“Ho sempre chiuso a chiave la porta della mia camera da letto di notte”: 30 storie di coinquilini interessanti, strane e inquietanti

Sono le 2 del mattino e stai dormendo profondamente. Sognando la fantastica pizza che hai mangiato a cena e gli avanzi che mangerai domani a pranzo. Sei rannicchiato nel letto come un insetto su un tappeto e il tuo telefono riproduce musica per meditare per aiutarti a rimanere rilassato tutta la notte durante il sonno. Poi BOOM. La porta d'ingresso si chiude sbattendo e all'improvviso sei sveglio. Si sente il calpestio dei passi echeggiare nell'appartamento, e i barattoli di vetro nel frigorifero sbattono l'uno contro l'altro mentre la porta viene aperta rapidamente e poi sbattuta. Cosa diavolo potrebbe essere? Raccogli le forze per uscire dal letto, infilarti la vestaglia e andare in cucina per trovare il tuo coinquilino, divorando ubriaco la tua pizza avanzata, insieme a una scia di impronte fangose ​​che portano dalla porta d'ingresso al frigorifero… "Bene mattina!"

Se hai frequentato l'università o vivi in ​​una città dove i prezzi degli affitti sono ridicolmente alti, è probabile che tu abbia esperienza di convivenza con coinquilini. Potrebbero aver iniziato come estranei e diventare rapidamente i tuoi migliori amici, o iniziare come i tuoi migliori amici e trasformarsi rapidamente nei tuoi acerrimi nemici. Non sai mai esattamente cosa otterrai da un coinquilino, perché non conosci mai veramente una persona finché non vivi con lei.

Un utente curioso di Reddit ha recentemente chiesto ad altri di condividere le loro storie di coinquilini più interessanti e, ragazzo, hanno consegnato. Abbiamo raccolto alcune delle esperienze più selvagge, divertenti e inquietanti che le persone hanno avuto con i coinquilini in basso, quindi puoi relazionarti al dolore di essere bloccato in una terribile situazione di vita o essere grato di non dover più avere a che fare con i coinquilini . Assicurati di dare un voto positivo alle storie che risuonano con te, che siano le più salutari o le più terrificanti, e facci sapere nei commenti qui sotto se hai mai vissuto con una persona affascinante. Quindi, se sei interessato a storie di coinquilini ancora più strane, assicurati di dare un'occhiata a questo articolo Bored Panda dopo.

# 1

Sono abbastanza sicuro di vivere con uno hobbit.

-Uomo di circa 5'1", capelli castani ricci, comportamento costantemente allegro

-Non ho mai indossato scarpe, né dentro né fuori

-Letteralmente dormiva per terra in quello che può essere spiegato solo come un nido di coperte

-Avviò un orto e mi incoraggiò a mangiare i suoi pomodori tutto il tempo

-Porterebbe a casa samosa e altre chicche, dandomi sempre la metà solo perché

-Lui e sua moglie sognavano di vivere fuori dalla rete in una piccola casa su un camion

Spero che stia bene

Crediti immagine: Opposite_Lattuce

Che cos'è la vita con altre persone che è così affascinante? La maggior parte di noi cerca di comportarsi al meglio, almeno all'inizio, ma alla fine i veri colori di ogni coinquilino verranno fuori. Che si tratti di un maniaco della pulizia che deve pulire il gabinetto una volta al giorno, di un sonno estremamente leggero che chiamerà la polizia se i tuoi vicini suonano musica dopo le 22:00 o di un bugiardo compulsivo che inventa storie elaborate per evitare di pagare l'affitto ogni mese, non possono nasconderlo per sempre. Quando ci muoviamo con un altro significativo, potrebbero esserci anche molte sfide da affrontare, ma almeno c'è l'amore presente. Lavoriamo sodo per scendere a compromessi per il bene della relazione e siamo abituati a comunicare con l'altra persona.

Ma quando si tratta di coinquilini, potremmo vivere con una persona che era completamente sconosciuta prima di andare a vivere insieme, quindi ci sono infinite possibilità su come sarà la situazione di vita. Le differenze culturali, le personalità molto diverse e le varie abitudini di vita possono avere un enorme impatto sul fatto che i coinquilini si uniscano o meno tra loro. Ma se c'è il rispetto reciproco dello spazio e l'uno per l'altro, in teoria, non ci saranno conflitti.

#2

Vivevo con due spogliarelliste. Inutile dire che non erano mattinieri.

Una domenica mattina, bussiamo alla porta principale. Testimoni di Geova.

Quindi, K va alla porta e li invita a prendere un caffè. Mentre dollaro nudo.

K è carina, ummm, impressionante nuda. costruito come Chyna nel suo periodo migliore, un sacco di tatuaggi e piercing.

Inutile dire che se ne sono andati, in fretta. E non abbiamo mai più avuto missionari alla nostra porta.

Crediti immagine: Squigglepig52

#3

Il mio inizia un po' triste ma è anche abbastanza dolce.
Nel 2007 sono andato in giro per l'Australia con lo zaino in spalla e ho vissuto per un po' in una casa condivisa a Sydney. Ho condiviso la mia stanza con un ragazzo che avevo incontrato in un ostello in precedenza.

Purtroppo, il mio migliore amico a casa nel Regno Unito è morto improvvisamente e inaspettatamente, il che ovviamente mi ha lasciato completamente devastato. Volevo davvero tornare a casa in fretta per stare con la mia cerchia di amici e il sistema di supporto, quindi ho prenotato il primo volo che potevo permettermi, circa una settimana dopo.
Il mio padrone di casa in quel momento non era affatto in sintonia con la mia situazione e mi ha detto che avrebbe tenuto tutto il mio deposito, quindi nel tentativo di cercare di placarlo e, se tutto va bene, recuperarne un po', mi sono subito messo a cercare un nuovo coinquilino tramite siti come gumtree in modo che la mia stanza non fosse lasciata vuota. C'erano alcuni candidati e dopo pochi giorni ho trovato una ragazza che sembrava cool e che si sarebbe adattata al resto della famiglia, quindi abbiamo preso accordi per farla trasferirsi. (Nonostante questo il mio padrone di casa ha ancora detto che lo era ' non mi restituirò il mio deposito, quindi quasi non mi preoccupai, ma mi piacevano davvero tutti i miei coinquilini e non volevo che finissero con un limone).

Vado a casa e ovviamente trascorro un periodo molto triste per un periodo piuttosto lungo. Ma rimango in contatto con i miei coinquilini e loro adorano questa nuova ragazza, che si adatta perfettamente alla famiglia.
La prossima cosa che so, lei e la mia vecchia coinquilina dell'ostello iniziano a frequentarsi. Quindi trascorrono i due anni successivi viaggiando per il mondo insieme. Ero così felice per loro. Quindi si trasferiscono in Canada insieme. Li ho visitati una volta ed è stato bello rivedere il mio vecchio coinquilino e conoscere la sua ragazza che avevo inconsapevolmente scelto tra i candidati al gumtree. Sono passati ormai 15 anni e non solo stanno ancora insieme, ma hanno due bellissimi bambini insieme.

Mi manca ancora la mia migliore amica dopo tutti questi anni, ma mi conforta molto sapere che la catena di eventi causata dalla sua morte ha portato a una bellissima storia d'amore e a due nuovi bambini.

Crediti immagine: XLittleMagpieX

Alcune persone preferiscono vivere con i loro migliori amici, mentre altri preferiscono vivere con perfetti sconosciuti con cui interagiscono solo minimamente; ci sono pro e contro in entrambe le situazioni. Quando vivi con persone a cui sei vicino, c'è sempre il rischio che la relazione venga offuscata se le tue abitudini di vita non si allineano, quindi potrebbe essere più sicuro scegliere una parte neutrale. Tuttavia, se vivi con qualcuno che non conosci bene, può essere difficile sapere se sono degni di fiducia. E potrebbero avere molte stranezze fastidiose che stavi cercando di evitare scegliendo di non vivere con il tuo migliore amico, ci vorrà solo del tempo prima che vengano rivelate.

Vivere con amici intimi significa avere sempre un supporto emotivo a casa, e quando stai correndo fuori per prendere una tazza di caffè, puoi sempre chiedere a loro se vogliono unirsi a te. D'altra parte, potrebbero essere nella tua attività più di quanto vorresti. Non è possibile portare date senza che loro lo sappiano e potresti sentirti obbligato a invitarli a ogni evento a cui partecipi. Vivere con altri adulti può essere una situazione difficile per molte ragioni, soprattutto se il tuo coinquilino è semplicemente una persona bizzarra.

#4

Ci siamo incontrati quando ci siamo presentati per i compiti in dormitorio il nostro primo anno di college. Quasi 50 anni dopo, siamo ancora gli amici più stretti. Di recente ho partecipato al matrimonio di sua figlia. Un grande affare, perché sembra essere super ricco. A un certo punto mi sono ritrovato a soffocare, e non era per gli sposi, era per me e John. Quanto siamo lontani da quella prima scomoda stretta di mano di mezzo secolo fa.

Crediti immagine: Scrappy_Larue

#5

Il mio compagno di stanza sudcoreano al college ha giocato a StarCraft (2? non sono sicuro) per tutta la notte. Stiamo parlando come se mi fossi alzato per andare a lezione e lui si sarebbe disconnesso.

Ha curato la mia insonnia. Ascoltare un gioco in una lingua che non capivo è stato molto rilassante, a quanto pare, e sono passato dal prendere 3-4 ore a notte per addormentarmi (se l'avessi fatto) ad addormentarmi entro 30 secondi dall'abbassamento della testa .

Crediti immagine: verità

#6

Mi sono svegliato intorno alle 5:30 e sono andato in cucina, intontito e appena sveglio. Quando ho svoltato l'angolo, mi sono fermato sui miei binari perché il mio coinquilino da 3 mesi era accovacciato sul bancone, con indosso uno speedo. Con voce Gollum, ha detto "Mio prezioso!!!" e imitava gli strani movimenti di Gollum. Mi sono rifiutato di reagire, non ho detto nulla e ho preparato la colazione. Sono passati 10 anni e siamo ancora grandi amici.

Crediti immagine: antwauhny

Questa lista è piena di esempi scioccanti di incompetenza, come lasciare un burrito nel microonde per 40 minuti, e situazioni spaventose, come avere un coinquilino che cammina e/o parla nel sonno. Ma avere un coinquilino non è sempre negativo. A volte, potrebbero essere semplicemente affascinanti a causa di quanto voi due siate diversi. Se sei musulmano e finisci per vivere con un coinquilino mormone, potresti avere delle grandi differenze religiose, ma probabilmente hai molte scelte morali e di stile di vita sovrapposte. Inoltre, puoi conoscere la cultura di qualcun altro se è cresciuto o se vive attualmente in modo molto diverso da te.

E mentre il cibo è una fonte di tensione per molti coinquilini, poiché alcune persone si sentono autorizzate a prendere quello che vogliono anche se non lo hanno pagato, può anche essere un modo per riunire i coinquilini. Se la tua famiglia è messicana e sai come preparare le chilaquiles più deliziose del mondo, potrebbe essere divertente condividerlo con il tuo coinquilino italiano che non ha mai provato il piatto. Condividere i pasti può essere un modo divertente per legare con i tuoi compagni coinquilini e può anche significare qualche pasto in meno che devi cucinare da solo.

#7

Una volta avevo un coinquilino molto religioso di nome Mike, che pensava che anch'io fossi religioso, immagino, e spesso esclamava cose come: *"OMG KITTENKLYN! Ci sono così tante persone fuori! Dovremmo EVANGELIZZARE!"* Non leggeva mai qualsiasi libro tranne la Bibbia, letteralmente, e spesso pregava proprio nel mezzo dello spazio comune sulle mani e sulle ginocchia. Ragazzo strano, ma pagava sempre l'affitto in tempo, teneva i piatti puliti ed è difficile trovare coinquilini.

Ad ogni modo, un giorno mentre stavo leggendo un libro in soggiorno, Mike è uscito con un'aria molto preoccupata e ha chiesto di parlare.

"Penso che ci sia un demone che vive in questa casa", ha detto.

Sono il tipo di persona a cui piace "Sì/E" le persone, specialmente quando dicono qualcosa di un po' folle. Quindi gli ho chiesto di dirmi di più.

"Beh," iniziò, "la scorsa notte ho fatto un sogno- no, non un sogno, un incubo. Un serpente mi stava soffocando e io stavo combattendo con esso-" esagerò i movimenti delle mani in modo un po' aggressivo per dimostrare la sua lotta. "Finalmente l'ho buttato via da me, ma poi ho capito che ero sveglio, quindi mi sono seduto e ho guardato dalla tua parte del letto, ed è stato allora che l'ho visto"

"Visto cosa?" chiesi, più eccitato dal secondo.

"Il demone. L'uomo delle nuvole nere era solo in piedi accanto al tuo letto, a guardarti dormire. Era come un'ombra nuvolosa con gli occhi bianchi. Penso che si stia impossessando della casa."

Stupito da quello che stava dicendo, ho chiesto cosa dovevamo fare al riguardo.

"Fai un esorcismo"

Ho quasi sputato il mio drink. "Beh, non l'ho mai fatto prima…"

"Sì," lo interruppe. Quindi ero tipo, beh, se lo dici tu.

Comunque, in pratica aveva benedetto l'acqua santa (del rubinetto) e girava per la stanza lanciandola qua e là urlando: "NEL NOME DI GESÙ CRISTO, TI COMANDO DI ANDARE, DEMONIO!!"

Nel frattempo, sto cercando di non ridere per tutti i 30 minuti fino a quando non finisce, sta letteralmente sudando in preghiera, e alla fine si alza per dire "È fatto" e va nella sua stanza. Non ne abbiamo mai più parlato.

Crediti immagine: gattino

#8

Vivevo in una casa con altri 2 ragazzi. Chiamiamoli Steve e Jake. A quel tempo, stavamo tutti facendo lavori abbastanza ben retribuiti, quindi abbiamo deciso di assumere un addetto alle pulizie che venisse ad abbellire la nostra tana due volte a settimana. Non ricordo come, ma siamo finiti con una SPLENDIDA ragazza polacca assolutamente da morire che non parlava inglese. Abbiamo dovuto convincere la nostra vicina polacca a dirle quali erano le nostre aspettative ecc.
Per il primo mese o due, tutto è andato alla grande e siamo stati felici con lei. Di solito veniva quando eravamo tutti fuori a lavorare, così non la vedevamo mai, ma lasciava il posto con un aspetto emaciato.
Poi, all'improvviso, la sua qualità di lavoro è andata al peggio ed è diventato evidente che o non stava facendo nulla o non andava nemmeno più a casa. Una notte, dopo alcune settimane del suo lavoro di merda, sto parlando con Steve e Jake e ho suggerito di licenziarla. Jake era favorevole, ma Steve, per qualche ragione, era assolutamente contrario. Invece, ha suggerito che la nostra vicina le desse un avvertimento. Ho appena detto qualsiasi cosa e ho lasciato che se ne occupasse lui.
Avanti veloce di un altro mese, sono al lavoro e all'improvviso mi ammalo, quindi vado a casa presto. Entro dalla porta e Lo ed ecco vedo Steve, nudo sul divano, mani e piedi legati, e indossa un bavaglio – con l'addetto alle pulizie che lo cavalca mentre indossa un completo da cameriera estremamente rivelatore. Lo sguardo su entrambi i loro volti quando sono entrato era fottutamente esilarante! E anche se ero malata, sono morta ridendo sapendo perché la sua qualità di lavoro faceva schifo così tanto. Si è scoperto che tornava a casa ogni ora di pranzo quando lei era lì, la scopava senza senso e poi la lasciava al suo prossimo lavoro!
Per farla breve: l'ha messa incinta e lei vive ancora con lui fino ad oggi con la loro bambina.

#9

Mi sono trasferito in una casa con un ragazzo quando avevo 19 anni. Eravamo piuttosto buoni amici ma siamo diventati rapidamente i migliori amici. Sono lesbica e la mia fidanzata all'epoca voleva provare la nostra prima esperienza con il cinturino. Essendo un noob, ho acquistato un dildo che era comicamente grande, quindi non potevamo usarlo.

Quindi, naturalmente, ho deciso di nasconderlo sotto il cuscino del mio coinquilino dato che era fuori città per il fine settimana. Quando è tornato a casa quella domenica, ha annunciato con orgoglio che stava arrivando un collegamento e io ero come oops ….. ma non dirò nulla

La mattina dopo ci alziamo, metto il caffè sulla caffettiera e lui esce. Ho chiesto, "com'è andata la tua notte?" Al che ha risposto: "abbastanza bene onestamente!" Con un sorriso sbarazzino. Ho appena sorseggiato il mio caffè e gli ho fatto un sorrisetto.

Era tipo "….. cosa hai fatto?"

Alla fine l'ha trovato, ci siamo fatti qualche risata e ha iniziato un gioco lungo 3 anni per nascondere questo enorme dildo viola a ventosa nelle cose dell'altro. Il frigorifero, i cassetti dei calzini, lo specchio del bagno, le console centrali dell'auto, ecc. Si è fermato quando i suoi nonni sono venuti a trovarli e il nonno è stato accolto dal membro viola che lo fissava in faccia quando è andato a usare il bagno

Sono stato fortunato ad avere un'estrema fortuna quando si tratta di coinquilini nel corso degli anni, ma ho sentito decine di storie dell'orrore di amici sul vivere in situazioni in cui non si sentivano affatto al sicuro o a proprio agio. Se hai molti problemi a trattare con il tuo coinquilino, c'è la possibilità che tu viva con un maniaco del controllo. Secondo GoodTherapy , alcuni dei tratti distintivi del controllo delle persone includono ansia, gelosia, paura o paranoia, narcisismo, microgestione, bullismo o scherno, gaslighting, pensieri ossessivi o azioni compulsive, essere iperprotettivi o essere genitori in elicottero, isolare gli altri dalla persona amata quelli e impegnarsi in abusi fisici o emotivi. È importante capire che se sei in una situazione di vita con un maniaco del controllo, hai tutto il diritto di andartene, o chiederglielo, per il bene della tua salute mentale. Potrebbe essere una situazione difficile, ma le nostre case sono i luoghi più importanti per farci sentire al sicuro e a nostro agio. Quando non possiamo nemmeno rilassarci lì, c'è un problema serio.

# 10

Il mio compagno di stanza del primo anno del college era una coppia casuale. Questo ragazzo ha festeggiato tutta la notte e ha dormito tutto il giorno (legittimo non si svegliava fino alle 17) Va MIA per tipo una settimana. Chiamo mia madre perché non sono nemmeno sicuro che sia vivo. Cerca di vedere se è stato arrestato. Prima che possa richiamarmi i poliziotti bussano alla nostra porta e chiedono "hai visto ____" e io dico di no. La mamma mi richiama pochi minuti dopo, era stato accusato di rapina in un minimarket che era nel nostro edificio del dormitorio! Ha cercato di nascondersi in una presa d'aria… è apparso sulla prima pagina del giornale del campus, è stato espulso e ho preso l'intero dormitorio per me per il resto del semestre autunnale e primaverile

Crediti immagine: Rich_2

# 11

Ce ne sono MOLTI, ma uno dei miei coinquilini dormiva passeggiando e dormiva parlando quasi ogni notte e io ero l'unico che sarebbe stato sveglio ogni volta che succedeva.

La vedevo pulire il nostro frigorifero, sigillare il nostro sacchetto di patatine aperto, e la sentivo citare Shakespeare nel sonno. Ciò che la faceva tornare a letto era che le chiedevo di dormire e lei mi guardava e chiudeva gli occhi. Ogni volta che le chiedevo se ne ricordava qualcosa, la risposta era sempre no.

Crediti immagine: bbbonjh3ng

# 12

Il mio compagno di stanza una volta ha creato una nuova forma di vita lasciando i fagioli in frigorifero fino a quando non si sono modellati così male da diventare bianchissimi. Poi si è arrabbiata quando l'ho buttato via perché l'avrebbe usato più tardi.

Crediti immagine: Shadow948

Sebbene i maniaci del controllo spesso non intendano avere un impatto negativo su coloro che li circondano, poiché le loro azioni sono probabilmente un meccanismo di coping, ciò non riduce al minimo gli effetti che il loro comportamento può causare. Secondo GoodTherapy, vivere con un maniaco del controllo può avere un profondo impatto sulla salute mentale di un coinquilino, incluso causare ansia e paura. Quindi, per gestire una situazione di vita malsana, causata o esacerbata da un maniaco del controllo, la psicoterapeuta Barbara Baker dice che "si tratta di confini e di resistere alla persona che controlla in modo non conflittuale" e osserva che non dovremmo mai tentare di fare il prepotente fare il prepotente. E invece di accontentare le richieste estenuanti o irragionevoli di un coinquilino, Barbara dice che dovremmo cercare di concentrarci sulle qualità del nostro coinquilino che apprezziamo, come il loro senso dell'umorismo o quanto ci piace passare serate al cinema con loro.

# 13

Il mio compagno di stanza al college ha affermato di essere coinvolto nella mafia. Era costantemente sudato, era molto nervoso e aveva sempre un sacco di soldi in macchina. Non è mai stato in giro nei fine settimana e non l'ho mai visto bere. La cosa più strana è che non ha mai dormito nella sua stanza. Era sempre sul divano vicino alla porta. Alla fine mi ha detto che era perché se qualcuno avesse mai fatto irruzione per cercarlo, voleva che "loro" lo trovassero subito, così nessun altro si sarebbe fatto male. Non so ancora se stesse dicendo la verità, ma comunque di notte chiudevo SEMPRE la porta della mia camera da letto.

Crediti immagine: DrLandingStrip

# 14

Cucinavo la cena e guadagnavo sempre abbastanza da offrire alla nostra coinquilina. Pagava sempre le bollette e l'affitto, ma a volte non aveva abbastanza per il cibo, quindi cucinavo e dicevo "ehi amico, vuoi cenare con noi?". Di solito diceva che non gli piaceva quello che stavo facendo. Avanti veloce al mattino… tutti gli avanzi erano spariti.

La sua spiegazione? Deve essere stato sonnambulismo e l'ha mangiato nel sonno. Questo è successo da 15 a 20 volte in un periodo di un anno. Minimo. Faceva queste grandi canzoni e balli su quanto quello che stavo facendo fosse disgustoso, quindi mettevo abbastanza avanzi per due (io e il mio ragazzo) e poi andavo a letto. Quelli che dovevano essere pranzi per lavoro andato e spesso utensili sporchi nel lavandino.

Avanti veloce di altri 5 anni e mi ha chiamato alle 3 del mattino dopo non aver parlato con me o il mio partner per 3 anni, e mi ha detto che il mio attuale marito (il suddetto fidanzato) stava facendo Crack di fronte al nostro bambino di 4 anni. Ho chiamato mio marito, che dormiva. Nessuno di noi due gli parlava da anni… cos'era questo?

Avanti veloce di altri 5 anni. È nel braccio della morte per aver ucciso la sua coinquilina. La sua difesa? Lo ha fatto sonnambulismo.

# 15

Aveva un "amico" che si è rivelato essere un figlio maschio. Non solo immaturo, ma a 32 anni non farebbe le cose basilari da solo. Cose come lavarsi i denti, tagliarsi le unghie, cucinare, pulire, fare la doccia, ecc. Una volta ha provato a cucinare, il che lo ha comportato scaricando 3 scatole di pasta in una pentola e gettando carne macinata e formaggio grattugiato. Schiaffeggiò il cibo, i suoi capelli erano arruffati perché non se ne sarebbe preso cura.

Si è trasferito con me e il mio compagno perché voleva trovare opportunità di istruzione e un lavoro migliore. È stato con noi per 8 mesi e in quel periodo FORSE ha inviato 2 domande di lavoro. Gli ho detto di attenersi ai college comunitari, ma ha insistito per alcune scuole proprietarie troppo costose e ha chiesto se poteva rimanere con noi per l'anno e mezzo necessario per finire il programma. Ho detto assolutamente di no. Era anche incredibilmente immaturo. Come se avesse decisamente raggiunto il picco al liceo per una ragione. E se cerchi "incompetenza armata" sono abbastanza sicuro che la sua foto sia accanto. Ogni volta che il mio partner o io cucinavamo, ci fissava finché non gliene offrivamo un po'. Fumava la mia erba, mangiava il nostro cibo e non lo sostituiva mai, si aggirava nei suoi boxer e non lasciava mai l'appartamento. Se provassi a mostrargli cose semplici come come funziona la caffettiera, andrebbe fuori di testa e direbbe che non ce la fa. Quando si trasferì e tornò a casa con sua madre, abbiamo festeggiato.

E se hai problemi con un coinquilino che è un po' maniaco del controllo, assicurati di fargli sapere come ti senti. Se non parli mai, continueranno a prenderti con i bulldozer o a metterti a disagio, forse senza nemmeno rendersi conto che lo stanno facendo. Se spieghi con calma e rispetto ciò che vuoi dalla situazione di vita, potrebbero essere in grado di scendere a compromessi e diventare più consapevoli. Potrebbero anche rispettare le tue opinioni anche più di quanto ti aspettassi; avevano solo bisogno di qualcuno che desse loro una prospettiva sulla situazione.

#16

Sono tornato a casa dal mio primo giorno di lezione per *fare la cacca ovunque*. Copriwater, piastrella, tappetino da bagno, porta carta igienica, lavabo, moquette.

Ho avuto una lunga discussione. Non accettabile.

È successo di nuovo, ci sono volute 6 settimane per farla uscire.

Crediti immagine: SnooChocolates4588

#17

Era molto depressa. Lavorava molto e per pochissimi soldi, quindi tornava per lo più a casa e si chiudeva nella sua stanza. Ad un certo punto, ha smesso di pulire o fare il bucato.

Ha lavorato in un centro per l'infanzia e ad un certo punto ha contratto l'impetigine. Brutto, ma trattabile. Non l'avrebbe curato, tuttavia, perché era troppo costoso. Quindi ho vissuto nella paura di contrarlo, per non parlare degli altri bambini che stava guardando (ha detto al suo lavoro che era in cura e non era più contagioso, le credevano solo). Aveva queste macchie enormi e croccanti su tutto il viso e semplicemente non le importava. Dopo cinque intere settimane, FINALMENTE è andata dal dottore.

Le cose erano tese fino a quando sua madre è venuta a trovarla poche settimane dopo e l'ha convinta a impegnarsi. Da settimane inviava messaggi suicidi a sua madre ogni giorno. Sua madre le pagò l'affitto per i tre mesi successivi fino alla scadenza del contratto e lei tornò a casa. Mai più parlato. Spero che stia meglio.

Crediti immagine: anon

#18

Avevo un compagno di stanza del college che era ossessionato dalla CSI. Aveva un cuscino CSI e lenzuola/coperte. Si è rifiutata di accendere le luci e ha tenuto tutte le tapparelle chiuse. Odiava la luce e sospirava forte se accendessi le luci per fare qualcosa. Sono andato al college proprio quando avevi bisogno di un'e-mail del college per creare un Facebook, e lei mi diceva che Facebook è il modo in cui ti spiano… ha detto che non avrebbe mai avuto un MySpace o qualcosa del genere. (Potrebbe aver ragione su quello) e diceva sempre che ero una pecora e che la mia identità mi sarebbe stata rubata da “loro”.

L'altra mia coinquilina (eravamo in 4 con due camere da letto e un'area comune) era estremamente rumorosa a tutte le ore, e se mai le chiedessi di tenerlo basso, anche in modo molto educato, inizierebbe di proposito a fare le ruote, sbattere sulle cose e cantare. Ha affermato di essere la nipote di Jay Leno.

Un altro: avevo una coinquilina che andava a letto con un nuovo ragazzo ogni fine settimana e potevamo sentirla FORTEMENTE attraverso il muro. Le dicevamo che l'abbiamo ascoltata e che negava con veemenza ogni volta che andava a letto con qualcuno. Andiamo ragazza.

Crediti immagine: xpollydartonx

Potresti associare i coinquilini con studenti universitari e persone che si sono appena laureate e non hanno ancora un reddito stabile, ma il fatto è che in realtà è abbastanza comune per gli adulti vivere con gli altri. Siamo tutti consapevoli di come l'inflazione abbia influenzato i prezzi degli affitti negli ultimi anni, quindi vivere da soli non è sempre un'opzione finanziariamente. E non tutti vogliono vivere da soli. Alcuni di noi non amano l'idea di tornare a casa in una casa vuota alla fine della giornata, e alcuni si sentono anche più al sicuro sapendo che c'è almeno un'altra persona in giro nel caso qualcosa andasse storto. Nel 2017, circa il 15% degli adulti negli Stati Uniti viveva con un coinquilino o un altro non parente. Quei numeri erano molto più alti, tuttavia, nelle città costose e densamente popolate. A Los Angeles, quasi il 50% degli adulti viveva con altri adulti ea New York City il 40% degli adulti aveva coinquilini. Non c'è vergogna nel gioco della casa condivisa, in quanto è un ottimo modo per risparmiare denaro e utilizzare le risorse con saggezza.

# 19

Viveva in un dormitorio con questo ragazzo mormone che è appena tornato a casa dall'essere un missionario. Era la persona più repressa sessualmente che avessi mai visto. Questo tizio non aveva mai sentito parlare di masturbazione. Stava sveglio fino alle 2 del mattino guardando le foto di Facebook delle ragazze e mormorando "oh amico, è così sexy". Era super inquietante con le donne, si sedeva accanto a loro e cercava di mettere il braccio sulle loro spalle. Aveva delle vibrazioni davvero inquietanti e da stupro, e aveva anche una specie di fungo che puzzava l'appartamento, quindi me la sono cavata il semestre successivo.

# 20

Questa è la mia unica storia di coinquilino. Dopo questo, ho giurato mai più.

Un'amica d'infanzia e il suo ragazzo. Era uno "chef" (cuoco di linea in una catena di ristoranti) che cucinava pasti mediocri quando lo prendeva l'impulso, cosa che richiedeva dannatamente vicino a ogni pentola e padella in cucina per fare, e se la cavava senza ripulire dopo se stesso. Aveva anche un gatto, gattino in realtà, per il quale non ha mai comprato del cibo, quindi ho dovuto dargli da mangiare perché non sono un mostro. Era una studentessa disoccupata, come me, che usava le tazze del mio servizio da tavola come posacenere, caricava un solo piatto di cibo, lo portava in camera sua, ne mangiava tutto il giorno e lo conservava. Risciacquare, ripetere ogni giorno fino a quando non abbiamo finito i piatti. Ho detto che li avrei puliti se li avesse portati in cucina, ma no. Avrei dovuto aspettare che fosse fuori e poi andare a prenderli, completi di avanzi di cibo ammuffiti.

Alla fine, il mio ragazzo si è unito alla nostra piccola famiglia felice e ho iniziato a stabilire dei limiti perché non erano più 2:1. Ciò ha portato a un incontro urlante esplosivo, e io e lui ce ne siamo andati.

Il mio unico rimpianto è di non aver preso il gatto.

Crediti immagine: fbb_katie_jane

#21

Il primo compagno di stanza del college faceva raramente il bucato e "prendeva in prestito" le mie mutande – specialmente per gli appuntamenti – e le restituiva sporche (non lavate).

Gli ho detto in termini inequivocabili di tenere le mani lontane dalla mia spazzatura, ma comunque avrebbe preso in prestito tutto ciò di cui aveva bisogno.

Crediti immagine: Back2Bach

Quando si tratta dei vantaggi di vivere con gli altri, a parte la diminuzione del prezzo dell'affitto, può anche aiutarci a mantenere la nostra vita sociale senza troppi sforzi e permetterci di goderci il divario tra l'essere bambini e l'essere al punto nella nostra vita in cui vogliamo stabilirci o fondare una famiglia. "Se vivessi solo con il mio ragazzo, mi sentirei troppo grande e sposata", ha detto a Mic una 25enne, che vive sia con il suo partner che con una coinquilina. "Mi piace sentirmi come se fossi ancora al college e avere persone a caso dentro e fuori casa, perché sono molto estroverso e mi piace avere molti amici in giro".

#22

Ho insegnato a un coinquilino come far bollire l'acqua. Il tè freddo era la prima cosa che avesse mai preparato, a parte i panini e le insalate.

Crediti immagine: maruffin

# 23

Al primo anno di college, mi è stato assegnato a caso un compagno di stanza per condividere una stanza minuscola (11 'x 15', credo?). Ero un tranquillo studente di scienze informatiche dell'area di San Francisco a cui piacevano i videogiochi e D&D. Il mio coinquilino assegnato era un grande specialista in ingegneria meccanica del sud a cui piaceva il suo camion sollevato, intingere il tabacco e ubriacarsi il più spesso possibile.

Inutile dire che i successivi 6 mesi non furono divertenti. Ha lasciato le sue tazze da sputo ovunque, ha suonato costantemente musica country ad alto volume e ha pasticciato con le mie cose (incluso graffiare un brutto insulto nella mia pinzatrice in stile Office Space). Con il passare dell'anno sembrava peggiorare, probabilmente per aver trovato un gruppo di persone che la pensavano allo stesso modo nei dormitori.

Per farla breve, è stato cacciato dai dormitori circa 2 settimane prima delle vacanze di primavera – lui e un altro ragazzo si sono scatenati nel dormitorio con pistole softair che sparavano alla piccola lavagna sulla porta di tutti. Per qualche ragione, però, gli è stato permesso di restare fino all'intervallo. Sono uscito stupidamente per casa prima di lui, e quando sono tornato il mio bellissimo PC da gioco era scomparso. Ne ho denunciato la scomparsa e ho detto alla polizia esattamente dove pensavo fosse (nella sua nuova casa). Apparentemente l'hanno perquisito e, sebbene non abbiano trovato il mio computer, hanno trovato abbastanza altri beni rubati da farlo espellere da scuola.

Per fortuna, il mio compagno di stanza sostitutivo era un ragazzo molto gentile e tranquillo. e il resto dell'anno è andato bene.

Crediti immagine: Riferimento obbligatorio

#24

Ha iniziato a guardarmi dagli angoli bui della casa di notte se mi trovavo nelle aree comuni. Super fottutamente inquietante

Crediti immagine: Abbastanza-Salamander919

Avere un coinquilino può anche essere utile per quelli di noi che hanno bisogno di un promemoria per non chiudersi o isolarsi dagli altri. "C'era qualcosa di carino nel dover tornare a casa senza potermi ritirare nella mia camera da letto", ha detto a Mic una 26enne, che ora vive con la sua dolce metà. "Dovrei sedermi sul divano con la mia coinquilina in modo da poter parlare delle nostre giornate per, tipo, 10 minuti ogni notte. Avere qualcuno lì non ti permette di isolarti tanto come faresti altrimenti." Soprattutto durante i periodi di isolamento forzato, come essere in isolamento durante l'inizio della pandemia, può essere molto utile avere qualcuno sotto lo stesso tetto con cui aprirti.

#25

Qualche anno fa, io e il mio ex compagno di stanza abbiamo lasciato che il nostro vicino del piano di sotto si trasferisse da noi perché il ragazzo con cui viveva aveva preso una nuova abitudine… aveva stretto amicizia con i piccioni che stavano sul tetto fuori dalla finestra della sua camera da letto e alla fine ha iniziato a portarli dentro e prendersi cura di loro come animali domestici. La merda si è sporcata molto velocemente.

Crediti immagine: neuro_illogico

#26

Ho avuto un coinquilino per diversi anni che era un ragazzo perbene, tranquillo, pulito, rispettoso. La vita del poveretto era terribile. Ha abbandonato la scuola superiore all'età di 17 anni. Poi ha iniziato a vendere erba, per cui è stato arrestato da un poliziotto sotto copertura. Essendo ignorante, finì con un reato sul suo record, in modo permanente.

Per di più, avere un figlio e le cose che non funzionano con la sua piccola mamma, quindi doveva il mantenimento dei figli. Questo ragazzo lavorava come lavapiatti nei ristoranti per $ 10 l'ora (probabilmente meno, questo era dal 2010 al 2015 quando eravamo coinquilini). Non aveva la macchina e la linea di autobus più vicina a dove vivevamo era a un miglio a piedi (in salita) dal nostro appartamento. Lo faceva ogni giorno. Un giorno stavo parlando con mio padre, che adora andare in bicicletta e ne ha tante, se una può essere offerta al mio amico. Ha messo dei pedali nuovi su una sua bici da strada (questo è tutto ciò che aveva) e l'ho regalato al mio amico.

Il terzo giorno dopo che gli era stata data la bici, sono stato svegliato casualmente da bussare alla porta della mia camera da letto e da qualche discorso mormorato. Apro la porta e c'è il mio coinquilino, con la mano sul viso, coperto di sangue e forse un dente lì dentro. Aveva posizionato la sua borsa dei vestiti sul manubrio e il trascinamento della gomma anteriore ha tirato dentro la borsa e lo ha fatto sbattere contro il cemento.

Ricordo di averlo portato in ospedale e mi ha chiesto di guardargli la bocca… buon Dio.

Questo ha un lieto fine (o qualcosa del genere). Dopo questo infortunio, ne ha avuto abbastanza con l'andare all'autobus, quindi ha ottenuto un secondo lavoro e ha iniziato a risparmiare per comprare un'auto. Per le prime settimane però, questo ragazzo stava camminando verso l'autobus e poi lavorava per oltre 16 ore al giorno. C'era un divario tra i lavori, in cui non poteva riposare molto, quindi probabilmente dormiva 4 ore a notte. Stava risparmiando fondi e, grazie al mantenimento dei suoi figli, poteva mangiare solo cene surgelate Banquet da $ 1. Tutto il giorno. Questo è tutto ciò che aveva era uno di quelli. Alla fine ha preso la macchina e la sua qualità di vita è leggermente migliorata prima di separarsi.

Ha finito per trasferirsi con la famiglia e più vicino alle linee di autobus. Forse non è la storia più straordinariamente interessante di sempre, ma comunque, quello che quel ragazzo ha passato, non riesco a immaginare. Mi diceva che quando tornava a casa a piedi di notte, pensava spesso di imbattersi nel traffico in arrivo. Per fortuna non l'ha mai fatto.

Dopo che entrambi abbiamo lasciato l'appartamento e ci siamo separati, ci siamo tenuti in contatto. Tuttavia, ha avuto spesso problemi con il telefono quando vivevamo insieme e ha avuto diversi # s in 5 anni. L'ho contattato per il check-in 5 anni fa e non ho mai ricevuto risposta. Spero che stia bene.

#27

Se avessi le capacità di sceneggiatore, a un certo punto ero pronto a scrivere un pilot su un mio ex coinquilino. Cose che decise da uomo di 38 anni dopo essere stato licenziato dal lavoro per ripetute molestie sessuali: si sarebbe unito alla NFL e sarebbe stato il prossimo Jerry Rice! Sarebbe diventato una rockstar come i Motley Crue e si sarebbe tinto i capelli di biondo! Sarebbe diventato la prossima star del cinema di arti marziali come Bruce Lee! Sarebbe stato il prossimo Arnold Schwarzenegger e iniziò a bere frullati proteici!

In sua difesa, è stato strappato fisicamente, ma era metà taiwanese, metà cinese ed era alto 5'7" 110 libbre. È arrivato fino a 140 durante la sua "fase di Arnold", poi mentre cercava di ottenere la cintura gialla in un TKD locale studio, ha detto all'istruttore che ha bisogno di attenzioni personali a causa di chi sarà, e che il maestro dovrebbe dargli lezioni private gratuitamente. Dopo che il ragazzo gli ha riso in faccia, ha cercato di litigare con lui. Quando ha ha deciso di diventare una rock star, ha deciso che voleva fare il chitarrista perché hanno le ragazze, ma le chitarre sono costose, quindi ha comprato invece 2 bacchette.

Non potrei inventare questa merda se ci provassi. Dude non era assolutamente collegato alla realtà e si indignava se cercassi di dirgli che il suo sogno non era possibile. Mescola questa personalità con donne attraenti e hai una ricetta per affermazioni disastrose di molestie sessuali. Nel periodo in cui l'ho conosciuto, è stato licenziato da 3 diversi lavori per molestie sessuali e sono stati solo circa 2 anni. Per riferimento, suo padre era in prigione per aver violentato la figliastra di 12 anni… sotto tiro.

Spero che le tue esperienze personali con i coinquilini siano state positive e che nessuno di loro sia attualmente in prigione condannato per omicidio, ma se puoi metterti in relazione con le storie più orribili di questa lista, almeno sai di te ' non sei solo. Ci piacerebbe conoscere le storie dei tuoi coinquilini più sfrenate nei commenti qui sotto e non dimenticare di continuare a votare le risposte che trovi più affascinanti. Quindi, se non ne hai mai abbastanza di questi succosi aneddoti sui coinquilini, puoi trovare un altro articolo di Bored Panda che condivide storie strane e imbarazzanti sui coinquilini proprio qui .

#28

Ho passato più di un anno ad addormentarmi per le discussioni arrabbiate, ovattate, sussurrate ma non proprio tra il mio coinquilino e la sua ragazza. Abbastanza soffocato da non riuscire a capire quale fosse il problema, ma chiaramente non erano felici insieme.

Quindi stavo semplicemente sdraiato a letto chiedendomi, *qual è il mio dovere di cura qui?* Come se non fossero violenti l'uno con l'altro, e non fosse come se una persona stesse terrorizzando l'altra, erano solo due giovani in una spirale consensuale e reciproca di disperazione.

Crediti immagine: NomenNescio13

#29

Nel mio primo anno di college, ho avuto una coinquilina che non aveva assolutamente confini. La sera prima dell'inizio delle lezioni mi ha chiesto se poteva avere una delle mie barrette di cereali e una tazza di caffè la mattina dopo e ho detto di sì. Dopodiché ha continuato a mangiare i miei snack e ad usare le mie kcups senza chiedere e non me ne sono reso conto fino a quando non sono diventato davvero tremante per non aver mangiato e sono andato a prendere una barretta di muesli e ho notato che erano spariti tutti. Passava costantemente in rassegna le mie cose e perseguitava quello che facevo in modo da potermi parlare di tutto quello che faccio. Alla fine mi ha detto che sarebbe rimasta nella stanza solo la notte la domenica, il martedì e il giovedì in modo che il suo ragazzo potesse darle un passaggio in classe, ma sarebbe entrata casualmente nella stanza senza preavviso. Nel dicembre dello stesso anno sono andato al pronto soccorso perché mi sono slogato il ginocchio cadendo da uno skateboard e ho lasciato i documenti sulla scrivania quando sono partito per la pausa invernale. Ho ricevuto una sua telefonata quella notte e in pratica mi ha detto che leggeva i giornali e che leggeva tutto ciò che mi avevano prescritto per il ginocchio. Subito dopo ho inserito un modulo di richiesta di cambio camera. Poi la settimana prima del nostro ritorno mi ha chiamato e mi ha detto che aveva abbandonato gli studi, o con le sue parole "prendendosi un semestre" perché aveva saltato così tante lezioni che era stata messa in guardia dall'aiuto finanziario. Ho avuto la stanza per me per il resto dell'anno.

#30

Il mio compagno di stanza del college non sapeva fare il bucato prima di iniziare la scuola. Avevamo una lavatrice e asciugatrice comunitaria sul nostro piano. Probabilmente la terza settimana di scuola, sono sceso a prendere una bibita dalla macchinetta ed entro e ci sono bolle profonde quattro pollici sul pavimento. Il mio coinquilino entra dietro di me per controllare il bucato. Aveva messo 3 misurini pieni di Tide nella lavatrice con il suo carico. Ho dovuto portarlo in una lavanderia a gettoni fuori dal campus per lavare via tutto il sapone in eccesso dai suoi vestiti.

Crediti immagine: micromaniac_8

(Fonte: Bored Panda)