I liberi professionisti condividono in modo anonimo storie di “clienti dall’inferno” e qui ci sono 50 dei peggiori (nuove foto)

No, il cliente non ha sempre ragione! Per quanto ci piaccia credere nel meglio dell'umanità e del genere panda, il fatto è che ci sono alcune mele molto marce qua e là. A loro piace entrare e rovinare la giornata delle persone mentre si nutrono del loro dolore. Sono propagatori di miseria. E hanno bisogno di sapere che quello che stanno facendo è così lontano dall'essere "ok" che non puoi nemmeno più vedere la linea che hanno attraversato perché si è fusa con l'orizzonte.

Il progetto "Client From Hell" (ora ribattezzato "Not Always Right" ) condivide storie sulle storie più memorabili ed esilaranti di come trattare con clienti maleducati, autorizzati o semplicemente stupidi. Oggi presentiamo le esperienze di liberi professionisti e designer. Ricordati di votare i tuoi post preferiti mentre scorri verso il basso, Pandas.

Bored Panda ha contattato l'imprenditrice Aatikah Santos, CEO e fondatrice di Khaila Beauty Bar , per una chiacchierata sulla gestione di clienti difficili e frustranti, nonché su come alcune persone credono ancora pienamente che il cliente e il cliente abbiano sempre ragione, qualunque cosa accada .

"Mi piace mantenere la calma e prendermi un paio di minuti prima di rispondere perché rappresento la mia attività. Mi piace cercare di far sentire tutti i benvenuti, qualunque cosa dicano. Quando parlo con clienti scortesi, faccio del mio meglio per risolvere il problema , ma a volte i clienti possono essere così difficili che non vogliono risolverlo e preferiscono semplicemente continuare ad arrabbiarsi", ha affermato. Scorri verso il basso per la nostra intervista completa con Aatikah.

Hai storie su clienti orribili da condividere con noi? Perché non fare un salto nella nostra sezione commenti in basso? Quando hai finito di goderti questo elenco, dovresti assolutamente dare un'occhiata ad altre storie su dipendenti di ogni tipo che hanno a che fare con "Clienti dall'inferno", presenti nei precedenti articoli di Bored Panda qui e qui .

Maggiori informazioni: Twitter | Facebook | Instagram | NotAlwaysRight.com

# 1

Crediti immagine: clientifh

La donna d'affari Aatikah , la fondatrice del Khaila Beauty Bar, ha affermato che è molto raro che un cliente si lamenti. "Di solito vengo inondata di e-mail da persone che non hanno mai acquistato da me dicendo che ci sono problemi con i loro ordini. Queste persone di solito provengono dalle mie storie di TikTok", ha condiviso con Bored Panda.

Secondo lei, a volte il cliente sa perfettamente di avere torto. Tuttavia, ritornano alla frase "il cliente/cliente ha sempre ragione" e questo può essere molto difficile da affrontare. "Penso che le aziende e i consumatori abbiano abusato della frase troppo e ora è diventata solo un modo per acquistare e vendere. Per le aziende più grandi, possono permettersi di cancellare i prodotti, ma quando sei una piccola impresa, diventa un problema".

#2

Crediti immagine: clientifh

#3

Crediti immagine: clientifh

Aatikah è stata anche così gentile da condividere alcune delle esperienze migliori e peggiori che ha avuto personalmente con i clienti. "Ho avuto così tanti di entrambi, ma la migliore esperienza con il cliente che ho avuto è stata qualcuno che si è dichiarato gay alla propria famiglia e ha usato i miei eyeliner per dirlo alla loro famiglia. Erano così grati e felici di averlo finalmente fatto, rende sono così felice che le persone possano essere fedeli a se stesse perché puoi truccarti indipendentemente da chi sei", ha condiviso con Bored Panda.

"La peggiore esperienza con il cliente che ho avuto è quella di qualcuno che afferma di non aver mai ricevuto il pacco e di averlo effettivamente ricevuto. Ma questa storia tornava alla frase 'il cliente ha sempre ragione'. Sapevo che questa persona non era sincera, quindi mi sono presa la responsabilità di controllare i suoi social media e, abbastanza sicuro, ho trovato la prova che stava effettivamente mentendo. Dopo settimane di e-mail avanti e indietro, alla fine ha ammesso di mentire. "

#4

Crediti immagine: clientifh

#5

Crediti immagine: clientifh

#6

Crediti immagine: clientifh

Il progetto online "Clients From Hell" è passato a "Not Always Right" a metà dicembre 2021. Fondato nel lontano 2009, CFH, per loro stessa ammissione, non stava ottenendo il pubblico a cui era abituato. Quindi, per rivitalizzare le cose, hanno rinominato. La pagina Twitter di CFH ha oltre 81,1k follower, mentre la pagina Facebook di NAR ha oltre un quarto di milione di follower.

'Not Always Right' riguarda "il livellamento del campo di gioco per quelli di noi che faticano e sudano ogni giorno cercando di destreggiarsi tra clienti esigenti e aspettative aziendali spesso irragionevoli". L'obiettivo dell'intero progetto è intrattenere le persone ricordando loro che ognuno è un essere umano. Che si tratti di un dipendente o di un cliente (che venga dal paradiso o dall'inferno).

#7

Crediti immagine: clientifh

#8

Crediti immagine: clientifh

#9

Crediti immagine: clientifh

Durante una precedente intervista, Bored Panda ha parlato con Alexander Kjerulf, del progetto Positive Sharing.Abbiamo parlato dei dipendenti del negozio e di come dovrebbero reagire ai clienti maleducati che li trattano come spazzatura. Il segreto sta nel rimanere calmi e calmi nonostante la frustrazione.

# 10

Crediti immagine: clientifh

# 11

Crediti immagine: clientifh

# 12

Crediti immagine: clientifh

“Mantieni la calma e ricorda che qualunque abuso ti stiano dando non riflette su di te come persona. Quel cliente non ti conosce nemmeno, quindi non potrebbe esserlo. Ma d'altra parte, non essere sottomesso", ci ha detto l'esperto.

# 13

Crediti immagine: clientifh

# 14

Crediti immagine: clientifh

# 15

Crediti immagine: clientifh

“Non aver paura di difendere te stesso e dire ai clienti che gli abusi non sono tollerati. E se persiste, consegnali a un manager il prima possibile e lascia che se ne occupino", ha detto Alexander.

#16

Crediti immagine: clientifh

#17

Crediti immagine: clientifh

#18

Crediti immagine: clientifh

Secondo Alexander, alcune aziende addestrano i propri rappresentanti del servizio clienti a resistere al bullismo dei clienti. Ha condiviso come opera uno di loro, con sede in Danimarca. "In primo luogo, direbbero al cliente: 'Non accettiamo abusi, per favore smettila di urlare contro di me'". Quindi, se il comportamento persiste, il dipendente riattacca.

# 19

Crediti immagine: clientifh

# 20

Crediti immagine: clientifh

#21

Crediti immagine: clientifh

“Se il cliente richiamasse e continuasse l'abuso, la chiamata verrebbe inoltrata a un manager, che direbbe al cliente: 'Ci sono oltre 20 altre compagnie di telefonia mobile in Danimarca tra cui scegliere. Non riteniamo che tu sia adatto a noi, quindi rescinderemo il tuo contratto.'

#22

Crediti immagine: clientifh

# 23

Crediti immagine: clientifh

#24

Crediti immagine: clientifh

L'esperto ha detto a Bored Panda che i dipendenti devono capire che solo perché qualcuno è scortese non li rende automaticamente una persona cattiva in tutto e per tutto. “Bisogna ricordare che in molti casi un cliente che si comporta male non è necessariamente una persona cattiva. Può essere una brava persona che ha una brutta giornata ed è per questo che si comportano male.

#25

Crediti immagine: clientifh

#26

Crediti immagine: clientifh

#27

Crediti immagine: clientifh

Tuttavia, a volte i clienti sono maleducati per ragioni più egoistiche, non perché hanno avuto una giornata lunga, dura e brutta. "La triste verità è che alcuni clienti si comportano in questo modo perché hanno imparato che funziona e riceveranno sconti o trattamenti preferenziali", ha detto Alexander.

#28

Crediti immagine: clientifh

#29

Crediti immagine: clientifh

#30

Crediti immagine: clientifh

Secondo Alexander, dovremmo cambiare il motto "il cliente ha sempre ragione" in "sii gentile, o almeno non essere un [idiota]". “E questo vale sia per i clienti che per i dipendenti. Ogni volta che sono un cliente ovunque, cerco sempre di essere gentile e positivo con il personale, anche quando occasionalmente devo lamentarmi di qualcosa. È letteralmente il minimo che posso fare”.

#31

Crediti immagine: clientifh

#32

Crediti immagine: clientifh

#33

Crediti immagine: clientifh

#34

Crediti immagine: clientifh

#35

Crediti immagine: clientifh

#36

Crediti immagine: clientifh

#37

Crediti immagine: clientifh

#38

Crediti immagine: non sempre giusto

#39

Crediti immagine: clientifh

#40

Crediti immagine: clientifh

#41

Crediti immagine: clientifh

#42

Crediti immagine: clientifh

#43

Crediti immagine: clientifh

#44

Crediti immagine: clientifh

#45

Crediti immagine: clientifh

#46

Crediti immagine: clientifh

#47

Crediti immagine: clientifh

#48

Crediti immagine: clientifh

#49

Crediti immagine: clientifh

#50

Crediti immagine: clientifh

(Fonte: Bored Panda)