I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2020 sono stati appena annunciati (30 immagini)

I vincitori del concorso Wildlife Photographer of the Year 56 sono stati appena annunciati e le immagini sono straordinarie come sempre.

Selezionati tra oltre 49.000 voci da tutto il mondo, sono stati rivelati durante una cerimonia di premiazione online trasmessa in streaming dal Natural History Museum di Londra il 13 ottobre.

Kate Middleton, duchessa di Cambridge e patrona del museo, ha annunciato Sergey Gorshkov come Wildlife Photographer of the Year di quest'anno per la sua magnifica immagine, The Embrace, di una tigre dell'Amur che abbraccia un antico abete della Manciuria nell'Estremo Oriente russo. Le tigri dell'Amur, o siberiane, si trovano solo in questa regione e il fotografo russo ha impiegato più di 11 mesi per catturare questo momento con telecamere nascoste.

Lo scatto di Gorshkov e il resto dei vincitori sono stati selezionati da una rosa di 100 immagini e saranno esposti al Natural History Museum di Londra prima di intraprendere un tour nel Regno Unito e internazionale.

Maggiori informazioni: nhm.ac.uk | Facebook | Instagram | Twitter

# 1 Ritratti di animali altamente raccomandati: "Night Hunter" di Jonas Classon

Dopo aver seguito per settimane ogni mossa di questo grande gufo grigio, Jonas è partito con la sua macchina, nella notte di luna piena, per catturare una fotografia dell'uccello. Quando ha individuato il soggetto, Jonas ha puntato i fari verso di esso e si è intrufolato nella foresta. Afferrò il gufo alzando gli artigli, pronto ad attaccare un'arvicola.

Mentre i grandi occhi rivolti in avanti di questo gufo gli consentono di vedere in condizioni di scarsa illuminazione, in realtà individua la sua preda tramite il suono. I gufi hanno un udito più sensibile di molti altri uccelli e utilizzano questo adattamento a loro vantaggio. Usando solo il suono, i grandi gufi grigi possono persino affinare gli animali nascosti sotto la neve.

Crediti immagine: nhm

Il presidente della giuria, famoso scrittore ed editore, Rosamund "Roz" Kidman Cox ha dichiarato in una dichiarazione che la foto di Gorshkov raffigura una scena come nessun'altra. "Uno scorcio unico di un momento intimo nel profondo di una foresta magica. Alberi di basso sole invernale evidenziano l'antico abete e il mantello dell'enorme tigre mentre afferra il tronco in evidente estasi e inala il profumo della tigre sulla resina, lasciandola il proprio marchio come messaggio. È anche una storia raccontata con colori e consistenza gloriosi del ritorno della tigre dell'Amur, un simbolo della natura selvaggia russa ".

# 2 Animali nel loro ambiente Vincitore del titolo principale per adulti: "The Embrace" di Sergey Gorshkov

Sergey ha setacciato la foresta alla ricerca di segni di tigri dell'Amur, o della Siberia, alla ricerca del posto migliore per sistemare la sua trappola fotografica. Sapeva che le sue possibilità di fotografarne uno erano scarse, ma aveva deciso. "Da quel momento in poi, non ho più pensato a nient'altro", dice Sergey. Dopo 10 mesi, la sua dedizione è stata ripagata: ha catturato un raro scorcio di questa magnifica tigre nel suo habitat selvaggio.

Questi gatti solitari si scambiano informazioni vitali, come la necessità di compagni, lasciando profumo, peli, urina e altri segni su punti prominenti, compresi i tronchi degli alberi. Nell'estremo oriente della Russia, una popolazione di circa 500 tigri dell'Amur persiste, occupando un frammento della sua ex terra. Minacciate dalla perdita dell'habitat e dal bracconaggio, queste tigri sono prossime all'estinzione.

Crediti immagine: nhm

Il dott. Tim Littlewood, direttore esecutivo della scienza e membro della giuria del Museo di storia naturale, ha aggiunto: "Cacciata sull'orlo dell'estinzione nel secolo scorso, la popolazione dell'Amur è ancora minacciata dal bracconaggio e dal disboscamento oggi. La straordinaria vista della tigre immersa in il suo ambiente naturale ci offre speranza, poiché recenti rapporti suggeriscono che i numeri stanno crescendo grazie a sforzi di conservazione dedicati. Attraverso il potere emotivo unico della fotografia, ci viene ricordata la bellezza del mondo naturale e la nostra responsabilità condivisa di proteggerlo ".

# 3 Comportamento: mammiferi altamente raccomandati: "Gioco per bambini" di Yossi Eshbol

Yossi sapeva che la mandria di stambecchi prendeva la stessa strada per trovare acqua e cibo ogni mattina, quindi era in posizione prima dell'alba. Al momento giusto, apparve lo stambecco. Gli adulti hanno camminato agilmente intorno al bordo della scogliera, ma i bambini non hanno potuto resistere a saltare oltre il burrone come "un gioco", ricorda Yossi. "Questo ha belato un paio di volte e poi ha trovato il coraggio."

Lo stambecco della Nubia è un tipo di capra selvatica. Vivono in montagne rocciose, deserti e arbusti, cercando erbe e altre piante da mangiare. La popolazione di queste agili creature sta diminuendo. Le cause sono le stesse di tante altre specie: perdita di habitat, caccia e, più recentemente, siccità.

Crediti immagine: nhm

La giuria di esperti ha attraversato un rigoroso processo di analisi delle immagini di fotografi professionisti e dilettanti poiché tutti i finalisti hanno fatto un ottimo lavoro catturando gli habitat più ricchi del mondo, i comportamenti affascinanti degli animali e le specie straordinarie.

Ma lo spettacolo deve continuare. Aperto a fotografi di tutte le età, nazionalità e abilità, il prossimo concorso Wildlife Photographer of the Year si aprirà lunedì 19 ottobre 2020. Inoltre, nuove importanti categorie incentrate sull'impatto delle persone sul pianeta e la nuova giuria sono appena state annunciato.

Gli sponsor associati per la prossima mostra al Museo di storia naturale sono la società di energia rinnovabile, Ørsted, e il leggendario produttore di fotocamere Leica.

# 4 Comportamento: gli invertebrati altamente raccomandati: "Big Bat Bloodsucker" di Piotr Naskrecki

Uno scienziato ha catturato questo pipistrello durante un'indagine sulla biodiversità. Quando Piotr ha individuato il parassita sulla testa del pipistrello, il suo interesse è stato immediatamente suscitato e ha iniziato rapidamente a scattare fotografie per la ricerca. Piotr non ebbe molto tempo prima che il pipistrello venisse rilasciato, ma riuscì a catturare le setole e gli artigli del suo clandestino saldamente attaccato.

A prima vista, l'animale più piccolo sembra un ragno, ma aggrappato alla testa del pipistrello dalle lunghe dita del Mozambico era in realtà una mosca di pipistrello a sei zampe e senza ali. Questo parassita succhiasangue si muove sul suo ospite, ma di solito si trova nella parte bassa della schiena, fuori portata. Quando un pipistrello è in volo, la mosca può invece sedersi sulla testa del suo ospite.

Crediti immagine: nhm

# 5 Urban Wildlife Altamente raccomandato: "Peeking Possums" di Gary Meredith

Un genitore opossum (a sinistra) e la sua prole fecero capolino dal loro nascondiglio: il tetto di un blocco doccia in un villaggio turistico. Ogni notte quella settimana, Gary aveva visto i due spremersi attraverso un varco per nutrirsi delle foglie di un albero di menta piperita. Questa notte in particolare, gli opossum hanno sporto fuori la testa per guardare il loro fotografo.

L'opossum comune è un marsupiale piccolo e adattabile, un mammifero con un marsupio. Si trova naturalmente nelle foreste e nei boschi australiani, ma si è anche adattato alla vita urbana. Mentre gli opossum prosperano in alcune aree, sono diminuiti in altre poiché i cambiamenti nel modello, nella frequenza e nell'intensità degli incendi hanno ridotto il numero di grandi alberi.

Crediti immagine: nhm

# 6 Vincitore di piante e funghi: "Out Of The Blue" di Gabriel Eisenband

Gabriel ha deciso di fotografare una delle vette più alte delle Ande colombiane: Ritak'Uwa Blanco. Eppure fu il primo piano delle piante di senecio a catturare la sua attenzione, i fiori che risplendevano di un giallo brillante. Poiché la giornata era insolitamente calma, Gabriel è stato in grado di riprendere le nuvole che scorrevano senza alcuna sfocatura di movimento dalle piante.

Questa specie di senecio è un membro della famiglia delle margherite che si trova solo in Colombia. È adattato al freddo estremo delle Ande e fiorisce in alta quota, anche se al di sotto del punto in cui la neve rimane al suolo tutto l'anno. La pianta ha proteine ​​nelle foglie e una fitta copertura di "capelli" lanosi e bianchi, che impediscono il congelamento.

Crediti immagine: nhm

# 7 Premio per la storia del fotoreporter della fauna selvatica Altamente encomiato: "The Lucky Ones" di Steve Winter

Clay, Daniel ed Enzo si sono rinfrescati al Wild Animal Sanctuary in Colorado, uno dei numerosi centri di soccorso.

Tigri come queste possono generare molti soldi come cuccioli, ma, una volta cresciute, sono costose da accudire e pericolose. Di conseguenza, le tigri adulte sono spesso indesiderate.

Crediti immagine: nhm

# 8 Urban Wildlife Altamente raccomandato: "The Village Cat" di Masood Hussain

Masood ha passato la serata a seguire una tigre in una foresta vicina. Proprio mentre stava tornando a casa al tramonto, il suo autista ha notato questo grosso gatto, sdraiato sul muro di una scuola abbandonata del villaggio. Trovandosi a corto di tempo quando la luce svaniva, Masood ha selezionato un'impostazione ad alta sensibilità, o ISO, e ha scattato a mano libera, rischiando il tremolio della fotocamera. Ma il rischio è stato ripagato. I leopardi sono gatti molto pieni di risorse. Sono sopravvissuti in molte regioni occupate dall'uomo adattandosi alla caccia di cani e bestiame.

Anche così, la loro popolazione si sta riducendo. In India, la principale minaccia per i leopardi è il bracconaggio per il commercio illegale di pelli e parti del corpo. Sono anche perseguitati nelle aree in via di sviluppo, dove la terra selvaggia viene sostituita da abitazioni, strade e miniere.

Crediti immagine: nhm

# 9 Ritratti di animali altamente raccomandati: "Continua a cercare" di Greg Du Toit

Attraverso una delicata foschia d'erba, un leone ricambiò lo sguardo di Greg mentre l'orgoglio si riposava. Dal suo veicolo, Greg si concentrò sul velo verde, lasciando una profondità sufficiente per rivelare il soggetto oltre. Voleva trasmettere la sensazione di trovarsi sul bordo di una landa desolata, guardando attraverso una tenda divisoria. "Questi leoni sono selvaggi quanto lo sono", dice.

I fieri dei leoni di questa riserva in Botswana incontrano pochissime persone. Altrove nell'Africa subsahariana, il conflitto con gli esseri umani, così come la perdita di habitat e prede, ha provocato un grave calo del numero di leoni. Non molti animali potrebbero minacciare un leone africano, soprattutto se in buona salute, ma la sua popolazione è diminuita di circa il 30% negli ultimi 20 anni.

Crediti immagine: nhm

# 10 Under Water Altamente encomiato: "The Current Of Life" di Laurent Ballesta

Migliaia di pesci chirurgo condannati si sono riuniti per deporre le uova in uno stretto canale che porta all'Oceano Pacifico meridionale e gli squali si sono riuniti per nutrirsi di loro. Laurent ha fotografato i pesci che si disperdevano mentre gli ultimi raggi di sole illuminavano le loro uova fluttuanti. Ha trascorso quattro anni a fare immersioni intorno a questa remota barriera corallina osservandone la vita marina.

Il fenomeno nella foto si verifica ogni luna nuova al tramonto, concludendosi in meno di un'ora. Affinché le loro uova vengano spazzate via nell'oceano dalla corrente che strappa dalla laguna, il pesce chirurgo detenuto correrà il rischio di essere mangiato dagli squali grigi di barriera. Lontano dalle secche, le uova sono protette da un gran numero di piccoli predatori.

Crediti immagine: nhm

# 11 Vincitore dei ritratti di animali: "The Pose" di Mogens Trolle

La scimmia proboscide inclinò leggermente la testa e chiuse gli occhi. Ha posato per alcuni secondi, come in meditazione. Visitatrice selvaggia di una stazione di alimentazione del santuario, questa scimmia era "il personaggio più rilassato", dice Mogens. La sua espressione pacifica era del tutto diversa da qualsiasi cosa avesse visto prima.

Man mano che questa scimmia matura, il suo naso caratteristico segnalerà il suo stato e amplificherà i suoi richiami. Il naso di un maschio può eventualmente diventare così grande da rimanere sospeso sulla bocca del suo proprietario. Trovate solo nel Borneo e nelle isole vicine, le scimmie proboscide sono in pericolo: dipendono da foreste minacciate e vengono cacciate per cibo e medicine tradizionali.

Crediti immagine: nhm

# 12 Comportamento: Mammiferi Vincitore: "Quando la mamma dice di correre" di Shanyuan Li

Ci sono voluti sei anni per catturare questa rara scena dei giocosi gatti di Pallas. Nascosto di fronte a una vecchia tana di marmotte in cui una famiglia di gatti aveva costruito la sua tana, Shanyuan aspettava. Ore di pazienza sono state ricompensate quando tre gattini sono emersi per giocare mentre i loro genitori stavano di guardia. Dopo l'avvistamento di una volpe tibetana nelle vicinanze, i giovani sono stati rapidamente riportati all'interno.

Tipicamente attivi all'alba e al tramonto, i gatti di Pallas hanno teste piatte, orecchie basse e una colorazione chiara, che li aiuta a nasconderli durante la caccia. Il loro habitat, principalmente le praterie della Cina, della Mongolia e dell'altopiano tibetano, deve affrontare interruzioni dovute all'estrazione e all'agricoltura. Gli agricoltori che avvelenano i roditori impoveriscono le prede dei gatti e li sottopongono a tossicità secondaria, causando una diminuzione del numero.

Crediti immagine: nhm

# 13 15-17 anni Young Grand Title Winner 2020: "The Fox That Got The Goose" di Liina Heikkinen

Liina e suo padre hanno trascorso la giornata in un punto caldo di volpi su una delle isole di Helsinki. Guardò due adulti che andavano e venivano, consegnando cibo ai loro cuccioli sempre vigili e implacabilmente affamati. Quando uno ha portato a casa un'oca facciabianca, i cuccioli hanno cominciato a litigare per essa eccitati. Liina seguì il "vincitore" mentre si ritirava per divorare il suo premio.

Le volpi nascono in primavera e sono simili alla taglia degli adulti entro l'estate. A circa quattro settimane iniziano a cacciare insetti e lombrichi, ma ciò non è sufficiente per sostenerli, quindi i loro genitori forniscono mammiferi e uccelli. La dieta delle volpi varia a seconda della loro casa: granchi, conigli, frutta, uccelli e rifiuti domestici sono tutte potenziali opzioni alimentari.

Crediti immagine: nhm

# 14 Giovane di 15-17 anni Altamente lodato: "La cattura perfetta" di Hannah Vijayan

La più grande concentrazione di orsi nel parco era intorno alla cascata. È lì che i turisti hanno scattato le foto degli animali in attesa, a bocca aperta, di catturare i salmoni che nuotano controcorrente. Ma, avendo trovato questo orso a caccia in acque più calme, Hannah ha preferito concentrarsi su una scena più tranquilla. Con pazienza, ha ripreso il pieno riflesso dell'orso e del suo pasto.

In primavera, gli orsi bruni dell'Alaska nel Parco nazionale di Katmai escono dal letargo per nutrirsi di piante dei prati e per cercare vongole sulle distese fangose. Poi, all'inizio dell'estate, quando arriva il salmone rosso, ricco di sostanze nutritive, gli orsi banchettano. Ciò garantisce la loro sopravvivenza durante l'inverno. Questi orsi sono tra i più pesanti al mondo e alcuni possono mangiare 30 pesci al giorno.

Crediti immagine: nhm

# 15 Ritratti di animali altamente raccomandati: "Eye Of The Drought" di Jose Fragozo

Un occhio sbatté le palpebre nella pozza di fango colpita dalla siccità quando l'ippopotamo emerse per prendere fiato. La sfida per Jose, guardando dal suo veicolo, era di catturare l'attenzione quando era aperto. Avendo osservato gli ippopotami per anni, sapeva che salivano per aria solo ogni 3-5 minuti.

Gli ippopotami trascorrono le loro giornate immersi nell'acqua per rimanere freschi e impedire che la loro pelle sensibile si screpoli sotto il sole caldo. Sono vitali sia negli ecosistemi acquatici che terrestri poiché il loro letame fornisce importanti nutrienti. Tuttavia, quando i fiumi si seccano, l'elevata concentrazione di sterco impoverisce l'ossigeno e uccide la vita acquatica.

Crediti immagine: nhm

# 16 Vincitore Earth's Environments: "Etna's River Of Fire" di Luciano Gaudenzio

La lava scorreva da una grande apertura sul lato del vulcano, correva lungo un enorme tunnel e riemergeva più in basso nel pendio come un fiume rosso incandescente. Per assistere alla scena, Luciano ha scalato la parete nord del vulcano per diverse ore. Ha impostato il flusso caldo contro la nebbia gassosa blu per catturare ciò che descrive come "il momento perfetto".

L'Etna, il vulcano più attivo d'Europa, erutta ininterrottamente da quasi 30 anni e minaccia circa 900.000 persone. Fenomeni come colate laviche e fontane laviche sono comuni, con pennacchi di cenere meno frequenti. Questa è solo la fase più recente in 15.000 anni di attività vulcanica – e un duro promemoria del potere dell'Etna.

Crediti immagine: nhm

# 17 Comportamento: uccelli altamente raccomandati: "Serpente contro aquila" di Sambath Subbaiah

Quando un'aquila-serpente dalla punta corta volò oltre e piombò su un serpente ratto indiano, Sambath pensò che l'azione sarebbe finita in pochi secondi. Eppure il serpente reagì. "Si è arrotolato su tutta l'aquila", spiega. "A un certo punto, ho pensato che potesse scappare." Attraverso il finestrino della macchina aperto, Sambath ha catturato gli animali, con gli occhi chiusi, in combattimento.

Questa grande aquila, le sue ali che si estendono per oltre 1,5 metri, è un abile cacciatore di rettili. Si affetta e si nutre di serpenti, una preziosa fonte di cibo nei paesaggi aridi. Mentre l'uccello caccia principalmente serpenti non velenosi, come il serpente ratto, può anche uccidere quelli velenosi. Di tanto in tanto, preda anche di piccoli mammiferi.

Crediti immagine: nhm

# 18 Comportamento: mammiferi altamente raccomandati: "Sorpresa!" Di Makoto Ando

Makoto ha passato ore a nascondersi dietro un albero nella speranza di vedere questa coppia di gufi posare o esibirsi. Poi è apparso uno scoiattolo. Si avvicinò al nido dei gufi e sbirciò dentro prima di saltare improvvisamente via e correre nella foresta, come se si rendesse conto del suo errore. Con reazioni altrettanto rapide, Makoto inquadrò la frenetica fuga dello scoiattolo sotto lo sguardo vigile dei gufi.

I gufi degli Urali predano piccoli mammiferi, compresi gli scoiattoli rossi. Gli scoiattoli rossi su Hokkaido hanno orecchie a ciuffo caratteristico, code folte e cappotti invernali sfumati di grigio. In altre regioni, gli scoiattoli grigi hanno superato il rosso. Hanno anche diffuso un virus che ha maggiori probabilità di uccidere gli scoiattoli rossi rispetto ai grigi.

Crediti immagine: nhm

# 19 Comportamento: Uccelli altamente lodati: "Ritardo nella consegna" di Catherine Dobbins D'alessio

Con un becco pieno di krill, arrivò a terra una pulcinella di mare. La maggior parte della sua colonia si era già stabilita per la notte, ma Catherine seguì questo uccello mentre volteggiava nel vento, il suo volo illuminato dal sole della sera. Il krill era per il suo pulcino, che aspettava in una tana più in basso sulla scogliera.

La pulcinella di mare dell'Atlantico può trasportare quantità impressionanti di piccoli pesci e crostacei, stretti nel suo becco seghettato. Il cibo è assicurato da spine appuntite all'indietro sul tetto della bocca e della lingua dell'uccello. Questa specie è vulnerabile ai cambiamenti climatici: i cambiamenti nella distribuzione delle sue prede provocano carenze alimentari, che sono esacerbate dalla pesca eccessiva.

Crediti immagine: nhm

# 20 Gli animali nel loro ambiente sono molto elogiati: "La vita nei corridoi dei coralli" di Weiwei Zeng

Immergendosi al largo della remota isola di Romblon, Weiwei con gli occhi d'aquila ha individuato due minuscoli gamberetti, ciascuno lungo appena cinque millimetri. Mescolandosi con i colori pietrosi di un grande corallo cervello rotondo, così chiamato per via del suo aspetto, il gambero viaggiava lungo gli stretti passaggi della loro casa. Lottando per restare fermo controcorrente, Weiwei ha incorniciato i gamberetti in fila indiana.

Questi gamberetti dipendono dal corallo per ripararsi, a volte agganciano il tessuto di corallo molle con le zampe e lo tirano sulla schiena come tende. Eppure la loro fragile dimora è ora minacciata. La pesca eccessiva può danneggiare l'habitat dei coralli impoverendo le specie che aiutano a mantenerlo e il cambiamento climatico riscalda i mari, provocando lo sbiancamento dei coralli a causa dello stress termico.

Crediti immagine: nhm

# 21 Sott'acqua Altamente raccomandato: "Jelly Nanny" di Songda Cai

Un carangidi guardava fuori dall'interno di una medusa. Lungi dall'essere intrappolato, il giovane pesce era esattamente dove voleva essere: nuotava sotto il campanello di una medusa per cercare rifugio dai predatori scoraggiati dalla puntura del suo ospite. Songda ha notato questa coppia durante le immersioni notturne e ha catturato i loro colori vibranti nell'oscurità.

Almeno 80 specie di pesci si trasformano in meduse per protezione; le meduse di solito non soffrono né beneficiano di questa pratica. Tuttavia, se l'acqua di mare diventa più acida, come previsto con il cambiamento climatico, potrebbe influenzare i sensi dei pesci, facendoli diventare meno attratti dai loro ospiti. Possono quindi trascorrere più tempo all'aperto, esposti ai predatori.

Crediti immagine: nhm

# 22 Ambienti terrestri altamente raccomandati: "High And Wild" di Marc Graf

Con la promessa del sole sulle cime delle montagne, Marc è andato a fare un'escursione nella speranza di catturare alcuni scatti suggestivi del tramonto. I pendii più bassi erano avvolti da una fitta nuvola, ma si diradò mentre si arrampicava. Alla fine della giornata, Marc ha guardato dall'alto in basso "un mondo imballato in ovatta", la morbida luce della sera che filtrava attraverso la nebbia.

Berchtesgaden è l'unico parco nazionale delle Alpi tedesche. Protegge più di 200 chilometri quadrati di foreste, valli, ghiacciai e montagne. Uno dei luoghi più selvaggi dell'Europa centrale, ospita cervi, caprioli, marmotte, camosci e stambecchi. Anche le aquile reali si riproducono lì, al loro limite settentrionale nelle Alpi europee.

Crediti immagine: nhm

# 23 Fotogiornalismo della fauna selvatica altamente raccomandato: "Amazon Burning" di Charlie Hamilton James

Inizialmente acceso per ripulire i terreni forestali per l'agricoltura e l'allevamento di bestiame, un incendio è andato fuori controllo in Amazzonia. Le persone più minacciate dagli incendi in quest'area sono gli Awá, un gruppo indigeno. Restano solo poche centinaia di membri, "in una sacca di foresta in mezzo alla devastazione", dice Charlie. Ha centrato la sua composizione attorno a un unico albero sopravvissuto della foresta più antica.

La deforestazione dell'Amazzonia può avere conseguenze disastrose per le popolazioni indigene. Ha anche un impatto sulla fauna selvatica poiché l'Amazzonia è la più grande foresta pluviale tropicale sulla Terra e ospita almeno il 10% di tutta la biodiversità conosciuta. Durante gli incendi, il carbonio immagazzinato negli alberi viene rilasciato nell'atmosfera e gli alberi che muoiono smettono di produrre ossigeno, entrambi fattori che contribuiscono al cambiamento climatico.

Crediti immagine: nhm

# 24 Piante e funghi altamente raccomandati: "The Twilight Bells" di Alexandr Ivanov

Nella tarda primavera e all'inizio dell'estate, il crepuscolo si estende per tutta la notte nel nord della Russia. Conosciuta come la stagione delle "notti bianche", questo è anche il periodo in cui fioriscono molte piante: il periodo di punta della fotografia per Alexandr. Per inquadrare questo mughetto, Alexandr ha scattato dal basso, posizionando il soggetto sullo strano blu del cielo della "notte bianca".

Questa elegante pianta è un'erba che si trova nei boschi di tutta Europa e dell'Asia centrale. I suoi steli arcuati da cinque a 10 piccoli fiori bianchi e profumati sono diventati un simbolo dell'emisfero settentrionale di maggio, il mese in cui fiorisce lì. Sebbene in precedenza in pericolo in alcune parti del mondo, la pianta è tornata a fiorire dopo i tentativi di proteggerla.

Crediti immagine: nhm

# 25 Vincitore di Urban Wildlife: "Watching You Watching Them" di Alex Badyaev

Questi pigliamosche hanno costruito un nido appena fuori dalla remota cabina di ricerca di Alex. Fortunatamente per lui, erano proprio le specie che voleva studiare. Per non disturbare gli uccelli o attirare i predatori, il biologo ha nascosto la sua macchina fotografica dietro un grosso pezzo di corteccia su un albero vicino. Diresse un lampo verso il bagagliaio, azionando l'assetto dall'interno.

I pulcini del pigliamosche della Cordigliera nella foto avevano circa 12 giorni. Sebbene questa specie sia diffusa in tutto il Nord America, i numeri stanno diminuendo. Nelle aride aree occidentali, l'aumento delle temperature sta prosciugando i fiumi e altri corridoi di acqua dolce lungo le rotte migratorie degli uccelli e nei suoi terreni di svernamento in Messico.

Crediti immagine: nhm

# 26 Rising Star Portfolio Award Winner: "Eleonora's Gift" di Alberto Fantoni

Era la fine dell'estate, stagione riproduttiva, e il falco di Eleonora volava avanti e indietro, consegnando cibo alla sua compagna. Guardando da una pelle, Alberto non riuscì a vedere il nido dell'uccello posizionato un po 'più in basso nella scogliera. Ma quello che poteva osservare era il falco che passava la sua preda – e il modo in cui sembrava sempre riluttante a rinunciare alla sua cattura senza lottare.

La preda è probabilmente un'allodola, la cui migrazione autunnale di massa coincide con la stagione riproduttiva del falco. Questo falco caccia ad alta quota, spesso molto al largo, e cattura una serie di piccoli uccelli in volo, inclusi usignoli e rondoni. Al di fuori della stagione riproduttiva e nelle giornate senza vento, quando i migranti di passaggio sono scarsi, il falco si nutre di grossi insetti.

Crediti immagine: nhm

# 27 Vincitore 10 anni e meno: "Perfect Balance" di Andrés Luis Dominguez Blanco

Andrés aveva visto scalpellini cacciare insetti in un prato vicino a casa sua. Così ha chiesto a suo padre di accompagnarlo lì in modo da usare l'auto come nascondiglio per fare fotografie. Guardando attraverso una finestra aperta, vide questo particolare stonechat posarsi su una pianta. Poiché l'uccello ha mantenuto un perfetto equilibrio, Andrés ha creato la cornice perfetta.

Lo stonechat è un uccellino con un richiamo che suona come due pietre che toccano insieme, da cui il nome. È diffuso nelle brughiere e nelle paludi dell'Europa meridionale, nutrendosi di insetti, semi e frutti come le more. Alcuni, compreso quello nella foto, sono residenti tutto l'anno, mentre altri volano in Nord Africa per l'inverno.

Crediti immagine: nhm

# 28 15-17 anni di giovane altamente lodato: "Spoon-Feeding" di Lefei Han

Un piovanello dal becco a cucchiaio agitava il suo becco impressionante da un lato all'altro, alla ricerca di moscerini, zanzare e ragni da mangiare. Lefei ha dovuto strisciare lentamente sulle distese fangose ​​- la sua macchina fotografica montata su una tavola da surf convertita – per avvicinarsi abbastanza e abbastanza in basso per questo scatto. Ha fotografato l'uccello perfettamente in bilico, "pronto a raccogliere con il suo cucchiaio".

I piovanelli dal becco a cucchiaio sono tra gli uccelli più in pericolo di estinzione al mondo: ne rimangono solo 400. Il loro numero è precipitato all'inizio di questo secolo, innescando gli sforzi internazionali per salvarli. Gli uccelli migrano tra i luoghi di riproduzione nella tundra russa e i siti di svernamento nel sud-est asiatico. Lo sviluppo costiero lungo questa rotta ha rimosso l'alimentazione vitale e la terra appollaiata.

Crediti immagine: nhm

# 29 Gli animali nel loro ambiente sono molto encomiati: "Rivelazione alpina" di Andrea Zampatti

Quando Andrea ha notato uno stambecco, più guardava, più vedeva. Un branco di circa 50 persone gironzolava nell'ombra, alcuni più giovani lottavano svogliatamente. Andrea ha catturato questo piccolo gruppo contro le scogliere, il ricco scenario spruzzato di minerali colorati e licheni.

Sebbene un tempo lo stambecco alpino fosse cacciato sull'orlo dell'estinzione, da allora è stato reintrodotto in gran parte della sua antica dimora in Europa. Tuttavia, di conseguenza, c'è poca variazione genetica nella popolazione e le piccole dimensioni delle colonie mettono lo stambecco a rischio di malattie e consanguineità. Anche le perturbazioni dovute al turismo sono una minaccia.

Crediti immagine: nhm

# 30 Comportamento: anfibi e rettili altamente raccomandati: "vantaggio iniziale" di Dhritiman Mukherjee

Dhritiman trascorse molti giorni a guardare i gaviali dalla riva del fiume in silenzio per non disturbarli. Alla fine ha catturato questa immagine di un grande maschio lungo quattro metri – identificato dalla crescita bulbosa sulla punta del muso – che fornisce supporto alla sua prole di un mese. In tempi diversi, tutti i sessi si prendono cura dei loro piccoli.

Un gaviale maschio può accoppiarsi con sette o più femmine, formando un grande presepe per tutti i loro piccoli. L'habitat delle specie è minacciato dalla rimozione della sabbia dagli argini sui quali nidificano, nonché dallo sbarramento e dalla deviazione dei fiumi. Sebbene ci siano solo circa 650 adulti in tutto il mondo, la popolazione gaviale sta crescendo a causa degli sforzi di conservazione.

Crediti immagine: nhm

(Fonte: Bored Panda)