I dipendenti GameStop bruciati attaccano un cartello che dice che si sono licenziati tutti dopo che il manager non è riuscito a garantire un ambiente positivo e sicuro per i dipendenti

L'industria dei videogiochi è enorme. Essendo stato valutato a $ 201 miliardi di dollari USA nel 2021 e dovrebbe crescere fino a $ 435 entro il 2028, non puoi che meravigliarti del risultato.

Coloro che vi partecipano come utenti e destinatari di servizi di videogiochi sono generalmente grati per le grandi esperienze che ha e continua a fornire.

Quindi, è sempre doloroso ascoltare storie di maltrattamenti da parte dei dipendenti nel settore. E non importa se si tratta degli sviluppatori di un noto marchio o azienda o di un impiegato di un negozio di giochi.

Questa è la storia di quest'ultimo. Un certo negozio GameStop è stato recentemente chiuso temporaneamente a causa di uno sciopero dei dipendenti dopo che si erano stufati del manager diretto e delle condizioni del negozio. Tutto ciò che restava era una "lettera aperta" per memorizzare i clienti.

Ulteriori informazioni: Reddit

È sempre doloroso ascoltare storie di maltrattamenti da parte dei dipendenti nell'industria dei giochi, ed è ancora peggio quando raddoppia con la vendita al dettaglio

Crediti immagine: Will Buckner

Diversi giorni fa, una foto di un avviso dettagliato sulla porta di un negozio GameStop ha iniziato a circolare su Reddit. Secondo i dettagli forniti nel post, questo particolare GameStop si trova nel Gateway Mall, Lincoln, Nebraska.

L'avviso è stato indirizzato ai clienti di GameStop, spiegando perché le porte del negozio sono state chiuse e bloccate inaspettatamente (e probabilmente anche la chiave è stata gettata via, ma probabilmente anche no).

A quanto pare, i dipendenti di questa struttura hanno deciso di andarsene e non tornare mai più a causa della totale mancanza di rispetto del direttore distrettuale nei loro confronti come esseri umani.

I dipendenti di un GameStop a Lincoln, Nebraska, hanno recentemente lasciato il lavoro, lasciando questa lettera aperta ai clienti

Crediti immagine: ponycorn69

Gli ora ex dipendenti hanno affermato che erano stati dati obiettivi impossibili da raggiungere. In particolare si trattava di specifiche quote di vendita che avrebbero dovuto essere raggiunte 6 mesi fa, mentre quasi tutto il personale è stato assunto solo 3 mesi fa. Abbiamo detto che questo è stato il secondo o tecnicamente il terzo sciopero quest'anno?

Comunque, il negozio era chiuso e l'avviso suggeriva ai clienti di portare i loro affari altrove, come l'EntertainMart nello stesso centro commerciale, i giocatori e la GameRoom in luoghi diversi della città.

La nota si conclude con "spendere i vostri soldi in una struttura che rispetta i suoi dipendenti".

Apparentemente, il manager distrettuale si aspettava che la gente raggiungesse obiettivi impossibili, portando a più scioperi fino ad oggi

Kotaku ha contattato l'ormai ex manager del negozio Frank Maurer, che ha spiegato che se n'era andato per motivi di salute. Le condizioni di lavoro presso il negozio gli hanno portato molto stress e ansia, che inevitabilmente hanno portato a problemi di sonno e hanno influenzato il suo amore per i giochi.

Vedete, l'azienda ha avuto un sacco di problemi. Le folli quote di gestione abbinate alla mancanza di risorse per essere all'altezza di dette quote rendevano impossibile lavorare. Questo oltre a non essere adeguatamente formato per il lavoro, dato che Frank è stato nominato manager di recente.

Inoltre, una volta ha dovuto lavorare anche due settimane di fila con zero giorni di riposo per mantenere il negozio aperto e funzionante. Quando ha chiesto supporto, non ne ha ricevuto nessuno, solo silenzio.

Anche il manager distrettuale non stava davvero aiutando la questione, poiché si diceva che minacciasse regolarmente, insultasse verbalmente e rimproverasse le persone per la loro "incapacità" di raggiungere obiettivi già impossibili. Tutto ciò di cui il manager sembrava preoccuparsi erano i numeri: tutto e tutti gli altri erano solo una risorsa, facilmente sostituibile.

L'ex responsabile del negozio ha spiegato che non c'erano risorse sufficienti per essere all'altezza delle enormi quote, e questo era oltre alla mancanza di formazione, abusi verbali e altri problemi

Crediti immagine: Michel Ngilen (non la foto reale)

Bored Panda si è messo in contatto con un ex dipendente del GameStop al centro commerciale SouthPointe Pavilions, che ha lo stesso manager distrettuale del negozio Gateway Mall, e dove c'era anche uno sciopero. Questa persona è stata in realtà quella che ha scritto il cartello dicendo che si erano licenziati tutti a Southpointe.

Il loro resoconto del manager distrettuale sembrava corrispondere a quello di Frank: "[Il manager distrettuale] aveva fissato obiettivi irragionevoli per la vendita giornaliera di ricompense di potenziamento e ci molestava più volte al giorno via e-mail sul motivo per cui non stavamo incontrando i numeri".

“È venuto al culmine quando una notte a Southpointe è venuto di persona mentre stavo lavorando e mi ha dato una vestaglia per due ore. La cosa importante è che mi ha detto che poteva sostituirci tutti con studenti delle scuole superiori appena diplomati e pagarli di meno e ottenere risultati migliori. Ha tenuto lo stesso discorso al capo del mio negozio e al mio collega la mattina successiva quando abbiamo deciso che saremmo usciti tutti per protesta.

“Penso che derivi davvero dalla cultura dell'azienda. Ci sono state precedenti uscite e uscite da allora e ho visto altre persone uscire sui social media con questa stessa storia. La considererei un'epidemia di cultura aziendale povera", ha spiegato l'ex dipendente del negozio di Southpointe.

Hanno anche spiegato che, sebbene non siano più coinvolti nel problema, ci sono speculazioni sul fatto che nulla sia davvero cambiato e molto probabilmente nulla lo farà perché c'è un certo grado di nepotismo all'interno della struttura di gestione di GameStop.

L'avviso, nella sua forma digitale, ha trovato la sua strada su più subreddit, inclusi r/Antiwork, r/WallStreetBets (ricordate tutti quegli investimenti di GameStop? ), r/Lincoln e persino r/GameStop. E la gente aveva molto da dire al riguardo.

Nel complesso, la gente ha fatto il tifo per le diverse squadre che se ne erano andate e l'ha attaccata all'uomo . Un utente ha sottolineato che tutto questo sarà ora sul manager regionale, portando a un buon karma, a seconda di chi sei in questa situazione. Oh, e devi dare oggetti di scena a quell'unico commentatore che ha detto "Congratulazioni! Il boss è stato sconfitto e il dungeon è stato ripulito! +10.000 punti!”

Puoi controllare il post nella sua interezza qui e puoi controllare altri post tecnicamente r/Antiwork qui . Ma non andare ancora, perché dobbiamo ancora sentire i tuoi pensieri e opinioni su questo nella sezione commenti qui sotto!

Il post dei dipendenti GameStop bruciati ha attaccato un cartello che diceva che si sono licenziati tutti dopo che il manager non è riuscito a garantire un ambiente positivo e sicuro per i dipendenti è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)