoro da casa, del motivo per cui alcuni capi resistono e dei pro e contro della cultura WFH con l'esperta sul posto di lavoro Lynn Taylor.

“Per alcune aziende, settori e posizioni, i dipendenti devono essere presenti sul posto. Ma per coloro in cui non influirà sul loro prodotto lavorativo, i manager devono avere una mentalità aperta nell'offrire la flessibilità e la libertà di lavorare da casa. Cioè se vogliono attrarre e trattenere le persone più qualificate", ha spiegato Lynn, autrice di "Tame Your Terrible Office Tyrant" e capo del marchio di moda "Behind the Buckle" .

“Uno dei motivi per cui alcuni manager sono contrari alle politiche di lavoro da casa, ad esempio, è che sentono che c'è una mancanza di produttività quando non puoi incontrarti faccia a faccia. Credono che i team di progetto siano meno efficaci quando lavorano fuori sede", ha spiegato in dettaglio come pensano alcuni manager.

“I manager possono ritenere che i propri risultati e successi siano influenzati negativamente perché non possono interfacciarsi personalmente con il proprio personale; brainstorming altrettanto facilmente, o reagire a problemi imprevisti sul posto. Potrebbero anche pensare di non poter formare adeguatamente i propri dipendenti quando sono fuori sede. Per altri, è semplicemente resistenza al cambiamento. Se sono molto più tradizionali nel loro approccio gestionale, potrebbero voler esercitare il massimo controllo sul proprio personale ed essere certi che tutti siano impegnati. La paura di 'fuori dalla vista, fuori dalla mente' incombe molto".

Secondo Lynn, esperta sul posto di lavoro, i principali vantaggi del lavoro da casa includono: “I dipendenti hanno avuto un assaggio del lavoro a distanza e per molti è difficile tornare a un ambiente di lavoro tradizionale. Questo è stato sottolineato dalle Grandi Dimissioni. I dipendenti hanno riscontrato vantaggi in termini di produttività; migliore messa a fuoco; nessun tempo di percorrenza; e meno politica e pettegolezzi in loco.

Questo per non parlare del fatto che possono occuparsi meglio delle questioni familiari e personali. Questo maggiore equilibrio e flessibilità tra lavoro e vita privata è un importante riduttore di stress e per molti vale anche un taglio di stipendio, se non un cambio di lavoro.

Ecco come alcuni redditor hanno reagito alla storia dell'OP. Alcuni di loro hanno condiviso le prospettive dei loro capi nei confronti di WFH









Nel frattempo, ecco alcuni degli aspetti negativi che vede anche nel lavorare da remoto: “Alcuni manager hanno bisogno dei loro dipendenti in loco, specialmente quelli dove è necessaria l'interazione faccia a faccia con i clienti o altri dipendenti. Inoltre, quando tutto viene lasciato al lavoro fuori sede, c'è una perdita di spontaneità e del legame umano che si verifica quando sei fisicamente visibile. E un bisogno umano più grande è costruire insieme qualcosa di forte, come una squadra o una "comunità". Ha aggiunto che, in alcuni casi, i dipendenti possono sentirsi isolati o addirittura depressi quando non fanno parte di questa comunità.

“Inoltre, i dipendenti più giovani non ottengono il vantaggio di osservare i mentori ei manager in azione, o di risolvere problemi urgenti in tempo reale. C'è molto di più per avanzare nella tua carriera che interfacciarsi con le persone su uno schermo. Le abilità sociali, la diplomazia e altre capacità di intelligenza emotiva per tutta la vita sono probabilmente influenzate negativamente per coloro che si trovano nelle prime fasi della loro carriera", ci ha detto Lynn.

“Tutto ciò premesso, questo nuovo paradigma di lavoro ha rivelato quanto si possa ottenere digitalmente, con grande sorpresa di chi si trova a ogni livello. Dimostra anche che gran parte di ciò che l'America credeva fosse una necessità, non lo è più. Molte aziende sono felici di ridurre anche le loro spese immobiliari".

Ha continuato: “La rivoluzione del lavoro a distanza sta mettendo la produttività sotto il microscopio. Una relazione digitale rimuove praticamente tutti gli aspetti personali buoni o cattivi. Rimuove i tempi di inattività da un ambiente di lavoro tradizionale, come le chiacchiere del refrigeratore d'acqua. Ma alcuni potrebbero obiettare che rimuove anche il cameratismo".
Secondo Lynn, i sistemi di lavoro ibridi potrebbero essere un ottimo compromesso: i manager possono vedere i loro dipendenti in ufficio, mentre i lavoratori stessi hanno un po' di libertà e flessibilità.

“Che si tratti di un ambiente ibrido o di lavorare da casa, i dipendenti dovranno fare uno sforzo in più per comunicare spesso con i loro manager e tenerli regolarmente informati sullo stato del progetto. Questo non è solo un buon affare, protegge la sicurezza del lavoro e significa risultati migliori", ha affermato Lynn, aggiungendo che il modo migliore per proteggere il tuo lavoro è essere molto bravo.

“Gli svantaggi del lavoro a distanza possono essere mitigati con un ambiente di lavoro ibrido. Ciò consente il meglio di entrambi i mondi. E sembra più vantaggioso di, diciamo, una settimana lavorativa di quattro giorni, che può comportare che le persone lavorino più tardi o straordinari, a prescindere. Se finiscono per lavorare un quinto giorno per tenere il passo, vanifica lo scopo, ad esempio quando i clienti o i fornitori devono raggiungerli in quel giorno in più ", ha affermato.

L'esperto ha avvertito che le cose potrebbero cambiare radicalmente in futuro. “Quando il pendolo torna al datore di lavoro, come quando l'occupazione sale alle stelle in futuro e ottenere un lavoro è più difficile, la situazione potrebbe cambiare. I dipendenti potrebbero sentirsi obbligati a dedicare più tempo al lavoro in ufficio per preservare i loro ambiti lavori", ha affermato, pensando a come il mercato del lavoro potrebbe cambiare in seguito.

“Indipendentemente dallo stato dell'economia, il paesaggio del lavoro da casa sta creando più lavoratori e consulenti di progetto. A causa dell'esperienza positiva di lavoro da casa, molti sono ora passati al lavoro indipendente, soprattutto quando i datori di lavoro hanno insistito affinché tornassero a tempo pieno. I datori di lavoro potrebbero perdere talenti preziosi a causa di questa opzione alternativa non offrendo la flessibilità del lavoro a distanza", ha detto Lynn a Bored Panda.

"Naturalmente, qualsiasi dipendente che abusi del privilegio di lavorare fuori sede non rimarrà a lungo in nessuna azienda", ha sottolineato che i sistemi WFH funzionano solo finché i dipendenti sono onesti e laboriosi.

Il post Boss dice ai dipendenti che non possono lavorare da casa, si rammarica quando lo usano a loro vantaggio è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)