I momenti più scomodi in cui un familiare ha detto qualcosa di inappropriato o sconsiderato: 50 storie condivise dalla nostra community

Avere una famiglia amorevole e premurosa è una grande benedizione. Tuttavia, anche la casa più incredibile può avere difetti che potrebbero far male.

Avere legami di sangue non significa che uno sia uguale o simile a un altro. In alcuni casi, un amico potrebbe essere una persona più vicina del resto della famiglia. Tutto arriva ai valori e al modo in cui si pensa. Con questo in mente, ho chiesto ai nostri panda di un momento in cui si sono sentiti a disagio a causa di qualcosa che ha detto il loro familiare. Purtroppo o no, molte persone avevano qualcosa da condividere. Scorri verso il basso per leggere le risposte!

# 1

Era più un raduno più piccolo (bc di covid).
Uno dei membri della mia famiglia mi ha detto che non sarei mai arrivato in paradiso se avessi continuato a essere gay. Io, essendo l'idiota che sono, mi sono alzato e ho urlato: "Loda Satana, allora" e me ne sono andato.
Tutti sono diventati SILENZIOSI

#2

Non lo definirei necessariamente "scomodo", ma ecco qui: è stato alla festa per l'85° compleanno di mio padre e sua sorella/mia zia altrettanto anziana -che non vedevo da molti anni- mi dice: "Sono sorpreso di te' non sei in galera". Non ho saltato un colpo. "Sono sorpreso che tu non sia morto". Mi ha evitato per il resto della giornata…

#3

Non vedevo mio fratello da almeno 15+ anni a causa dei suoi viaggi e del tempo trascorso in Europa. Era tornato negli Stati Uniti e viveva a un paio d'ore di distanza, ma ancora nessun vero contatto. Poi la mamma si è ammalata. Quindi, sono andato a prenderlo e poi da mia madre. Ora, ero passato da 15 a 30+ dall'ultima volta che l'ho visto e avevo intrapreso una carriera in cui avevo bisogno di essere in buona forma, quindi ho lavorato molto. Una volta che la mamma è tornata a casa dall'ospedale, ci siamo riuniti tutti ed è stato allora che ha annunciato a tutti che pensava che somigliassi ad Arnold Schwartzenegger travestito. Mia madre è saltata fuori e ha commentato: "Sì, e anche lei va in moto". Mi ha appena lanciato un'occhiataccia ed è stato allora che gli ho detto che avevo anche arrotolato i miei tamponi e ho avviato il mio vibratore. Pensavo che la mamma le avrebbe strappato i punti e mio padre, un uomo molto tranquillo, si è soffocato con il suo tè. Mio fratello non ha mai detto una parola su di me.

#4

Mi è stato detto che dovevo ricevere consigli su come truccarmi. Ero al funerale di mio marito.

#5

Mia mamma voleva che prendessi una talea succulenta dal giardino dell'airbnb dove alloggiavo. Ho detto no. Ha continuato a farlo. Ho detto che avrei chiesto all'host. Mia madre ha detto "cosa? perché?? no!!!" e "Non ti ho cresciuto per chiedere il permesso!" Sono rimasto leggermente scioccato e poi ho pensato per un secondo… è vero. Non l'ha fatto, ma in qualche modo conosco comunque la differenza tra giusto e sbagliato. Per fortuna, non faccio quello che mia madre mi dice di fare.

#6

Anni fa cominciavo ad avere i capelli grigi. Mio fratello più giovane stava diventando prematuramente calvo. In una riunione di famiglia ha fatto qualche commento sui miei capelli grigi. Ho risposto "Meglio grigio che andato!" Sembrava sbalordito e tutti gli altri risero. Non ha mai più commentato i miei capelli.

#7

Ringraziamento. Avevo dieci anni. Primo Ringraziamento con la mia famiglia adottiva. Sono entrato in cucina per sentire mio padre dire che la mia sorellastra era la bambina perfetta, ma sono stata una delusione totale. Ho iniziato a piangere. Mi ha schiaffeggiato e ha detto "cosa ti aspettavi che facessi, bugia?" Tutti se ne andarono e iniziarono la cena come se niente fosse. Sono stato lasciato in piedi da solo. Odio il Ringraziamento. E mio padre.

#8

Ho visto il mio prozio per la prima volta dopo anni, la prima cosa che mi dice è "wow, sei cresciuto! In molti modi…" *Guarda il mio petto*.
Wtf zio Jeff, fratello non figo

#9

Mia nonna: "I bravi ragazzi non amano le ragazze grasse, Mija", e poi si è arrabbiata quando non volevo mangiare l'enorme piatto di cibo che mi serviva. Avevo 9 o 10 anni.

# 10

Era la mia prima vera mostra d'arte e ho invitato tutta la mia famiglia.. alla fine della mostra ci siamo riuniti tutti fuori per chiacchierare e davanti a tutti, mio ​​padre si è avvicinato e mi ha consegnato 5 $ dicendo: ecco, ho un assegno, perché nessuno comprerà questi quadri!

# 11

Le mie nonne mi hanno cresciuto dicendo cose come "Nessun uomo ti amerà se non lo fai…" (hai i capelli lunghi, vestiti come una signora, impara a cucinare…). Mi ha fatto molto male, ma soprattutto inconsciamente. Sono davvero cresciuto credendo che l'idea di uscire con me fosse ridicola.

# 12

Quando avevo 17 anni, ci stavamo preparando per una cena regolare, con mia nonna che veniva come ospite in più.
La tavola era apparecchiata, il piatto principale aveva bisogno di più tempo per finire di cucinare, ed io ero in soggiorno a guardare Cartoon Network perché non richiedeva molte attenzioni e inoltre mi piacciono i cartoni di ogni tipo.
Mia nonna è arrivata ed è passata attraverso il soggiorno dove mi ha visto guardare la tv. Lei ha balbettato, mi ha guardato scioccata e ha detto "Tu
..guarda ancora roba per bambini?". Non mi sono preoccupato di spiegare che molti cartoni animati al giorno d'oggi hanno sottili code da relazionare anche per un pubblico maturo, quindi ho semplicemente risposto "Uh, sì, che ne dici?".
Più tardi, durante la cena, mia nonna si rivolgeva a mio padre con aria preoccupata e diceva "Dovresti portare tuo figlio da uno psichiatra". (mio padre si bloccò a metà sorso e la guardò con aria interrogativa) "L'ho beccato a guardare cose per bambini in TV. Questo non è giusto, credo che potrebbe essere fisicamente sottosviluppato. Voglio ancora avere dei pronipoti!".
Ero proprio accanto a lei, riflettendo su come non esplodere in quel momento.
35 anni ormai. Con un bambino di 9 mesi, fidanzato. Sto ancora guardando Avatar, I Griffin e qualunque cosa io voglia, probabilmente guarderò i cartoni animati fino alla morte.

# 13

Sono stato cresciuto da mia nonna. Diceva che nessuno con un cervello funzionante mi amerà mai perché ero così "ribelle". Quindi, quando ho un partner, lei dice sempre che benedizione è, lui non è abbastanza intelligente da rendersi conto del fatto che io sono il disastro che sono, e dovrei ringraziare il cielo per essere "abbastanza stupido da stare con te" .
Sono molto, molto grato che sia il partner straordinario e amorevole che è, ma continuo a sentire la voce di mia nonna nei miei pensieri. Inoltre è morta circa 20 anni fa. Non sono mai andato al cimitero.

# 14

"Se non vuoi bambini, non hai ancora trovato il ragazzo giusto!" Il mio ragazzo era proprio al mio fianco

# 15

Il mio ex MIL riferendosi al proprietario del negozio locale che era un uomo asiatico: "Non ci piace quel tipo di persone qui". Questo era su Walney Island, Barrow in Furness, Cumbria. Detto ex-MIL era probabilmente anche una delle persone più noiose esistenti oltre ad essere razzista, privo di interessi, non ha mai letto libri, solo riviste scadenti, non ha mai guardato film o ascoltato musica, non sapeva nulla di storia o attualità ma pieno di opinioni negative sugli altri, pur affermando di essere cristiano e avendo l'audacia di dirmi che andrò all'inferno. Il proprietario del negozio, tra l'altro, è stato sempre gentile, cordiale, disponibile e cortese.

#16

Oh! Sei ingrassato! – mia zia il giorno del funerale di mio padre.

#17

Ogni volta che vedo la mia famiglia, alcune persone commentano come "ho bisogno di mangiare di più" o "sei troppo magra". Odio assolutamente quando le persone lo dicono perché sono molto insicuro riguardo al mio corpo. (Anche il primo post lol)

#18

Lo zio mi ha chiesto perché il mio maglione era sporco. Ha detto che avrei dovuto vestirmi meglio. Non avevamo modo di lavare i vestiti, non avevamo cibo per la maggior parte del tempo e non avevamo vestiti nuovi. Tutto mi è stato tramandato. I genitori spendevano per se stessi le assegnazioni di vestiti del welfare. Il resto della famiglia si preoccupava così poco e/o era così ignaro del figlio della pecora nera e dei figli di sua moglie… quando siamo entrati in affido, nessuno di loro, tutti benestanti, ci accoglieva. Un altro zio ci chiamava insetti .

# 19

Quando avevo sei anni avevo disegnato un quadro per mia zia e quando gliel'ho dato lei ha detto "uh… ah..no". poi l'ho buttato nel cestino davanti a me.

# 20

Quando avevo tredici anni, mia madre mi rimproverò (davanti a un tavolo pieno di persone) per aver “flirtato” con un maschio adulto. Ero mortificato, soprattutto perché avevo appena riso di una delle battute dell'uomo.

#21

Non potresti mai passare per un ragazzo, tesoro.

Detto da mia madre al giovane trans che sto ancora cercando di capire le cose. Scherzi su di lei, ogni singolo giorno vengo "sbagliato" da persone che non mi conoscono nemmeno, quindi ovviamente sto facendo qualcosa di giusto.

#22

Non vedevo mio padre da un paio d'anni, a causa della distanza. Sono andato al matrimonio del mio fratellino. La prima cosa che papà mi ha detto, abbastanza forte da poter essere sentita da tutti, è stata: "WOW! Sei ingrassato!" Ovviamente, tutti dovevano voltarsi per vedere con chi stava parlando.

# 23

Non a una riunione di famiglia, ma una volta avevo sentito i miei genitori lamentarsi di me e desiderare che non fossi mai nato. Mi ha fatto molto male, e poiché non dovevo ascoltare la loro conversazione, devo fingere di essere ignaro e comportarmi ancora come se tenessi a loro.

#24

Un suocero ha cercato di litigare fisicamente con me a un funerale perché l'ho rimosso da Facebook.

#25

A una riunione di famiglia da parte di mia madre, a mio padre è stato chiesto ripetutamente perché io (figlia più piccola) non avessi figli, dopotutto mia sorella (3 anni più grande) era già sposata e ha due bambini meravigliosi. Si arrabbiò così tanto che annunciò che ero lesbica. La famiglia mi ha evitato per il resto della riunione.

#26

Ohhh sei divorziato, ti serve bene.

#27

Mia nonna quando avevo forse 11 anni:
"Oh, sei di nuovo ingrassato, e perché sei ancora vestito da ragazzo"? Dopodiché mi ha costretto a provare la pelliccia ammuffita della mia bisnonna e mi ha chiesto perché non mi piacessero i ragazzi…
Ah famiglia, bei ricordi.

#28

Versione TLDR: la mia matrigna mi ha detto che ho rovinato il Natale della nostra famiglia, semplicemente essendo lì.

Versione lunga: ho avuto un'infanzia… travagliata, per non dire altro, troppo per approfondirla e, onestamente, ne ho bloccati molti e non ricordo molti dettagli. Ero estremamente depresso, a volte suicida, e mi comportavo in modo violento. La mia matrigna era l'obiettivo di gran parte della mia angoscia, anche se non ne era necessariamente la causa. Mio padre e lei, immagino, hanno cercato di aiutarmi nel miglior modo possibile, ma sono arrivati ​​al punto in cui non sapevano cos'altro fare e mi hanno mandato in un collegio terapeutico. Parte del programma della scuola prevedeva visite a domicilio a orari prestabiliti, e il mio era in linea con il Natale. Quando sono tornato a casa, la mia matrigna diceva cose del tipo "era così calmo e tranquillo quando eri via, ero davvero felice". Stavo cercando di lasciar andare le cose, non creare problemi e riparare il danno che avevo fatto. La mattina di Natale, quando eravamo tutti raccolti intorno all'albero, lei mi guardò fisso negli occhi e disse "Odio che tu sia qui. Solo che… il tuo essere qui ha rovinato il Natale".

#29

"Sei così carina quando non sei pesante" – per gentile concessione della mia MIL, pochi mesi dopo aver dato alla luce il suo secondo nipote da noi in due anni. (Ho guadagnato circa 35 libbre per il primo e 2 libbre in più per il secondo). Nel frattempo, l'altro suo figlio è sottopeso di circa 20 libbre dal passaggio a "un'assunzione di cibo più sana". Non è mai stato in sovrappeso.

#30

2 cose, entrambe dette dai suoceri. 1- in un ristorante per fare la cameriera, “questo è il nostro ultimo nipote. Non più perché non possiamo permetterceli. Non abbiamo mai chiesto loro niente per i bambini. E mi ha fatto venire voglia di ottenere prego solo per fargliela vedere! 2- vendita di proprietà per la bisnonna che passa, diff ppl che cammina per la casa per comprare cose. Lil vecchiette passando, ho visto 1 mettere un gingillo nella sua borsa senza pagare. L'ho lasciato andare, non ne valeva la pena. Un giovane nero è entrato in cerca di angeli per sua madre. Era un ragazzo che lavorava sodo, sapevo che era bravo e aveva un buon cuore. FIL lo seguì dappertutto. FIL e MIL hanno detto entrambi in momenti diversi, "quelli sono quelli che devi guardare". Ero così disgustato! Fu allora che vidi il loro vero io. Sto lontano e tengo i miei figli lontani da loro il più possibile.

#31

Mia madre non mi ha permesso di prendere le Vans arcobaleno.

Io: Mamma, posso avere quei Vans?
Lei: Quelli arcobaleno? Ehi, no.
Io: Perché no?
Lei, parlando a bassa voce: non voglio che la gente pensi che sei gay.
Io: Ma non c'è niente di sbagliato in questo!
Lei: Sì c'è, non ti lascerò prenderli.
Io bene. *alza gli occhi al cielo*

Dal momento che non conosce le bandiere dell'orgoglio, ne ho prese alcune blu-viola-rosa. Sono bi-asso. Lol.

#32

Quando ho ricevuto la chiamata che avevo il lavoro che desideravo da anni (dopo anni di lavori part-time e malpagamenti) sono andato a dire alla mia famiglia che la loro risposta è stata "non saprai mai cosa potrebbe succedere in futuro quindi non essere troppo felice per questo”

#33

Il suo zio mi ha dato consigli sul parto

#34

"Sei gay o semplicemente stupido" -Nonna 2020

#35

Dopo aver ammesso di essere stata violentata, mia madre ha dichiarato: "Ti sei meritato tutto quello che ti è successo. Non sei mia figlia, sei davvero disgustosa".

Inutile dire che non ho più una famiglia.

#36

Il marito di mia zia di 71 anni che ha guardato la mia ragazza nigeriana di 21 anni dicendo che il suo colore della pelle gli dava così tante farfalle "laggiù"… Mia zia era presente, così come la mamma della mia fidanzata…

#37

Dopo aver avuto un incidente d'auto che mi ha lasciato paralizzato per il mal di schiena, ho ripreso a nuotare a 35 anni. Ho iniziato nella mia forma peggiore di sempre, il mio cardio era orribile ed ero quasi il doppio del peso che il mio dottore avrebbe voluto che fossi a.

All'inizio, non potevo 2 giri di seguito senza fermarmi per riprendere fiato e/o usare il mio inalatore. Dopo circa 3 mesi, potevo fare 70 giri di seguito, quindi mi sono iscritto al corso di nuoto del club di Triathlon locale per migliorare la mia tecnica.

Altri 3 mesi dopo, ora nuoto circa 100-120 giri 3 volte a settimana e condivido alla cena di Natale che il mio obiettivo è di essere in grado di nuotare in una gara di 3 km in un lago in un evento in acque libere la prossima estate.

Mio padre: sì, ma per te è facile.
Io, che lo guardo con aria interrogativa
Mio padre, scherzando per la sua stessa battuta: Beh, guarda i mammiferi marini!

Quindi sì, praticamente non morire, superare il trauma dell'incidente, trasformarmi attraverso la pura forza di volontà in qualcuno degno di nuotare insieme a studenti universitari di 15 anni più giovani di me NONOSTANTE portare il peso extra del mio peso, che mi rende una balena, un lamantino o un beluga . Ed è facile perché io "galleggio".

Grande. Grazie papà.

Ho distolto lo sguardo e ho parlato con i miei fratelli per il resto del pasto.

Un po' mi fa incazzare il fatto che nessuno lo rimproveri mai però. Ma comunque. Le persone che mi vedono nuotare mi chiamano sirena o valchiria. Sono un po' entrambi, e lo adoro.

#38

Trent'anni fa, mia zia (la sorella di papà) mi portò fuori a cena per assicurarsi che sapessi che il motivo per cui sono stata violentata durante un'intrusione in casa un anno prima era perché mia madre era una puttana quando aveva la mia età (non lo era vergine quando ha sposato mio padre quindi… puttana). Tipo di stronzate "peccati del padre".
Aveva appena saputo dell'aggressione perché mio padre me l'ha fatto tenere segreto a quella parte della famiglia o mi avrebbe informato quando fosse successo, ne sono sicuro.

La ciliegina sulla torta stava diventando il "cattivo ragazzo" della famiglia perché mi rifiutavo di essere ovunque lei fosse – avrei dovuto mettere da parte i miei sentimenti per non disturbare la famiglia.

#39

Mia zia aveva un'abitudine ogni volta che mi vedeva, diceva "mostrando un po' troppa scollatura lì tesoro!" Avrebbe quindi afferrato la scollatura di qualunque cosa indossassi in quel momento e cercando di tirarlo su………… Ne ho parlato a mamma e l'ho informata da quel momento in poi che avevo programmato di indossare le mie camicie/abiti più scollati………Lei approvato!

#40

Qualcuno a un matrimonio si è avvicinato a me e mi ha letteralmente schiaffeggiato una gamba, dicendo "è per avere dei tatuaggi!". Se fosse stato un estraneo penso che li avrei presi a pugni.

#41

Il cugino mi ha detto a Natale 2016 che non mi piaceva nessuno in famiglia a causa dei miei gravi problemi di rabbia e autismo. So che non era vero e lui era solo infastidito con me per essere triste che gli altri miei cugini avessero videocamere, gopro e cose del genere e io avessi vestiti economici, ma mi ha comunque messo a disagio e arrabbiato

#42

10 anni della mia vita: i genitori anziani si sono ammalati, hanno lasciato il mio lavoro, si sono trasferiti a prendersi cura di loro. La mamma è morta a 6 anni, papà 4 anni dopo. Mio fratello maggiore e mia sorella minore non sono venuti a trovarmi, raramente hanno chiamato. Dopo la lettura del testamento, il fratello disse: “Il tuo giro libero è finito. Uscire. Stiamo (sorella e lui) vendendo la casa. Ho fatto l'angolo del fratello al funerale di papà e ho detto: “Tua figlia ha visto come trattavano i tuoi genitori. Lei farà lo stesso con te. Il resto della famiglia non mi ha più parlato da allora. Buona liberazione.

#43

Oh sei qui, pensavamo saresti rimasto di nuovo a casa

#44

"Smettila di piangere tutto il tempo." Mia nonna me l'ha detto il giorno dopo che mia madre si è suicidata. Avevo nove anni.

#45

"Dov'è il tuo "fidanzato"?" Hanno usato citazioni aeree e tutto il resto! La mia risposta è stata: "Sta lavorando". Lavora sempre nei fine settimana, lo fa ancora e ora è mio marito, alla fine gli ho fatto prendere un sabato libero in modo che potesse incontrare alcuni della mia famiglia più allargata.

#46

Lo zio di mia madre mi ha detto che i miei fischi sono della taglia perfetta quando avevo solo 14 anni.

#47

Non a mio agio per dire perché ero d'accordo e ho apprezzato il sentimento, ma sicuramente non il tempo lol. Una piccola storia alle spalle. Io e il mio fidanzato abbiamo comprato la nostra prima casa e dopo la sua chiusura abbiamo fatto un viaggio nello stato natale della sua famiglia attraverso il paese. Avevo parlato regolarmente con i suoi nonni al telefono, quindi mi "conoscevano" ma non mi incontravano mai di persona. (sono nei loro anni '70/'80, quindi nessuna tecnologia per la chat video). Eravamo il mio fidanzato, io, suo fratello, sua moglie e suo padre che andavamo. Il fratello J e sua moglie sono un po' famosi in famiglia perché la moglie è una cercatrice d'oro e pigra. Non lavora mai, e quando lo fa non ha un lavoro per più di un mese o giù di lì. Spende tutti i suoi soldi e quando è stato schierato c'erano altre domande in famiglia sulla sua fedeltà, comunque… Il nonno ha circa 70 anni ed è un vecchio newyorkese portoricano, se ne frega di ZERO cazzate sulla couth. (una cosa che adoro di lui in realtà) Una volta che ci siamo incontrati fisicamente eravamo amici istantanei e adoro quest'uomo immensamente. Siamo usciti tutti a cena la prima sera e tutti chiacchieravano e si aggiornavano. Dal nulla il nonno si rivolge a Wifey e dice "Quindi hai già un lavoro?" Disse ridendo "No nonno sono una mamma casalinga" "Perché???" Ha esploso. "I bambini non hanno la scuola? Cosa ti serve per stare a casa per ora? Non hanno i pannolini." Lui mi guardò. Ho pensato oh merda, è il mio turno. "E tu? Lavori ancora?" "Sì nonno lo sono." "Fai ancora 35 ore di straordinario a settimana?" "Sì nonno" "Ohhh quindi non vivi di mio nipote eh? Va bene, va bene. Quanto tempo hai adesso al tuo lavoro?" (15 anni nonno… quasi 16." (voltandosi verso di lei) "E allora ti ritiri tra qualche anno allora? Strano, vedi (moglie) non è così difficile." Sono caduto dal ridere ma l'ho tenuto insieme. Anche se imbarazzante, è stato bello sapere che non sono dalla parte cattiva di quell'uomo. Mi piacerebbe stare male per (moglie) ma non posso non sono stata cresciuta per approfittare delle persone e non l'ha nemmeno infastidita . Quando siamo tornati a casa, le è stato consegnato un lavoro su un piatto d'argento. Lavoro da casa, grandi vantaggi e grandi somme per gentile concessione del mio fidanzato. Si è licenziata poco più di un mese dopo.

#48

Potrei riprendere tutta questa discussione con mia suocera, ma una volta ha chiesto a mio marito qual è la taglia del mio reggiseno.

#49

Ha fatto molte battute sui disturbi mentali e molti commenti omofobici.

#50

C'è sempre quel parente o un membro della famiglia che ha un sacco di cose odiose da dire, a nessuno piace sentirle, ma deve comunque farlo. Sembra una capacità magica di condividere semplicemente cose che nessuno vuole sentire.

Un mio parente parla senza sosta dei suoi disturbi, è deprimente. L'altro aveva solo delle opinioni davvero spiacevoli.

(Fonte: Bored Panda)