I Sony National & Regional Photography Awards annuncia i suoi vincitori e sono piuttosto impressionanti

Fondata nel 2007, l' Organizzazione mondiale della fotografia si proponeva di aumentare la consapevolezza e il livello di conversazione sulla fotografia in tutto il mondo. Ogni anno forniscono una piattaforma a Sony, che celebra i lavori dei fotografi in oltre 50 paesi e assegna il premio Sony National & Regional . Finora, il programma ha premiato più di 500 fotografi e continua a contare. Il prestigioso e influente programma è giunto alla sua nona edizione e seleziona manualmente le migliori immagini singole da ciascuno dei paesi partecipanti e ai vincitori vengono fornite apparecchiature di imaging digitale Sony e molta visibilità globale e locale. L'iniziativa aiuta a sostenere gli artisti che lavorano nel mezzo della fotografia e mette in mostra il loro lavoro. L'Organizzazione Mondiale della Fotografia organizza tournée e concorsi di mostre internazionali, oltre a contribuire a collaborazioni e premi prestigiosi. Bored Panda sta celebrando i fotografi e il loro lavoro squisito e si sono collegati con alcuni dei vincitori. Puoi leggerlo di seguito, nonché votare i tuoi preferiti in questo elenco e farci sapere le tue impressioni.

# 1 Vincitore del Myanmar: "Foggy Morning Fishing", di Min Min Zaw

Questa scena mostra un padre e un figlio che pescano una mattina d'inverno presto. In Myanmar, i bambini lavorano con i loro genitori per portare un reddito a tutta la famiglia.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

Kamila J. Gruss, autrice di "The Moon Girl", ha trascorso 10 anni a Berlino e, dopo aver conseguito il master in letteratura, è tornata a casa sua in Polonia per lavorare per l'azienda di famiglia. “La fotografia è la mia passione, ossessione, modo per riprendere fiato. È una parte di me, in cui amo perdersi, essere sorpresa, una parte in cui riesco a creare versioni di realtà che risuonano con la mia sensibilità, soprattutto. È proprio quando entro in questa sfera che mi riposo di più. Sono sempre le foto che sto creando ad essere l'ultima cosa nella mia mente appena prima di addormentarmi ", ha condiviso la madre di due figli.

Kamila ha anche rivelato che stava lottando con la depressione e la fotografia era una sorta di terapia per lei. È stata tra i 100 vincitori della community fotografica del National Geographic 2018 YOUR SHOT e quest'anno ha vinto il Sony National & Regional Award.

# 2 Vincitore della Lettonia: "Glowing Mushroom", di Janis Palulis

Light painting una sera in una foresta lettone

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

Il 27enne Janis Palulis, vincitore di tutta la Lettonia, ha detto a Bored Panda che partecipa ai Sony National & Regional Awards poiché possiede una grande collezione di fotografie della natura del paese. Sebbene Janis sia un fotografo di natura e fauna selvatica, a volte ricopre incarichi commerciali e persino matrimoni. Ha condiviso che essere tra i vincitori lo aiuterà a migliorare il suo contenuto visivo. "Questo è per la mia futura ispirazione!" ha dichiarato Janis, che ha oltre 10 anni di esperienza come fotografa freelance.

# 3 Vincitore Italia: 'Fox Portrait', di Davide Giannetti

A seguito di una forte pioggia nel Parco Nazionale d'Abruzzo, ho avvistato questa volpe rossa selvaggia in cerca di cibo.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 4 Giappone 2 ° posto: 'Autumn Snake', di Hiroki Nose

Questa è una fotografia aerea di una strada di montagna a Hakone, in Giappone. Il sentiero, visto dal cielo, sembrava un serpente. Fotografato in autunno, le foglie degli alberi colorati erano estremamente belle.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

Il vincitore del Qatar Abdulla Al Mushaifri ha detto a Bored Panda che è difficile descrivere la categoria in cui rientra la sua fotografia. Crede che ogni singolo scatto possa essere trasformato in un'opera d'arte se viene catturato perfettamente. Originario dell'Oman, risiede in Qatar, avendo iniziato il suo viaggio nella fotografia nel 2012, quando si è allontanato dalle riprese. “Ho partecipato a molti seminari per plasmare le mie capacità e conoscenze; tuttavia, il fatto reale è che nessuno di questi workshop ti aiuterà se non puoi ammirare le arti intorno a te e la cosa più importante è come puoi tradurre una visione in realtà. "Abdulla, che ha scattato lo scatto vincente del Museo Of Islamic Art, ha sottolineato che questi concorsi lo mantengono motivato mostrando il suo amore per l'arte della fotografia.

"Credo ancora che un giorno realizzerò il mio sogno di diventare un nome noto nella comunità della fotografia e le mie opere saranno soggetti interessanti da ispirare per la prossima generazione."

# 5 Vincitore dell'Austria: "Cavallo su sfondo nero", di Michaela Steiner

Ho fotografato questo bellissimo cavallo all'ingresso della sua scuderia, utilizzando solo luce naturale e sfondo nero.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 6 Vincitore Grecia: "Foggy Farming", di Thoedoros Apeiranthitis

A 1.003 m, il monte Zas (o Zeus) domina l'isola greca di Naxos. Un giorno all'inizio di aprile, ho deciso di raggiungere la vetta. Quando ero a metà della salita, la nebbia era diventata così densa da oscurare completamente la base della montagna, facendomi sentire come se stessi volando. Ho notato un piccolo gregge di pecore al pascolo pacificamente in questo strano ambiente. Ho scattato una foto prima di proseguire e perdermi nella nebbia.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

La fotografa autodidatta nata a Barcellona Mireia Vilaplana ha iniziato a sperimentare con la fotografia analogica e poi è passata alla fotocamera digitale. La vincitrice per l'ingresso negli Emirati Arabi Uniti vive e lavora a Dubai dal 2016 con suo marito e i loro gemelli di 9 anni. È specializzata in fotografia in bianco e nero e ritrattistica creativa e lavora principalmente con luce naturale e obiettivi creativi. “Il 2020 è stato un anno impegnativo per molte persone a molti livelli diversi. Le incertezze e le nuove normalità mi hanno fatto sentire in dovere di esplorare il simbolismo delle maschere facciali e il modo in cui ci riveliamo agli altri. I miei gemelli hanno collaborato con me e la serie di foto "Masquerade" ha preso vita nel nostro giardino ".

Mireia ha anche condiviso che vincere il National Award per i Sony World Photography Awards 2021 è un enorme onore e un incoraggiamento a continuare a lavorare sodo ea continuare a utilizzare l'arte fotografica per esprimere se stessa e il mondo che la circonda.

# 7 Vincitore dell'Indonesia: "Poems For Sisters", di Hardijanto Budyman

Siete angeli travestiti Fianco a fianco oa miglia di distanza Le sorelle saranno sempre collegate dal cuore

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 8 Vincitore della Federazione Russa: "Silenziosamente in montagna", di Evgeniy Ivanov

Una casa, immersa nel silenzio più assoluto e dimenticata fino alla primavera.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 9 Vincitore Filippine: "Looking For Water", di Donell Gumiran

Nell'Omo meridionale dell'Etiopia, le tribù che vivono nella valle dipendono dal fiume Omo per la sopravvivenza. Sessantadue milioni di etiopi non hanno accesso all'acqua potabile. Questa è la vita di tutti i giorni per loro.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 10 Vincitore in Thailandia: "Autumn Float", di Saowanee Suntararak

Stagione autunnale al Lago Kawaguchi in Giappone.Il Monte Fuji con le foglie autunnali è molto popolare tra i fotografi e adoro scattare foto anche in questa stagione.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 11 Vincitore negli Stati Uniti: "Hourglass", di Patrick Mueller

Una duna serpeggiante nella Death Valley incontra la sella delle montagne circostanti.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 12 Vincitore della Finlandia: "Night", di Matti Virtanen

Forse non sono riuscito a catturare nessuna meteora durante le Perseidi del 2020, ma ho ottenuto questo scatto notturno, che è pieno di meraviglie. L'esposizione era di 30 secondi e scattata a ISO 4000, utilizzando un treppiede.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 13 Vincitore del Messico: "First Breath", di Brian Mena Laureano

Alba sulle pendici del vulcano Popocatépetl.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 14 Vincitore della Polonia: "The Moon Girl", di Kamila J. Gruss

Il lato oscuro dei social media in cui tutti sembrano essere felici

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 15 Vincitore del Bangladesh: "Her Name Is Chandi", di Sabbir Hossen

Un ritratto di un bambino che lavora in una risaia. Lavora a fianco dei suoi genitori in quanto le permette di continuare i suoi studi. La sua passione è stata stimolante.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 16 Vincitore Bulgaria: 'Extraterrestrial Earth – Mars' di Eniz Karadzha

Questa diga è solitamente piena, ma si è prosciugata. Scene come questa mostrano che gli effetti del cambiamento climatico stanno diventando più evidenti. Dopo un paio di settimane trascorse a studiare l'inclinazione del sole, per non parlare di un pizzico di fortuna, sono riuscito a scattare l'immagine che speravo.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 17 Vincitore dell'Egitto: "The Mevlevi Dancer", di Abdelhamid Fawzy Tahoun

Tanoura è una danza egiziana, eseguita con movimenti circolari, che ha le sue origini spirituali nel sufismo. I suoi artisti credono che tutto il movimento nell'universo inizi e finisca nello stesso punto, quindi questo si riflette nella danza, con la rotazione continua che li fa apparire come pianeti che si muovono nello spazio.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 18 Vincitore Croazia: "Guidando attraverso la foresta di ghiaccio", di Tomislav Veic

Dopo la prima nevicata verso la fine del 2020, ho portato la mia macchina fotografica nella più grande foresta secolare della Croazia. Questa strada lo attraversa.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 19 Vincitore India: "Water Buffalo", di Shreejit Borthakur

Una bestia delle foreste dell'India nord-orientale.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 20 Vincitore di Taiwan: "Tigre fluorescente", di Hui Pin Lai

La tigre è un simbolo importante nella cultura taiwanese. Qui, ho usato la vernice fluorescente per raffigurarne l'essenza.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 21 Vincitore del Viet Nam: "Waiting", di Tuan Nguyen Quang

Questa fotografia è stata scattata ad Ha Giang, Vietnam. Sono entrato in una casa del villaggio e ho chiesto il permesso di fare delle foto lì.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 22 Vincitore del Giappone: "L'ultimo inverno", di Yukihito Ono

Fotografato a Fukushima, in Giappone, questo treno – noto come Ki-Ha 40 – è stato ritirato dalla linea Tadami l'11 marzo 2020.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 23 Vincitore della Lituania: "Artigianato tradizionale: ritratto di un produttore di giocattoli", di Simas Bernotas

Gli antichi mestieri sono intrisi della saggezza delle generazioni precedenti, con ogni nazione che ha le proprie storie e miti su di loro. Per questa serie, ho catturato gli artigiani lituani con uno spirito mistico nel tentativo di mostrarli come devoti custodi di tradizioni in declino. Questa immagine è una delle tante di quel progetto.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 24 Vincitore della Serbia: "Vendemmia del peperone rosso d'oro della Serbia", di Vladimir Zivojinovic

Una donna anziana prepara fili di paprika rossa a Donja Lokosnica, Serbia. In questo villaggio in una valle nella Morava meridionale, circa 250 delle 280 famiglie sono coinvolte nella coltivazione del pepe, anche se lo spopolamento significa che questo numero è in declino. In un'area di 250 ettari si producono circa 500 tonnellate di pepe macinato.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 25 Vincitore della Nuova Zelanda: "Wrong Place Wrong Time", di Murray Chant

Questo pezzo di ghiaccio era rotolato nelle secche finché non aveva assunto una forma consunta e organica. L'ho fotografato al tramonto e l'ho illuminato dal basso.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 26 Vincitore della Malesia: "Macaco dalla coda lunga", di Yoganathan Yoke

Questa fotografia di un macaco dalla coda lunga, noto anche come macaco mangiatore di granchi, è stata scattata nella foresta di mangrovie di Kuala Gula, Perak. Ci sono andato una sera, sperando di fotografare uccelli o serpenti, quando ho visto un gruppo di macachi che foraggiavano nel fango per il loro ultimo pasto della giornata. Un raggio di luce del tramonto cadde su questo macaco proprio mentre guardava in alto. Ho sentito che sembrava un gesto di speranza per il futuro.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 27 Vincitore Slovacchia: "Sulla sua strada", di Peter Svoboda

Uno sciatore di fondo solitario sale su una collina. Volevo catturare un'immagine invernale minimale che avesse un simbolismo e suggerisse un parallelo con la vita umana.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 28 Vincitore dello Sri Lanka: "Hustle For Survival", di Isira Sooriyaarachchi

In un giorno feriale di agosto, mentre vagavo per Main Street, Colombo, quest'uomo ha attirato la mia attenzione tra la folla e il traffico intenso. Sono andato in mezzo alla strada e ho tirato fuori il telefono per immortalare la vita di un lavoratore che faceva del suo meglio per sopravvivere durante la pandemia Covid-19.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 29 Vincitore Turchia: 'Astroturf', di Mehmet Aslan

La pandemia ha colpito tutti. Poiché i luoghi di culto sono chiusi, questi uomini pregano sul campo di astroturf, aderendo al distanziamento sociale.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 30 Taiwan 3 ° posto: "Battlefield", di Yu-Liang Chueh

Per la gente di Taitung a Taiwan, il bombardamento del Maestro Handan è il momento clou dell'annuale Festival delle Lanterne; è un rito culturale a cui partecipo ogni anno. Mentre la maggior parte degli spettatori si concentrava sulla portantina, ho notato il lanciatore di petardi sotto, con la scena che sembrava proprio un campo di battaglia.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 31 Taiwan 2 ° posto: "Girl In Sunshine", di Chia Jung Chou

Parco metropolitano di New Taipei

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 32 Vincitore Cambogia: "Mi manchi", di Sean Channal

Questo era il luogo in cui il pubblico alleviava lo stress e condivideva la propria eccitazione, ma dallo scoppio del Covid-19 tutto è cambiato. Il teatro ora è silenzioso e solitario. Un giorno, spero, le cose torneranno alla normalità.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 33 Vincitore del Cile: 'Sanhattan', di Ramón Rodriguez

Il quartiere finanziario di Santiago è noto come Sanhattan, un termine coniato nel 1995 dall'editore del quotidiano La Nación, quando ha confrontato i grattacieli nel quartiere di El Golf con quelli di Manhattan. Nel tempo, il termine si è fatto strada nel linguaggio comune.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 34 Vincitore del Kuwait: "The Queen", di Naser Alomari

Questa foto è stata scattata in Kuwait. Uso Mavic air 2 per questa foto. È difficile scegliere la tecnica di movimento specialmente con il drone, dopo molti scatti sono felice di questo risultato.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 35 Vincitore della Danimarca: "The Dance", di Sussi Charlotte Alminde

Non ti avrò senza l'oscurità che si nasconde dentro di te. Non ti lascerò avere me senza la follia che mi fa. Se i nostri demoni non possono ballare, non possiamo neanche noi. Poesia di Nikita Gill.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 36 Vincitore Repubblica Ceca: "Atletica leggera", di Zdeněk Vošický

Una fotografia aerea del complesso sportivo di Nové Město na Moravě.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 37 Vincitore Ungheria: 'Street Workout', di Krisztina Kovács

Un meritato riposo su un colorato campo di allenamento di strada dopo un paio di ore di attività prese dal cielo.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 38 Vincitore Islanda: "Vestrahorn", di Viktor Einar Vilhelmsson

Vestrahorn è una bellissima montagna che sembra quasi sorgere dal mare. Lo scenario che si fonde con esso fa uno spettacolo impressionante.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 39 Vincitore Nepal: 'Ramaroshan, Achham, Nepal', di Prajwal Bhattarai

La pallavolo è lo sport nazionale del Nepal ed è particolarmente popolare nelle montagne più alte. Questo ingresso attraverso il muro di pietra conduce a una scuola pubblica dove gli abitanti del villaggio giocano a pallavolo una volta terminate le lezioni. Quando ho realizzato questa immagine, il terreno era avvolto dalla nebbia, che profilava gli uomini che giocavano a pallavolo.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 40 Vincitore Romania: "Solitude", di Cristina Venedict

La modella in questa fotografia è una giovane attrice di nome Cezara Munteanu. La foto è stata scattata nel mio studio di Botosani, in Romania, nel 2020, un anno ricco di tante emozioni e incertezze interiori.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 41 Vincitore della Slovenia: "Alpi Giulie", di Aljaž Žnidaršič

Io e il mio amico eravamo alla nostra prima scalata dell'inverno. Speravamo di scalare tre montagne sulla stessa cresta, ma a causa delle condizioni abbiamo dovuto tornare indietro prima della vetta finale. Questa immagine esprime la lotta che abbiamo dovuto affrontare per decidere se voltarci indietro o continuare.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 42 Vincitore della Svezia: "An Iron Balloon's Dream", di Shai Apeloig

Ispirato dal movimento espressionista, ho cercato di trasmettere un'esperienza soggettiva con questa immagine, piuttosto che una realtà oggettiva. L'immagine è stata creata prendendo singoli scatti di una struttura di ferro ossidato e ricomponendoli successivamente in un'immagine simile a un palloncino. Durante la produzione ho gradualmente riscoperto e ricreato la composizione.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 43 Vincitore negli Emirati Arabi Uniti: "Masquerade III", di Mireia Vilaplana

Questa immagine fa parte di una serie scattata durante il blocco del 2020. Chiamato "Masquerade, un'esplorazione visiva del nostro vero io", mira a esplorare la particolare capacità della fotografia di descrivere un momento storico in una forma concettuale. Ogni fotografia incoraggia lo spettatore a mettere in discussione il modo in cui ci riveliamo agli altri. La società si è trasformata in un grande ballo in maschera?

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 44 Giappone 3 ° posto: "Fertility", di S. Muramatsu

Questa immagine mira a rappresentare la fertilità, con nuvole fluttuanti, campi di grano, campi di neve e la terra.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 45 Vincitore di Singapore: "Turno 1 2 3 4 5", di Wong Chek Poh

Una vista panoramica dei taxi inutilizzati parcheggiati sul tetto di questo edificio rivela qualcosa della terribile situazione economica causata dalla pandemia Covid-19. Nonostante il successo di diversi programmi di vaccinazione, ci vorrà molto tempo prima che le vite tornino ai giorni precedenti al Covid.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 46 Vincitore della Francia: "Sigaretta post-blocco, nella fredda pioggia di giugno", di Lauriane Bieber

Questa fotografia è una storia delle prime volte. La prima volta che ho fotografato il mio caro amico Léo, che avevo incontrato solo una volta nella mia vita circa dieci anni fa. La prima volta che sono uscito dopo tre mesi. Il primo amico che ho incontrato dopo il blocco. La prima volta ho lavorato con un modello così coraggioso e così dedito all'arte e alla creazione. La prima volta che ho sentito quanto la fotografia fosse importante per me.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 47 Vincitore del Qatar: "Museum of Islamic Art", di Abdulla Al Mushaifri

Questo Museo di Arte Islamica è diventato rapidamente una caratteristica iconica del paesaggio di Doha. In piedi da solo su un terreno bonificato, l'edificio trae una grande influenza dall'antica architettura islamica, in particolare la Moschea di Ibn Tulun al Cairo. Progettato dall'architetto vincitore del Premio Pritzker IM Pei, il museo comprende un edificio principale con un'ala didattica adiacente collegata da un ampio cortile centrale. L'edificio principale è alto cinque piani ed è sormontato da un atrio a cupola all'interno di una torre centrale. Il calcare color crema cattura i cambiamenti di luce e ombra durante il giorno.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 48 Vincitore del Sudafrica: "Teoria del colore", di Azelda Olivier

Questa fotografia è stata scattata per un progetto sulla teoria del colore; l'obiettivo di questa fotografia era usare una tavolozza di colori caldi. Il mio scopo era esplorare ulteriormente il colore considerando il suo significato costruito socialmente. Il rosa è un colore che è spesso associato alla femminilità e, attraverso questa immagine, ho cercato di sfumare i confini tra gli stereotipi di genere come questo.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 49 Vincitore dell'Estonia: "Back To Beginning III", di Höije Nuuter

La palla in questa immagine era originariamente una decorazione natalizia. Non riuscivo a trovare una pallina bianca opaca nei negozi, quindi ne ho dipinta una, poi ho scattato una serie di immagini in una cava e ne ho fatto una composizione in Photoshop.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 50 Vincitore dell'Arabia Saudita: "Hard Life", di Naif Albugami

2020 covid-19 pandemia Arabia Saudita Questa foto è stata scattata per trasmettere una sensazione di disperazione e tutto ciò che abbiamo nella vita si è fermato a causa della pandemia

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 51 Vincitore della Norvegia: "Oydis e Gunnar", di Emil Wieringa Hildebrand

Ultima foto da uno scatto personale di ottobre. Il 2020 sembra come se stessimo tutti sbattendo la testa contro un grande muro insieme.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

# 52 Vincitore della Germania: "Moving Portrait", di Astrid Susanna Schulz

Questa immagine fa parte della mia serie, "Ritratti in movimento", in cui provo con lunghe esposizioni comprese tra uno e due secondi e il flash. Adoro questi ritratti surreali che catturano emozioni diverse. Sono leggermente modificati in post-produzione.

Crediti immagine: Sony World Photography Awards

(Fonte: Bored Panda)